Come Assumere la Garcinia Cambogia

Scritto in collaborazione con: Zora Degrandpre, ND

In questo Articolo:Perdere Peso con la Garcinia CambogiaComprendere i Rischi dell'Assumere la Garcinia CambogiaConoscere la Garcinia CambogiaAssumere la Garcinia Cambogia13 Riferimenti

Sei alla ricerca di un integratore naturale che ti aiuti a tenere a bada l'appetito e a perdere peso? La garcinia cambogia è un antico rimedio della medicina ayurvedica indiana usata per favorire la digestione. Che tu sia in grave sovrappeso o che ti stia semplicemente preparando alla prova costume, puoi imparare a conoscere le origini e gli usi della garcinia cambogia per scoprire se sono in linea con tue esigenze.[1]

Parte 1
Perdere Peso con la Garcinia Cambogia

  1. 1
    Alimentati in modo corretto e fai esercizio fisico. La sola assunzione di questo integratore non ti consentirà di dimagrire, dovrai necessariamente modificare anche la tua dieta e aumentare il livello di attività fisica svolta. Non sarà necessario seguire un regime dietetico specifico; assumere ogni giorno pasti e spuntini sani e nutrienti è un ottimo punto di partenza. Se davvero desideri perdere peso, impegnati quindi a eliminare ogni sorta di dolci, cibi pronti e bevande gassate o zuccherate.
    • Fare esercizio fisico non significa dover diventare un maratoneta. Inizia compiendo piccoli passi che ti consentano di incrementare il livello di attività fisica svolto: muovendoti di più migliorerai la tua salute. Dedicati a ciò che più ti piace, per esempio le camminate, il giardinaggio, il trekking, il nuoto, il golf o il tennis. Poi incrementa gradualmente il livello.
  2. 2
    Evita gli alimenti ricchi di fibre. Non ci sono prove scientifiche che dimostrino che la garcinia cambogia possa aiutarti a dimagrire, ma numerosi studi suggeriscono che, assumendola mentre si evitano contemporaneamente alcuni cibi, sia possibile incrementare la perdita di peso, in special modo sul giro vita. Limita dunque le dosi di cibi ricchi di fibre, in particolar modo nell'arco di tempo prossimo all'assunzione dell'integratore.
    • Ciò significa non mangiare alimenti ad alto contenuto fibroso durante i pasti principali, dato che da poco avrai assunto la garcinia cambogia (30-60 minuti prima). Per far fronte al tuo fabbisogno di fibre quotidiano, mangiale durante gli spuntini, lontano dai pasti.
    • I tuoi snack potranno includere frutta secca, barrette di cereali, chips di cavolo nero e frutta e verdura fresca; in special modo, preferisci quei frutti che possono essere mangiati con la buccia, come mele, ciliegie e susine, e verdure crude, come broccoli, carote e sedano.
  3. 3
    Limita i cibi grassi o zuccherini. Allo stesso modo, dovresti stare alla larga da tutti quegli alimenti che sono ricchi di grassi e zuccheri, tra cui patatine fritte, hamburger, salse, torte, insaccati, maionese, dolcetti e cioccolato. Nota che alcuni di questi ultimi contengono sia zuccheri che grassi in quantità eccessive.
    • Limita inoltre l'assunzione di pane, patate, pasta e salse in cui è stata usata la farina come addensante.
    • Preferisci il pesce, le carni magre, tra cui tacchino, pollo e tagli di manzo magri, e le verdure a foglia verde, come spinaci e rucola.

