Gli acidi grassi omega-3 sono grassi polinsaturi a catena lunga, fondamentali per un adeguato nutrimento del corpo umano e possono essere particolarmente benefici durante la gravidanza per la tua salute e lo sviluppo del tuo bambino. Dal momento che le diete della maggior parte delle persone non prevedono abbastanza grassi omega-3 e che il tuo corpo ne ha particolarmente bisogno durante la gravidanza, potresti dover modificare la tua dieta o prendere degli integratori per assumere dosi adeguate di omega 3.

Metodo 1 di 2:
Valuta la Tua Dieta

Potresti già seguire una dieta con livelli sufficienti di acidi grassi omega-3. Secondo le fonti di questi grassi però, potresti dover tenere sotto controllo i livelli di mercurio, per assicurarti che non nuociano alla tua salute.

  1. 1
    Evita le diete troppo ricche di pesce. Anche se il pesce è un'ottima fonte di acidi grassi omega-3, c'è un alto rischio di accumulare troppo mercurio nel tuo corpo con il consumo regolare. Il mercurio può avere un effetto tossico sulle cellule celebrali e può nuocere al tuo bambino, perciò limita il consumo di pesce durante la gravidanza.
  2. 2
    Usa oli da cucina salutari. L'olio di semi di lino, l'olio di colza e l'olio d'oliva contiene acidi grassi omega-3 senza i rischi collegati al mercurio.
  3. 3
    Mangia delle noci. Le noci sono una fonte di acidi grassi omega-3 priva di mercurio. Una piccola manciata di noci ogni giorno può aiutarti ad assumere una dose di omega-3 senza rischi per la salute.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Considera un Integratore di Olio di Pesce

Per evitare i rischi dell'avvelenamento da mercurio, potresti considerare un integratore di olio di pesce. L'olio di pesce contiene DHA e EPA, importanti tipi di omega-3 che non si trovano comunemente negli oli vegetali e nella frutta secca. Gli integratori di olio di pesce possono fornirti il tuo apporto giornaliero di omega-3 con una singola pillola.

  1. 1
    Scegli un produttore rispettabile. Le marche migliori producono integratori di olio di pesce con degradi minimi, che mantengono la purezza dell'olio per garantirne la massima efficacia nel corpo. Inoltre gli ingredienti usati saranno naturali e non contaminati con sostanze nocive.
    • I migliori produttori di integratori seguono certi standard di produzione e rispettano le linee guida di qualità come il Norwegian Medicinal Standard, l'European Pharmacopoeia Standard, o l'U.S. Council for Responsible Nutrition standard.
  2. 2
    Controlla l'etichetta dell'integratore o il sito web del produttore per verificarne i livelli di mercurio. I produttori più grandi usano processi tecnologici per rimuovere più mercurio possibile dal loro olio di pesce. Molte marche riescono a contenerne i livelli sotto alcune parti per trilione.
  3. 3
    Cerca un integratore con almeno 300 mg di DHA e 220 mg di EPA. Queste sono le dosi minime consigliate per le donne incinte.
  4. 4
    Evita gli integratori che hanno un sapore o un odore di pesce. Un odore o un sapore evidente di pesce possono indicare che l'integratore si è degradato per l'esposizione alla luce ed è marcio.
    • Se un integratore è profumato o aromatizzato con forti additivi, questo può indicare che il produttore sta cercando di mascherare l'odore o il sapore di pesce. Gli integratori di alta qualità hanno raramente aromi o profumi aggiunti, e non sapranno di pesce. Se però i tuoi rutti dopo aver assunto un integratore avranno un odore di pesce, non preoccuparti. Si tratta di una caratteristica molto comune degli integratori.
    Pubblicità

Consigli

  • Discuti della possibilità di prendere un integratore di omega-3 durante la gravidanza con il tuo ginecologo. Potrebbe anche darti linee guida personalizzate sulle dosi giornaliere raccomandate e consigliarti integratori specifiche o ricette per integrare questi acidi grassi nella tua dieta.

Pubblicità

Avvertenze

  • E' possibile consumare troppi omega-3, e aumentare il rischio di emorragie, che va evitato in particolare prima del parto. Consulta un medico in merito alla possibile interruzione dell'assunzione dell'integratore prima della data del parto per prevenire i rischi di emorragie eccessive.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Stimolare l'Arrivo delle Mestruazioni

Come

Fare il Bagno con le Mestruazioni

Come

Far Cessare il Ciclo Mestruale

Come

Inserire gli Ovuli Vaginali

Come

Sapere se Sei Incinta Senza Fare un Test

Come

Capire se Hai Avuto un Aborto Spontaneo

Come

Perdere la Verginità Senza Dolore (Ragazze)

Come

Evitare la Gravidanza senza Usare il Preservativo

Come

Riconoscere le Perdite di Sangue da Impianto

Come

Prevenire i Grossi Coaguli di Sangue Durante le Mestruazioni

Come

Eliminare gli Odori Vaginali

Come

Trattare le Lesioni Vaginali

Come

Fermare un Abbondante Ciclo Mestruale in Modo Naturale

Come

Rimpicciolire il Seno
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 8 420 volte
Categorie: Salute Donna
Questa pagina è stata letta 8 420 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità