Come Applicare una Pomata Oftalmica

Scritto in collaborazione con: Sarah Gehrke, RN, MS

Esistono diversi tipi di pomate oftalmiche specifiche per trattare varie patologie. La caratteristica che le accomuna? La facilità di utilizzo. Le pomate antibiotiche e i farmaci studiati per la secchezza oculare vanno applicati all'interno della palpebra inferiore. Se soffri di eczema nella zona delle palpebre, può essere necessario applicare una pomata specifica sulla pelle del contorno occhi, che è notoriamente sensibile. Ricorda di lavarti le mani prima e dopo l'applicazione della pomata, di qualunque tipo essa sia. Nel caso in cui tu abbia contratto una patologia oculare, rivolgiti al tuo oculista per diagnosticarla e avviare un trattamento adeguato.

Metodo 1 di 3:
Applicare la Pomata all'Interno della Palpebra Inferiore

  1. 1
    Lavati le mani prima e dopo l'applicazione della pomata. Prima di aprire e applicare il prodotto, lavati le mani per 30 secondi con acqua calda e sapone. Inoltre, ripeti il lavaggio a procedura ultimata, indipendentemente dal fatto che tu l'abbia applicata nei tuoi occhi o in quelli di qualcun altro [1].
    • Se devi trattare un'infezione oculare, lavarti le mani ti aiuterà a evitare di diffonderla. In ogni caso, le mani vanno lavate sempre prima di toccare gli occhi, anche quando non si ha alcuna infezione. Eviterai in questo modo di contaminarli con germi e batteri.
  2. 2
    Riscalda il tubetto con una mano e rimuovi il tappo. Afferra il tubetto della pomata con una mano e stringila per qualche secondo allo scopo di riscaldarla. In questo modo potrà scorrere con maggiore facilità. Poi, rimuovi il tappo dal tubetto e appoggialo di lato su una superficie pulita [2].
    • In questo modo il tappo non cadrà a terra e non si perderà. Si consiglia di appoggiarlo su un fazzoletto pulito.
  3. 3
    Premi il pollice sulla pelle al di sotto della palpebra inferiore. Piega la testa indietro o, se devi applicare la pomata negli occhi di un'altra persona, invitala a farlo. Appoggia un dito sul sopracciglio, mentre usa il pollice per premere con estrema cura la pelle che si trova sotto la palpebra inferiore. Esercitando una lieve pressione, tira la pelle verso il basso per esporre la tasca che si trova fra l'occhio e la palpebra inferiore [3].
    • La tasca è la zona rosa (o rossa, nel caso in cui tu stia trattando un'infezione) che circonda la pupilla.
  4. 4
    Applica una striscia sottile di pomata fra l'occhio e la palpebra inferiore. Tieni la punta del tubetto a circa 3 cm di distanza dall'occhio. Partendo dall'angolo interno (quello accanto al naso), spremi una striscia di pomata dallo spessore di circa 8 mm (o la quantità raccomandata) lungo lo spazio che si trova fra l'occhio e la palpebra inferiore. Se necessario, ripeti la procedura sull'altro occhio [4].
    • Applicata la pomata, ruota il tubetto. Questo ti aiuterà a staccare la striscia di prodotto dalla punta del flacone [5].
    • Applicare una striscia sottile all'interno della palpebra inferiore è una linea guida generale per fare un calcolo approssimativo della dose da usare. Il dosaggio raccomandato può infatti cambiare in base a vari fattori. Se il tuo oculista o farmacista te ne consiglia un altro, segui le sue istruzioni.
  5. 5
    Rimetti il tappo sul tubetto e tieni gli occhi chiusi per 2 minuti. Applicata la pomata, chiudi gli occhi e rimuovi gli eccessi di prodotto con un fazzoletto pulito. Se necessario, elimina gli eccessi di pomata anche dalla punta del flacone con un altro fazzoletto (non quello che hai usato per gli occhi). Chiudi immediatamente il flacone e non lasciare che la punta tocchi altre superfici al di là del fazzoletto [6].
    • Se devi applicare la pomata nei tuoi occhi, potresti avere delle difficoltà a vedere quello che stai facendo. Chiedi a qualcuno di aiutarti, oppure chiudi il tubetto solo una volta che avrai potuto riaprire gli occhi. È importante evitare che la punta del flacone tocchi altre superfici oltre a quella del fazzoletto.
    • Ricorda di lavarti le mani ad applicazione ultimata.
    • Applica la pomata con la frequenza raccomandata dal tuo oculista o farmacista [7].
  6. 6
    Cerca di rilassarti e chiedi aiuto qualora non riuscissi a smettere di sbattere la palpebre. Se non puoi controllare il movimento delle palpebre, potrebbe essere difficile applicare la pomata al loro interno. Cerca di mantenerle aperte aiutandoti con il pollice e l'indice. Se non dovessi riuscirci, chiedi a qualcuno di aiutarti a tenerle aperte e ad applicare la pomata.
    • Può essere difficile evitare di sbattere le palpebre quando il tubetto si trova vicino all'occhio e si avverte una strana sensazione a causa della pomata. Cerca di rilassarti e di ricordare che ti aiuterà a stare meglio.
    • Applicare una pomata in maniera corretta è un po' più facile rispetto ad applicare un collirio, che tende ad andare via subito quando le palpebre vengono sbattute ripetutamente.
  7. 7
    Se devi applicare la pomata negli occhi di un bambino, avvolgilo con una coperta. Potresti avere qualche difficoltà con un bimbo, in quanto è probabile che tenda a sbattere le palpebre. Per facilitare la procedura, avvolgilo con una coperta, in modo da riuscire a tenere ferme le braccia con delicatezza [8].
    • Se possibile, chiedi a qualcuno di mantenere fermo il bambino mentre applichi la pomata.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Applicare la Pomata sulle Palpebre Mobili

