Hai un porcellino d'India che sembra annoiato, triste o depresso? Questo animale da compagnia può manifestare dei sintomi simili alla depressione, comprese inedia e inappetenza, se non riceve sufficienti attenzioni e stimoli; è fondamentale infatti assicurare al piccolo roditore una vita interessante e vivace.

Parte 1 di 3:
Fornire i Comfort di Base

  1. 1
    Assicurati che il porcellino d'India sia sano. La letargia e l'inattività, oltre al rifiuto di mangiare o bere, potrebbero indicare una malattia. Devi quindi essere certo che l'animaletto sia semplicemente annoiato oppure un po' depresso – fatto a cui si può rimediare aumentando gli stimoli e la socializzazione – e che non si tratti invece di qualche grave malattia.[1]
    • Per esempio, la letargia si manifesta spesso in concomitanza con il disallineamento dei denti, con le infezioni e l'obesità, tutti problemi che possono essere pericolosi per questo piccolo roditore.[2]
    • Devi verificare anche se mostra segni di altre malattie, come sbavamento, feci liquide, pelo ruvido, starnuti e tosse frequente. Se noti uno qualunque di tali sintomi, devi consultare un veterinario esperto in questo tipo di animali. Se invece non riscontri questi ulteriori segni di malessere, dovresti mettere in atto i seguenti passaggi, per rendere più felice e stimolante la vita del tuo piccolo amico.
  2. 2
    Assicurati che la gabbia sia sufficientemente ampia. Gli esperti hanno constatato che la maggior parte delle gabbie per i porcellini d'India presente in commercio è troppo piccola. Si tratta di animali che amano muoversi molto; gli esemplari più felici sono quelli che vivono in uno spazio ampio in cui poter correre, fare movimento e giocare. Come minimo, le cavie domestiche hanno bisogno di una gabbia con una base di 0,75 mq, ma idealmente dovrebbe essere più ampia. Se hai un solo esemplare, procurati un contenitore di circa 75 x 90 cm; se invece ne hai due, la gabbia dovrebbe essere almeno 75 x 130 cm.[3]
    • In generale, lo spazio a sua disposizione dovrebbe essere sempre adeguato per permettergli di svolgere attività fisica, per contenere una ciotola per il cibo, un tunnel o una scatola - che possa usare per nascondersi - e uno spazio dove possa svolgere i suoi bisogni fisiologici.
  3. 3
    Fai in modo che la gabbia sia posizionata in un luogo ideale. Il porcellino d'India ama stare vicino agli altri esseri viventi; valuta quindi di mettere la sua casa in soggiorno o in altre stanze frequentate dai membri della famiglia, dove il roditore possa essere visto e sentito. Tieni comunque presente che ha le orecchie molto sensibili e non gradisce i rumori forti; lascia pertanto la gabbia lontano dall'impianto stereo, dal televisore e da qualunque altro apparecchio che emette suoni ad alto volume.[4]
    • Dovresti inoltre sistemare la gabbia in un'area che non sia né troppo calda né troppo fredda; la cavia domestica non ama le temperature estreme, che oltretutto potrebbero farla ammalare. Individua una zona con circa 18-24 °C e che sia lontana da qualunque fonte di calore o spifferi.
  4. 4
    Organizza la gabbia in maniera appropriata. Cerca di tenere lontani dalle pareti la ciotola del cibo, il beverino dell'acqua, i diversi rifugi e i giocattoli, in modo che il piccolo roditore abbia molto spazio per muoversi e giocare. Metti tutti gli accessori nell'area centrale del contenitore, per creare un perimetro libero da qualunque ostacolo tutto attorno alle pareti.[5]
    • Cambia i vari giocattoli e accessori con una certa frequenza, oltre a spostarli all'interno della gabbia, in modo da mantenere sempre attivo l'interesse del porcellino d'India.[6]
  5. 5
    Nutri adeguatamente il piccolo roditore. Assicurati che segua una dieta ben bilanciata e nutriente, fornendogli fieno in abbondanza. Il fieno fresco garantisce le fibre necessarie per il suo apparato digestivo e gli permette di limare i denti in modo che si mantengano in salute. La cavia domestica può correre, giocarvi all'interno e nel contempo mangiarlo, così da restare sana e felice. È fondamentale fornirle una fonte illimitata di fieno, perché il cibo in pellet non contiene una quantità di fibre sufficiente per stimolare il funzionamento appropriato del suo tratto digestivo.[7][8]
    • Oltre al fieno, fai in modo di dare all'animaletto anche 20 g circa di cibo in pellet e 150 g di verdure al giorno. Le verdure sono una fonte essenziale di vitamina C per questo piccolo roditore; buone opzioni sono quelle a foglia verde, come il cavolo riccio, gli spinaci e la lattuga romana.[9]
    • Assicurati di variare i cibi per rendere più stimolante il momento dei pasti. Fai diversi esperimenti per capire cosa gli piace di più; altre possibili alternative sono i peperoni, i cavolini di Bruxelles, le carote, i cetrioli, i piselli e i pomodori.[10]
    • Integra la sua alimentazione con la frutta: il porcellino d'India l'adora! Scegli frutta ricca di vitamina C, come il melone, le fragole e il kiwi; ricorda però di dargliela solo come dolcetto speciale non più di qualche volta a settimana, perché contiene molto zucchero.[11]
    • Rendi divertente il momento del pasto! Puoi tagliare le verdure che preferisce e infilarle tutte insieme con uno spago per creare una specie di kebab da appendere su un lato della gabbia; puoi anche acquistare un piccolo spiedo di metallo specifico per kebab presso i negozi di animali.[12][13]
    • Tieni il cibo fresco. Controlla costantemente la gabbia e togli qualunque residuo di cibo che non sia stato mangiato, avariato o deperito. In linea generale, evita di dargli verdure appassite o marce; non dargli alcun cibo che non mangeresti neppure tu.
  6. 6
    Garantiscigli un substrato morbido. Le zampe del porcellino d'India sono molto delicate, è quindi importante che la superficie sia soffice e abbondante. Forniscigli uno strato di circa 5-7 cm di materiale erboso, in modo che ci sia un'imbottitura sufficiente e che nel contempo permetta un buon assorbimento. Il materiale ideale a tale scopo è il fieno, dato che è caldo e assorbente; assicurati che sia soffice e di alta qualità; evita possibilmente la paglia, perché può ferire gli occhi del piccolo roditore.[14]
    • Cambia il substrato ogni volta che si inumidisce o si inzuppa. Puliscilo ogni giorno togliendo le aree bagnate e sostituendole con altro materiale nuovo. Il fieno umido può causare problemi di salute, oltre al fatto che il porcellino d'India lo trova alquanto spiacevole. Generalmente, questo animale gradisce del substrato pulito, asciutto e si sente maggiormente a proprio agio in una gabbia che gli offre tale comfort.
    • Non usare trucioli di cedro o di pino come substrato, anche se si tratta di materiale ampiamente disponibile nei negozi di animali; queste sostanze contengono fenoli, che sono dannosi per la cavia domestica.
  7. 7
    Pulisci la gabbia regolarmente. Di solito, dovrebbe essere pulita rapidamente ogni giorno (togliendo le tracce di sporco) e lavata invece accuratamente una volta a settimana.[15]
    • A fine giornata, togli dalla gabbia gli avanzi di cibo e gli escrementi.
    • Almeno una volta a settimana, sostituisci e/o pulisci il substrato e rimuovi ogni elemento presente, in modo da poter strofinare accuratamente il contenitore con l'acqua calda. Dato che il porcellino d'India ama le superfici asciutte, fai in modo che non vi sia più alcuna traccia di umidità prima di mettere nuovamente il substrato.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Intrattenere il Porcellino d'India

  1. 1
    Dagli dei "giocattoli". Ricorda che la sicurezza deve essere la tua prima preoccupazione e che molti giocattoli presenti in commercio possono rompersi, lasciando dei frammenti pericolosi per il piccolo roditore, che potrebbero farlo soffocare. Dovrai fare diversi tentativi per trovare i giocattoli che gli piacciono di più, dato che non sempre troverà divertente la stessa cosa. Come regola generale, più il giocattolo è semplice e meglio sarà.[16]
    • Metti nella gabbia solo oggetti abbastanza grandi che non possano essere ingeriti, per evitare il rischio di soffocamento.
    • Dei mattoncini o cilindretti di legno sono ottime scelte, perché il porcellino d'India ama masticarli e dovrebbe farlo; infatti, i suoi denti non smettono mai di crescere e rosicchiando questi giocattoli può mantenerli a una lunghezza confortevole. Al momento dell'acquisto di qualunque gioco in legno, assicurati che non sia trattato e verniciato.[17]
    • Un buon gioco da inserire nella gabbia è un tunnel (o anche più di uno). Questo piccolo roditore ama correre lungo i cunicoli e anche dormirvi all'interno. Puoi acquistare un tubo o un tunnel nei principali negozi di animali, ma puoi anche realizzarne facilmente uno a casa usando un contenitore per i cibi cilindrico e vuoto. Assicurati di togliere la base, l'apertura in plastica e i bordi in metallo, oltre alle etichette.[18]
  2. 2
    Evita determinati giocattoli. Non dare alla cavia domestica la palla di esercizio o la ruota, perché possono provocargli delle gravi lesioni a zampe, schiena o dita; attieniti agli oggetti descritti in precedenza.
    • Anche le palline o le rastrelliere di metallo in cui solitamente si inserisce il fieno possono essere molto pericolose, perché il piccolo roditore può restare incastrato con la testa tra le maglie della rete.
  3. 3
    Crea dei rifugi in cui possa nascondersi. Questo piccolo roditore può essere molto timido e gradisce nascondersi sotto degli oggetti per avere un po' di privacy. I nascondigli e i tunnel lo fanno sentire al sicuro, protetto e a proprio agio; anche in questo caso, si tratta di elementi che puoi acquistare nei principali negozi di animali o che puoi realizzare a casa senza spendere troppo.[19][20]
    • In linea generale, dovresti assicurare al tuo piccolo amico almeno una struttura in legno all'interno della gabbia, a prescindere che sia una casetta o un tunnel. Questo tipo di elemento rappresenta qualcosa che l'animale può masticare, aiutandolo a tenere i denti della lunghezza corretta e sicura.
    • Se hai più di un esemplare, dovresti inserire nella gabbia un rifugio in più rispetto al numero di cavie presenti; per esempio, se hai tre porcellini d'India, dovresti avere quattro nascondigli. Avere una casetta apparentemente "neutrale", che non sia designata specificamente per un singolo esemplare, permette di mantenere la pace nel gruppo.[21]
    • Per realizzare una piccola struttura artigianale dove il piccolo roditore possa nascondersi, puoi usare una vecchia scatola di scarpe non trattata né dipinta. Il tuo amico peloso apprezza questo tipo di nascondiglio, che può masticare in tutta sicurezza; in alternativa, puoi usare un sacchetto di carta da appoggiare su un lato per creare una sorta di "grotta" in cui si possa rifugiare. Per renderlo ancora più divertente, puoi riempire il sacchetto con del fieno per offrire contemporaneamente al porcellino d'India un gioco e del cibo.[22][23]
    • Puoi anche creare una tenda di stoffa sotto cui il piccolo roditore possa nascondersi. Taglia o piega un vecchio asciugamano (assicurati di togliere eventuali etichette o fili allentati) e usalo per drappeggiare un angolo della gabbia. Puoi avvolgere l'asciugamano attorno alla rete metallica oppure usare delle spille da balia o qualche altro gancio per tenerlo in posizione. Si tratta di un'ottima alternativa per creare un piccolo nascondiglio, perché è un materiale che può essere lavato e riutilizzato in base alle necessità.[24]
  4. 4
    Permettigli di uscire dalla gabbia. Anche se la sua casa è ampia e spaziosa – ma soprattutto se non lo fosse – devi permettere all'animale di trascorrere ogni giorno un po' di tempo in libertà. Lasciagli svolgere dell'attività fisica in più, concedendogli di correre in una piccola stanza o in un altro ambiente circoscritto; questo momento dovrebbe far parte della routine quotidiana del porcellino d'India affinché sia sano e felice.[25][26]
    • Accertati solamente di lasciarlo in stanze prive di piccole aperture attraverso cui possa scappare o perdersi; evita anche le zone in cui ci sono mobili o elettrodomestici dove il roditore possa restare incastrato, ad esempio i divani, i forni o i frigoriferi.[27]
    • Assicurati inoltre di sorvegliarlo, per evitare che mastichi tutto quello che lo circonda, inclusi oggetti pericolosi come fili e cavi elettrici. Controlla che nessun cavo sia collegato alle prese e che il porcellino d'India non possa accedervi quando trascorre del tempo in libertà.[28]
    • Non fargli trascorrere del tempo fuori casa, perché potrebbe perdersi facilmente o diventare preda di animali più grossi.[29]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Far Socializzare il Porcellino d'India

  1. 1
    Acquista un altro esemplare. I porcellini d'India sono animali sociali che vivono in gruppo e sono più felici in compagnia di altri simili.[30] Prendendo un altro roditore (o anche più di uno) potrai notare subito dei benefici, incluso un aumento dei livelli di attività ed esercizio fisico.
