Aprire una bottiglia di champagne è un rito celebrativo di grande impatto. L'effetto è grandioso, ma non è facile riuscirci se non hai mai provato prima. Devi ruotare la bottiglia, tenere fermo il tappo e spingerlo fuori con delicatezza. Assicurati di avere una presa salda se non vuoi fare il bagno nello champagne! Cerca di produrre un sibilo, non uno scoppio.[1]

Metodo 1 di 2:
Aprire la Bottiglia

  1. 1
    Rimuovi la stagnola e la gabbia di metallo. Per prima cosa, strappa il rivestimento di alluminio che copre il tappo. Poi, apri l'anello di metallo che tiene ferma la gabbia a protezione del tappo. Non avere fretta e cerca di essere delicato. Copri il tappo con il pollice per evitare che salti via accidentalmente.[2]
    • Evita di togliere la gabbia di metallo finché non è il momento di aprire la bottiglia! In caso contrario, lo champagne potrebbe aprirsi prima che tu sia pronto. La gabbia serve a proteggere il tappo.
    Consiglio dell'Esperto
    Christopher Lucchese

    Christopher Lucchese

    Sommelier Qualificato
    Christopher Lucchese è un Sommelier Qualificato affiliato a Home Somm, un'azienda di Los Angeles che si occupa di degustazioni private di vini, formazione in enologia e cene degustazione con abbinamento vino cibo. Christopher ha lavorato anche come Sommelier per il Bourbon Steak di Michael Mina, un ristorante stellato Michelin, per 3 anni. Possiede un Diploma WSET (Wine & Spirit Education Trust) di Level 4. È anche un Sommelier Certificato dalla Court of Master Sommeliers, inoltre si è formato presso la Wine Scholar Guild e il Culinary Institute of America. Ha trascorso 2 semestri alla UC Davis studiando vinificazione, viticoltura ed enologia.
    Christopher Lucchese
    Christopher Lucchese
    Sommelier Qualificato

    Il nostro esperto concorda: togli la stagnola dalla bottiglia, poi metti il pollice sopra il tappo mentre rimuovi la gabbia di metallo. Accompagna lentamente il tappo fuori dalla bottiglia con pollice e indice. Una volta tolta la gabbia, il tappo cercherà di uscire rapidamente a causa della pressione interna della bottiglia.

  2. 2
    Tieni la bottiglia correttamente. Impugnala nella parte più larga con la tua mano dominante. Affonda la parte più spessa del tappo nel palmo dell'altra mano.[3]
    • Appoggia la base della bottiglia sul fianco. Se la tieni con la mano destra, appoggiati sull'anca o sul fianco destro.[4]
    • Puoi tenere il tappo con un tovagliolo per creare più attrito. In questo modo sarà più facile trattenere il tappo quando esce dalla bottiglia. Inoltre, il tovagliolo assorbirà subito eventuali perdite di liquido.[5]
  3. 3
    Gira la bottiglia e tieni fermo il tappo. Ruota lentamente la bottiglia avanti e indietro con la mano dominante. Continua a tenere fermo il tappo con l'altra mano. Mentre gira, allontana gradualmente la mano dal collo della bottiglia, fino ad arrivare a metà dell'altezza.
  4. 4
    Stappa la bottiglia. Decidi quale effetto vuoi ottenere. Se ti trovi in casa o in compagnia di molte persone, assicurati di stappare lo champagne delicatamente, in modo da evitare danni. Se invece preferisci l'effetto scenico di una pioggia di champagne, puoi aprire la bottiglia con un forte scoppio e lanciare il tappo in aria. Se l'occasione richiede una certa classe, cerca di far "sussurrare" la bottiglia, non di farla scoppiare.
    • Aprire la bottiglia delicatamente: rallenta quando senti che il tappo sta per uscire. Impugnalo saldamente e spingilo con il pollice fino a farlo scivolare fuori dolcemente. Mantieni la presa sul tappo e "prendilo", in modo che non voli via. Cerca di farlo più lentamente possibile, così da evitare lo scoppio.[6]
    • Produrre uno scoppio rumoroso: spingi il tappo con il pollice. Scuoti la bottiglia per produrre la schiuma se vuoi ottenere un bell'effetto e far uscire lo champagne. Punta il tappo lontano da te stesso, dai tuoi amici e da tutti gli oggetti che si possono rompere. Evita questo metodo fino a che non avrai imparato ad aprire una bottiglia di champagne delicatamente!
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Servire lo Champagne Seguendo l'Etichetta