Parte 2
Comprendere i Rischi dell'Assumere la Garcinia Cambogia

  1. 1
    Conosci gli effetti collaterali. I presunti effetti collaterali della garcinia cambogia includono capogiri, secchezza della bocca, emicranie, dolori di stomaco e dissenteria. In presenza di uno qualsiasi di questi sintomi, interrompi immediatamente l'uso dell'integratore e consulta il tuo medico.
    • La garcinia non è stata testata su bambini e donne in stato di gravidanza o in fase di allattamento; per loro l'uso della garcinia non è consigliato.
  2. 2
    Comprendi le interazioni con i farmaci. Si sostiene che la garcinia possa interagire debolmente con alcuni medicinali, tra quelli atti a curare asma, allergie e diabete. Le indicazioni affermano che possano essere resi meno efficaci dalla garcinia.
    • Potrebbero esservi interazioni anche con anticoagulanti, farmaci psichiatrici, antidolorifici, integratori di ferro e statine, ovvero medicinali usati per ridurre i livelli di colesterolo.[2]
    • Se fai uso di uno di questi farmaci, consulta il tuo medico prima di assumere la garcinia.
    • Se sei vittima di uno qualsiasi degli effetti collaterali elencati, interrompi immediatamente l'assunzione della garcinia e contatta il tuo medico.[3]
  3. 3
    Sii consapevole dei rischi più gravi. Si ritiene che la garcinia possa aumentare i livelli di serotonina. Se assunta in combinazione con i più moderni farmaci antidepressivi, noti come SSRI, può quindi causare la sindrome serotoninergica, in presenza della quale i livelli di serotonina sono molto più alti del normale. Possono derivarne dei sintomi neurologici tra cui balbuzie, irrequietezza, agitazione, perdita di coordinazione e allucinazioni. Anche il battito cardiaco e la pressione sanguigna potrebbero aumentare di conseguenza, inoltre potrebbero comparire febbre o dissenteria.
    • È noto un solo caso relativo a una donna che ha assunto la garcinia mentre faceva uso di antidepressivi SSRI; tale donna ha sviluppato la sindrome serotoninergica. Se avverti uno qualsiasi di questi sintomi, smetti di assumere l'integratore e contatta immediatamente il tuo medico.[4][5]

Parte 3
Conoscere la Garcinia Cambogia

  1. 1
    Comprendine le origini. La garcinia cambogia è un frutto tropicale dal gusto acidulo nativo dell'Indonesia. Nota anche come garcinia gummi-gutta, ha l'aspetto di una piccola zucca di colore verde chiaro ed è un ingrediente della cucina indonesiana.[6][7]
  2. 2
    Conosci i suoi benefici. La garcinia contiene un tipo di acido citrico, l'acido idrossicitrico, che sembra favorire la perdita di peso attraverso la regolazione del rilascio di serotonina e l'assorbimento degli zuccheri nel sangue. Aumenta inoltre l'ossidazione dei grassi esistenti e riduce la sintesi di quelli nuovi. Sebbene ancora non sia ben chiaro, non si esclude che la garcinia possa incrementare l'uso biochimico dei grassi a scopi energetici e diminuire le quantità di nuovi grassi accumulati.[8]
    • La serotonina è un tipo di neurotrasmettitore che funziona da messaggero chimico tra i nervi e altre tipologie di cellule. È connesso alle emozioni di felicità, all'umore e al senso di benessere.[9][10]
    • Sono stati condotti alcuni studi per determinare se gli integratori di garcinia favoriscano il dimagrimento nelle persone in sovrappeso, ma i risultati non sono stati chiari. L'esito afferma che la garcinia concentrata possa facilitare la perdita di peso, in special modo se combinata con una dieta sana e l'esercizio fisico. Tuttavia non vi è alcuna prova scientifica che lo confermi come un reale effetto.[11]
  3. 3
    Conosci le problematiche connesse agli integratori. Poiché la garcinia è un integratore alimentare, non è soggetta al controllo della Food and Drug Administration (Agenzia per gli Alimenti e i Medicinali, abbreviato in FDA). Pertanto l'FDA non ha potuto approvare la garcinia in accordo con i propri standard di salute e sicurezza.
    • Sii sempre cauto quando assumi degli integratori alimentari, e consulta il tuo medico con anticipo.
    • Ogni qualvolta acquisti un integratore, assicurati che l'azienda produttrice rispetti le Pratiche di Buona Fabbricazione (GMP) e che sia affermata sul mercato.
    • Visita il sito internet dell'azienda. Dovrebbe indicare che le Pratiche di Buona Fabbricazione siano state rispettate e fornire alcune informazioni in merito alla propria filosofia e al proprio lavoro.

Parte 4
Assumere la Garcinia Cambogia

  1. 1
    Impara a dosare la garcinia correttamente. Dalla buccia del suo frutto si estrae l'acido idrossicitrico (o HCA). Dagli studi più recenti è emerso che un dosaggio sicuro non debba superare i 2800 mg al giorno. Tuttavia gli effetti di una così alta quantità sono al momento ancora sconosciuti, pertanto è consigliabile rimanerne ben al di sotto.[12] Dopo aver individuato un buon rivenditore dell'integratore, dovrai comprendere in che quantità assumerlo. La dose di HCA dovrebbe aggirarsi intorno ai 1500 mg al giorno, sebbene possa variare nello specifico da integratore a integratore.
    • Prima dell'assunzione è importante consultare un medico. Sarà inoltre fondamentale seguire le indicazioni riportate sulla confezione.
  2. 2
    Assumi la garcinia in capsule. La garcinia è disponibile in due differenti forme: in capsule o liquida. Se l'hai acquistata sotto forma di capsule (o compresse o tavolette), assumine la dose consigliata accompagnandola con dell'acqua. Ingeriscila circa 30-60 minuti prima di ogni pasto principale.
    • In generale, la garcinia deve essere assunta tre volte al giorno. Pertanto ogni capsula dovrà contenerne 500 mg; un tale dosaggio ti consentirà di rispettare le indicazioni giornaliere date.
  3. 3
    Garcinia in forma liquida. Se assunta in forma liquida, di norma la dose indicata sarà di 1-2 gocce prima di ogni pasto principale, sebbene il dosaggio possa variare in base alla concentrazione del prodotto o al contagocce. Versa la quantità indicata sotto la lingua e attendi circa un minuto prima di ingerirla. Potrai mangiare regolarmente dopo circa 30-60 minuti.
    • Prima di assumere la garcinia in forma liquida, consulta il tuo medico o il farmacista e scopri con esattezza quale sia il contenuto di ogni goccia del tuo integratore specifico. Chiedi quante gocce corrispondano alla dose totale consigliata: 1500 mg al giorno. Quando conoscerai il numero di gocce totali potrai dividerlo per tre e assumerne la dose corretta prima di ogni pasto.

Avvertenze

  • Una perdita di peso troppo rapida può causare gravi problemi di salute. Se il tuo sovrappeso è consistente, consulta un medico prima di intraprendere un qualsiasi programma dietetico.
  • Non superare le dosi di garcinia cambogia consigliate e non protrarne l'assunzione oltre le 12 settimane. Altrimenti ti esporrai a un maggiore rischio di effetti collaterali, inclusi emicranie, nausea e dolori intestinali.[13]
  • Nella fase di acquisto della garcinia cambogia, assicurati che l'etichetta elenchi tutti gli ingredienti contenuti nel prodotto. Non comprare un integratore privo di tale indicazione.

Riferimenti

  1. Khare, C. P. Indian Medicinal Plants: An Illustrated Dictionary, Springer, Berlin, Germany, 2007.
  2. http://www.medicalnewstoday.com/articles/232248.php
  3. http://www.medicalnewstoday.com/articles/232248.php
  4. http://www.livescience.com/45146-garcinia-cambogia-serotonin-toxicity.html
  5. http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/007272.htm
  6. Lim, T. K. Edible Medicinal and Non-Medicinal Plants, vol. 2 of Fruits, Springer, Heidelberg, Germany, 2012.
  7. Khare, C. P. Indian Medicinal Plants: An Illustrated Dictionary, Springer, Berlin, Germany, 2007.
  8. Li Oon, C., Wan Yong, H., Boon Kee, B., & Swee Keong, Y. (2013). Updates on Antiobesity Effect of Garcinia Origin (-)-HCA. Evidence-Based Complementary & Alternative Medicine (Ecam), 1-17.
  9. http://www.medicalnewstoday.com/articles/232248.php
Mostra altro ... (4)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007.

Categorie: Medicina Alternativa

In altre lingue:

English: Take Garcinia Cambogia, Português: Tomar Garcinia Cambogia, Русский: принимать гарцинию камбоджийскую, Deutsch: Garcinia Cambogia einnehmen, Español: tomar Garcinia cambogia, 中文: 服用藤黄果, Français: prendre du Garcinia cambogia, Bahasa Indonesia: Mengkonsumsi Garcinia Cambogia, Nederlands: Garcinia Cambogia innemen, ไทย: ทานอาหารเสริมจากส้มแขก, Čeština: Jak užívat garcinii kambodžskou, Tiếng Việt: Dùng thảo dược garcinia cambogia, 한국어: 가르시니아 캄보지아 먹는 방법, العربية: استخدام نبات الغرسنية الصمغية (جارسينيا كامبوجيا)

Questa pagina è stata letta 125 847 volte.
Hai trovato utile questo articolo?