Se vuoi preparare dei sigari impeccabili per poi venderli, questo articolo non fa per te. Ma se vuoi arrotolare qualche buon sigaro da fumare per conto tuo, allora sei nel posto giusto!

Passaggi

  1. 1
    Prendi qualche foglia di tabacco e mettile in una busta di plastica. Inumidiscile leggermente con dell'acqua nebulizzata e chiudi delicatamente la busta per evitare che si rompano. Dopo un'ora le foglie dovrebbero essere abbastanza elastiche da formare un involto, a questo punto stringi ulteriormente la busta per farle diventare ancora più belle e malleabili e aspetta un'altra ora. Rimuovi la nervatura centrale delle foglie. Mettile da parte in una busta aperta e lascia che si asciughino. Alla fine del processo dovrebbero diventare più resistenti e non troppo umide.
  2. 2
    Prendi le foglie ammorbidite e forma una linea di 90 centimetri circa. Seleziona una miscela di foglie differenti. Disponile per strati finché non sei in grado di prelevare una porzione della linea e comprimerla leggermente; questa sarà la taglia del sigaro che andrai a realizzare. Una volta arrotolato, il sigaro sarà leggermente più piccolo della misura che hai preso, quindi abbonda leggermente. È necessaria un po' di pratica per ottenere un sigaro del giusto diametro.
  3. 3
    Prendi un pugno di foglie e spuntale di un paio di centimetri circa ai lati del pugno, Mettile quindi da parte. Ripeti il procedimento con le altre foglie finché non hai esaurito tutta la fila. Ora hai il tuo ripieno.
  4. 4
    Per la sottofascia, prendi una foglia larga e rendila malleabile. Piegala a metà per il lungo con la nervatura centrale rivolta verso di te. "Taglia" via la venatura con le forbici. Ora dovresti avere a disposizione le due metà di un'ottima foglia (non la migliore in assoluto, ma comunque buona). La foglia migliore, quella senza difetti, andrebbe conservata per la fascia. Taglia a metà le due parti in modo da ricavare quattro quarti di foglia di circa 10 x 10 cm ciascuno. Due quarti, quelli ricavati dalla punta della foglia, risulteranno di forma triangolare, gli altri due un po' più squadrati. Ora hai a disposizione quattro sottofasce.
  5. 5
    Fai la stessa cosa con la foglia migliore ed ecco pronta la fascia.
  6. 6
    Mescola assieme 0,6 grammi di farina e 30-45 ml d'acqua. Puoi utilizzare misure differenti, ma cerca di usare la minor quantità di farina possibile. È consigliabile mettere la soluzione nel microonde per 15 secondi, mescolare per 10 secondi e ripetere il processo finché il composto non diventa una pastetta ben amalgamata. In genere è necessario ripetere il procedimento dalle tre alle quattro volte. Una volta messo a raffreddare, il composto dovrebbe solidificarsi un po'. Non dovrebbe risultare troppo spesso, ma avere quasi la stessa consistenza dello sciroppo d'acero, per esempio.
  7. 7
    Prendi una foglia per la sottofascia e disponila su una superficie in piano con la parte sottostante rivolta verso di te. Quando arrotoli il sigaro non stringere troppo o comprometterai il tiraggio; d'altro canto, non stringere abbastanza porterà a risultati a dir poco discutibili. Ci vuole un po' di pratica. Applica la sottofascia a tutti i tuoi sigari e mettili da parte, poi fai la stessa cosa con la fascia.
  8. 8
    Attorciglia le estremità, poi taglia in prossimità delle stesse o applica un pezzo di foglia circolare a uno dei capi del sigaro per formare il cosiddetto cappello (come fanno i veri professionisti!) È il tuo sigaro, fallo come meglio preferisci!
  9. 9
    È tutto!

Consigli

  • Oltre a far crescere il tabacco sotto dei teli di mussola (come fanno i coltivatori seri), esistono diversi metodi per ottenere delle buone foglie per la fascia. Puoi prendere la tua foglia e, quand'è completamente asciutta (prima che diventi secca e friabile), metterla tra due ripiani. Ciò la appiattirà, oltre a rendere le nervature meno accentuate. Una maniera di procedere un po' lenta e noiosa, ma che permette di realizzare ottime fasce e sottofasce, consiste nel prendere una foglia particolarmente larga e inumidirla per bene, metterla su un tagliere e tagliare tra le nervature. Questo procedimento produce fasce sottili di 2,5 cm di larghezza e 7,5-12,5 cm di lunghezza con le quali è possibile arrotolare il tabacco. Prima di utilizzare questo metodo è consigliabile allenarsi un po' con quello di base spiegato nei passaggi precedenti; con l'esperienza si possono ottenere dei bei sigari, pronti per lo stampo.
  • La tecnica di arrotolamento presentata in questo articolo è davvero basilare; produrrà un buon sigaro da fumare, ma andrà affinata con la pratica. Ci sono anche altri aspetti da tenere in considerazione, come per esempio la scelta dello stampo.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 23 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 10 603 volte
Categorie: Hobby & Fai da Te
Questa pagina è stata letta 10 603 volte.

Hai trovato utile questo articolo?