Come Arricciare i Capelli Naturalmente

Scritto in collaborazione con: Ashley Adams

In questo Articolo:Utilizzare delle Strisce di TessutoUtilizzare i BigodiniUtilizzare Trecce e ChignonEnfatizzare i Ricci Naturali e Ridurre l'Effetto CrespoUtilizzare le Forcine14 Riferimenti

Generalmente le donne con i capelli lisci sognano di avere dei bei boccoli voluminosi. Se sei una di loro, esistono diverse tecniche per ottenere delle morbide onde dall'aspetto naturale. Possono venirti in aiuto accessori come forcine, bigodini e anche delle semplici strisce di tessuto. In alternativa puoi intrecciare i capelli o attorcigliarli e formare tanti chignon. Se i tuoi capelli sono mossi per natura, proseguendo nella lettura scoprirai come ottenere dei ricci ancora più belli e definiti.

1
Utilizzare delle Strisce di Tessuto

  1. 1
    Prendi dei vecchi calzini e tagliali a metà nel senso della lunghezza. Per arricciare i capelli ti serviranno parecchie strisce di tessuto. Puoi realizzarle tagliando a metà (dalla punta al bordo) dei calzini puliti che non usi più. Puoi usare anche dei vecchi fazzoletti o una vecchia maglietta.[1]
    • Le strisce di tessuto non devono essere troppo corte né troppo sottili. Ti serviranno per attorcigliare delle piccole ciocche di capelli.
  2. 2
    Fai lo shampoo. I capelli devono essere puliti e umidi, ma non fradici. Dopo averli lavati, tamponali con un asciugamano morbido per assorbire l'acqua in eccesso. In seguito pettinali con un pettine a denti larghi per assicurarti che siano privi di nodi.[2]
    • Se hai i capelli spessi o molto folti, potrebbe servirti il phon per renderli parzialmente asciutti. Non iniziare con i capelli troppo bagnati altrimenti non faranno in tempo ad asciugarsi durante la notte e il metodo non sarà efficace.[3]
    • Se preferisci, puoi arrotolare i capelli intorno alle strisce di tessuto e poi asciugarli con il phon.
  3. 3
    Applica un prodotto che ti aiuti a fissare la piega. Puoi usare un gel, una schiuma o una crema modellante per i ricci. Sono un ottimo aiuto soprattutto se i tuoi capelli fanno fatica a tenere la piega. I ricci risulteranno più definiti e dureranno più a lungo. Scegli il prodotto più indicato in base al tipo e allo spessore dei tuoi capelli.[4]
    • Prova a usare un prodotto che favorisce la formazione dei ricci, per esempio una mousse arricciacapelli.
    • Se hai deciso di usare la mousse, applicane una quantità generosa sui capelli umidi.
  4. 4
    Separa i capelli in piccole sezioni. Comincia facendo la riga in mezzo, quindi suddividi le due sezioni principali in due sezioni più piccole. Questa separazione ti consente di arrotolare i capelli più facilmente.
    • Lascia libera una sezione di capelli e fissa le altre sulla testa con le forcine per svolgere un lavoro ordinato.
  5. 5
    Inizia ad arrotolare i capelli intorno alle strisce di tessuto. Prendi una piccola sezione di capelli e comincia ad attorcigliarla intorno alla parte centrale del pezzo di tessuto. Appoggia la striscia sulle punte, in orizzontale, e poi inizia ad arrotolare i capelli risalendo verso la testa. Fermati quando raggiungi il cuoio capelluto.[5]
    • Più le sezioni sono piccole e più i boccoli saranno stretti e definiti.
    • Se preferisci dei boccoli più larghi e morbidi, suddividi i capelli in sezioni piuttosto grandi.
  6. 6
    Annoda la striscia di tessuto intorno ai capelli. Avvicina le due estremità e legale insieme creando un nodo. Se hai i capelli spessi o molto folti, è meglio fare un nodo doppio per evitare che il primo si sciolga.
    • Se hai difficoltà a creare un nodo efficace, aggiungi un paio di forcine per fissare la striscia di tessuto sui capelli.
  7. 7
    Arrotola le altre ciocche. Prosegui allo stesso modo con ogni sezione di capelli. Per ottenere un buon risultato, tutte le ciocche dovrebbero essere più o meno grandi uguali, ma non importa che siano perfette. Continua finché non hai arrotolato tutti i capelli.
  8. 8
    Attendi che i capelli siano asciutti oppure asciugali con il phon prima di srotolarli e rimuovere le strisce di tessuto. In base al clima, potrebbero volerci diverse ore prima che siano perfettamente asciutti. Per comodità puoi lasciarli asciugare durante la notte. Se vuoi accelerare i tempi, puoi asciugarli con il phon. In questo caso aspetta che i capelli si raffreddino prima di rimuovere le strisce di tessuto.
    • Puoi controllare se il metodo ha funzionato srotolando una prima ciocca. Se i capelli sono completamente asciutti e si forma un bel boccolo dall'aspetto naturale, probabilmente è il momento giusto per rimuovere anche le altre strisce di tessuto.
    • Non preoccuparti se una striscia di tessuto si slega durante la notte. Puoi rimediare facilmente con un ferro arricciacapelli.[6]
  9. 9
    Crea lo stile desiderato. Dopo aver srotolato i capelli e rimosso le strisce di tessuto, i boccoli saranno molto stretti e definiti. Puoi lasciarli così come sono oppure, se preferisci, puoi ottenere un look più voluminoso e naturale facendo scorrere le dita tra i capelli.
    • Spruzza un velo di lacca sui ricci per farli durare più a lungo.
    • Per un look vintage, ma sempre attuale, puoi spazzolare dolcemente i capelli con la spazzola.[7]

2
Utilizzare i Bigodini

  1. 1
    Prepara tutti gli strumenti necessari. Per arricciare i capelli in modo naturale, puoi usare i bigodini classici o quelli in spugna. Dato che non serve utilizzare il calore, i capelli non si rovineranno. Prepara tutto il necessario, ti servirà:
    • Un set di bigodini della grandezza che preferisci (piccoli, medi o grandi);
    • Un pettine a denti larghi;
    • Un gel o una mousse per far durare più a lungo la piega (opzionali).
  2. 2
    Usa lo shampoo e il balsamo come d'abitudine. Prima di iniziare, è importante che i capelli siano puliti e privi di nodi, quindi lavali con lo shampoo e districali con l'aiuto del balsamo. Dopo averli tamponati, pettinali di nuovo per assicurarti che non si siano formati dei nodi durante il risciacquo o mentre li tamponavi con l'asciugamano. Inizia dalle punte e risali gradualmente verso le radici per ridurre il rischio di spezzarli.
  3. 3
    Valuta di applicare un prodotto formulato per far durare più lungo la piega. Se hai i capelli dritti come spaghetti o che fanno fatica a tenere la piega, valuta di usare un prodotto modellante in gel o in mousse. Otterrai dei ricci più definiti che dureranno più a lungo.
    • Usane una quantità generosa di mousse per garantire la miglior tenuta.
    • In alternativa, puoi provare a usare un prodotto che favorisce la formazione dei ricci, per esempio una mousse arricciacapelli.
  4. 4
    Inizia ad arrotolare delle piccole ciocche di capelli intorno ai bigodini. Prendi una prima ciocca e attorcigliala intorno a uno dei bigodini. Comincia dalle punte dei capelli e avvicina piano piano il bigodino alla testa. La ciocca di capelli deve essere un po' più stretta rispetto al bigodino. Appoggialo sulle punte, tienilo premuto contro i capelli e inizia ad arrotolarglieli intorno, facendolo ruotare e avvicinandolo gradualmente alla testa. In base al tipo di bigodino, fissalo con le forcine o con l'apposita chiusura in plastica.
    • I bigodini devono essere posizionati in orizzontale, aderenti alla testa.
    • Per comodità, puoi fare la riga in mezzo e posizionare i bigodini sul lato destro e sinistro del capo.
    • Volendo, puoi prendere una sezione di capelli dalla parte alta della testa e applicare un bigodino in orizzontale per ottenere più volume.
  5. 5
    Aspetta che i capelli siano perfettamente asciutti. È importante togliere i bigodini solo quando si sono asciugati completamente. Se sei di fretta, puoi asciugarli con il phon impostando il flusso d'aria alla potenza minima o media. Non togliere i bigodini troppo presto, altrimenti otterrai un risultato mediocre e di breve durata.
    • Se non vuoi usare il phon per non danneggiare i capelli con il calore, indossa i bigodini prima di andare a dormire in modo che abbiano il tempo di asciugarsi da soli.
  6. 6
    Adotta lo stile che preferisci. Puoi lasciare i boccoli stretti e definiti evitando di toccarli o separandoli appena. Per far durare i ricci più a lungo, puoi applicare un velo di lacca spray in modo uniforme.
    • Volendo, puoi far scorrere delicatamente le dita tra le ciocche per ottenere un risultato più naturale.
    • Non usare la spazzola per evitare che i capelli diventino gonfi e crespi. Al massimo puoi utilizzare un pettine a denti larghi per addolcire un po' la forma dei boccoli.

3
Utilizzare Trecce e Chignon

  1. 1
    Parti con i capelli puliti e umidi. Lavali con lo shampoo e idratali con il balsamo prima di iniziare a intrecciarli o a raccoglierli. Dopo averli lavati, pettinali con un pettine a denti larghi per assicurarti che siano privi di nodi.
    • Sfrutta il potere districante del balsamo per evitare di spezzarli.
  2. 2
    Applica un prodotto formulato per far durare la piega più a lungo. I capelli rimarranno ricci anche nei giorni successivi se applichi una mousse o un gel prima di fare le trecce o gli chignon. Fai attenzione a distribuire il prodotto in modo uniforme.
    • In alternativa, puoi provare a usare un prodotto che favorisce la formazione dei ricci, per esempio una crema o una mousse arricciacapelli.
  3. 3
    Un'ipotesi è quella di fare le trecce per arricciare i capelli in modo naturale. Le trecce devono essere almeno due, una su ogni lato della testa, ma è meglio farne tante se vuoi che i capelli siano molto mossi.
    • Con quattro trecce otterrai un buon risultato, ma tieni presente che solo la parte inferiore dei capelli avrà una piega ondulata. Quelli all'altezza della testa rimarranno quasi completamente lisci.
  4. 4
    Puoi fare le trecce alla francese per avere i capelli mossi dappertutto. Anche in questo caso, più sono le trecce e più i capelli risulteranno ondulati. Con 1 o 2 trecce otterrai delle onde morbide, mentre con 5 o 6 le onde assomiglieranno più a dei boccoli.
  5. 5
    Se preferisci, attorciglia i capelli per creare tanti piccoli chignon. Fai la riga da parte e poi separa le due sezioni in quattro grosse ciocche uniformi. Legale con gli elastici per capelli per ottenere quattro code, due su ciascuna metà della testa. A questo punto inizia ad attorcigliare i capelli per creare quattro chignon stretti. Infine fissa gli chignon con quattro elastici o con delle forcine.
  6. 6
    Attendi che i capelli siano perfettamente asciutti prima di sciogliere le trecce o gli chignon. A seconda del clima, potrebbero volerci anche diverse ore. Se sei di fretta, puoi asciugarli con il phon impostando il flusso d'aria alla potenza minima o media. Tuttavia tieni presente che otterrai un risultato migliore lasciandoli asciugare naturalmente. Per praticità, puoi andare a dormire con i capelli raccolti.
  7. 7
    Adotta lo stile che preferisci. Dopo aver sciolto le trecce o gli chignon, i ricci o le onde potrebbero essere molto stretti o definiti. Se li preferisci più morbidi e voluminosi, puoi pettinarli delicatamente con le dita. Non usare la spazzola per evitare che i capelli diventino crespi.

4
Enfatizzare i Ricci Naturali e Ridurre l'Effetto Crespo

  1. 1
    Fai lo shampoo non più di tre volte alla settimana. Ogni volta che li lavi i capelli si disidratano. Quando sono secchi, i ricci diventano crespi e disordinati. Quando senti il bisogno di ravvivarli, puoi usare il balsamo o testare la tecnica del co-washing, che consiste nel lavarli con il balsamo anziché con lo shampoo.
    • Quando utilizzi lo shampoo, cerca di applicarlo perlopiù sulle radici. Sulle punte ne basta una piccola quantità.
    • Viceversa, il balsamo va applicato quasi esclusivamente sulle punte e sulle lunghezze, per evitare di appesantire le radici.
  2. 2
    Evita i prodotti per capelli che contengono solfati. I solfati sono sostanze detergenti aggressive che possono rendere i capelli secchi, fragili e crespi. Per questa ragione è meglio selezionare dei prodotti (shampoo, balsamo, eccetera) che ne sono privi.[8]
    • Cerca dei prodotti che riportano la dicitura "senza solfati" sull'etichetta.
    • Cerca di lavare i capelli soltanto a giorni alterni o, meglio ancora, ogni 2 o 3 giorni.
  3. 3
    Metti in ordine i ricci con un pettine a denti larghi. Non usare mai la spazzola sui capelli asciutti, altrimenti scomporrai i boccoli naturali e la tua chioma diventerà gonfia e crespa. Se hai bisogno di creare ordine tra i riccioli, usa un pettine a denti larghi.[9]
    • Inizia dalle punte, non pettinare mai i capelli ricci a partire dalle radici, soprattutto quando sono asciutti. Oltre a diventare crespi potrebbero spezzarsi.
    • Puoi usare la spazzola quando sono bagnati, ma solo dopo aver applicato il balsamo. Separali in piccole sezioni e inizia comunque dalle punte, risalendo gradualmente verso le radici.
  4. 4
    Se è possibile, lascia asciugare i capelli all'aria. Se proprio devi usare il phon, proteggili applicando un prodotto termoprotettore, imposta l'aria a una temperatura bassa o media e utilizza il diffusore. In questo modo rispetterai i tuoi ricci naturali.
    • Arrotola i capelli umidi intorno alle dita per enfatizzare i boccoli. Attorcigliali e poi srotolali con delicatezza per enfatizzare la forma a spirale dei riccioli. Continua in questo modo ciocca dopo ciocca assecondando la direzione naturale dei ricci.
  5. 5
    Tampona i capelli con una maglietta o un asciugamano in microfibra. Gli asciugamani in spugna sono troppo ruvidi e aggressivi nei confronti dei ricci. I capelli possono rimanere impigliati tra le fibre del tessuto e di conseguenza potrebbero spezzarsi o danneggiarsi. È molto meglio tamponarli con un asciugamano in microfibra o con una maglietta in cotone.
  6. 6
    Utilizza dei prodotti formulati per enfatizzare i ricci o per contrastare l'effetto crespo. In profumeria o dal parrucchiere ne troverai un'ampia varietà. Nella maggior parte dei casi vanno applicati sui capelli umidi, ma alcuni si possono utilizzare anche una volta asciutti.[10] Ecco qualche idea per cominciare:
    • Applica una mousse o un gel sui capelli umidi per enfatizzare i tuoi ricci naturali. Inizia con una quantità grande come una nocciola e applica il prodotto con le dita.
    • Se hai i capelli secchi, è meglio usare un olio ad azione anticrespo. In questo caso dovrebbero bastarne poche gocce da applicare sulle punte, per evitare di appesantire le lunghezze o di ungere le radici. Prova a usare un olio naturale, come quello di argan, di cocco o di jojoba.
    • Usa uno spray al sale marino per ottenere delle morbide onde da spiaggia. Tieni presente, però, che i capelli potrebbero risultare appiccicosi. Per risparmiare, puoi prepararlo facilmente in casa miscelando semplicemente acqua e sale marino.
    • In alternativa, puoi utilizzare un prodotto anticrespo in crema da applicare sui capelli umidi o asciutti. Inizia con una quantità pari a una nocciola e concentrati in particolar modo sulle punte e sulle ciocche più esterne.
  7. 7
    Valuta di farti spuntare i capelli ogni sei settimane. Tagliandoli regolarmente, anche solo di un paio di centimetri, riuscirai a eliminare le doppie punte. Potrai approfittarne per mettere in ordine o rivedere il taglio. Un taglio leggermente scalato è in grado di enfatizzare i ricci, mentre con un taglio pari potrebbero risultare appesantiti e più lisci.[11]

5
Utilizzare le Forcine

  1. 1
    Prepara tutto il necessario. Grazie a delle semplici forcine puoi rendere i capelli ondulati, si tratta di una tecnica in uso da decenni. Non servono prodotti costosi e non sarai costretta ad applicare sui capelli sostanze chimiche dannose. Tutto quello che devi fare è attorcigliare delle piccole ciocche di capelli, fissarli con le forcine e poi attendere alcune ore.[12] Ecco la lista di quello che ti serve:
    • Forcine;
    • Pettine;
    • Mousse (facoltativo).
  2. 2
    Inizia con i capelli puliti e umidi. Non devono essere molto bagnati altrimenti ci metteranno troppo tempo ad asciugarsi. Se è necessario, tamponali con un asciugamano morbido per assorbire l'acqua in eccesso.
    • Se hai i capelli dritti come spaghetti o che non tengono bene la piega, è meglio applicare una mousse modellante.[13]
  3. 3
    Fai la riga in mezzo. In questo modo sarà più semplice capire in che direzione attorcigliare i capelli. Quelli sul lato sinistro della testa vanno attorcigliati in senso orario. Viceversa, quelli sul lato destro vanno attorcigliati in senso antiorario. Procedi in questo modo per ottenere dei boccoli uniformi.
  4. 4
    Prendi una ciocca larga 2-3 cm dalla parte alta della testa. Non deve essere troppo grande altrimenti non riuscirai a farla rimanere piatta contro la testa fissandola con le forcine. Inoltre delle ciocche troppo grandi farebbero più fatica ad asciugarsi, pertanto dovresti aspettare più tempo. Inoltre, pur usando molte forcine non riusciresti a fissare correttamente i capelli.
    • Usa un pettine per separare le ciocche.
    • Puoi raccogliere una parte dei capelli dietro la testa per poterti concentrare su una piccola sezione alla volta e ottenere un risultato più ordinato.
  5. 5
    Pettina la ciocca prima di attorcigliarla su se stessa. Elimina gli eventuali nodi e rendila quanto più liscia possibile. Inizia a pattinare i capelli dalle radici e avanza delicatamente verso le punte.
  6. 6
    Comincia ad attorcigliare i capelli. Tieni ferme le punte e inizia ad arrotolarli intorno a un dito. Prosegui fino a raggiungere il cuoio capelluto.
  7. 7
    Rimuovi il dito dalla ciocca attorcigliata. Impugna la ciocca con la mano libera per evitare che si srotoli e tira fuori il dito. Schiaccia la ciocca attorcigliata contro la testa.
  8. 8
    Fissa la ciocca attorcigliata con due forcine. Posizionale in modo che formino una "X". Non lasciare andare la ciocca finché non hai la certezza che sia fissata correttamente contro la testa.
  9. 9
    Ripeti gli stessi passaggi con il resto dei capelli. Ricordati di attorcigliare tutte le ciocche in direzione del viso. Questo significa che quelle sul lato sinistro della testa vanno arrotolate in senso orario, mentre quelle sul lato destro in senso antiorario.
  10. 10
    Aspetta almeno tre ore prima di sciogliere i capelli. Assicurati che siano perfettamente asciutti prima di togliere le forcine. Se hai poco tempo, puoi usare il phon a una potenza bassa o media per fare prima.
    • Dopo aver tolto le forcine, i boccoli potrebbero essere molto stretti o definiti. Se li preferisci più morbidi e voluminosi, puoi pettinarli delicatamente con le dita. Non usare la spazzola per evitare che i capelli diventino crespi.
  11. 11
    Finito.

Consigli

  • Se hai intenzione di usare l'arricciacapelli, non dimenticare di applicare prima un prodotto termoprotettore per non danneggiarli.
  • Concedi una pausa ai capelli tra un trattamento e l'altro per dargli il tempo di ripararsi e per evitare che diventino secchi o sfibrati. Usa questi metodi per arricciarli non più di 3-4 volte alla settimana.
  • Prima di andare a dormire fai un bagno per rilassarti, dopodiché intreccia i capelli umidi e vai a dormire. Ti sveglierai con delle morbide onde.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Ashley Adams. Ashley Adams è una Parrucchiera e Cosmetologa Certificata che lavora nell’Illinois. Ha completato la sua formazione in Cosmetologia presso la John Amico School of Hair Design nel 2016.

Categorie: Cura dei Capelli

In altre lingue:

English: Get Natural Curls, Español: tener pelo rizado naturalmente, Русский: получить вьющиеся волосы естественным способом, Français: avoir des cheveux bouclés naturellement, Deutsch: Auf natürliche Weise lockiges Haar bekommen, 中文: 打造自然有型的卷发, Čeština: Jak mít přirozeně vlnité vlasy, Nederlands: Op natuurlijke wijze krullen krijgen, Bahasa Indonesia: Mendapatkan Rambut Keriting Alami, العربية: الحصول على تموجات شعر طبيعية, Tiếng Việt: Làm tóc xoăn tự nhiên, Türkçe: Saçlarda Doğal Bukleler Nasıl Yapılır, हिन्दी: नेचुरल कर्ल्स (Curls) पाएँ, 日本語: 髪の毛を自然にカールさせる

Questa pagina è stata letta 40 240 volte.
Hai trovato utile questo articolo?