    • In alcuni Paesi è persino illegale comprare un solo animale; è necessario acquistarli sempre in coppia.
    • Se prendi un ulteriore porcellino d'India, verifica che sia dello stesso sesso dell'esemplare in tuo possesso oppure che sia stato castrato o sterilizzato, nel caso fosse del sesso opposto. Si tratta di un dettaglio importante, perché se un maschio e una femmina convivono nella stessa gabbia, ci sono moltissime probabilità che si accoppino e che si instauri una gravidanza pericolosa per la madre.[31]
    • Sebbene in natura i porcellini d'India vivano in piccoli gruppi, evita di mettere insieme più di due esemplari. Sono animali territoriali, soprattutto quando vivono in spazi ristretti.
  2. 2
    Interagisci regolarmente con l'animaletto e cerca di instaurare un legame. Le cavie domestiche amano relazionarsi con gli esseri umani, oltre che con gli altri esemplari. La socializzazione è un processo importante per mantenere l'animale felice e in salute; parlagli, coccolalo, tienilo tra le mani e accarezzagli la pelliccia più spesso che puoi; dimostragli quanto lo ami![32]
    • È importante offrirgli quotidianamente delle cure speciali prendendolo in mano, coccolandolo e toccandolo il più spesso possibile.
  3. 3
    Maneggialo con cautela e in maniera corretta. Fai sempre in modo di sostenere completamente il peso del suo corpo, dato che si tratta di una piccola creatura con ossa fragili. Alcuni esemplari hanno la tendenza a saltare, soprattutto quando vengono rimessi nella gabbia. Questo tipo di caduta potrebbe causare fratture ossee, gravi traumi e perfino la morte. Per maneggiare correttamente il roditore, avvolgigli il petto con una mano mentre gli sorreggi le zampe e il sedere con l'altra; per garantirgli ancora più sicurezza, tienilo vicino al tuo torace.[33] Parlagli con dolcezza mentre lo sollevi e lo tocchi, ricordando di avvicinarti frontalmente per non spaventarlo.[34]
    • Se il tuo animaletto ha l'abitudine di saltare e dimenarsi, puoi cercare di addestrarlo a non contorcersi quando lo prendi in mano o lo rimetti nella gabbia. Tienilo con una presa salda ma delicata; quando lo sposti per metterlo nella gabbia, fai in modo che resti a pochi centimetri dal pavimento. Non liberarlo finché non smette di dimenarsi tra le tue mani. Fai attenzione a non stringerlo con troppa forza, altrimenti puoi danneggiargli la colonna vertebrale e provocargli una paralisi. Rimettilo sul pavimento della gabbia solo quando smette di muoversi e di lottare contro di te, ma non lasciarlo andare, perché con ogni probabilità cercherà di scappare. Tienilo fino a quando non smette di muoversi; dopo diverse sessioni di questo addestramento, l'animaletto dovrebbe imparare che può essere libero solo smettendo di muoversi.
    • Non dovresti permettere ai bimbi piccoli di tenere il porcellino d'India tra le mani, perché potrebbero inavvertitamente stritolarlo oppure farlo cadere.[35]
  4. 4
    Insegna alla cavia domestica qualche gioco. È una creatura molto intelligente e puoi insegnarle a stare "in piedi" sulle zampe posteriori, a girare su se stessa, a correre in cerchio, a restare su un piedistallo, a saltare e a rispondere quando viene chiamata per nome. In linea generale, questo animale non è semplice da addestrare - proprio come gli altri roditori - ma puoi riuscirci con un po' di pazienza![36]
    • Gli esemplari più giovani tendono a essere più ricettivi e a imparare meglio i giochi rispetto a quelli adulti. Prima di iniziare ad addestrare il tuo porcellino d'India, assicurati di aver stretto con lui un buon legame basato sulla fiducia.[37]
    • Per addestrare il tuo porcellino d'India, devi fare affidamento su un metodo noto come condizionamento operante, che prevede una ricompensa ogni volta che l'animale porta a termine un compito con successo. Inizia a premiare i piccoli movimenti separatamente e poi passa all'esercizio completo.
