Come Applicare una Crema Vaginale

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Può capitare prima o poi di dover inserire una crema vaginale; il ginecologo può prescriverla per trattare numerose patologie, come le infezioni batteriche o da lieviti. Le creme si utilizzano anche durante la menopausa e la postmenopausa per assumere degli ormoni o trattare dei sintomi; il ginecologo potrebbe consigliartela anche per idratare e lubrificare la vagina. Per fortuna, si tratta di una procedura semplice, indipendentemente dal motivo per cui devi usare questo prodotto.

Parte 1 di 2:
Inserire la Crema Vaginale

  1. 1
    Pulisci la vagina. Scegli un sapone neutro e delicato per lavare la zona intima. Assicurati che anche le mani siano pulite; al termine, risciacqua via tutta la schiuma e asciugati tamponando con un panno pulito di cotone.[1]
    • Usa sempre oggetti igienizzati e lavati le mani prima di applicare la crema; così facendo, eviti che i batteri possano diffondersi alla zona genitale.
  2. 2
    Prepara la crema. Il tubetto dovrebbe essere dotato di applicatore che puoi avvitare sull'apertura. Premi delicatamente la confezione alla base in modo che l'applicatore si riempia con la dose corretta; se previsto, accertati che il livello del prodotto raggiunga la tacca che indica la quantità giusta oppure riempi completamente l'applicatore. Non esagerare perché in seguito devi svitarlo dal tubetto; tienilo in verticale per evitare di far uscire il medicinale.[2][3]
    • Non avvitarlo con troppa forza sul tubetto, perché avrai bisogno di riutilizzarlo in futuro.
  3. 3
    Assumi la posizione giusta. Resta in piedi con le gambe e le ginocchia divaricate; appoggia un piede su uno sgabello, sul bordo del WC, della vasca o su una sedia. In alternativa, puoi sdraiarti supina con le ginocchia piegate e i piedi alla larghezza delle spalle.[4][5]
    • Dovresti sentirti comoda e avere un facile accesso all'apertura vaginale.
  4. 4
    Inserisci l'applicatore. Usa la mano non dominante per aprire le labbra della vulva ed esporre la vagina, mentre con la mano dominante afferri l'applicatore pieno di crema. Rilassati e appoggia quest'ultimo nell'apertura della vagina, inseriscilo e spingi lo stantuffo con il dito indice; premilo completamente finché non si blocca e tutta la crema è stata applicata.[6]
    • Potrebbe essere utile inclinare l'applicatore verso la schiena quando lo introduci nell'apertura genitale.
  5. 5
    Butta via l'applicatore. Estrailo e gettalo se non hai più bisogno di usarlo. Se si tratta di un modello riutilizzabile, lavalo con acqua calda e sapone, risciacqualo con cura e lascia che si asciughi completamente all'aria; alla fine, non dimenticare di lavare e asciugare le mani.[7][8]
    • La crema potrebbe uscire un po' dalla vagina, vale quindi la pena indossare un assorbente esterno (non un tampone) per trattenere le perdite.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Usare le Creme Vaginali in Maniera Efficace

  1. 1
    Utilizzale anche se hai le mestruazioni. Dovresti applicare il prodotto per tutta la durata della terapia che ti ha indicato il medico usando la dose corretta. Se iniziano le mestruazioni, non interrompere il trattamento perché il prodotto è comunque efficace anche se la procedura può diventare un po' più complessa. Ricorda di usare gli assorbenti esterni, dato che quelli interni potrebbero assorbire anche la crema.[9]
    • Se dimentichi una dose o hai finito la crema prima che la terapia sia conclusa, chiama il medico o il farmacista per procurarti un'altra confezione.
  2. 2
    Conserva correttamente il medicinale. La maggior parte delle creme vaginali deve essere riposta a temperatura ambiente. Leggi le istruzioni presenti sulla confezione o chiedi maggiori informazioni al farmacista; se la tieni in ambienti troppo caldi o troppo freddi, potresti alterarne le proprietà.
    • È meglio riporre la maggior parte dei medicinali in un luogo fresco e asciutto; evita di metterli in un armadietto del bagno, dato che il calore e l'umidità possono renderli meno efficaci o farli scadere in anticipo.[10]
  3. 3
    Applica la crema alla sera. Il calore del corpo fa uscire in genere buona parte del prodotto subito dopo l'inserimento. Se possibile, cerca di seguire la terapia alla sera, in quanto sdraiandoti subito dopo mantieni la crema nella vagina più a lungo e riduci la quantità di perdite.[11]
    • Se devi utilizzarla durante il giorno, indossa un assorbente per non macchiare la biancheria intima e resta sdraiata per alcuni minuti subito dopo l'inserimento (se possibile).
  4. 4
    Presta attenzione agli effetti collaterali. Dipendono dal tipo di principio attivo contenuto nella crema; in linea generale, i sintomi possono essere: disagio vaginale, secchezza, bruciore o prurito intimi e potenzialmente delle perdite abbondanti.
    • Ricorda di leggere attentamente il bugiardino incluso nella confezione, in cui sono riportate informazioni più dettagliate in merito alle reazioni negative che puoi aspettarti.
  5. 5
    Vai dal ginecologo se provi disagio. Se gli effetti collaterali generano disagio o dolore, dovresti contattare il medico; se lamenti gonfiore alla vagina o alla vulva, prurito, orticaria o costrizione toracica, potresti avere una reazione allergica meritevole di attenzione medica.
    • Poni sempre al ginecologo tutte le domande che ritieni opportune in merito al trattamento; informati se devi o meno evitare i rapporti sessuali mentre sei in terapia.[12]
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Salute Donna
Questa pagina è stata letta 40 506 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità