Se indossi le scarpe quando sono bagnate, è molto probabile che si formi la muffa o che ti diano fastidio ai piedi. Fortunatamente esistono molti modi per asciugare un paio di calzature bagnate in poche ore. Puoi usare un ventilatore o l'asciugatrice per farle asciugare in un batter d'occhio, ma il calore potrebbe danneggiarle. Se non hai fretta di indossarle, puoi avvolgerle nella carta da giornale o ricoprirle di riso per assorbire l'umidità in eccesso. Una volta asciutte, le scarpe saranno pronte per essere utilizzate di nuovo.

Metodo 1 di 4:
Avvolgere le Scarpe nella Carta da Giornale

  1. 1
    Estrai le solette dalle scarpe e mettile da parte ad asciugare. Le solette sono le parti imbottite su cui poggiano i piedi quando indossi le scarpe. Afferrale e tirale fuori dalle calzature in modo tale che si asciughino più in fretta. Posizionale su un davanzale assolato o davanti a un ventilatore acceso per prevenire che si formino muffa e cattivi odori.[1]
    • Se le scarpe non hanno le solette o se non è possibile rimuoverle, salta questo passaggio, ma considera che potrebbero asciugarsi più lentamente.
    • Puoi usare la carta da giornale con qualunque tipo di calzature o materiale.
    Consiglio dell'Esperto
    Marc Sigal

    Marc Sigal

    Esperto in Cura delle Scarpe
    Marc Sigal è il Fondatore di ButlerBox, un servizio di lavaggio a secco/cura delle scarpe che si trova a Los Angeles. ButlerBox dispone di armadietti su misura anti-sgualcitura nei quali è possibile lasciare e ritirare gli articoli da trattare 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questi armadietti si trovano in condomini di lusso, edifici adibiti a uffici di alto livello, centri commerciali e altri luoghi pratici. Marc ha una laurea di primo livello in Studi Globali e Internazionali conseguita all'Università della California, nella sede di Santa Barbara.
    Marc Sigal
    Marc Sigal
    Esperto in Cura delle Scarpe

    L'Esperto Avverte: se le scarpe sono bianche, usa la carta da cucina anziché quella da giornale, altrimenti potrebbero macchiarsi di inchiostro. Puoi accelerare il processo posizionandole davanti a un ventilatore acceso.

  2. 2
    Accartoccia la carta da giornale e infilala dentro le scarpe. Appallottola e inseriscila all'interno delle calzature. Spingila in avanti fino a raggiungere la punta, poi aggiungine dell'altra. Continua finché le scarpe non sono piene di carta. La carta da giornale assorbirà l'umidità e le scarpe si asciugheranno più velocemente.[2]
    • Puoi usare le pagine di un vecchio quotidiano o i volantini del supermercato.
  3. 3
    Avvolgi le scarpe nella carta. Sovrapponi 2 o 3 pagine di giornale e mettici sopra una scarpa. Avvolgi bene la carta intorno alla calzatura stretto in modo tale che possa assorbire l'umidità dal materiale esterno. Tienila ferma usando degli elastici in gomma. Avvolgi l'altra scarpa nella stessa maniera.
    • Scarta le pagine di giornale con larghe sezioni di inchiostro scuro.

    Suggerimento: se temi che l'inchiostro si trasferisca sulle calzature lasciando dei segni o delle macchie, puoi acquistare della carta bianca online o in cartoleria.