    • Ad esempio, se vuoi che corra in cerchio al tuo comando, dovrai riempirti una tasca di bocconcini prelibati (come dei pezzetti di carota) e procurarti uno strumento che emetta un rumore, ad esempio un clicker. Pronuncia il comando "gira" e, anche se l'animaletto risponde muovendo solo leggermente la testa, aziona il clicker, quindi dagli un premio; in questa maniera associa il suono del "clic" a un comportamento corretto che gli permette di ricevere una ricompensa. Ripeti l'esercizio finché il piccolo roditore non padroneggia il movimento e passa in seguito a qualcosa che richieda un impegno maggiore per ottenere il premio (ad esempio, dagli un pezzetto di carota quando fa un quarto di giro, poi mezzo giro e così via, finché non svolge l'azione completa). Dovresti organizzare delle sessioni quotidiane per ottenere dei risultati.[38]
    Pubblicità
  1. http://www.humanesociety.org/animals/guinea_pigs/tips/guinea_pig_food_choices.html?credit=web_id104983548
  2. https://www.aspca.org/pet-care/small-pet-care/guinea-pig-care
  3. http://www.guineapigcages.com/toys.htm
  4. http://www.thebunnychick.com/2013/06/13/5-piggy-toy-must-haves/
  5. https://www.aspca.org/pet-care/small-pet-care/guinea-pig-care
  6. https://www.aspca.org/pet-care/small-pet-care/guinea-pig-care
  7. http://www.guineapigcages.com/toys.htm
  8. http://pets.petsmart.com/guides/guinea-pigs/caring-guinea-pig.shtml
  9. http://www.thebunnychick.com/2013/06/13/5-piggy-toy-must-haves/
  10. http://www.guineapigcages.com/toys.htm
  11. http://www.thebunnychick.com/2013/06/13/5-piggy-toy-must-haves/
  12. http://www.guineapigcages.com/toys.htm
  13. http://www.thebunnychick.com/2013/06/13/5-piggy-toy-must-haves/
  14. http://www.guineapigcages.com/toys.htm
  15. http://www.guineapigcages.com/toys.htm
  16. https://www.aspca.org/pet-care/small-pet-care/guinea-pig-care
  17. http://www.guineapigcages.com/toys.htm
  18. https://www.aspca.org/pet-care/small-pet-care/guinea-pig-care
  19. http://www.guineapigcages.com/toys.htm
  20. http://www.humanesociety.org/animals/guinea_pigs/tips/guinea_pig_housing.html?credit=web_id81806465
  21. https://www.aspca.org/pet-care/small-pet-care/guinea-pig-care
  22. http://www.guineapigcages.com/toys.htm
  23. https://www.aspca.org/pet-care/small-pet-care/guinea-pig-care
  24. http://www.guinealynx.info/handling.html
  25. http://www.guineapigmanual.com/guinea-pig-handling/
  26. http://www.guinealynx.info/handling.html
  27. http://www.petplace.com/article/small-mammals/general/behavior-training-of-small-mammals/training-your-guinea-pig
  28. http://www.petplace.com/article/small-mammals/general/behavior-training-of-small-mammals/training-your-guinea-pig
  29. http://www.petplace.com/article/small-mammals/general/behavior-training-of-small-mammals/training-your-guinea-pig

Informazioni su questo wikiHow

Pippa Elliott, MRCVS
Co-redatto da
Veterinaria del Royal College of Veterinary Surgeons
Questo articolo è stato co-redatto da Pippa Elliott, MRCVS. La Dottoressa Elliott è una veterinaria con oltre trenta anni di esperienza. Si è laureata all'Università di Glasgow nel 1987 e ha lavorato come specialista in chirurgia veterinaria per sette anni. In seguito, ha lavorato per più di dieci anni come veterinaria in una clinica per animali. Questo articolo è stato visualizzato 8 325 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 8 325 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità