Come Assaporare le Ultime Settimane di Gravidanza

Con l'avvicinamento della fine della gravidanza, potresti sentirti leggermente prosciugata dal punto di vista fisico ed emotivo. A ogni modo, hai la possibilità di assaporare le ultime settimane della dolce attesa. Potresti provare a ritrovare la pace portando a termine i piani che avevi in mente, prendendoti del tempo per coccolarti, mantenendoti in forma e creando ricordini dedicati a questa tappa della tua vita.

Metodo 1 di 4:
Portare a Termine i Piani

  1. 1
    Ricorda che avere un piano ti aiuterà ad alleviare lo stress e le preoccupazioni. Sebbene fare programmi ti sembri un modo come un altro per stressarti ancora di più, in realtà può essere piuttosto tranquillizzante sapere che tutto è stato pianificato in vista del momento in cui non potrai più occuparti di ogni cosa [1].
    • Portare a termine i piani riguardanti il tuo ricovero in ospedale e la preparazione del borsone facilita molto di più il rilassamento, e ti aiuterà a vivere fino in fondo le ultime settimane di gravidanza. Una volta che avrai programmato tutto, non dovrai più preoccupartene, e magari riuscirai a tranquillizzarti un po' di più.
  2. 2
    Crea un piano riguardante il parto. Dovrebbe includere le tue preferenze in merito ai dettagli sulla nascita del bambino, come i farmaci che ti verranno somministrati o l'eventuale circoncisione di tuo figlio, nel caso si tratti di un maschietto. Molte donne trovano sia utile mettere per iscritto i propri programmi, in modo che tutte le persone coinvolte dall'esperienza siano a conoscenza delle loro preferenze. Infatti, potresti non essere in grado di esprimerti chiaramente durante il travaglio [2].
    • Inoltre, è importante aggiungere delle annotazioni sulle possibili alternative alle tue preferenze. Per esempio, se il parto naturale fosse difficile, potrebbe essere necessario fare un cesareo di emergenza. Pensa a tutti i possibili scenari.
  3. 3
    Affida a qualcuno i tuoi figli o animali domestici. Se hai altri bambini o lascerai il tuo amico a quattro zampe a casa, chiedi a qualcuno di prendersene cura mentre tu sarai ricoverata. Questa persona (può anche essere più di una) dovrebbe essere affidabile e sempre disponibile, a qualsiasi ora del giorno o della notte.
    • Inoltre, a meno che non si offra volontario un parente, solitamente è meglio scegliere un amico o un vicino, perché la tua famiglia probabilmente vorrà stare al tuo fianco durante il parto.
  4. 4
    Non prendere particolari impegni. Siccome pochi bambini nascono effettivamente il giorno previsto, è ideale liberare l'agenda per diverse settimane verso la fine della gravidanza. Ciò significa che dovresti occuparti di tutti gli appuntamenti di routine, per quanto sia necessario farlo leggermente in anticipo.
    • Stiamo parlando di appuntamenti come quello dal dentista, dal parrucchiere, dal pediatra (per gli altri bambini) e dal veterinario.
    • Una volta che ti sarai tolta di torno tutti gli appuntamenti, non dovrai preoccuparti di dimenticare una telefonata o cancellarli perché il bambino arriverà all'improvviso.
  5. 5
    Porta la macchina dal meccanico. Un altro appuntamento da non perdere? Fare il controllo generale dell'automobile. È importante assicurarti che sia in buone condizioni prima del parto. Tra le altre cose, bisogna considerare lo stato dei tergicristalli: molti se ne dimenticano finché non si presentano problemi.
  6. 6
    Prepara il borsone che ti porterai all'ospedale. Conservaci tutto quello che tornerà utile a te e a tuo figlio. Aggiungi articoli come pannolini, prodotti per la tua igiene personale e per quella del bebè, vestiti per entrambi e asciugamani [3].
    • Scegli i vestiti che indosserai per uscire dall'ospedale. Tieni a mente che probabilmente scatterai un sacco di foto in quel momento.
    • Scegli i vestiti per il bebè. Se vuoi che indossi una tutina speciale per il suo primo giorno di vita, ricorda di metterla nel borsone.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Coccolarti

