Come Aumentare i Livelli di Progesterone

In questo Articolo:Usare il Progesterone per Aiutare la GravidanzaTrattare i Problemi del Ciclo MestrualeAffrontare i Cambiamenti OrmonaliApportare Cambiamenti nello Stile di Vita e Prendere Integratori

Il progesterone è un ormone steroideo naturale prodotto grazie al colesterolo che si assume con l'alimentazione. Quando è a livelli normali, aiuta a mantenere un sano equilibrio ormonale dell'organismo. Il progesterone svolge un ruolo importante nella produzione di altri importanti elementi chimici di cui il corpo ha bisogno, come il cortisolo e alcuni ormoni maschili come il testosterone. Se hai dei livelli bassi di progesterone, potresti avere problemi con il ciclo mestruale o a portare a termine la gravidanza, oltre ad alcuni sintomi tipici associati alla menopausa. Puoi riportare i bassi livelli di progesterone a valori accettabili prendendo dei farmaci su prescrizione o cambiando lo stile di vita.

Parte 1
Usare il Progesterone per Aiutare la Gravidanza

  1. 1
    Chiedi al ginecologo se è il caso di aumentare i livelli di progesterone. Le donne che hanno aborti spontanei ricorrenti o inspiegabili spesso traggono beneficio da una cura a base di questo ormone e riescono a portare a termine la gravidanza successiva.
    • Previeni gli aborti precoci. La carenza di progesterone non è la responsabile di tutti gli aborti, ma delle ricerche scientifiche hanno riscontrato che è necessario un adeguato livello di questo ormone per aiutare le prime fasi della gravidanza.
    • I livelli di progesterone aumentano in maniera naturale durante ogni ciclo mestruale, una volta avvenuta l'ovulazione, così da permettere alle pareti dell'utero di ispessirsi per dare supporto alla gravidanza; questa è chiamata fase luteale.
    • Quando l'ovulo rilasciato è stato fecondato, il rivestimento uterino lo protegge e gli permette di iniziare a svilupparsi. Dopo le prime settimane si forma la placenta che produce altri ormoni e nutrienti indispensabili alla gravidanza.
    • Alcune donne hanno un livello di progesterone naturalmente basso. Gli studi hanno rilevato che in questo caso, durante le prime settimane di gravidanza, le pareti uterine non sono idonee alla gravidanza, causando facilmente un aborto, anche se le prove di tale fenomeno sono limitate.
    • Quando i livelli di progesterone, necessari per supportare la fase iniziale della gravidanza, sono inadeguati, a volte si parla di difetto della fase luteale.
  2. 2
    Usa degli ovuli vaginali di progesterone. Questi possono aiutare a prevenire degli aborti spontanei precoci, a seconda della loro causa.
    • La ricerca sostiene che il progesterone introdotto in vagina con ovuli o inserti aiuta a rendere il rivestimento uterino abbastanza forte da poter affrontare la gravidanza.
    • Sebbene ci siano altre forme di somministrazione di questo ormone, come per iniezione, per via orale o creme topiche, per le donne che presentano un difetto della fase luteale e aborti inspiegabili, questo è il metodo più adatto per riuscire ad avere un bambino.
  3. 3
    Prendi degli integratori di progesterone, se ti stai sottoponendo a delle procedure di riproduzione assistita (come la FIVET, Fertilizzazione In Vitro con Embryo Transfer). Queste tecniche facilitano la gravidanza estraendo l'ovulo dal corpo della donna per unirlo allo spermatozoo con interventi di laboratorio per poi reimpiantarlo, una volta fecondato, nell'utero della stessa donna o di una madre surrogata.
    • Ci sono molti metodi che aiutano le coppie ad avere figli. La FIVET è solo una delle diverse procedure. Le donne che seguono questa tecnica hanno bisogno di ormoni, come il progesterone, per aiutare il corpo a creare un ambiente sano e ideale per riuscire a portare a termine la gravidanza.
  4. 4
    Fai delle iniezioni di progesterone o inseriscilo in vagina. Si è riscontrato che sia un'iniezione intramuscolare sia l'introduzione in vagina di prodotti a base di progesterone sono ugualmente efficaci per raggiungere un livello iniziale sufficientemente alto durante la FIVET.
    • A volte il progesterone viene iniettato, ma questo metodo comporta il rischio di complicazioni, perché viene assorbito molto rapidamente e si trasforma altrettanto velocemente in altri elementi chimici nel corpo.
    • Cambiando la tecnica di somministrazione, il progesterone attivo può restare nella sua forma chimica desiderata più a lungo. Questo significa che bisogna cambiare il liquido vettore in cui è disciolto il principio attivo e usare un prodotto oleoso come l'olio di arachidi. Non devi prendere questo tipo di progesterone se sei allergica alle arachidi.
    • L'assunzione del progesterone tramite iniezione può comportare diverse complicazioni, come lo sviluppo di allergie agli eccipienti, ascesso o dolore nel sito dell'iniezione e sanguinamento indesiderato nel tessuto muscolare.
  5. 5
    Assumi il progesterone usando dei prodotti vaginali in gel. In questo modo i livelli sistemici dell'ormone rimangono molto bassi, ma sono alti nell'endometrio, che è proprio ciò che bisogna ottenere.
    • Esiste un prodotto studiato appositamente per rilasciare l'ormone secondo queste modalità e che viene usato soprattutto tra le donne che si sottopongono alla FIVET. Si tratta di un gel che attualmente è presente in commercio con il nome di Crinone®.
    • Questo farmaco è disponibile a concentrazioni al 4 e all'8%. Il prodotto all'8% è particolarmente indicato per le donne che si sottopongono a procedure di fecondazione assistita.
    • Il Crinone® non va assunto in determinate situazioni. Se sei allergica a qualunque prodotto progestinico, se hai un'emorragia inspiegabile dalla vagina, problemi epatici, cancro al seno o agli organi genitali oppure soffri di trombosi, non devi fare uso di questo farmaco. Se recentemente hai avuto un aborto spontaneo, fatti visitare dal ginecologo prima di iniziare la terapia.
  6. 6
    Rivolgiti immediatamente al medico se manifesti degli effetti collaterali. Vai subito al pronto soccorso in caso di reazioni allergiche al prodotto. Tra queste potresti riscontrare orticaria, difficoltà respiratorie, gonfiore alla faccia, alla bocca o alla gola.
    • È importante cercare tempestivamente assistenza medica, anche in caso di dolore ai polpacci o al petto, improvviso mal di testa, intorpidimento o debolezza, soprattutto se si manifesta in una sola parte del corpo, fiato corto, difficoltà respiratorie o tosse con tracce di sangue. Devi recarti in ospedale anche se noti problemi alla vista o difficoltà a parlare, provi sensazione di vertigini, debolezza, problemi di equilibrio, dolore al petto, dolore diffuso alle braccia o spalle, debolezza o intorpidimento in un braccio o una gamba, dolore o gonfiore alle gambe, nausea, vomito, mal di stomaco, perdita di appetito, temperatura del corpo leggermente alta o cambiamenti nell'urina.

Parte 2
Trattare i Problemi del Ciclo Mestruale

  1. 1
    Gestisci l'amenorrea. Questo è il termine medico che indica la mancanza di mestruazioni.
    • L'amenorrea viene classificata come primaria o secondaria. Quella primaria è caratterizzata dall'assenza del ciclo all'età di 15 o 16 anni, nonostante la ragazza abbia già manifestato altri segni del normale sviluppo.
    • Quella secondaria viene diagnosticata alle donne che hanno avuto regolarmente le mestruazioni, ma che improvvisamente si interrompono.
    • Molto spesso la causa dell'amenorrea secondaria è dovuta ai cambiamenti nella routine quotidiana, come un'eccessiva perdita di peso, un'alimentazione squilibrata, troppo esercizio fisico, lo stress e la gravidanza.
    • Tra le altre cause ritroviamo l'assunzione di farmaci per patologie mediche, come la schizofrenia, oppure di prodotti chemioterapici usati per trattare il cancro. Altre malattie che possono provocare l'amenorrea sono la sindrome dell'ovaio policistico, disfunzioni della tiroide e tumori sviluppati vicino alla ghiandola pituitaria.
  2. 2
    Rivolgiti al ginecologo per definire la causa della tua amenorrea. Ti sottoporrà a degli esami di laboratorio e farà dei test per trovare le ragioni del tuo problema.
    • In alcuni casi il medico potrà prescriverti degli integratori di progesterone per risolvere il disturbo. Questo ormone stimola un'emorragia simile a quella del ciclo. L'amenorrea non è necessariamente causata da una carenza di progesterone.
  3. 3
    Prendi l'ormone come ti viene indicato. Può esserti prescritto un breve ciclo di progesterone, da assumere indifferentemente per via orale, iniezione o in gel vaginale, in modo da riequilibrare gli ormoni nel corpo e ripristinare i regolari cicli mestruali.
    • Se continui ad avere problemi con mestruazioni anomale, il ginecologo potrà indicarti dei contraccettivi per via orale a base di progesterone per ristabilire un ritmo normale. Sarai costantemente monitorata per verificare l'efficacia del farmaco e decidere il momento migliore per interrompere la terapia.
  4. 4
    Cerca immediate cure mediche se presenti delle reazioni allergiche. Vai subito al pronto soccorso se manifesti segni di allergia come orticaria, difficoltà di respiro, gonfiore al viso, bocca o gola.

Parte 3
Affrontare i Cambiamenti Ormonali

  1. 1
    Informati presso il medico in merito alla terapia ormonale durante la menopausa. La terapia ormonale sostitutiva a basso dosaggio prevede di assumere piccole quantità di estrogeni e progesterone o i loro derivati.
    • Prendi il progesterone per gestire i sintomi della perimenopausa e menopausa. Alcune donne iniziano a notare dei cambiamenti anche consistenti con l'arrivo della menopausa, anche prima che il ciclo inizi a interrompersi; questo periodo viene definito perimenopausa.
    • Ad alcune donne viene prescritto il progesterone per gestire i sintomi di questa fase ormonale.
    • Gli studi sostengono che è importante assumere gli integratori di progesterone in questa fase della vita, quando i normali livelli degli ormoni femminili iniziano a cambiare.
  2. 2
    Prendi il progesterone attenendoti alle indicazioni. I prodotti a base di questo ormone sono disponibili in diverse forme, come compresse orali, gel vaginali, iniezioni e creme topiche. Per controllare i sintomi della perimenopausa, viene spesso prescritta una crema topica potente.
    • Per usare la crema, spalmane una piccola quantità sui palmi delle mani, sulle piante dei piedi o in altre zone dove la pelle è particolarmente sottile, una o due volte al giorno.
  3. 3
    Prendi dei prodotti combinati che contengano sia estrogeni sia progesterone. I sintomi associati alla perimenopausa e menopausa possono alterare la normale routine e spesso sono difficili da gestire.
    • Parla con il ginecologo per definire una giusta cura con prodotti combinati che possa aiutarti ad aumentare i livelli di progesterone di cui ha bisogno il corpo senza alterare l'equilibrio tra i due ormoni
    • Le donne che hanno ancora l'utero hanno bisogno sia di estrogeni sia di progesterone per gestire i sintomi della menopausa. Quelle che hanno subito una isterectomia non hanno bisogno di progesterone durante la menopausa, ma devono invece assumere solo gli estrogeni. L'assunzione di un prodotto combinato da parte delle donne senza utero può aumentare il rischio di cancro al seno, infarto o ictus.
  4. 4
    Riconosci i sintomi causati da un'insufficienza di progesterone negli uomini. Con il tempo, anche gli uomini possono mostrare cambiamenti nei normali livelli ormonali.
    • Nel loro caso il progesterone svolge un ruolo importante nella produzione del testosterone.
    • Con l'invecchiamento, la quantità di questi ormoni si riduce rompendo l'equilibrio e facendo sì che l'estrogeno diventi l'ormone dominante.
    • Alcuni dei sintomi manifestati dagli uomini con carenza di progesterone sono calo della libido, perdita di capelli, aumento di peso, senso di spossatezza e depressione.
    • Rivolgiti al medico se sei un uomo e riscontri questi problemi. Egli ti sottoporrà a degli esami per conoscere i livelli dei vari ormoni del corpo e stabilire la cura migliore per te.
  5. 5
    Recati subito al pronto soccorso se si sviluppano gravi effetti collaterali. Se il medico ti prescrive il progesterone o dei farmaci combinati di estrogeni e progesterone, devi rivolgerti subito ai servizi di emergenza in caso di reazioni allergiche. Tra queste potresti notare orticaria, difficoltà di respiro, gonfiore alla faccia, bocca o gola.
    • Devi cercare cure mediche tempestive anche se provi dolore ai polpacci o al torace, improvviso mal di testa, intorpidimento o debolezza soprattutto in una sola parte del corpo, fiato corto, difficoltà respiratorie o tosse con presenza di sangue. Recati in ospedale anche se hai problemi di vista o difficoltà a parlare, sensazione di vertigini, debolezza, problemi di equilibrio, dolore al petto, dolore diffuso alle braccia o spalle, debolezza o intorpidimento in un braccio o una gamba, dolore o gonfiore alle gambe, nausea, vomito, mal di stomaco, perdita di appetito, febbre leggera o cambiamenti nell'urina.

Parte 4
Apportare Cambiamenti nello Stile di Vita e Prendere Integratori

  1. 1
    Vai dal medico prima di fare qualunque cambiamento. Egli ti fornirà indicazioni adatte per il tuo organismo e per la tua situazione soggettiva, in modo da scegliere il modo migliore per aumentare i livelli di progesterone.
    • Il medico è la persona più indicata per affrontare i cambiamenti o i problemi che stai vivendo. Parla con lui per quanto riguarda l'assunzione di integratori o eventuali modifiche da apportare al tuo stile di vita, per essere certa di trovare le soluzioni migliori per te.
  2. 2
    Prendi vitamine e integratori. La vitamina C, la E, la L-arginina, la vitamina B6 e il beta-carotene si sono dimostrati utili nell'aumentare i livelli di progesterone.
    • Sebbene questi elementi naturali siano presenti negli alimenti che fanno parte di una dieta sana, non sempre vengono assunti in quantità sufficienti per raggiungere il tuo scopo. Per tale ragione, valuta gli integratori alimentari che contengono alte concentrazioni di vitamine e altri nutrienti.
  3. 3
    Parla con il medico o il farmacista per scegliere i prodotti più affidabili. La ricerca ha riscontrato che i dosaggi descritti di seguito sono utili per aumentare i livelli di progesterone:
    • 750 mg di vitamina C al giorno (i livelli di progesterone possono aumentare anche fino al 77%).
    • 600 mg di vitamina E al giorno (si è riscontrato un aumento del 67% di progesterone nelle persone analizzate).
    • 6 mg di L-arginina al giorno (aumenta il progesterone sierico nel 71% dei pazienti).
    • Da 200 a 800 mg al giorno di vitamina B6 (riduce i livelli di estrogeni nel sangue e aumenta la concentrazione di progesterone).
    • Aggiungi anche il selenio alla tua dose quotidiana di vitamine (anche questo minerale si è dimostrato utile nell'accrescere i livelli di progesterone).
    • Assumi più beta-carotene (gli studi eseguiti sugli animali hanno dimostrato che aumenta i livelli di progesterone e migliora la fertilità).
  4. 4
    Segui un'alimentazione sana. Per aumentare i livelli di progesterone devi dimagrire, evitare pasti troppo abbondanti, mangiare più proteine e meno carboidrati, ridurre i grassi saturi e aumentare invece il consumo di quelli insaturi.
    • Le ricerche svolte su un gruppo di donne in sovrappeso hanno dimostrato che perdere anche solo il 5% del peso aiuta a migliorare i livelli di progesterone.
    • In uno studio condotto sugli animali, in cui veniva gestita la quantità di cibo disponibile durante la fase iniziale della gravidanza, si è riscontrato che i livelli di ormoni necessari per sostenere la gestazione aumentavano nel gruppo di cavie a cui non era permesso mangiare troppo.
    • Una ricerca condotta su alcune donne ha dimostrato che i cambiamenti nell'alimentazione che prevedono un aumento delle proteine e una riduzione di carboidrati portano a risultati positivi nell'incremento dei livelli di progesterone.
    • Da un altro studio su animali si è dedotto che una dieta ricca di omega 3 e omega 6 presenti nei semi di lino, unitamente a una riduzione di grassi saturi, aumenta in modo significativo i livelli di progesterone.
  5. 5
    Mangia più latticini. Sebbene i prodotti lattiero-caseari contengano solo una piccola quantità di questo ormone, la ricerca ha rilevato che i livelli di progesterone aumentano notevolmente negli uomini che consumano tre porzioni al giorno di latticini con un alto contenuto di grassi.
  6. 6
    Smetti di fumare. La nicotina interferisce con la naturale produzione di progesterone da parte delle ovaie, alterando il ritmo normale del ciclo mestruale.
    • Il fumo di sigaretta inoltre aumenta il rischio che si manifestino effetti collaterali gravi e potenzialmente mortali quando si è sottoposti a una terapia a base di estrogeni o progesterone.
  7. 7
    Riduci lo stress. La tensione non fa altro che complicare la situazione quando stai cercando di trovare un equilibrio ormonale.
    • Metti in atto delle tecniche di rilassamento che ti aiutino a respirare più profondamente e fai un po' di stretching per ridurre la tensione.
    • Dedica del tempo ai massaggi o prenditi regolarmente qualche momento per svolgere attività divertenti.
    • Prenditi cura del tuo corpo dormendo adeguatamente, mangiando in modo sano e svolgendo costantemente dell'attività fisica.

Consigli

  • Sebbene alcune fonti consiglino di assumere integratori di actaea racemosa per aumentare i livelli di progesterone, in realtà gli studi sono giunti a conclusioni ancora contrastanti circa la loro efficacia. Le ricerche che ne vantano i benefici, in realtà, sono state mal organizzate. Negli Stati Uniti l'American College of Obstetricians and Gynecologists non ne consiglia il consumo.

Avvertenze

  • È difficile ottenere dei risultati affidabili quando si eseguono dei test sui livelli ormonali, dato che questi cambiano durante l'arco della giornata. Diffida di quei professionisti che prescrivono una terapia ormonale sostitutiva in base ai livelli ormonali; la corretta pratica clinica consiste nel diagnosticare e trattare la condizione di base che altera i valori e non i livelli ormonali stessi.


Informazioni sull'Articolo

Categorie: Salute Donna

In altre lingue:

English: Increase Progesterone Levels, Português: Aumentar os Níveis de Progesterona, Español: incrementar tus niveles de progesterona, Deutsch: Den Progesteronspiegel erhöhen, Français: augmenter son taux de progestérone, Русский: повысить уровень прогестерона, Bahasa Indonesia: Meningkatkan Kadar Progesteron, Nederlands: Je progesteronspiegel verhogen, 中文: 提高孕酮水平, Čeština: Jak zvýšit hladinu progesteronu, हिन्दी: प्रोजेस्टेरोन लेवल (progesterone level) को बढायें, العربية: زيادة مستويات هرمون البروجيستيرون, Tiếng Việt: Tăng mức Progesterone, ไทย: เพิ่มระดับโปรเจสเตอโรน

Questa pagina è stata letta 115 617 volte.
Hai trovato utile questo articolo?