Come Andare a Caccia di Tacchini

3 Metodi:Prima della cacciaCacciare tacchini con armi da fuocoCacciare tacchini con arco e frecce

I tacchini selvatici hanno un udito e una vista molto sviluppati e sono difficili da cacciare. Che tu stia imparando a cacciare tacchini con un fucile o arco e frecce, puoi provare l’entusiasmante esperienza di affinare i tuoi sensi contro questi volatili. Molti Stati aprono stagioni di caccia sia in primavera che in autunno e ogni stagione è un’esperienza unica. Quest’articolo t’aiuterà a catturare il tuo tacchino.

1
Prima della caccia

  1. 1
    Ottieni la tua licenza di caccia. Contatta il Dipartimento di Conservazione Ambientale (DEC) più vicino o il Dipartimento di Risorse Naturali (DNR) per i requisiti e i regolamenti delle licenze. Le licenze possono essere acquistate presso agenzie approvate dallo Stato (come alcuni negozi specializzati) o, a seconda dello Stato in cui ti trovi, tramite modulo online.[1]
    • Presta molta attenzione ai requisiti per le licenze di caccia del tuo Paese. Dovrai probabilmente avere un attestato del completamento di un corso apposito.
    • La tua licenza di caccia conterrà informazioni a proposito della durata della stagione, le date, la zona di caccia, quanti maschi e quante femmine puoi cacciare in un giorno e durante una stagione.
  2. 2
    Esercitati con la tua arma. Poiché i tacchini si spaventano tanto facilmente, cacciarli richiede precisione. Esercitati a sparare da diverse posizioni (in piedi, seduto, sdraiato) e da diverse distanze. Se stai usando un piccolo fucile, dovrai configurarlo. La configurazione ti permette di compiere scelte consapevoli riguardo alla combinazione di arma, munizioni e starter (l’estremità ristretta della bocca di un fucile che contribuisce all’estensione dello sparo) da usare. Per configurare un fucile, segui queste istruzioni:

    • Posiziona un foglio di carta bianca di circa un metro a circa 35 metri dalla bocca dell’arma. Spara al centro del foglio.
    • Disegna un cerchio di circa 70cm intorno all’insieme dei buchi, includendone più possibili. Conta le pallottole nel cerchio.
    • Apri un bossolo identico e nuovo del fucile e conta le pallottole.
    • Calcola la percentuale di pallottole nel cerchio di 70cm dividendo il numero di buchi per il numero di pallottole nel bossolo.
    • Ripeti il procedimento 10 volte e calcola la media dei 10 risultati.
    • Se lo schema è piccolo e uniforme, hai una buona combinazione di arma/munizioni/starter.[2] Se lo schema è sparso per tutto il foglio, prova a cambiare un elemento alla volta: inizia sperimentando con diverse dimensioni di pallottole (spari), poi bossoli di diverse dimensioni. Se non funziona, prova a comprare uno starter più stretto, che concentrerà lo sparo in un raggio molto inferiore.[3]
  3. 3
    Raggruppa la tua tenuta da caccia. Oltre all’abbigliamento mimetico, ti serviranno alcune scorte affidabili per essere ben preparato. Di seguito trovi quelle basiche – potresti volerne includere d’altre, a seconda delle esigenze:
    • La tua arma di fiducia. Se decidi di voler portare un’arma da fuoco, opta per un piccolo fucile calibro12 o più piccolo. Un fucile più piccolo significa minor volume, rendendo meno impacciati gli spari da posizioni rannicchiate.
    • In termini di munizioni, i tacchini autunnali (più giovani e piccoli) richiedono un carico inferiore rispetto a quelli primaverili (tacchini maturi). Scegli spari di misura inferiore (proiettili di misura 6 da 50gr) per giovani (pollami) o femmine con ossa più piccole e deboli.[4]
    • I richiami per tacchini sono inestimabili in quanto attirano i tacchini più vicino al cacciatore e consentono spari più facili e a colpo sicuro. Avere almeno 3 richiami – guaiti ad alta intensità, a bassa intensità e richiami femminili alti e bassi – ti consente di usare quelli più adatti alla situazione.
  4. 4
    Scegli qualche esca. Le esche sono altri modi per attirare i tacchini più vicino al cacciatore. Questo consente al cacciatore di essere libero d’attendere sdraiato.
  5. 5
    Acquista delle tendine. Le tendine sono utili nascondigli quando si cacciano prede notoriamente vivaci. Le tendine a comparsa sono leggere, facili da trasportare e creano rapidamente un nascondiglio per il cacciatore.
  6. 6
    Affina le tue abilità di richiamo dei tacchini ascoltando e imitando i loro versi, guaiti e ronzii. A volte servono diverse combinazioni per adescare i maschi. In autunno, fai suoni da femmine alle femmine e da maschi ai maschi. Fai l’opposto in primavera. A seguire, 4 esempi di richiami efficaci:
    • Il “Kee Kee Run” è un fischio ad alta intensità di un tacchino. Suona come un “via-via-via” o “cavoli-cavoli-cavoli”.
    • Un guaito sperduto è fatto da una femmina e suona come una serie di 10-15 guaiti sofferenti.
    • Un guaito da tacchino è basso, rauco e pronunciato lentamente. A volte, questi lamenti sono seguiti da ronzii che indicano aggressione.
    • Un gorgoglio (il verso classico del tacchino) è il suono gutturale fatto da un maschio. Una lunga serie di questi può suonare come una minaccia verso tacchini vicini. Accertati di essere da solo usando questo richiami, poiché potrebbero attirare altri cacciatori.[5]

2
Cacciare tacchini con armi da fuoco

  1. 1
    Esplora la tua area di caccia. Localizzare tacchini in autunno è più difficile che in primavera perché non sono fanno molti versi nei mesi autunnali. Tuttavia, ci sono luoghi tipici in cui scovare grossi stormi:
    • Spazi aperti, come campi con erba lunga, letame bovino (fonte di mais per tacchini!) e grilli. Campi di granturco, grano e bacche forniscono ricche riserve di cibo e sono frequentate dai tacchini.
    • Zone boschive forniscono ai tacchini spazi per posarsi. Cerca piume, graffi a forma di “v” nei tronchi ed escrementi ai piedi degli alberi. Gli escrementi dei tacchini maschi sono lunghi circa 5cm e a forma di “J”. Quelli delle femmine hanno forme tonde e circolari.[6]
    • Se volessi cacciare su terreni privati, dovresti contattare i proprietari e chiedere il permesso con ampio anticipo rispetto alla tua caccia programmata. Portare in cambio un piccolo dono è una cortesia comune.
  2. 2
    Trova e adesca i tacchini. Dopo aver esplorato il terreno ed esserti fatto una buona idea della composizione del territorio, segui gli stormi attentamente. Piazza esche vicine ai luoghi di posa e utilizza vari richiami.
    • Sistema tende a poca distanza (tipo 30 metri) dalle tue esche.
    • Stai con la schiena contro un albero. Questo aiuta a oscurarti dalla visuale del tacchino e ti consente di preparare le armi senza essere visto
  3. 3
    Carica il fucile con la sicurezza attiva e tienilo puntato verso il basso. Punta l’arma solo quando hai la certezza di un colpo sicuro al tacchino. Potresti doverti servire di tattiche alternative d’isolamento dei tacchini per ottenere colpi sicuri:
    • Isola i solitari. Puoi avere un colpo sicuro di un tacchino solitario attirandolo a te con ronzii soffici e suadenti.
    • Sparpaglia e richiama. Se non riesci a far allontanare un tacchino da uno stormo, prova ad avvicinarti molto a un gruppo di maschi e femmine e a iniziare ad agitare le braccia furiosamente e a fare casino per sparpagliare i volatili. Una volta che si sparpagliano (e sperando che non volino via tutti insieme), inizia ad attirarli indietro con soffici “kee kee runs” o guaiti sperduti.[7]
    • Blocca il percorso verso il loro cibo. Se sei riuscito a rintracciare uno stormo e sai dove si nutrono di mattina, posizionati tra la tana e il cibo. Piazza un’esca vicino alla tua tenda e fai una serie di lamenti per attrarre i maschi.
  4. 4
    Una volta che il tacchino è in vista, mira al collo del volatile. Sparare al collo e alla testa alza le possibilità di morte immediata dell’animale. Se non riesci a ucciderlo e lo ferisci soltanto, recuperalo con rapidità e uccidilo umanamente.

3
Cacciare tacchini con arco e frecce

  1. 1
    Preparati con l’arco adatto. Archi con una ristretta lunghezza asse-asse (non più di 80cm) sono ideali per cacciare tacchini poiché sono fatti per essere manovrati con facilità da seduti o rannicchiati per terra.
    • La lunghezza asse-asse è una misura di distanza tra le estremità dell’arco. La lunghezza asse-asse non influisce sulla accuratezza del tiro più dell’altezza del supporto – la distanza perpendicolare dal punto robusto a quello flessibile del manico dell’arco.
    • Scegli la lunghezza asse-asse basandoti sulle tue necessità venatorie. Per esempio, se stai cacciando da una tenda, puoi scegliere un arco più piccolo per rendere i tiri più semplici.
    • Sistema il peso del tuo arco. Il peso è la quantità di forza (misurata in libbre) richiesta per tirare l’arco a una data differenza per poter scoccare. Il peso per colpire animali grossi (come un cervo) è solitamente intorno ai 31Kg (ovvero devi tirare 31Kg per colpire e uccidere).
    • Per i tacchini, setta il peso su 27Kg in modo da riuscire a tenere l’arco teso al massimo più a lungo possibile. Questo ti consente di scoccare velocemente e senza farti notare.[8]
    • Usa punte larghe espandibili. Le punte larghe sono punte di freccia d’acciaio piatte e appuntite con spigoli affilati. Le punte larghe espandibili si aprono al momento dell’impatto e fanno buchi più ampi. È importante poiché i tacchini hanno piccole zone vitali.[9]
  2. 2
    Avvicinati più possibile al tacchino. Piazza esche a circa 13 metri da dove sei sistemato e spara da 18-22 metri. Le esche servono sia ad attirare i volatili più vicini che a indicare quanto sono lontani man mano che si avvicinano a esse.
  3. 3
    Nasconditi al meglio. Che sia dietro un grosso albero o in una tendina, nasconditi bene, dato che i tacchini possono facilmente individuare il più piccolo movimento. Se ti preoccupa il movimento dell’arco, considera l’uso di una balestra, che è sempre pronta.
  4. 4
    Prendi la mira saggiamente. Per assicurarti un’uccisione, mira alla testa del tacchino (popolare tra chi usa punte larghe espandibili poiché tagliano la testa dal corpo in modo netto), al fondo dell’ala, alla “coda” (laddove una colonna vertebrale mozzata paralizza l’animale), o tra le zampe, a metà verso il corpo del volatile (tranciare i tendini delle zampe rende difficile la fuga o il volo dell’animale). Poni umanamente fine alle sofferenze del tacchino in caso non muoia subito.

Consigli

  • Le guardie forestali sono una buona fonte d’informazioni sul numero di tacchini nati durante una stagione. Oltre a darti suggerimenti su come cacciare i tacchini con efficacia, possono anche informarti su dove trovare le migliori zone di caccia.

Avvertenze

  • Un volatile vivo può essere estremamente pericoloso: avvicinati con cautela.
  • Cacciare in un piccolo gruppo non solo è più divertente rispetto a cacciare da soli, ma è anche più sicuro. Se vai a caccia in solitaria, accertati di portare molte provviste, un cellulare, un GPS e una mappa della zona.
  • Indossa qualcosa d’arancione brillante oltre alla tuta mimetica, per segnalare agli altri cacciatori che sei uno di loro e non un tacchino!

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Animali

In altre lingue:

English: Hunt Turkeys, 中文: 狩猎火鸡, Español: cazar pavos, Português: Caçar Peru, Русский: охотиться на индейку, Français: chasser la dinde, Deutsch: Truthähne jagen

Questa pagina è stata letta 3 055 volte.

Hai trovato utile questo articolo?