  1. 1
    Raffredda la bottiglia prima di aprirla. Conservala in frigorifero o in un secchiello con il ghiaccio. Aspetta almeno un paio d'ore, in modo che lo champagne si sia raffreddato del tutto. Questo non serve solo a migliorare il sapore, ma aiuta anche a evitare spruzzi indesiderati.[7]
  2. 2
    Apri la bottiglia con attenzione per le occasioni formali. Tieni ben stretto il tappo, in modo che non voli via inavvertitamente. Ruota lentamente la bottiglia (e non il tappo) fino a stapparla quasi completamente. Ascolta il sussurro quasi impercettibile del gas che viene rilasciato dall'interno.[8] A quel punto, tira il tappo delicatamente con tutto il palmo della mano. Tienilo sopra la bottiglia aperta per qualche secondo per accertarti che la schiuma non fuoriesca.[9]
    • Se devi servire lo champagne in veste di cameriere, di solito viene considerato educato aprire la bottiglia facendo meno rumore possibile. Non spruzzare lo champagne e non far volare il tappo. Esercitati fino a che non riesci a contenere quasi completamente lo scoppio.
  3. 3
    Evita di agitare la bottiglia. Lo champagne è una bevanda frizzante conservata sotto pressione. Agitando la bottiglia, fai aumentare la pressione fino a livelli pericolosi. Aprendo una bottiglia che è stata agitata molto, produrresti un grosso spruzzo di champagne e il tappo schizzerebbe via ad alta velocità.[10]
    • Se agiti la bottiglia per sbaglio, lasciala riposare per un'ora o due, in modo che lo champagne abbia il tempo di riposare. L'anidride carbonica viene riassorbita più rapidamente dal liquido se questo è a bassa temperatura.[11]
  4. 4
    Versa lentamente. Lo champagne è frizzante, quindi il liquido gassato sale rapidamente quando viene versato in un bicchiere. Non farlo traboccare e non sprecarlo, specie se devi servire un'altra persona![12]
    • Tieni il bicchiere dritto. Non inclinarlo quando versi lo champagne.
    • Riempi un terzo di ciascun bicchiere con lo champagne. In seguito, rabbocca i bicchieri quando ne hai versato un po' a tutti.[13]
    • Non toccare il bicchiere con la bottiglia. Spesso lo champagne viene conservato in cantina, quindi in alcuni circoli è considerato poco educato rischiare di sporcare il bicchiere di un ospite.
    Pubblicità

Consigli

  • Cerca di produrre meno suono possibile. In teoria dovresti sentire solo un leggero sibilo. Questo significa che lo champagne è sufficientemente freddo e che non hai rischiato di sprecare questa bevanda preziosa facendola finire in terra!

Pubblicità

Avvertenze

  • Non lasciare il tappo appena apri la bottiglia. Può schizzare ad alta velocità. Se lo puntassi nella direzione sbagliata, potresti rompere un oggetto di valore o ferire gravemente qualcuno. Quando apri una bottiglia, non puntarla verso te stesso o gli altri.
  • Non lasciar andare la bottiglia quando la stappi. Potrebbe partire verso il pavimento e rompersi.
  • Non cercare di scalzare il tappo o di aprire la bottiglia con un cavatappi.
  • Evita di aprire una bottiglia calda, perché il rischio che il tappo salti e che lo champagne spruzzi da tutte le parti è più alto. Assicurati di raffreddare la bottiglia prima di aprirla.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Champagne freddo
  • Tovagliolo
  • Calici per lo champagne

Informazioni su questo wikiHow

Christopher Lucchese
Co-redatto da:
Christopher Lucchese
Sommelier Qualificato
Questo articolo è stato co-redatto da Christopher Lucchese. Christopher Lucchese è un Sommelier Qualificato affiliato a Home Somm, un'azienda di Los Angeles che si occupa di degustazioni private di vini, formazione in enologia e cene degustazione con abbinamento vino cibo. Christopher ha lavorato anche come Sommelier per il Bourbon Steak di Michael Mina, un ristorante stellato Michelin, per 3 anni. Possiede un Diploma WSET (Wine & Spirit Education Trust) di Level 4. È anche un Sommelier Certificato dalla Court of Master Sommeliers, inoltre si è formato presso la Wine Scholar Guild e il Culinary Institute of America. Ha trascorso 2 semestri alla UC Davis studiando vinificazione, viticoltura ed enologia. Questo articolo è stato visualizzato 10 250 volte
Categorie: Drinks
Sommario dell'ArticoloX

Per aprire una bottiglia di champagne, inizia rimuovendo l'incarto di alluminio che avvolge il tappo. Allenta la gabbia metallica posta intorno al tappo girando il cappio in senso antiorario. Rimuovi la gabbia. Poi copri il tappo con uno strofinaccio. Afferra la bottiglia assicurandoti che il tappo punti in una direzione sicura, lontano da oggetti o persone. Tieni saldamente con una mano il tappo coperto dallo strofinaccio e con l'altra la base della bottiglia. Inizia a girare la bottiglia con cautela - non il tappo - avanti e indietro, tenendo stretto il tappo. Non girare né tirare il tappo, perché potrebbe rompersi. Girando la bottiglia dovresti iniziare a sentire il tappo scivolare fuori. Continua a girare la bottiglia con cautela finché il tappo non emette un piccolo scoppio ed esce dalla bottiglia, assicurandoti di mantenere la mano sul tappo. Il tuo champagne si manterrà più frizzante e rischierà meno di traboccare se procedi con cautela. Attendi qualche istante per fare stabilizzare lo champagne, poi versane una piccola quantità in ogni calice. Una volta posata la schiuma della prima dose versata, continua a versare in ogni bicchiere fino a servire tutti. Per un'esperienza più suggestiva e festosa, puoi sparare il tappo spingendolo con entrambi i pollici quando è sul punto di uscire dalla bottiglia. In questo caso, a maggior ragione assicurati di essere all'esterno e di puntare la bottiglia in una direzione sicura. Lo champagne strariperà di schiuma non appena il tappo sarà saltato via dalla bottiglia. Se vuoi imparare il corretto galateo dello champagne, per esempio come farlo freddare o come versarlo, continua a leggere!

Questa pagina è stata letta 10 250 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità