Scarica PDF Scarica PDF

Non sempre i cani mangiano le crocchette o il cibo in scatola specifici per loro; il motivo potrebbe derivare dallo stress, o magari hanno gusti difficili o fanno poco movimento. Fortunatamente, ci sono alcuni rimedi per aumentare l'appetito di questi animali e stimolarli a mangiare; tuttavia, se il tuo amico fedele continua a rifiutare il cibo e manifesta segni di stanchezza o dolore, devi rivolgerti al veterinario immediatamente.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Aumentare l'Appetito

  1. 1
    Cerca la causa. Possono esserci molti motivi non gravi che spingono il cane a mangiare meno; tale comportamento potrebbe risolversi da solo, ma puoi anche cercare di affrontarlo. Se nessuna di queste motivazioni riguarda il tuo cane, devi contattare il veterinario o valutare se ci sono problemi di salute.
    • Alcuni cani soffrono di cinetosi quando viaggiano, altri hanno invece difficoltà a mangiare quando si trovano in un nuovo ambiente dopo un trasloco.
    • Altri ancora non gradiscono essere nutriti in una situazione scomoda. Cerca di mettere la ciotola del tuo amico peloso sempre nello stesso posto, a un'altezza comoda per lui, lontano da altri animali domestici e vedi se funziona.
    • In alcune circostanze l'inappetenza è una reazione dovuta alla partenza o all'arrivo di qualche animale o membro della famiglia.
    • Il motivo potrebbe essere anche qualche questione minore, come il cambiamento dell'arredamento o un lavoro di ristrutturazione in casa.
    • L'animale potrebbe semplicemente mostrarsi schizzinoso verso il tipo di cibo che gli è stato offerto.
  2. 2
    Limita i bocconcini prelibati e gli avanzi della tavola. La maggior parte dei cani mangerebbe più volentieri un pezzo di bistecca e un po' di purea di patate anziché il suo cibo. L'animale apprezza quello che gli offri, ma con il tempo tende a diventare esigente e a "mendicarti" del cibo mentre sei a tavola.
    • Presta attenzione ai bambini, dato che non sempre collaborano correttamente in questo compito.
  3. 3
    Mantieni il cane in movimento. Fagli fare regolarmente attività fisica per stimolargli l'appetito e incoraggiarlo a mangiare di più. Per rafforzare ulteriormente il desiderio di mangiare attraverso l'attività fisica, portalo a fare una passeggiata prima di ogni pasto; instaurando un'associazione positiva a entrambe queste attività non ci vorrà molto tempo prima che arrivi a correlare la passeggiata al pasto.
    • Sebbene alcune razze abbiano bisogno di maggiore movimento fisico rispetto ad altre, in teoria dovresti garantire al tuo amico a quattro zampe un po' di esercizio ogni giorno o almeno diverse volte a settimana.
    • Se non hai la possibilità di coinvolgerlo in attività mororie esistono molte altre soluzioni per tenerlo in movimento; puoi portarlo in una struttura giornaliera che se ne occupi, incaricare un dog sitter di portarlo a passeggio o al parco e lasciarlo giocare con altri cani in modo che si stanchi.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Cambiare le Abitudini Alimentari

  1. 1
    Dagli da mangiare sempre alla stessa ora. Nutrilo 2 volte al giorno a orari regolari o come ti viene consigliato dal veterinario; alcuni cani preferiscono mangiare di sera.
    • Se il tuo amico fedele è sano e vivace, ma si distrae prima di finire il pasto, dagli da mangiare e allontanati; torna dopo mezz'ora e portagli via la ciotola anche se non ha mangiato tutto il cibo. Non ci vorrà molto tempo prima che capisca che deve mangiare quando ne ha la possibilità.
  2. 2
    Rendi divertente il momento del pasto. Offrigli un gioco al cui interno puoi nascondere il cibo; insegnagli nuovi trucchi e come premio dagli qualche dolcetto sano o del cibo.
  3. 3
    Offrigli alimenti più gustosi. Per rendere i suoi pasti più saporiti e invogliarlo a mangiare puoi aggiungere alcune cucchiaiate di cibo in scatola o versare un po' di acqua calda o brodo sulle crocchette.
    • In alternativa puoi usare dei "condimenti" che puoi acquistare nei negozi per animali; si tratta spesso di semplici granuli da aggiungere alle crocchette e a un po' d'acqua calda per rendere i suoi pasti più gustosi e invitanti.
  4. 4
    Cambia la circostanza. Se l'animale non vuole mangiare, prova queste varianti; ci vorrà un po' di tempo affinché si adatti a tali cambiamenti, ma possono essere di aiuto nel lungo periodo:
    • Dagli da mangiare lontano da altri animali domestici.
    • Usa una ciotola diversa o mettila in un altro luogo a un'altezza confortevole per lui.
    • Metti il cibo direttamente sul pavimento e non nella ciotola.
    • Alcuni cani si distraggono facendo altre cose e hanno difficoltà a concentrarsi sul pasto; posiziona il cibo e la ciotola dell'acqua in un luogo tranquillo, in modo che possa mangiare in serenità.
  5. 5
    Cambia alimento. Prova diverse marche o passa dalle crocchette al cibo in scatola; apporta un cambiamento graduale nell'arco di una settimana: mescola 1/4 di cibo nuovo in 3/4 di quello attuale per alcuni giorni, procedi poi con un composto in parti uguali e via di seguito; questo processo progressivo è molto più adatto per il suo sistema digestivo.
    • Cambiare improvvisamente la marca del cibo può provocargli un fastidioso gas intestinale e diarrea.
  6. 6
    Mantieni fresco il suo cibo. Assicurati che tutti i prodotti che gli offri siano freschi e conservati in contenitori sigillati, per evitare umidità e contaminazione di insetti; controlla la data di scadenza quando li acquisti e verificala spesso durante il periodo di conservazione.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Affrontare una Grave Perdita di Appetito

  1. 1
    Contatta il veterinario se l'animale perde l'appetito senza un motivo apparente. Se in genere mangia bene e smette improvvisamente, è fondamentale farlo visitare dal medico, in quanto potrebbe avere problemi ai denti, vesciche in bocca o patologie più gravi che potrebbero influire sul suo appetito.
    • Il veterinario può anche pesarlo e stabilire un obiettivo di peso che deve raggiungere.
  2. 2
    Presta attenzione ai segni di malattia. Se si mostra stanco, letargico, sofferente o vedi che il suo addome è dilatato, il pelo è opaco o il suo stomaco "brontola", portalo dal veterinario; controlla inoltre le sue feci alla ricerca di vermi, nel qual caso sarebbe un chiaro segno di parassitosi che deve essere curata dal medico.
  3. 3
    Ispezionalo alla ricerca di sintomi della sindrome della torsione gastrica. Si tratta di una patologia molto grave che si verifica quando lo stomaco si piega formando un nodo; non deve affatto essere presa alla leggera, dato che può anche portare a una morte molto rapida. Se sospetti che soffra di tale disturbo, metti il cane su un fianco e palpagli (premi) delicatamente l'addome in vari punti. Se l'animale si agita in maniera immotivata potrebbe soffrire di torsione dello stomaco e deve essere portato dal veterinario immediatamente.
    • Non fargli fare giochi vigorosi, non farlo correre ed evita che svolga attività troppo faticose per almeno mezz'ora dopo mangiato, altrimenti potrebbe sviluppare questa patologia.
  4. 4
    Ispeziona i denti dell'animale. Sollevagli delicatamente le labbra e guardagli il cavo orale; se manca qualche dente o alcuni appaiono molto scuri, puzzano o noti evidenti depositi di tartaro, probabilmente la masticazione gli risulta dolorosa. Portalo dal veterinario se vedi qualche dente allentato, gravemente scheggiato, mancante o in procinto di cadere.
    • Il medico può insegnarti il metodo migliore per pulirglieli a scadenza regolare.
  5. 5
    Nutri il tuo amico fedele con alimenti prescritti dal veterinario. Il medico può consigliare una dieta speciale per gestire i problemi di salute dell'animale; il cane potrebbe anche non apprezzare questi cibi, ma è importante fare in modo che mangi a sufficienza per assimilare i nutrienti di cui ha bisogno.
  6. 6
    Consulta il veterinario se nessuna opzione funziona. Se l'animale si rifiuta di mangiare anche la dieta speciale o se la sua salute peggiora ulteriormente, fallo visitare subito dal medico; forse il tuo amico scodinzolante ha bisogno di altri farmaci o di una dieta liquida.
    Pubblicità

Consigli

  • Sebbene non sia mai una buona idea dare al cane gli avanzi della tavola, ci sono alimenti per il consumo umano che in realtà sono assolutamente adatti per questi animali e possono rappresentare ottimi bocconcini, per esempio il semplice riso (raffinato o integrale), il pollo cotto, le uova, il burro di arachidi e molta frutta e verdura, come patate dolci, fagiolini, carote e zucche. Tieni tuttavia presente che dovresti dargli questi alimenti in quantità moderata, come parte di una dieta equilibrata.
  • Un'ottima maniera per far ingrassare un cane sottopeso è dargli le polpette ipercaloriche; hanno un alto contenuto di grassi e puoi prepararle facilmente a casa mescolando carne macinata con germe di grano, uova, olio e alcuni altri ingredienti. Fai alcune ricerche online per trovare delle ricette.
Pubblicità

Avvertenze

  • Il cibo troppo umido può provocare mal di stomaco o diarrea.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Riconoscere un Cane che Sta per MorireRiconoscere un Cane che Sta per Morire
Rinfrescare il Tuo Cane
Far Smettere di Abbaiare il Cane del VicinoFar Smettere di Abbaiare il Cane del Vicino
Punire il CanePunire il Cane
Capire se il Tuo Cane è DepressoCapire se il Tuo Cane è Depresso
Rimuovere il Forasacco dal Naso di un CaneRimuovere il Forasacco dal Naso di un Cane
Insegnare al Tuo Cane i Comandi di BaseInsegnare al Tuo Cane i Comandi di Base
Difendersi dall'Attacco di un CaneDifendersi dall'Attacco di un Cane
Insegnare ai Cuccioli a Fare i Bisogni Fuori CasaInsegnare ai Cuccioli a Fare i Bisogni Fuori Casa
Riconoscere i Sintomi di Displasia dell'Anca nei CaniRiconoscere i Sintomi di Displasia dell'Anca nei Cani
Applicare l'Advantix a un CaneApplicare l'Advantix a un Cane
Prendersi Cura di un Cane dopo la SterilizzazionePrendersi Cura di un Cane dopo la Sterilizzazione
Lavare un Cane
Insegnare a un Cucciolo a Non MordereInsegnare a un Cucciolo a Non Mordere
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 21 159 volte
Categorie: Cani
Questa pagina è stata letta 21 159 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità