Come Aumentare l'Emoglobina

In questo Articolo:Aumentare l'Emoglobina Apportando Cambiamenti all'AlimentazioneAumentare l'Emoglobina Ricorrendo a Rimedi NaturaliRichiedere l'Aiuto Medico per Aumentare l'Emoglobina5 Riferimenti

L'emoglobina è una proteina composta di ferro che si trova nel sangue. La sua funzione principale è quella di trasportare ossigeno dai polmoni alle cellule delle diverse parti del corpo. Un'altra importante funzione è portare via l'anidride carbonica dalle cellule e condurla ai polmoni. Una normale concentrazione di emoglobina nel sangue equivale a 13,5-18 g/dL negli uomini e da 12 a 16 g/dL nelle donne. Se i livelli di emoglobina sono bassi, puoi aumentarli apportando modifiche all'alimentazione, provando rimedi naturali e, se lo desideri, utilizzando trattamenti medici. Continua a leggere per saperne di più.

Parte 1
Aumentare l'Emoglobina Apportando Cambiamenti all'Alimentazione

  1. 1
    Mangia alimenti ricchi di ferro. Il ferro è un elemento importante nella produzione dell'emoglobina. Se i valori dell'emoglobina sono bassi, incrementa il consumo di cibi ricchi di ferro[1], come:
    • Frutti di mare, come gamberi e molluschi
    • Carni magre, come pollo e manzo
    • Tofu
    • Uova
    • Verdura a foglia verde, come gli spinaci
    • Certi frutti come ananas, mele e melagrana
    • Fagioli e altri legumi
    • Frutta a guscio, come le mandorle. Dovrebbe essere consumata con cautela per evitare di avere reazioni allergiche.
  2. 2
    Aumenta l'assunzione di vitamina C. La vitamina C può facilitare l'assorbimento del ferro nel corpo. Si può assimilare attraverso il consumo di frutta e verdura come:
    • Arance
    • Mango
    • Mandarino
    • Fragole
    • Cavolo
    • Broccoli
    • Peperoni
    • Spinaci
  3. 3
    Mangia cibi più ricchi di acido folico. L'acido folico è di vitale importanza nella produzione dei globuli rossi. Gli alimenti ricchi di acidi folico includono:
    • Semi
    • Arachidi
    • Germi di grano
    • Cavoletti di Bruxelles
    • Broccoli
    • Frutta a guscio
      • Se la tua alimentazione include molta vitamina C, si consiglia di assumere quantità maggiori di acido folico, in quanto la vitamina C porta il corpo ad espellerlo.
  4. 4
    Mangia cereali integrali. Cereali, pasta e pane integrali sono pieni di ferro. Come abbiamo visto, il ferro è un elemento principale nella produzione dell'emoglobina (il sangue lo richiede per formare le proteine). Il consumo di questi alimenti può aumentare i valori del ferro che, a sua volta, andrà ad aumentare i livelli di emoglobina.
    • Stai alla larga da pane, cereali e pasta prodotti con farine bianche. Questi alimenti sono prodotti scartando le sostanze nutritive e, di conseguenza, anche il loro colore ne risente. Offrono ben pochi vantaggi nutrizionali e spesso sono pieni di carboidrati semplici o zuccheri.
  5. 5
    Evita i cibi che bloccano il ferro. Evita gli alimenti che inibiscono la capacità di assorbire il ferro da parte dell'organismo[2]. Qualche esempio:
    • Prezzemolo
    • Caffè
    • Latte
    • Cola
    • Antiacidi da banco
    • Cibi ricchi di fibre e calcio
    • Bevande alcoliche come birra e vino
  6. 6
    Prova a mangiare meno glutine. Il glutine è una sostanza lipoproteica che si ottiene dai cereali. Per alcune persone soggette a enteropatia sensibile al glutine, l'assunzione di alimenti contenenti glutine può danneggiare il rivestimento dell'intestino tenue, pregiudicano l'assorbimento dei nutrienti tra cui il calcio, i grassi, l'acido folico e il ferro.
    • Oggigiorno non è complicato seguire una dieta priva di glutine. Molti ristoranti riescono facilmente a soddisfare le esigenze di chi ha necessità di mangiare senza glutine, mentre le etichette di molti prodotti venduti nei negozi di alimentari riportano la presenza del glutine.

Parte 2
Aumentare l'Emoglobina Ricorrendo a Rimedi Naturali

  1. 1
    Utilizza gli integratori Withania per aumentare i livelli di emoglobina. Alcuni studi dimostrano che l'uso di questa erba può aumentare notevolmente i livelli di emoglobina, specialmente nei bambini. Si usa nella medicina ayurvedica per curare l'anemia da carenza di ferro[3].
    • Nello stesso studio su coloro che utilizzano Withania, il valore dei globuli rossi risulta migliorato e i livelli dell'emoglobina aumentati. Parla con il medico per capire se questo integratore è adatto a te.
  2. 2
    Assumi il ferro dalle foglie di ortica. Le foglie di ortica sono una fonte ricca di ferro, comunemente usata per trattare l'artrite. Il ferro gioca un ruolo importante nella produzione e nell'assorbimento dell'emoglobina. Quanto più ferro prendi, tanta più emoglobina si produce.
    • Le foglie di ortica sono disponibili in diversi integratori vitaminici presso i negozi e in Internet. Si può acquistare sotto forma di olio, capsule e anche come tisana.
  3. 3
    Prova gli integratori di dong quai. Alcuni studi sperimentali rivelano che il consumo del dong quai può ripristinare i livelli di emoglobina a un valore quasi normale. È tradizionalmente utilizzato per trattare la sindrome premestruale, i sintomi e i crampi mestruali, la costipazione e l'anemia. Si ritiene che il cobalto presente nel dong quai aumenti l'emoglobina del sangue.
    • Il dong quai è quasi sempre disponibile in forma di capsule, anche se può anche essere usato sotto forma di olio da mescolare nelle bevande. È possibile acquistarlo nei punti vendita che forniscono integratori, in alcune farmacie e online.
  4. 4
    Prendi in considerazione di provare il chitosano. Alcuni studi dimostrano che nei pazienti affetti da insufficienza renale, a cui sono state somministrate dosi di 45 mg di chitosano, i livelli di colesterolo si sono abbassati, mentre si è verificato un aumento dei livelli di emoglobina.[4] Parlane con il medico e vedi se è il caso di prenderlo.
    • Il chitosano è disponibile online e nei negozi che vendono integratori. Per la cronaca, la pronuncia esatta è KITE-uh-san.

Parte 3
Richiedere l'Aiuto Medico per Aumentare l'Emoglobina

  1. 1
    Parla con il tuo medico dell'assunzione di integratori per aumentare i valori relativi all'emoglobina. Ad alcuni pazienti si prescrivono farmaci da banco o integratori per aumentare i livelli di emoglobina. Gli integratori possono includere[5]:
    • 20-25 mg di ferro al giorno, in quanto stimola la produzione di ematina.
    • 400 mcg di acido folico al giorno, in quanto aumenta la produzione dei globuli rossi che trasportano l'emoglobina.
    • 50-100 mcg al giorno di vitamina B6, in quanto aumenta la produzione dei globuli rossi.
    • 50-100 mg al giorno di vitamina B12, in quanto migliora la quantità dei globuli rossi.
    • 1000 mg al giorno di vitamina C, in quanto migliora la produzione dei globuli rossi.
  2. 2
    Parla con il medico delle iniezioni di eritropoietina. L'eritropoietina è un ormone prodotto dai reni che favorisce lo sviluppo dei globuli rossi da parte del midollo osseo. Una volta che le cellule renali percepiscono che il livello di ossigeno nel sangue è troppo basso, producono e rilasciano eritropoietina per stimolare il midollo osseo a generare più globuli rossi. L'aumento del numero dei globuli rossi può anche migliorare la capacità del sangue di trasportare ossigeno.
    • In generale, il compito principale dell'eritropoietina è favorire la produzione dei globuli rossi e stimolare la sintesi dell'emoglobina (una funzione dei globuli rossi durante il trasporto dell’ossigeno).
    • L'eritropoietina si somministra tramite iniezioni endovenose o sottocutanee (nelle parti grasse ed esterne di gambe e cosce).
  3. 3
    Prendi in considerazione di fare una trasfusione di sangue, se i livelli di emoglobina sono molto bassi. A volte si raccomandano le trasfusioni di sangue per migliorare i valori dell'emoglobina.
    • Prima della trasfusione vengono adottate misure preventive per garantire la qualità e la compatibilità del sangue. Cercando sintomi di un'eventuale contaminazione, è stato rilevato che le trasfusioni possono causare reazioni avverse in determinati soggetti. Il sangue donato può contenere componenti infettive di HIV/AIDS ed epatite, perciò è molto importante eseguire un controllo adeguato.
    • Dopo aver fatto un esame approfondito, si effettua la trasfusione di sangue. Viene somministrato attraverso un catetere venoso centrale o una linea endovenosa tenuta nel braccio per diverse ore.
    • In seguito, si osserva attentamente il paziente per individuare eventuali reazioni contrarie alla trasfusione, tra cui difficoltà di respirazione, prurito, eruzioni cutanee e aumento della temperatura corporea.

Avvertenze

  • Nota che se il valore dell'emoglobina è basso, potresti essere affetto da qualche malattia. Numerose sono le cause relative a un basso livello di emoglobina, tra cui il morbo di Crohn, la tiroide disfunzionale, le malattie renali e la leucemia.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Raise Hemoglobin, Español: aumentar tu nivel de hemoglobina, Français: augmenter votre taux d'hémoglobine, Deutsch: Erhöhe deine Hämoglobinwerte, Português: Aumentar a Hemoglobina, Русский: повысить уровень гемоглобина, Bahasa Indonesia: Meningkatkan Kadar Hemoglobin, العربية: زيادة نسبة الهيموجلوبين في الدم, Nederlands: Hemoglobinewaarden verhogen, ไทย: เพิ่มฮีโมโกลบิน, 中文: 提高血红蛋白水平, Tiếng Việt: Tăng nồng độ hemoglobin

Questa pagina è stata letta 149 433 volte.
Hai trovato utile questo articolo?