Come Appendere un Quadro a un Muro Intonacato

In questo Articolo:Ritratti LeggeriRitratti Medi e Pesanti5 Riferimenti

I muri intonacati tendono a rompersi e a creparsi se provi a piantare un chiodo direttamente nella parete. I ganci adesivi per ritratti sono la soluzione migliore per prevenire danni mentre appendi qualcosa, ma anche praticare un piccolo foro previene la formazione di crepe e schegge. La migliore opzione dipende spesso dal peso del ritratto in questione.

1
Ritratti Leggeri

  1. 1
    Pesa il ritratto. Per questa opzione, un ritratto è considerato leggero se pesa 2,25 kg o meno.[1]
    • Considera anche gli standard di umidità della stanza quando scegli il metodo. Se la stanza e i muri sono molto umidi, questo metodo non funzionerà bene, perché l'umidità farà perdere forza all'adesivo velocemente.
  2. 2
    Pulisci e asciuga il muro. Prima di attaccare l'adesivo sull'intonaco, dovrai pulire la superficie del muro per togliere residui e sporcizia. Asciuga accuratamente l'intonaco quando hai finito.
    • Gli adesivi a colla non reggeranno se la superficie è ruvida, sporca o umida.
    • Asciugare per bene il muro è importante per la sicurezza dell'adesivo, ma l'intonaco è molto poroso, quindi possono verificarsi problemi come la muffa se continua ad essere umido. Per questo motivo, asciugare il muro dopo averlo pulito è doppiamente importante.
    • Ci sono diversi modi per pulire l'intonaco, ma il più semplice resta l'uso di acqua calda e sapone per piatti delicato.[2]
      • Bagna una salvietta non abrasiva in acqua calda, poi stendi una perla di sapone sopra. Stringi la salvietta per formare un po' di schiuma.
      • Pulisci l'area del muro con la salvietta e il sapone. Strofina con delicatezza, con un movimento circolare.
      • Risciacqua la salvietta in acqua calda, poi usala per eliminare il sapone rimasto sul muro.
      • Usa una salvietta non abrasiva asciutta per rimuovere l'umidità dal muro, sempre con un movimento circolare. Sii il più accurato possibile.
  3. 3
    Scegli un gancio adesivo. Un semplice gancio per ritratti può andar bene per ritratti leggeri, ma i ganci sono di diverse forme e dimensioni. Quando ne scegli uno, leggi sulla confezione per capire se il gancio è abbastanza forte da reggere il peso del ritratto.
    • Ricorda la dimensione del gancetto o del filo sul retro del ritratto. Il gancio che scegli dovrà avere uno spessore tale da poter entrare nel gancetto o nel filo.
    • Ritratti estremamente leggeri possono restare appesi anche soltanto con un pezzo di nastro biadesivo. Ritratti mediamente leggeri possono star su solo con un adesivo, senza il sostegno di un gancio. Ma se vuoi scegliere il metodo più sicuro, la scelta migliore resta il gancio per la maggior parte delle situazioni.
  4. 4
    Attacca il gancio adesivo al muro. Un lato deve essere contrassegnato con la scritta "lato del gancio", un altro con la scritta "lato del muro", "lato del ritratto", o qualcosa di simile. Attacca il lato del muro dell'adesivo alla parete, poi premi il gancio sul lato apposito dell'adesivo.
    • Installa il gancio al muro nella posizione in cui andranno il gancetto o il filo del ritratto.
    • Se il gancio è troppo spesso per entrare nel retro del ritratto, prova ad installare due ganci al muro, poggiando in tal modo il ritratto sul secondo gancio. I due ganci possono anche essere posizionati orizzontalmente, e lo spazio tra di loro essere leggermente minore della larghezza del fondo del ritratto.
  5. 5
    Appendi il ritratto. Una volta che il gancio è al suo posto, tutto quello che devi fare è attaccare il gancetto sul retro al gancio installato.
    • Se usi due ganci, li userai come sostegno, poggiando su di loro il fondo del quadro.
    • Questa operazione chiude il procedimento.

2
Ritratti Medi e Pesanti

  1. 1
    Scegli dove appendere il quadro. Se stai appendendo un ritratto molto pesante, devi piantare un chiodo nel muro ed appendervi il quadro.[3] Per la maggior parte dei quadri di peso medio, potrai usare quasi tutti gli spazi a disposizione.
    • Una volta capito dove appendere il ritratto, usa un nastro per determinare dove deve andare la vite. Misura il punto in cui si trova il gancetto del quadro, poi riporta le stesse misure sul muro.
    • Una volta aver determinato dove va la vite, segna leggermente il punto con una X a matita.
  2. 2
    Metti del nastro da pittore sul segno.[4] Strappa un piccolo pezzo di nastro adesivo da pittore e fa un foro nel mezzo con la punta della matita. Metti il nastro in modo che il foro cada sulla X disegnata sul muro.
    • Il nastro ti fornirà una guida ulteriore quando dovrai praticare il foro nel muro.
  3. 3
    Metti un altro pezzo di nastro al di sotto del foro. Strappa un pezzo di nastro più lungo e piegalo a metà sulla lunghezza, con il lato non adesivo piegato all'interno. Attacca una metà del nastro al muro, subito sotto la X.
    • L'altra metà del nastro dovrebbe essere perfettamente perpendicolare al muro. L'adesivo sulla tua mensola artigianale catturerà polvere e detriti che produrrai quando praticherai il foro nel muro, rendendo la pulizia più semplice in seguito. In poche parole, questo passo non è fondamentale, ma può aiutarti.
    • Questa "mensola" di nastro adesivo dovrebbe essere lunga circa 10 cm e posizionata a circa 5 cm al di sotto del foro.
  4. 4
    Pratica un foro nell'intonaco facendo molta attenzione. Controlla le istruzioni sul retro della confezione delle viti e dei perni per capire quanto deve essere grande la punta da utilizzare. Usa un trapano elettrico per praticare un foro sulla X disegnata.
    • Per dei perni medi, dovrai utilizzare una punta da trapano del calibro di 0,2 cm.
    • La punta dovrà essere leggermente più piccola del perno da usare. Naturalmente è sempre meglio seguire i consigli riportati sulla confezione dei perni, quando devi scegliere la punta.
    • La punta smetterà di girerà quando toccherà il fondo del muro. Se inizia a girare più lentamente, potresti aver colpito uno strato di legno sotto l'intonaco. Puoi forarlo senza causare danni, ma dovresti fermarti una volta che ti sei accorto dello strato.
    • Cerca di perforare in maniera pulita e nella giusta direzione. La misura del foro deve essere quella della punta e non più grande.
  5. 5
    Pianta un perno nel muro. Piazza il perno nel foro del muro. Avvitalo all'interno utilizzando la giusta forza per non piegarlo e per non crepare il muro.
    • Rimuovi il nastro che copre il foro, prima di piantare il perno all'interno.
    • Se il foro non è grande abbastanza, un perno di plastica rischia di piegarsi. Se il perno si piega, tiralo fuori e allarga il foro. Il perno deve entrare comodamente all'interno del muro.
    • Ricorda che il perno deve anche essere livellato al muro.
    • Il perno da muro consiste in una guaina che si espande quando si inserisce una vite al suo interno. In tal modo la vite resta solidamente attaccata al muro ed è minimizzato il carico sull'intonaco.
    • I perni in plastica sono i più comuni e adatti a questi progetti. Vi sono anche perni in fibra, legno e metalli, quindi hai una vasta gamma di opzioni tra cui scegliere.[5]
  6. 6
    Inserisci la vite nel perno. Piazza la vite nel foro del perno e usa un giravite per inserirla. Non livellare la testa al muro però. Lascia invece che una piccola parte della vite resti fuori.
    • Poiché usare un giravite comporta molta forza, puoi anche utilizzare lo stesso trapano. Assicurati di usare la punta della giusta misura e lavora con calma per evitare che la vite entri troppo profondamente nel muro.
    • La vite deve uscire dal muro di circa 1,25 cm.
  7. 7
    Pulisci l'area. Piega con attenzione il nastro per raccogliere la polvere, poi tiralo via. Elimina ogni residuo di polvere dal pavimento e dal muro.
    • La maggior parte della polvere e dei detriti deve essere sul nastro. Piega il nastro verso l'interno, sigillando la polvere all'interno dell'adesivo. Se lavori con attenzione, puoi evitare di far cadere i detriti ovunque.
    • Con un panno asciutto rimuovi la polvere dal muro e con una scopa o un'aspirapolvere la polvere dal pavimento.
  8. 8
    Appendi il quadro. La vite dovrà riuscire a sorreggerlo. Appoggia il gancetto o il filo del ritratto alla parte della vite che esce dal muro.
    • Questo passo chiude la procedura.

Cose che ti Serviranno

Ritratti Leggeri

  • Gancio adesivo per quadri o nastro biadesivo forte
  • Acqua calda
  • Sapone per piatti
  • 2 Panni non abrasivi

Ritratti Medi e Pesanti

  • Trapano
  • Punte per Trapano
  • Nastro per pittore
  • Perni per il muro
  • Viti da inserire nei perni
  • Giravite
  • Martello
  • Matita
  • Nastro per misurare

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Fai da Te

In altre lingue:

English: Hang Pictures on Plaster Walls, Русский: повесить картину на стену из гипсокартона, Português: Pendurar Quadros em Paredes de Gesso, Español: colgar cuadros en paredes de yeso, Français: accrocher un tableau sur un mur en plâtre, Deutsch: Bilder an einer Wand aus Gipsputz aufhängen, Bahasa Indonesia: Menggantung Lukisan di Dinding Plester, العربية: تعليق الصور على جدران جصية

Questa pagina è stata letta 3 446 volte.
Hai trovato utile questo articolo?