  1. 1
    Approfitta di questo momento di pace. Una volta che ti sarai occupata di tutti gli impegni, dovresti proprio concederti una pausa. Dopo la nascita del bambino, difficilmente avrai molto tempo da dedicare a te stessa: dovresti farlo ora [4].
    • Potrebbe essere qualcosa di semplice, per esempio dedicarti a un'attività che adori ma per cui non hai avuto tempo nell'ultimo periodo, come andare fuori a cena o al cinema, o leggere un libro a letto.
  2. 2
    Prenditi una mini vacanza o prenota in un centro benessere. Coccolarti potrebbe anche includere una breve permanenza fuori casa, così non dovrai preoccuparti delle numerose attività solitamente necessarie nel corso della vita quotidiana. Potresti trascorrere un weekend in un posto carino insieme a tuo marito o una sola giornata alla spa.
    • Regalarti un massaggio completo può alleviare la tensione muscolare e articolare dovuta al peso che hai accumulato e alle notti in cui hai dormito in posizioni scomode.
    • La maggior parte delle donne incinte può a malapena vedersi i piedi, quindi diventa difficile prendersi cura del proprio aspetto. Di conseguenza, regalati anche una pedicure.
  3. 3
    Vai a fare shopping per acquistare nuovi vestiti. Dopo aver indossato indumenti premaman per mesi e mesi, ti divertirai comprando capi di abbigliamento e scarpe. Certo, il pancione ti impedirà di provarli, ma puoi sempre conservare lo scontrino e cambiarli qualora non dovessero entrarti dopo la nascita del bambino.
    • Se fare shopping non ti entusiasma, puoi sempre comprare qualcosa per tuo figlio.
  4. 4
    Trascorri del tempo in compagnia del tuo partner e dei tuoi bambini. Oltre a coccolarti dal punto di vista fisico, dovresti anche farlo emotivamente. Stai insieme a tuo marito e agli altri figli.
    • Questo non solo ti farà rilassare, ricorderà anche ai tuoi cari che sono molto importanti per te.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Prenderti Fisicamente Cura di Te Stessa

  1. 1
    Accertati di riposare a sufficienza. Quando la gravidanza è agli sgoccioli, molte hanno problemi a dormire bene perché stanno scomode a letto. In tal caso, dovresti schiacciare dei pisolini durante il giorno al fine di assicurarti un riposo adeguato.
    • Se necessario, dovresti organizzarti per assumere una persona che si occuperà delle faccende domestiche e dei bambini, così potrai dormire. Un'alternativa è chiedere aiuto a un familiare.
  2. 2
    Mangia nel modo più sano possibile. Siccome tu e tuo figlio ricavate tutti i nutrienti da quello che consumi, è importante mangiare spesso e preferire i cibi che ti fanno bene a quelli caratterizzati da un valore nutrizionale basso. Non è un problema cedere alle voglie meno salutari, ma dovresti farlo con moderazione. Generalmente basta qualche morso per soddisfarle [5].
    • Inoltre, è fondamentale assumere abbastanza liquidi, specialmente l'acqua.
  3. 3
    Riduci la costipazione. La stitichezza è comune tra le donne incinte, perché i muscoli dell'intestino si rilassano e la loro funzione è meno efficace. Di conseguenza, la digestione ne risente. Ciò può causare mal di pancia e una pigrizia generalizzata [6].
    • Affronta la costipazione mangiando cibi ricchi di fibre, come la frutta e la verdura fresche e la frutta secca.
    • Cammina o fai dell'esercizio moderato, dal momento che l'attività fisica ti permette di far funzionare meglio l'intestino.
  4. 4
    Evita di gonfiarti. I gonfiori sono uno dei sintomi più diffusi dell'ultima fase della gravidanza, e possono verificarsi a causa della pressione dei vasi sanguigni dell'utero, della ritenzione idrica e di una scarsa ingestione proteica.
    • Bevi abbastanza acqua, in modo che sia tu sia il bambino siate ben idratati, soprattutto se fuori fa caldo. L'idratazione può aiutarti a evitare che il corpo trattenga liquidi, facendoti gonfiare.
    • Mangia carne, uova, latticini, legumi e cereali.
    • Non esagerare con le spezie e i cibi salati. Potrebbero causare ritenzione idrica, il che può provocare gonfiori nella zona delle braccia e delle gambe.
  5. 5
    Riduci i crampi alle gambe. Insieme alla sindrome della gamba senza riposo, sono un sintomo comune dell'ultima settimana di gravidanza. Le ragioni? Una mancanza di calcio o di magnesio, o una circolazione sanguigna inefficiente.
    • Il calcio è un elettrolito che favorisce la trasmissione dei segnali in tutto il corpo. Consuma più prodotti lattiero-caseari, come il latte, lo yogurt o il formaggio: ne sono ricchi.
    • Il magnesio interessa i muscoli e le relative contrazioni. Cerca di mangiare cereali, frutta secca e soia.
    • Fare un bagno caldo prima di andare a letto aiuta a tenere sotto controllo la sindrome della gamba senza riposo.
  6. 6
    Sconfiggi il bruciore di stomaco. È un fastidio comune durante la dolce attesa. Visto che la digestione non è tanto efficiente come dovrebbe, il cibo può rimanere a lungo nell'intestino crasso, causando tale disturbo. Come se questo non bastasse, il bambino preme sulla pancia, quindi gli alimenti e l'acido possono essere spinti fuori dallo stomaco provocando il problema. Ecco come affrontarlo [7]:
    • Preferisci gli spuntini ai pasti grandi ed evita i cibi grassi e speziati.
    • Non sdraiarti subito dopo aver mangiato. Aspetta due-tre ore.
  7. 7
    Riduci il mal di schiena. Durante la gravidanza, gli organi del tuo corpo si spostano per fare spazio al bambino nel corso della sua crescita. Questo movimento può interessare la spina dorsale, provocando mal di schiena. Ecco come alleviarlo [8]:
    • Cerca di non stare a lungo nella stessa posizione.
    • Eleva le gambe quando ti siedi.
    • Usa scarpe basse.
  8. 8
    Affronta i problemi di fiato corto. Siccome il bambino sta crescendo, l'utero si espande, e questo esercita una certa pressione sul diaframma, la quale può causare il fiatone [9].
    • Prova a controllare questo disturbo assumendo una posizione a metà strada tra quella seduta e quella sdraiata per dormire. Rallenta anche l'esercizio fisico.
  9. 9
    Previeni le emorroidi. A causa dell'incremento della pressione esercitata dall'utero sulle vene dell'addome, il flusso sanguigno può rallentare nella zona intorno al retto. Ciò può causare le emorroidi, antipatiche e talvolta dolorose.
    • Per ridurre le probabilità che si formino, cerca di evitare la costipazione (leggi il Passaggio 3 di questa sezione per saperne di più).
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Creare Ricordini

  1. 1
    Perché creare ricordini è una buona idea? Verso le ultime settimane di gravidanza, molte donne si ritirano dal lavoro e quindi hanno più tempo libero. Puoi approfittarne per realizzare lavoretti collegati all'esperienza, così tu e tuo figlio potrete ricordare questo momento importante delle vostre vite.
  2. 2
    Realizza un diario o un album di ritagli dedicato alla gravidanza. Se non hai già iniziato nei primi mesi, è un ottimo momento per farlo. Puoi comprarne uno già pronto o crearlo con un quaderno in bianco. Sfoga tutta la tua creatività.
    • Se realizzi un diario, ricorda che non dovrà contenere solo pezzi scritti. Incolla le foto degli ultrasuoni, i documenti relazionati alla gravidanza e tutto quello che hai messo da parte.
    • Analogamente, un album di ritagli può anche contenere racconti. Puoi scrivere direttamente sull'album o su un foglio, che incollerai in un secondo momento.
  3. 3
    Scrivi una lettera a tuo figlio. Un'altra idea è dedicargli delle parole prima della nascita. Puoi conservarla e dargliela, o leggergliela, quando sarà più grande. È un'espressione meravigliosa dell'amore che nutri nei suoi confronti e della gioia che ti ha regalato questa gravidanza.
    Pubblicità

Consigli

  • Apprezza la pace e la tranquillità.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Salute Donna | Famiglia
Questa pagina è stata letta 7 071 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità