Come Avere Successo all'Università

In questo Articolo:Lo StudioSocializzareSalute, Sicurezza e Finanze

Andare all'università cambia la vita. Si fanno i primi passi nel mondo adulto e si iniziano ad avere molte più responsabilità. Non esiste un segreto per avere successo, ma ecco qualche consiglio su come fare del tuo meglio.

1
Lo Studio

  1. 1
    Non procrastinare. Se fai tutto con regolarità, supererai ogni esame. Tuttavia, dovrai imparare ad essere autonomo: non ci saranno più professori che ti diranno cosa fare, dunque comincia a prendere l'iniziativa.
    • Incentivati per studiare. Festeggia o fatti un regalo dopo aver superato un esame o portato a termine il programma di studio.
    • Pianifica in anticipo. È possibile coniugare gli impegni sociali ed accademici se ti organizzi una volta alla settimana in maniera realista rispetto al tempo che puoi dedicare ad ogni attività. Se ti piace uscire tutte le sere, non è necessario che ti rinchiuda in casa solo perché il giorno dopo devi andare a lezione. Frequenta regolarmente i corsi, prendi appunti e studia giorno per giorno. Di sera, esci un po' per rilassarti, concentrando le uscite più lunghe durante il fine settimana.
  2. 2
    Appassionati a qualcosa. Ricorda sempre i tuoi obiettivi e i tuoi piani. L'università è un altro gradino sulla scala verso il successo professionale.
  3. 3
    Iscriviti ad una facoltà che ti piaccia ma cogli l'opportunità di imparare anche qualcosa di diverso per allargare i tuoi orizzonti.
    • Nel mondo lavorativo attuale è fondamentale avere più di una capacità per migliorare il tuo know how e il tuo vantaggio competitivo.
    • Parlare più di una lingua e saperci fare con l'informatica ti permetteranno di avere un vantaggio extra.
  4. 4
    Confrontati con gli altri studenti ma non farti influenzare dalle loro opinioni sull'università e sui professori. Ognuno ha un'esperienza diversa.
  5. 5
    Parla con gli insegnanti per arricchire la tua formazione e la tua rete di conoscenze.
    • Vai a visitarli durante l'orario di ricevimento. Parla delle tue idee e delle metodologie che non riesci a capire e fatti conoscere. Sicuramente questo ti aiuterà anche ad essere apprezzato dal professore e a superare l'esame con un voto migliore.
    • Cerca un mentore, qualcuno che possa guidarti ed instaurare un legame profondo con te, dandoti consigli ed aiutandoti a scegliere e a trovare un lavoro dopo la laurea. Non sottovalutare questa opportunità, specialmente se sogni una carriera nella ricerca.
  6. 6
    Stabilisci buone abitudini di studio. Non apprendiamo tutti allo stesso modo. Alcune persone hanno bisogno della televisione o della musica di sottofondo, altre di un totale silenzio; ad alcune piace studiare in gruppo, mentre ad altre da sole. Poniti le seguenti domande:
    • In quanto tempo impari un concetto?
    • Che tipo di studente sei?
      • Uno studente “uditivo”. Impari ascoltando e capisci meglio quando ti spiegano a voce una teoria invece di leggerla.
      • Uno studente “visivo”. Impari guardando i grafici, leggendo o assistendo ad una dimostrazione.
      • Uno studente “cinestetico”. Impari toccando e mediante l'azione.
    • In che momento della giornata lavori meglio?
  7. 7
    Determina il tuo scopo accademico, che non dovrà essere influenzato dalle persone che ti circondano né dai luoghi comuni.

Parte 2
Socializzare

  1. 1
    Le amicizie nate all'università sono indimenticabili e durano per tutta la vita. Non lasciarti spaventare, avvicinati ai tuoi nuovi compagni ed instaura un buon rapporto anche con i tuoi coinquilini.
  2. 2
    Frequenta anche altri corsi organizzati dall'università o un corso esterno e partecipa agli eventi, quali mostre, concerti, ecc. Conoscerai persone dagli interessi simili ai tuoi.
    • Non rinchiuderti in un gruppetto di persone. Cerca di conoscere sempre nuova gente ma non dimenticare i tuoi veri amici.
  3. 3
    Vai alle feste. Chi ha detto che il successo accademico dipende solo dai voti e dai crediti ottenuti ogni anno? Ogni party ti permetterà di divertirti se ci vai con le persone giuste.
    • Se ti invitano a casa di qualcuno, non creare confusione e porta qualcosa da bere. Ogni tanto, organizza una festa anche nella tua abitazione. Ma prima assicurati del fatto che i tuoi coinquilini non abbiano problemi.
    • Bere qualche drink è normale, ma cerca di evitare le droghe. Molti ragazzi credono che sia parte dell'esperienza universitaria consumare stupefacenti, ma in realtà ci si può divertire anche con poco. Ad ogni modo, la scelta spetta a te.
  4. 4
    Pratica sesso sicuro. All'università, molte persone non fanno che vantare le proprie conquiste. La verità è che gli studenti hanno rapporti molto meno frequenti rispetto a quelli che sostengono di avere. Uno studio fatto alla Columbia ha analizzato un gruppo di giovani e ha scoperto che la maggioranza dei partecipanti ha avuto solo un paio di partner, qualcuno soltanto uno. Un'altra ricerca effettuata in un mese ha invece riportato che gli studenti intervistati non hanno avuto alcuna relazione sessuale in quell'arco di tempo.
    • Proteggiti sempre. Se sei una ragazza, non aspettarti che sia il tuo partner ad occuparsene. Compra dei preservativi, efficaci al 98% per prevenire sia gravidanze indesiderate che contagi di malattie a trasmissione sessuale, e, se vuoi, aggiungi un altro metodo contraccettivo. Non fare sesso se l'altra persona non vuole usare alcuna protezione. Contrarre l'HIV, l'herpes o un altro disturbo venereo è facile e basta un solo rapporto. E se l'eccitazione svanisce dopo un po', i virus si curano con difficoltà.
    • L'alcool può annebbiare il giudizio ed abbassare le inibizioni, aumentando le probabilità di fare sesso con una persona che da sobrio non prenderesti neanche in considerazione.
    • Sfata i miti sul sesso:
      • La pillola contraccettiva protegge dalle malattie a trasmissione sessuale. Falso. L'unico metodo sicuro in questo caso è il condom.
      • Non puoi restare incinta durante il ciclo. Falso.
      • Non puoi rimanere incinta se sei vergine ed è la tua prima volta. Falso. Hai comunque una chance del 5% di restarlo.
      • La pillola contraccettiva è efficace sin dal primo giorno di assunzione. Falso. Dovresti aspettare almeno un mese prima che lo diventi.
  5. 5
    Cerca di non mangiare da solo, né a casa né a mensa. Però, se lo preferisci, non c'è niente di male. L'ora dei pasti è un'occasione per creare il tuo network universitario e per intraprendere amicizie nonché stabilire futuri contatti lavorativi. Non lasciarti sfuggire alcuna opportunità. Studiare è importante, ma bisogna anche saper relazionarsi agli altri.

Parte 3
Salute, Sicurezza e Finanze

  1. 1
    Mangia bene, fai attività fisica, dormi a sufficienza. Impara a bilanciare il lavoro, il divertimento e tutto quello che si trovi tra queste cose. Ma, soprattutto, pensa alla tua salute:
    • L'alimentazione giusta da seguire prevede l'assunzione di proteine, frutta, verdura e cereali integrali. Non consumare troppe bevande gassate né mangiare caramelle e tutto ciò che contenga carboidrati semplici o grassi saturi. Avrai più energie e non ti ammalerai.
    • L'esercizio fisico è miracoloso: ti aiuta a bruciare i grassi, a sviluppare i muscoli, ad abbassare il colesterolo, ad alleviare lo stress e a dormire meglio. Unisciti ad una squadra, vai in piscina o in palestra o cammina per 30 minuti al giorno.
    • Dormi bene. È stato dimostrato che gli studenti che hanno disturbi del sonno e restano in piedi fino a tardi tendono ad avere una performance accademica inferiore rispetto a quelli che riposano bene.
  2. 2
    Visita il centro di salute dell'università se hai qualche dubbio o problema. Se mettono a disposizione vaccini, preservativi e professionisti che possano aiutarti, approfittane.
  3. 3
    Se sei andato a studiare in un'altra città, non avventurarti nelle zone pericolose e stai attento quando torni a casa tardi. Tieni a portata di mano il numero dei carabinieri e della polizia ed informati sul tasso di crimine della zona.
  4. 4
    Prendi nota delle tue spese. È durante l'università che impariamo a gestire i nostri soldi. Sii consapevole delle tue entrate e delle tue uscite. Annota tutto e poi valuta di conseguenza quanto spendere e quanto risparmiare. Naturalmente, non spendere più di quanto guadagni. Ecco un esempio di budget:
    • Entrate mensili: 1300 euro.
      • Affitto: 600 euro.
      • Cibo: 250 euro.
      • Libri e cartoleria: 100 euro.
      • Bollette: 200 euro.
      • Varie ed eventuali: 150 euro.
  5. 5
    Fai domanda per la borsa di studio. Chiedi nella segreteria della tua università e cerca su internet l'ente regionale che si occupi degli aiuti finanziari agli studenti.
  6. 6
    Se i soldi non bastano o non puoi ricevere la borsa di studio, cerca un lavoro part-time. È raro che le stesse università lo offrano, però chiedi. Altrimenti, optane per uno che non ti porti via troppo tempo. Il massimo sarebbe occuparti di qualcosa relazionato al tuo percorso di studi. Ad ogni modo, qualunque lavoretto trovi, imparerai.
    • Questa è una delle ragioni per le quali conviene avere un mentore: questa figura potrebbe aiutarti a trovare lavoro.
  7. 7
    Se puoi, risparmia, così avrai qualche soldo per la “vita vera” post-universitaria o per partecipare ad un programma di scambio internazionale (esistono borse di studio per l'Erasmus e gli altri progetti però avere del denaro proprio aiuta).

Consigli

  • Per stare in buona salute devi fare cinque cose: 1) Mangiare sano, 2) Fare attività fisica, 3) Rilassarti, 4) Essere ottimista e 5) Dormire a sufficienza.
  • Non restare in piedi fino a tardi per studiare o per divertirti, a meno che tu non possa recuperare il giorno dopo.
  • Impara davvero quello che studi, non apprendere tutto a memoria solo per superare gli esami. Questo tipo di studio potrebbe funzionare a scuola, ma non all'università.
  • Siediti in un posto comodo a lezione.
  • Se devi sostenere un esame scritto, informati se è possibile vedere quelli vecchi.
  • La procrastinazione funziona solo per coloro che siano innatamente capaci di gestire la pressione e finire i propri compiti all'ultimo minuto. Se tu non sei così, non arrischiarti.
  • Leggi prima. Se conosci il programma di un corso, leggi quello che il professore spiegherà la prossima volta. Così, capirai meglio e potrai fare domande a lezione.
  • Se non capisci qualcosa, chiedi aiuto al professore durante l'orario di ricevimento e al tutore.
  • Non perdere di vista quello che sei e quello che vuoi diventare.
  • Esercitati sempre, qualunque sia la tua facoltà. Metti in pratica quello che apprendi.
  • La tua testa va altrove con facilità? Minimizza le distrazioni quando studi.
  • Compra libri usati o prendili in prestito in biblioteca per risparmiare.
  • Studia in relazione al procedimento del corso, non poco prima dell'esame. Molti studenti concentrano l'intero programma in una settimana di studio, ma così si stressano inutilmente e non resta niente dopo aver finito.

Avvertenze

  • Ci sono tantissime cose che imparerai sulla tua pelle ed errori che commetterai, per quanto tu cerchi di seguire tutti i consigli che ti siano stati dati.
  • Non aver paura degli sbagli, ma fanne tesoro.
  • I consigli dati in questo articolo sono generali e basati sulla pura osservazione nonché sugli esperimenti in prima persona, non considerarli pedagogici o idealistici, nati con lo scopo di restringere il tuo libero arbitrio. Tra l'altro, ognuno reagisce in modo diverso. Per esempio, se ti senti più produttivo dopo aver bevuto litri di caffè e mangiato quintali di caramelle gommose o se preferisci studiare di notte, andare a lezione di mattina e dormire il pomeriggio non c'è niente di male. Certo, non è consigliato dal punto di vista della salute, ma sei tu a decidere come vivere.

Cose che ti Serviranno

  • Ecco una lista per prepararti al primo anno di università. Non è in ordine di importanza e non tutti gli elementi elencati potrebbero servirti. Inoltre, potrebbe mancare qualcosa ritenuto irrinunciabile da te. Ad ogni modo, ti conviene portarti dietro il minimo indispensabile, e poi comprare gradualmente gli articoli davvero utili.
  • Articoli di cartoleria (carta, penne, matita, calcolatrice, spillatrice, ecc.)
  • Almeno due set di biancheria da letto
  • Vestiti per una o due settimane di autonomia senza lavatrice
  • Ferro da stiro
  • Scatole di plastica per ordinare le tue cose
  • Tutto ciò che ti serva per i tuoi hobby
  • Un computer portatile, che potrai portarti dietro ovunque tu vada per navigare su internet e prendere appunti (a volte il Times New Roman è più chiaro della propria grafia!)
  • Stampante AFFIDABILE, a meno che tu non viva vicino ad una copisteria
  • Frigobar per la tua stanza se vivi nella casa dello studente (anche se molte sono già fornite di questo elettrodomestico)
  • Forno a microonde
  • Scatole per il trasloco
  • Acqua e snack per le lunghe nottate di studio o per le volte in cui salti un pasto
  • Medicine per tosse, raffreddore e febbre
  • Prodotti per l'igiene personale ed asciugamani
  • Trousse da viaggio per i prodotti per l'igiene personale
  • Detersivo per lavatrice
  • Un thermos per il caffè
  • Soldi

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 33 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Istruzione & Comunicazione

In altre lingue:

English: Succeed in College, Français: réussir ses études à l’université, Español: tener éxito en la universidad, Русский: преуспеть в университете, 中文: 过好大学生活, Deutsch: Ein erfolgreiches Studentenleben führen, Bahasa Indonesia: Sukses Di Universitas, Nederlands: Slagen in het hoger onderwijs

Questa pagina è stata letta 43 994 volte.
Hai trovato utile questo articolo?