  4. 4
    Sostituisci la carta ogni 2-3 ore in modo che le scarpe si asciughino più in fretta. Con il passare delle ore, la carta all'esterno e all'interno delle scarpe assorbirà l'umidità e inizierà a risultare bagnata. Trascorse 2-3 ore, controlla la carta da giornale e le calzature per valutare se sono asciutte. Se la carta si è inumidita, tirala fuori dalle scarpe e sostituiscila con della carta asciutta. Ripeti queste operazioni finché le calzature non sono perfettamente asciutte.
    • Possono volerci diverse ore per asciugare le scarpe con la carta. Se sono molto bagnate, è probabile che servirà una notte intera.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Usare un Ventilatore

  1. 1
    Ricava due pezzi di filo metallico da 15 cm ciascuno da un comune appendiabiti. Raddrizza il filo usando un paio di pinze e misurane due segmenti da 15 cm l'uno. Metti il filo metallico tra le ganasce taglienti di un tronchese e stringi con forza l'impugnatura per tagliarlo. Dopo aver tagliato il primo pezzo di filo, misura un secondo segmento identico al primo e taglialo allo stesso modo.[3]
    • Se non hai un appendiabiti in metallo, puoi usare un filo metallico da 2 mm di spessore.
    • Puoi usare questo metodo per asciugare qualunque tipo di calzature, indipendentemente dal materiale.
    • Fai attenzione quando maneggi i due pezzi di metallo perché le estremità potrebbero essere taglienti.
  2. 2
    Piega i pezzi di metallo dandogli la forma di una "S". Afferrane uno al centro usando un paio di pinze e piegalo in avanti per formare un lungo gancio. Poi afferra l'estremità diritta del filo e curvala all'indietro nella direzione opposta. Quando avrai finito, il cavo metallico avrà la forma di una "S" con un ampio gancio in basso e un piccolo gancio nella parte alta. Ripeti per piegare il secondo pezzo di filo metallico.[4]
    • Se non hai le pinze a portata di mano, puoi provare a piegare il filo con le mani.
  3. 3
    Attacca i ganci metallici al lato frontale del ventilatore. È importante che il ventilatore sia spento per evitare spiacevoli incidenti. Fai passare la parte alta del gancio (che corrisponde alla metà superiore della lettera "S") attraverso la griglia che protegge la pala del ventilatore. Posiziona i due ganci nella parte superiore del ventilatore a una distanza di circa 10 cm l'uno dall'altro. In questo modo avrai lo spazio sufficiente per appendere entrambe le scarpe.[5]
    • Assicurati che i ganci che pendono dal ventilatore non colpiscano o tocchino le pale per evitare di danneggiarle.
  4. 4
    Appendi le calzature ai ganci con l'interno rivolto verso il ventilatore. Puoi asciugare qualunque tipo di scarpe sfruttando il flusso d'aria del ventilatore, incluse quelle pesanti come gli stivali, ma fai attenzione perché potrebbero cadere. Appendi le calzature ai ganci con le suole rivolte nella direzione opposta a quella delle pale, in modo tale che l'aria possa entrare e asciugarle anche internamente. Assicurati che rimangano appese ed eventualmente correggi la curvatura dei due ganci con le pinze.[6]
    • Controlla che le stringhe non pendano all'interno della griglia, altrimenti potrebbero attorcigliarsi e danneggiare il ventilatore.
  5. 5
    Accendi il ventilatore al massimo per asciugare le scarpe. Imposta la velocità massima disponibile per dirigere un forte flusso d'aria verso le scarpe. Lascia il ventilatore acceso e controlla le calzature ogni 20-30 minuti. Potrebbe volerci un'ora o più prima che siano completamente asciutte, quindi sii paziente e nel frattempo indossane un altro paio.[7]
    • Posiziona il ventilatore vicino a una finestra assolata in modo che le scarpe si asciughino più rapidamente.

    Suggerimento: metti un asciugamano sotto al ventilatore in modo che possa assorbire l'acqua se le scarpe dovessero sgocciolare.

    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Usare l'Asciugatrice

  1. 1
    Controlla l'etichetta delle scarpe per verificare se è possibile metterle nell'asciugatrice. Con il calore, certi materiali come la pelle o gli inserti in gel si possono danneggiare. Leggi le indicazioni sull'etichetta posta sotto la linguetta o sulla scatola originale delle scarpe per sapere se è possibile metterle nell'asciugatrice.
    • Se sull'etichetta non è scritto chiaramente che le scarpe si possono mettere nell'asciugatrice, è meglio presumere che non sia possibile per non rischiare di rovinarle.
    • Non usare l'asciugatrice se si tratta di un paio di scarpe da corsa o in pelle perché il calore potrebbe danneggiarle.
  2. 2
    Sfila le stringhe in modo che pendano di circa 15 cm. Sfilale dagli ultimi 2 buchi e tirale verso l'alto senza farle passare sotto la linguetta. Devono essere lunghe circa 15 cm. Assicurati che non siano avvolte intorno alla linguetta altrimenti l'aria calda avrà difficoltà a penetrare all'interno delle scarpe.[8]
    • Puoi usare l'asciugatrice solo se le scarpe hanno le stringhe, altrimenti potrebbero danneggiarsi entrambe.
  3. 3
    Annoda le stringhe delle due scarpe. Afferra le stringhe di una scarpa in una mano e quelle dell'altra scarpa nell'altra mano. Annoda le quattro stringhe insieme in modo che le due calzature siano legate insieme. Assicurati che il nodo non sia troppo stretto, altrimenti avrai difficoltà a scioglierlo quando le scarpe saranno asciutte.[9]
    • Non è indispensabile legare una scarpa all'altra, ma è utile per prevenire che sbattano all'interno dell'asciugatrice. Inoltre, in questo modo le stringhe non rischieranno di rimanere impigliate nel cestello.
  4. 4
    Tieni le scarpe contro il lato interno dello sportello dell'asciugatrice. Afferrale per le stringhe in modo che le punte siano rivolte verso il basso. Apri lo sportello e posiziona le suole contro il lato interno del vetro, tenendo le stringhe dritte. Assicurati che i lacci si estendano di 3-5 cm sopra lo sportello altrimenti le scarpe potrebbero scivolare e cadere nel cestello dell'asciugatrice.[10]
    • Questo metodo è più funzionale se l'asciugatrice si carica frontalmente, ma puoi utilizzarlo anche nel caso in cui si carichi dall'alto.
  5. 5
    Chiudi lo sportello in modo che le stringhe sporgano dall'alto. Chiudilo lentamente assicurandoti che le stringhe rimangano allineate al centro. Tieni il nodo con cui hai unito le stringhe sopra al bordo dello sportello in modo che le scarpe rimangano sospese. Dopo aver chiuso lo sportello, le scarpe saranno bloccate dalle stringhe e non sbatteranno nel cestello rischiando di danneggiarlo.[11]
    • Se non vuoi appendere le scarpe allo sportello, in commercio puoi trovare un accessorio progettato per contenere e asciugare delicatamente le scarpe, i cappelli e altri oggetti delicati nell'asciugatrice.
  6. 6
    Imposta l'asciugatrice a una temperatura bassa per non rischiare di danneggiare le calzature. Scegli la temperatura più bassa disponibile per ridurre il rischio di rovinare le scarpe. Lascia completare il ciclo di asciugatura prima di controllare il risultato. Se al termine le scarpe sono ancora umide, rimettile nell'asciugatrice altri 20-30 minuti e poi controllale di nuovo. Ripeti finché non sono perfettamente asciutte.[12]
    • Non usare una temperatura alta per non rischiare di sciogliere la colla o di danneggiare le parti in gomma, compromettendo la durata delle calzature.
    • L'aria calda potrebbe rendere i cattivi odori emanati dalle calzature più intensi e fastidiosi.

    Avvertenza: non mettere ad asciugare le scarpe insieme al bucato, per evitare che ne assorba gli odori.

    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Mettere le Scarpe nel Riso

  1. 1
    Versa il riso in un contenitore di plastica. Deve essere abbastanza grande per contenere le scarpe e deve avere un coperchio che ti consenta di chiuderlo in modo ermetico. Versaci dentro circa 3 cm di riso crudo, bianco o integrale è indifferente. I chicchi assorbiranno l'umidità e le scarpe si asciugheranno in fretta.[13]
    • Se le scarpe bagnate sono più di un paio, usa un contenitore di plastica di grandi dimensioni e riempilo di riso sul fondo.
    • Puoi usare questo metodo con le scarpe di qualsiasi materiale.
  2. 2
    Posiziona le scarpe l'una accanto all'altra sopra il riso. Mettile di lato o capovolte e spingile con delicatezza verso il basso in modo che risultino parzialmente coperte dal riso. In questo modo riuscirà ad assorbire una maggiore quantità di umidità. Lascia almeno 3 cm di spazio vuoto tra una calzatura e l'altra per favorire il passaggio dell'aria.[14]
  3. 3
    Chiudi il contenitore con il coperchio e lascia asciugare le scarpe per 2-3 ore. Posiziona il coperchio, assicurati che il contenitore sia ben sigillato e dai tempo al riso di assorbire l'umidità. Dopo 2-3 ore, rimuovi il coperchio e controlla le scarpe. Se sono ancora umide, rimettile di nuovo nel riso e attendi un'altra ora prima di controllarle di nuovo.[15]
    • Se le scarpe sono molto bagnate, potresti doverle lasciare nel riso per tutta la notte.
    Pubblicità

Consigli

  • Pulisci le scarpe dalla terra o dal fango prima di metterle ad asciugare, altrimenti potrebbero rimanere macchiate in modo permanente.
  • Se non hai fretta di indossare di nuovo le scarpe, puoi lasciarle asciugare naturalmente al sole.

Pubblicità

Avvertenze

  • Asciugare le scarpe con il phon richiede moltissimo tempo. Inoltre, potrebbe innescare un incendio se lo lasci incustodito.
  • Leggi l'etichetta sulle scarpe per assicurarti che si possano mettere nell'asciugatrice. Se sono in pelle o se hanno degli inserti in gel, scegli un metodo differente per asciugarle altrimenti si rovineranno.[16]
  • Non provare ad asciugare le scarpe con il microonde o nel forno perché potrebbero rovinarsi.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Usare un Ventilatore

  • Appendiabiti in metallo
  • Tronchese
  • Pinze
  • Ventilatore

Usare l'Asciugatrice

  • Asciugatrice

Avvolgere le Scarpe nella Carta da Giornale

  • Carta da giornale
  • Elastici

Mettere le Scarpe nel Riso

  • Contenitore di plastica con coperchio
  • Riso

wikiHow Correlati

Come

Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato

Come

Far Tornare Bianchi i Capi Bianchi

Come

Pulire le Fughe nel Pavimento

Come

Usare una Lavatrice

Come

Organizzare l'Armadio

Come

Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti

Come

Pulire le Converse Bianche

Come

Rimuovere l'Odore di Urina del Gatto

Come

Sturare un WC

Come

Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi

Come

Rimuovere la Cera dai Tessuti

Come

Pulire la Tua Camera

Come

Rimuovere i Residui di Colla

Come

Pulire la Custodia di un Cellulare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Marc Sigal
Co-redatto da
Esperto in Cura delle Scarpe
Questo articolo è stato co-redatto da Marc Sigal. Marc Sigal è il Fondatore di ButlerBox, un servizio di lavaggio a secco/cura delle scarpe che si trova a Los Angeles. ButlerBox dispone di armadietti su misura anti-sgualcitura nei quali è possibile lasciare e ritirare gli articoli da trattare 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questi armadietti si trovano in condomini di lusso, edifici adibiti a uffici di alto livello, centri commerciali e altri luoghi pratici. Marc ha una laurea di primo livello in Studi Globali e Internazionali conseguita all'Università della California, nella sede di Santa Barbara. Questo articolo è stato visualizzato 57 032 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 57 032 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità