Come Aumentare i Linfociti

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

I linfociti sono un tipo di globuli bianchi che aiutano il sistema immunitario a combattere le infezioni; sono suddivisi in linfociti T, linfociti B e cellule natural killer (NK). I linfociti B producono anticorpi in grado di attaccare virus, batteri o tossine che aggrediscono l'organismo, mentre quelli T attaccano le stesse cellule del corpo che sono state compromesse. Dato che il loro scopo è intervenire in caso di infezione, la loro quantità si riduce se sei stato ammalato o hai stressato l'organismo.[1] Se il tuo sistema immunitario ha bisogno di un supporto, puoi cambiare l'alimentazione e lo stile di vita per aumentare il livello dei linfociti. Sebbene queste cellule siano in genere benefiche, quando sono in numero eccessivo possono però portare alla linfocitosi.

Parte 1 di 3:
Alimentazione

  1. 1
    Mangia proteine magre. Sono costituite da amminoacidi a catena lunga, necessari all'organismo per produrre i globuli bianchi. Quando non assumi una quantità adeguata di proteine, il corpo riduce il numero di cellule immunitarie; questo significa che per aumentarne i livelli puoi mangiare la giusta quantità di proteine.[2]
    • Ottime scelte di proteine magre sono petto di pollo o tacchino senza pelle, pesce, crostacei, fiocchi di latte, albumi d'uovo e fagioli.[3]
    • Per trovare la quantità adeguata di proteine necessarie per il tuo scopo, moltiplica il peso corporeo espresso in chili per 0,8; in questo modo, trovi la dose minima di proteine espressa in grammi che devi mangiare ogni giorno.
    • Se vivi nei Paesi anglosassoni e conosci solamente il tuo peso in libbre, puoi convertire il valore in chilogrammi moltiplicandolo per 0,45; in alternativa, puoi usare un calcolatore online.
  2. 2
    Evita di mangiare troppi grassi. Possono addensare i linfociti, rendendoli meno efficaci; riducendone il consumo puoi quindi migliorare il sistema immunitario. Inoltre, dovresti scegliere i grassi mono e polinsaturi al posto di quelli saturi o trans.[4]
    • Fai in modo che l'apporto di grassi non superi il 30% delle calorie totali e che quelli saturi non rappresentino più del 5-10% del totale.
    • Per evitare i grassi trans stai lontano da oli idrogenati, prodotti commerciali da forno, cibi fritti, quelli del fast food, panna vegetale e margarina.[5]
  3. 3
    Mangia alimenti che contengono betacarotene. Questa sostanza rafforza il sistema immunitario migliorando la produzione di linfociti; inoltre, protegge il corpo da cancro, malattie cardiache e ictus. La maggior parte dei medici raccomanda di assumere tra le 10.000 e le 83.000 UI al giorno. Se mangi 5 o più porzioni di verdure ogni giorno, dovresti centrare tale obiettivo.
    • Il betacarotene è una vitamina liposolubile; pertanto, dovresti mangiare almeno 3 g di grasso per assicurarti l'assorbimento adeguato. Per esempio, puoi intingere le carote nell'hummus o mangiare un'insalata con condimenti leggermente grassi, come l'olio d'oliva mescolato con aceto balsamico.
    • Il betacarotene ottenuto dagli alimenti viene metabolizzato in maniera differente rispetto a quello degli integratori e non ottieni quindi gli stessi benefici; negli integratori può essere nocivo per determinate persone, come i fumatori.[6]
    • Tra i cibi che ne sono più ricchi considera patate dolci, carote, spinaci, lattuga romana, zucca Butternut, melone di Cantalupo e albicocche essiccate.
  4. 4
    Mangia alimenti che contengono zinco. Questo minerale aiuta ad aumentare il livello dei linfociti T e delle cellule NK, rafforzando il sistema immunitario; il corpo ne ha bisogno per "costruire" i linfociti, assicurati quindi di assumerne la quantità giornaliera raccomandata, che negli uomini è di almeno 11 mg, mentre nelle donne dovrebbe essere di almeno 8 mg/die.
    • Le donne incinte dovrebbero assumerne almeno 11 mg, mentre durante l'allattamento l'apporto adeguato è di 12 mg al giorno.
    • Ottime fonti alimentari sono ostriche, cereali fortificati, granchio, manzo, carne scura di tacchino e fagioli.[7]
  5. 5
    Condisci le pietanze con l'aglio. Questa pianta migliora la produzione dei globuli bianchi, aumentando le cellule natural killer; come ulteriore beneficio, agisce anche come antiossidante, sostenendo le funzioni cardiache. Previene inoltre malattie cardiovascolari evitando la formazione di trombi.[8]
    • Puoi acquistarlo essiccato, in polvere oppure puoi usare gli spicchi freschi.
  6. 6
    Sorseggia del tè verde ogni giorno. È in grado di rafforzare il sistema immunitario, aiutandolo a combattere virus e batteri che possono esaurire i globuli bianchi, sostenendo nel contempo l'organismo nella produzione degli stessi; rappresenta un'ottima alternativa ad altre bevande che potrebbero affaticare il corpo, come quelle zuccherate.[9]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Vitamine e Integratori

  1. 1
    Assumi la vitamina C. Questa preziosa sostanza aumenta la produzione di globuli bianchi nell'organismo, linfociti inclusi. Sebbene sia possibile assimilarla attraverso il cibo, è facilmente disponibile anche in integratori. Dato che il corpo non è in grado di conservarla, devi mangiare delle fonti di questo nutriente ogni giorno.[10]
    • Quando mangi la vitamina C il corpo "preleva" la quantità di cui ha bisogno ed elimina il resto; questo significa che devi assumerla quotidianamente.
    • Consulta sempre il medico prima di prendere vitamine o altri supplementi alimentari, in quanto possono a volte interferire con l'assorbimento di altri farmaci, vitamine o minerali.
    • Gli integratori sono spesso costosi; se stai mangiando frutta e verdura per assimilare ogni giorno la tua dose di vitamina C, probabilmente non hai bisogno di ulteriori supplementi.
  2. 2
    Prendi la vitamina E. Rafforza la produzione di linfociti B e cellule NK; per ottenere il massimo beneficio, dovresti assumerne tra i 100 e i 400 mg al giorno. Le persone che sono generalmente sane ne richiedono una quantità inferiore, mentre quelle più delicate o tendenzialmente deboli devono mangiarne di più.
    • Dato che si tratta di una vitamina liposolubile, dovresti consumarla con delle pietanze che contengono almeno 3 g di grassi.[11]
    • Se vuoi assumerla con gli alimenti, tra le opzioni migliori considera semi di girasole, mandorle, spinaci, olio di cartamo, barbabietola, zucca in scatola, peperoni rossi, asparagi, cavolo, mango, avocado e burro d'arachidi.[12]
    • Puoi trovare gli integratori di vitamina E presso farmacie, parafarmacie, negozi di prodotti naturali e anche online.
  3. 3
    Aggiungi il selenio nella tua dieta. È in grado di aiutare l'organismo a produrre più globuli bianchi. Dato che non è facile ottenerlo attraverso l'alimentazione, puoi prendere degli integratori; assumendolo con lo zinco ottieni un effetto sinergico che ne migliora l'efficacia e sostieni maggiormente le funzioni immunitarie.[13]
    • La dose giornaliera raccomandata e concessa per gli adulti è di 55 mcg; se sei incinta, dovresti prenderne 60 mcg, mentre se allatti l'ideale sarebbe di 70 mcg.
    • Se ti piace mangiare molti crostacei, riesci ad assumere una buona quantità di selenio, dato che è presente in alimenti come ostriche, granchi e tonno.[14]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Cambiamenti nello Stile di Vita

  1. 1
    Rivolgiti al medico se hai gravi problemi di salute. Un basso livello di linfociti può avere numerose cause e spesso è riconducibile a disturbi temporanei; per esempio, infezioni virali, gravi infezioni batteriche e alcune terapie antibiotiche possono ridurne la conta per un breve periodo. Tuttavia, esistono altre cause che sono invece gravi, come alcuni tipi di cancro, malattie autoimmuni e altre patologie che possono ridurre la funzione del midollo osseo.[15]
    • Se temi di aver contratto una malattia grave, il medico può formulare una diagnosi appropriata e predisporre una terapia.
    • Potrebbero essere disponibili le migliori soluzioni, come il trapianto di midollo osseo.[16]
  2. 2
    Dormi ogni notte per il numero di ore raccomandato. Gli adulti devono riposare 7-9 ore per rigenerarsi completamente; gli adolescenti hanno bisogno fino a 10 ore di sonno, mentre per i bambini sono consigliate fino a 13 ore a notte.[17] La stanchezza indebolisce il sistema immunitario, riducendo il numero di linfociti; dormire a sufficienza permette invece di sostenerlo e rafforzarlo.[18]
  3. 3
    Inserisci delle attività che riducono lo stress nella tua routine quotidiana. La tensione emotiva porta l'organismo a lavorare più duramente per svolgere le proprie funzioni, indebolendo di conseguenza le difese immunitarie. Inoltre, provoca la produzione di ormoni, come il cortisolo, che rimangono nel sangue e che ti rendono più suscettibile a malattie, cosa che comporta a sua volta una riduzione di globuli bianchi.[19] Prova queste attività quotidiane per evitare lo stress:
  4. 4
    Smetti di fumare. Il fumo indebolisce il sistema immunitario, inclusi i globuli bianchi, e il corpo non è in grado di produrre o mantenere una quantità appropriata di linfociti.[20]
  5. 5
    Riduci il consumo di alcool. Bere una quantità limitata di alcolici non danneggia il sistema immunitario, ma se esageri puoi nuocere all'organismo, oltre a stressarlo, inibendo in questo modo la produzione di una quantità adeguata di globuli bianchi.[21] Le donne dovrebbero limitarsi a un bicchiere di alcool al giorno, mentre gli uomini non dovrebbero superare le due unità.[22]
  6. 6
    Mantieni un peso nella norma. Se sei sottopeso o in sovrappeso, puoi compromettere la produzione di linfociti da parte dell'organismo, il quale non è in grado di svilupparne a sufficienza, mentre i pochi disponibili non svolgono la propria funzione al meglio.[23]Segui un'alimentazione bilanciata e svolgi regolarmente attività fisica.[24]
    • Mangia molta verdura;
    • Inserisci una piccola porzione di proteine magre a ogni pasto;
    • Mangia 2 o 3 porzioni di frutta ogni giorno;
    • Bevi molta acqua;
    • Limita il consumo di zuccheri e grassi malsani.
  7. 7
    Svolgi attività fisica quasi tutti i giorni. L'esercizio rafforza il sistema immunitario attraverso il miglioramento della circolazione che porta i linfociti a svolgere il proprio lavoro; cerca di allenarti mezz'ora 5 volte a settimana, scegliendo preferibilmente un'attività (o più di una) che ti piace.[25]
    • Alcune buone idee in questo senso sono camminata, danza, ciclismo, escursionismo, nuoto, corsa, sport di squadra e arrampicata su roccia.
  8. 8
    Lavati spesso le mani. Sebbene sia sempre una cosa positiva, è ancora più importante quando stai cercando di aumentare la conta dei linfociti nell'organismo, dato che riduci il rischio di esporti ad agenti patogeni, come batteri e virus.[26]
    Pubblicità

Avvertenze

  • La linfocitosi può svilupparsi quando il livello di linfociti è troppo elevato; sebbene non sia in genere un disturbo pericoloso, può però essere associato a un cancro del sangue o a un'infezione cronica.[27]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Questa pagina è stata letta 68 549 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità