Come Appendere i Quadri senza Usare i Chiodi

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:con le Strisce Adesivecon Ganci o Chiodi Adesivicon i Ganci a Pressionecon il Nastro Adesivo o Adesivi Riutilizzabilicon un Filo9 Riferimenti

Appendere delle immagini alle pareti è un ottimo modo per decorare e personalizzare uno spazio. Tuttavia, ci sono diversi posti dove puoi appendere un quadro senza usare i chiodi, perché ad esempio non vuoi lasciare buchi nel muro, non puoi usare un trapano o un martello o solo perché cambi spesso sia le immagini sia la loro disposizione. In questo frangente si rivela davvero utile sapere come appendere dei quadri senza l'uso di chiodi sfruttando delle puntine da disegno, diversi prodotti adesivi e altre soluzioni ingegnose. Ci sono molti metodi fra cui scegliere e puoi decidere quello più adatto alle tue esigenze in base alle circostanze e al materiale che hai a disposizione.

1
con le Strisce Adesive

  1. 1
    Rimuovi i gancetti dalla cornice. Questo tipo di strisce ha bisogno di superfici piane per aderire correttamente, quindi devi eliminare ogni elemento utilizzato per appendere la struttura ai chiodi che si trova sul retro dell'immagine.[1] Questi includono i chiodi, le viti, i fili metallici, i gancetti a buco di serratura e seghettati, oltre a qualunque altro componente che renda la superficie della cornice non uniforme.
    • Puoi trovare le strisce adesive (così come i gancetti e i chiodi adesivi) nelle ferramenta, nei negozi di artigianato, di belle arti e anche online.
  2. 2
    Pulisci le superfici. Le strisce hanno bisogno di una base di appoggio pulita per poter aderire nella maniera corretta, quindi strofina sia la cornice sia la parete nel punto in cui vuoi appendere l'immagine con dell'alcol denaturato e un panno pulito.[2]
    • Aspetta che le superfici si asciughino prima di passare alla fase successiva.
  3. 3
    Applica le strisce. Ogni striscia è composta da due strati che devi premere fra loro. Inizia con una coppia per volta, togli la pellicola protettiva e attacca la striscia sul retro della cornice. Mantieni la pressione per 30 secondi. Ripeti il procedimento finché non avrai incollato tutte quelle che ti servono.
    • Una coppia è in grado di sostenere un peso di 1,4 kg e la maggior parte delle cornici da 20x28 cm. Se ti basta una sola striscia, attaccala al centro del quadro.
    • Due coppie riescono a sopportare il peso di 2,7 kg e la maggior parte delle cornici da 28x44 cm. In questo caso disponi ciascuna agli angoli superiori del quadro.
    • Quattro coppie dovrebbero sostenere 5,4 kg e quasi tutti i quadri da 46x61 cm. Metti una coppia di strisce a ciascun angolo superiore e le rimanenti due coppie sui lati verticali a circa due terzi della lunghezza partendo dall'alto.[3]
  4. 4
    Appendi la cornice al muro. Per prima cosa rimuovi la pellicola protettiva che si trova sul lato esterno delle strisce mettendo a nudo l'adesivo. In seguito premi l'immagine alla parete. Separa delicatamente la parte di striscia che è rimasta attaccata al muro da quella che è rimasta sulla cornice. A questo scopo tira il quadro dagli angoli inferiori e sollevalo. Premi le porzioni che sono rimaste attaccate al muro per 30 secondi usando le dita.[4]
  5. 5
    Aspetta un'ora. Così facendo permetti all'adesivo di aderire e asciugarsi. Trascorso questo tempo puoi appendere il quadro alla parete allineando ogni coppia di strisce.

2
con Ganci o Chiodi Adesivi

  1. 1
    Pulisci il muro. Proprio come accade con le strisce, anche nel caso dei ganci e chiodi adesivi è necessario che le superfici siano pulite, quindi strofinale con un panno e alcol denaturato e aspetta che si asciughino.
    • I ganci o i chiodi adesivi hanno una superficie "appiccicosa" che aderisce al muro, quindi puoi usare gli elementi preposti che si trovano sulla cornice per appendere il quadro. In base al sistema di aggancio che si trova sull'immagine, acquista il supporto adeguato.
  2. 2
    Prepara la parte adesiva. Togli la pellicola che protegge la striscia collosa e attacca quest'ultima alla parte posteriore del gancio o chiodo.
    • Alcuni prodotti hanno il retro pre-incollato. Se questo è il tuo caso, puoi saltare tale passaggio e procedere con la fase successiva.
  3. 3
    Attacca la parte adesiva alla parete. Per prima cosa stacca la pellicola protettiva dalla parte posteriore del gancio o chiodo. Successivamente applica il dispositivo nel punto che preferisci del muro, premendo con forza per 30 secondi.[5]
  4. 4
    Aspetta un'ora affinché la colla si asciughi. Trascorso questo tempo puoi appendere il quadro normalmente usando il dispositivo preposto che si trova sul retro della cornice.
    • Prima di acquistare i chiodi o i ganci adesivi, controlla il peso dell'immagine che devi appendere. Questi sistemi, di solito, sono in grado di sostenere pesi compresi fra 2,3 e 3,6 kg, mentre i ganci molto piccoli non superano i 500-900 g.
    • Per appendere dei quadri più pesanti, devi usare più ganci o chiodi adesivi. Accertati che il peso sia ben distribuito su tutti gli elementi e che questi siano ben allineati.

3
con i Ganci a Pressione

  1. 1
    Scegli i ganci adatti. Ne esistono di molte marche e modelli che sono studiati specificatamente per essere inseriti nel cartongesso senza l'utilizzo di martello, chiodi o altri attrezzi. Puoi fare una semplice ricerca online per trovare il prodotto adatto per le tue esigenze.[6] Questi ganci sono costruiti con materiali diversi e tarati per sopportare pesi differenti, ma tutti richiedono un piccolo foro nella parete. In base al produttore, questi ganci sono in grado di sopportare pesi da:
    • 68 kg;
    • 36 kg;
    • 16 kg;
    • 22,5 kg.
  2. 2
    Installa i ganci. Spingi la parte lunga e ricurva (non quella ripiegata) con l'estremità appuntita dentro il cartongesso. Una volta inserita quasi completamente, ruota il dispositivo in modo che l'estremità a gancio sia rivolta verso l'alto (in questo modo puoi appenderci qualcosa). Blocca tutto il dispositivo spingendolo completamente nel muro.[7]
  3. 3
    Appendi il quadro. La maggior parte dei ganci a pressione è venduta in confezioni da 4 o più pezzi. Per appendere le cornici più pesanti usando due ganci, per prima cosa misura la larghezza della cornice e dividila in tre parti. Metti il primo gancio in corrispondenza del segno del primo terzo e il secondo in corrispondenza del secondo terzo. Se il quadro è davvero molto pesante, allora posiziona un gancio a un quarto, un secondo gancio al centro e un terzo ai tre quarti della larghezza.

4
con il Nastro Adesivo o Adesivi Riutilizzabili

  1. 1
    Scegli il tipo di adesivo. Il nastro biadesivo è perfetto per appendere immagini leggere alle pareti, anche se non è specificatamente progettato a questo scopo e, togliendolo, potrebbe staccarsi parte della vernice. Gli adesivi riutilizzabili, come Patafix, sono invece formulati per appiccicare i poster o i quadri leggeri ai muri, ma con il tempo possono diventare gommosi e difficili da staccare.
    • Questi prodotti sono abbastanza forti da sostenere il peso di poster e fotografie non incorniciate, ma non reggono più di mezzo chilo di peso.
    • Il nastro adesivo comune può essere trasformato in biadesivo semplicemente piegandolo ad anello con la parte collosa verso l'esterno e unendo le estremità fra loro.
  2. 2
    Prepara la parete. La colla aderisce meglio sulle superfici pulite, quindi strofina il muro con un panno pulito e alcol denaturato. Mentre aspetti che la zona si asciughi, spolvera il retro del poster con uno straccio pulito e asciutto.
    • Lava le mani prima di utilizzare gli adesivi riutilizzabili, per evitare di trasferire della sporcizia o del sebo su di essi.[8]
  3. 3
    Prepara il poster. Appoggialo a faccia in giù su una superficie piana. Premi delle piccole palline di adesivo riutilizzabile o i quadrati di biadesivo agli angoli dell'immagine (sul retro). Se vuoi appendere un'immagine di dimensioni maggiori, incornicia il retro con del nastro adesivo facendolo sporgere oltre il bordo.
  4. 4
    Appendi l'immagine. Quando hai disposto l'adesivo nei punti designati, solleva il poster, allinealo alla parete e premi con forza per farlo aderire.

5
con un Filo

  1. 1
    Individua dei punti di aggancio già esistenti sui muri. Cerca dei ganci, viti, prese d'aria o pomelli che si trovano già sulle pareti e che sono in grado di sostenere un po' di peso. Ricorda che questo metodo è adatto solo per le immagini leggere che non hanno cornice.
    • Cerca degli elementi sui muri che non sono di intralcio e ai quali puoi fissare una corda senza che ci sia pericolo di strangolare qualcuno.
  2. 2
    Annoda il filo. Taglia una sezione di spago, corda o filo metallico abbastanza lunga per coprire la distanza che separa i due punti di aggancio sulle pareti. Lascia qualche centimetro in più per poter legare il filo ai supporti. Lega ciascuna estremità a un elemento, puoi tendere il cavo oppure lasciarlo piuttosto lasco e cadente.
    • Se il filo è ben teso, allora avrà un aspetto solido e uniforme, mentre un cavo lasco è più "artistico". La scelta dipende solo dal tuo gusto estetico.
    • Il filo metallico è decisamente più difficile da annodare rispetto allo spago, ma puoi avvolgerlo attorno a un pomello o a un altro elemento analogo. Conferirà inoltre un look più moderno alla stanza e ti permette di far scivolare le immagini per riposizionarle velocemente. Il filo di ferro è sottile, robusto e non tende a cedere o ad assumere un aspetto cadente.
    • Lo spago e la stringa sono facili da annodare e possono essere fissati in modo lasco oppure ben tesi. Conferiscono un aspetto "rustico" alla stanza. Lo spago è più spesso rispetto al filo di ferro e alla stringa, ma è più robusto di quest'ultima.
  3. 3
    Appendi le immagini. Usa delle mollette da bucato o delle clip per attaccare le fotografie al cavo.[9] Se la stringa inizia a cedere e a cadere più di quanto vorresti oppure il nodo si scioglie, allora significa che il peso è eccessivo. Tendi un secondo filo a dei supporti diversi e disponi una seconda fila di immagini.
    • Per distribuire il peso in maniera uniforme, metti la prima immagine al centro con l'aiuto di un metro a nastro o affidandoti al tuo "senso delle misure". Usando questa foto centrale come punto di riferimento, disponi altre due immagini al centro delle due metà. Continua a dividere gli spazi in questo modo finché non hai appeso tutte le foto che desideri.

Consigli

  • Le puntine da disegno sono perfette per appendere le fotografie senza cornice, i poster o le immagini con cornici molto leggere dotate di ganci in filo metallico. È però necessario fare un piccolo foro nel muro.
  • Una bacheca in sughero già appesa, appoggiata contro un muro o un mobile può essere un valido supporto per esporre le immagini.
  • Se vuoi esporre delle fotografie incorniciate o libere puoi appoggiarle a una libreria, un mobile, un altro oggetto oppure inserirle in una cornice autoportante.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Arredamento

In altre lingue:

English: Hang Pictures Without Nails, Deutsch: Bilder ohne Nägel aufhängen, Español: colgar fotos sin clavos, Français: accrocher des tableaux sans clou, العربية: تعليق صور على الجدار بدون مسامير, Nederlands: Foto's ophangen zonder spijkers, 한국어: 못을 사용하지 않고 사진 거는 방법, Tiếng Việt: Treo tranh mà không cần khoan tường, Bahasa Indonesia: Menggantung Gambar Tanpa Paku, 中文: 不用钉子挂装饰画, हिन्दी: कील के बिना किसी तस्वीर को टांगें (Hang Pictures Without Nails), 日本語: 釘を使わずに絵を飾る

Questa pagina è stata letta 119 109 volte.
Hai trovato utile questo articolo?