  1. 1
    Lavati le mani quando devi usare una pomata, prima dell'applicazione e dopo. Dato che l'applicherai con le dita, è fondamentale avere le mani pulite. Lavale bene con acqua calda e sapone prima di toccarti gli occhi, quindi lavale nuovamente a procedura ultimata per eliminare i residui di prodotto [9].
    • Le mani dovrebbero essere pulite prima di toccare la pelle irritata, in modo da prevenire possibili infezioni.
  2. 2
    Usane una piccolissima quantità, in modo da creare solo uno strato sottile sulla zona interessata. Rimuovi il tappo dal tubetto, quindi appoggialo su una superficie stabile e pulita, come un fazzoletto. Spremi una quantità minuscola di pomata sul polpastrello e massaggiala delicatamente sulla zona interessata. Usane abbastanza da creare uno strato sottile sulla pelle, quindi massaggiala fino ad assorbimento completo [10].
    • Cerca di non farla finire negli occhi.
    • La pomata va applicata solo sulla pelle asciutta. Non usarla su zone che non sono affette dal disturbo.
  3. 3
    Non farti il bagno o nuotare subito dopo avere applicato la pomata. Non lavare il viso, farti la doccia o andare a nuotare per almeno 30 minuti. Esporre la zona interessata all'acqua subito dopo avere applicato la pomata potrebbe rimuovere il prodotto prima ancora che inizi a fare effetto [11].
  4. 4
    Evita la luce solare diretta, le lampade e altre fonti di raggi UV. Indossa gli occhiali da sole prima di uscire, anche a distanza di ore dall'applicazione. Le pomate usate per trattare disturbi come la dermatite delle palpebre possono causare fotosensibilità [12].
    • Cerca di tenere la zona interessata lontana dalla luce solare diretta per tutta la durata del trattamento.
  5. 5
    Non usare la pomata per più di 6 settimane. Applicala 2 volte al giorno fino alla completa scomparsa dei sintomi o seguendo le istruzioni del tuo dermatologo. Le pomate prescritte per le dermatiti vanno usate per meno di 6 settimane. Non prolungare il trattamento senza previa autorizzazione del tuo dermatologo [13].
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Consultare un Oculista

  1. 1
    Prendi un antibiotico su prescrizione per trattare le infezioni. Se si sono manifestati sintomi associabili a una congiuntivite, fra cui prurito, rossore, secrezioni e formazione di croste, fissa un appuntamento dall'oculista. Ti prescriverà una pomata o un collirio antibiotico per trattare l'infezione [14].
  2. 2
    Chiedi al tuo oculista di aiutarti a scegliere un medicinale specifico per trattare la secchezza oculare. Se soffri di questo disturbo, potrebbe prescriverti una pomata o un gel. Questi prodotti vengono preferiti al collirio nel caso in cui il paziente tenda a soffrire di secchezza al mattino [15].
    • A volte gli occhi si aprono leggermente durante il sonno, cosa che può fare evaporare il collirio. Le pomate e i gel più densi possono durare per tutta la notte senza evaporare.
  3. 3
    Chiedi al tuo dermatologo se è possibile trattare l'eczema con un inibitore della calcineurina. Molte pomate e creme specifiche per trattare gli eczemi non possono essere applicate sul viso, in quanto possono fare assottigliare la pelle o irritare le zone sensibili. Gli inibitori della calcineurina non fanno assottigliare la pelle, dunque sono spesso raccomandati per trattare eczemi che interessano le palpebre o altre aree caratterizzate da una pelle sottile e sensibile [16].
  4. 4
    Se prendi altri farmaci, condividi questa informazione con il tuo medico. Per evitare interazioni potenzialmente dannose, fai un elenco dei farmaci che assumi regolarmente. Inoltre, informalo qualora dovessi assumere erbe, integratori, alcol o droghe [17].
  5. 5
    Non interrompere l'assunzione di un antibiotico senza prima averne parlato con il tuo medico. Meglio consultare il proprio oculista prima di smettere di prendere un farmaco. È di vitale importanza assumere gli antibiotici per l'intera durata del trattamento indicato dal medico [18].
    • Il tuo medico potrebbe invitarti a interrompere l'uso di una pomata una volta che l'eczema sarà passato.
  6. 6
    Chiama il tuo medico se dovessero manifestarsi degli effetti collaterali o acuirsi i sintomi. Gli effetti avversi dipendono dal tipo di pomata usato, ma includono generalmente bruciore, rossore, dolore e alterazioni delle pigmentazione. Se i sintomi dovessero persistere o peggiorare, chiama il tuo medico per fissare un altro appuntamento [19].
    • Le infezioni dovrebbero iniziare a passare dopo un paio di giorni. La secchezza oculare e l'eczema potrebbero richiedere un trattamento più lungo, quindi chiedi al tuo medico quando dovresti iniziare a vedere dei miglioramenti.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Infermiera Registrata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Sarah Gehrke, RN, MS. Sarah Gehrke lavora come Infermiera Registrata in Texas. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Phoenix nel 2013.
Categorie: Cura degli Occhi
Questa pagina è stata letta 12 207 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità