Scarica PDF Scarica PDF

Il cuoio capelluto sano è forse uno dei fattori più importanti per la salute dei capelli. Se ci sono dei problemi dermatologici alla testa, i capelli si assottigliano e diventano opachi o fragili. Prendersi cura del cuoio capelluto è piuttosto complicato, sono necessarie diverse operazioni e a volte dei trattamenti personalizzati; tuttavia, procedendo in maniera corretta, puoi mantenere un bell'aspetto man mano che l'età avanza.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Seguire una Dieta Sana per il Benessere del Cuoio Capelluto

  1. 1
    Assumi delle proteine. Questo elemento nutritivo è importante per la salute del cuoio capelluto e dei capelli.[1] Prova a mangiare alimenti proteici che contengono altri nutrienti importanti, come lo zinco, il ferro e la vitamina B; ad esempio, puoi consumare la carne di manzo, le uova, i gamberetti, la pancetta, i semi di zucca, i fiocchi di latte e il salmone.[2]
  2. 2
    Prendi le vitamine. Le vitamine A e C contribuiscono alla circolazione dell'ossigeno nel cuoio capelluto. Per assumerle, mangia i mirtilli, le carote, le patate dolci, gli spinaci, le noci e i peperoni.[3] Tutti questi alimenti contengono diversi principi nutritivi che favoriscono la salute della pelle della testa; la cosa migliore è integrare la dieta con prodotti multivitaminici.[4]
    • Per "fare il pieno" di vitamina C, mangia maggiori quantità di peperoni, mirtilli e verdure a foglia verde scuro.
    • La vitamina A è presente nelle patate dolci, nelle verdure a foglia verde scuro e nelle carote.
  3. 3
    Integra il ferro, lo zinco e l'acido folico nella tua alimentazione. Lo zinco limita la caduta dei capelli e aiuta a sbarazzarsi delle forfora; l'acido folico incoraggia le cellule epiteliali a rigenerarsi; il ferro impedisce ai capelli di diventare sottili o opachi. Le ostriche, i piselli, le lenticchie e le prugne sono ottime fonti di questi minerali.[5]
    • Se vuoi integrare ancora più ferro, puoi mangiare maggiori quantità di carne di manzo, fegato di pollo, ostriche, vongole, cozze e sardine.[6]
    • Per consumare dello zinco in più, aumenta le porzioni di ostriche, granchio, aragosta, carne, legumi, frutta secca, latticini e cereali fortificati.[7]
    • Per ottenere l'acido folico, prepara i tuoi pasti a base di asparagi, broccoli, fagioli, lenticchie, avocado, frutta secca, semi, cavolfiori, carote e gombo.[8]
  4. 4
    Riduci gli zuccheri. Il suo consumo peggiora i casi di forfora; cerca quindi di non esagerare con le bibite, i prodotti da forno e i dolci. Molti alimenti industriali sono ricchi di zucchero.[9]
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Prendersi Cura dei Capelli e del Cuoio Capelluto in Maniera Appropriata

  1. 1
    Spazzola i capelli tutti i giorni. Questo semplice gesto stimola la circolazione e distribuisce il sebo sulla testa; se possibile, cerca di usare una spazzola con setole naturali, perché quelle di plastica non diffondono efficacemente il sebo quanto quelle realizzate con materiale vegetale o pelo di cinghiale.[10]
  2. 2
    Lava i capelli ogni due o tre giorni. Una frequenza maggiore elimina il sebo naturale, mentre dei lavaggi più sporadici consentono l'accumulo degli oli sul cuoio capelluto, rallentando la crescita dei capelli. Se i capelli sono particolarmente grassi, puoi lavarli una volta al giorno con uno shampoo delicato senza solfati.[11]
    • Mentre li lavi, cerca di massaggiare il cuoio capelluto per sbarazzarti delle cellule morte e stimolare la circolazione del sangue; dedica un paio di minuti a questa operazione applicando una pressione decisa.[12]
    • Ogni individuo ha bisogno di un tipo diverso di shampoo; fatti consigliare dal parrucchiere per sapere quale prodotto è più adatto per te.
  3. 3
    Applica il balsamo. Contribuisce a idratare il cuoio capelluto ed è importante usarlo dopo lo shampoo, dato che il lavaggio può seccare la pelle; ricorda di applicarlo ogni volta che lavi i capelli e di massaggiarlo sulla testa in profondità.[13]
    • Premi sulla pelle gentilmente con la punta delle dita e massaggia il cuoio capelluto con dei piccoli movimenti circolari.
  4. 4
    Usa gli oli essenziali. Alcuni di essi, come quello di melaleuca, dovrebbero essere strofinati sulla pelle prima di coricarsi e lavati via con lo shampoo al risveglio; se segui questo rituale una volta ogni due o tre giorni, puoi stimolare la crescita dei capelli.[14]
    • A volte, gli oli essenziali sono troppo concentrati per essere applicati direttamente sul cuoio capelluto; accertati di comprare una miscela già diluita.
    • Strofina vigorosamente il prodotto sulla pelle, come parte integrante del massaggio alla testa.
    • Si ritiene che i vari oli abbiano effetti peculiari. Quello di basilico promuove la crescita dei capelli e combatte la pelle grassa; l'olio di lavanda rappresenta un trattamento contro il prurito e la forfora.[15]
  5. 5
    Scegli uno shampoo con azione esfoliante da usare una volta al mese.[16] Le cellule morte si accumulano costantemente sul cuoio capelluto bloccando la crescita dei capelli. Con il passare del tempo, questo fenomeno rende i capelli più sottili; se vuoi una chioma folta e luminosa, dovresti acquistare uno shampoo esfoliante e dedicare del tempo a strofinare via le cellule morte.[17]
    • Leggi le istruzioni del produttore su come usare lo shampoo esfoliante.
  6. 6
    Massaggia il cuoio capelluto. Applicando gli oli essenziali con un'azione vigorosa e una pressione decisa, puoi godere di benefici ben più numerosi; puoi farti un massaggio da solo oppure affidarti a un professionista per ottenere risultati ancora migliori.[18]
    • Premi la punta delle dita nel tuo cuoio capelluto e applica una leggera pressione. Quindi muovi le dita intorno alla pelle eseguendo dei piccoli movimenti circolari.
    • Puoi procedere in questo modo mentre fai lo shampoo oppure puoi usare un olio naturale come quello di cocco, di oliva o di mandorle per massaggiare il tuo cuoio capelluto.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Prevenire i Danni

  1. 1
    Proteggiti dalle scottature solari. Sono in grado di rendere il cuoio capelluto più sottile e, alla fine, questo danno può ripercuotersi sui capelli che diventano più fini. Per proteggere la pelle della testa dall'azione nociva del sole, indossa un cappello quando ti trovi in una situazione a rischio di scottatura.
    • Non è affatto vero che indossare un cappello favorisca la perdita dei capelli, si tratta solo di una diceria senza fondamento. Al contrario, non usarlo quando ci si espone al sole causa un problema che si autoalimenta, perché la scottatura indebolisce la pelle, che a sua volta rende i capelli sottili, che a loro volta lasciano esposte superfici più ampie di cuoio capelluto.[19]
  2. 2
    Usa i prodotti per l'acconciatura in maniera responsabile. Le sostanze che fissano i capelli, come la lacca e il gel, sono difficili da eliminare con un semplice lavaggio. Questi prodotti chimici si accumulano sulla pelle del capo, irritandola e inibendo la crescita dei capelli. Se devi utilizzarli, lava successivamente i capelli con uno shampoo purificante speciale una volta al mese, per eliminare ogni accumulo.[20]
  3. 3
    Se percepisci un formicolio quando tingi i capelli, fai attenzione. Questa sensazione non è normale; se la avverti, significa che il cuoio capelluto è troppo secco. Parlane con il parrucchiere, lava i capelli con minor frequenza – o utilizza uno shampoo più delicato – e applica più spesso un olio per capelli.[21]
  4. 4
    Sbarazzati della forfora. Se hai delle scaglie bianche che si accumulano sulle spalle, devi iniziare a prenderti cura del cuoio capelluto con uno shampoo antiforfora. Scegli un prodotto con principi attivi speciali, come il catrame di carbone, l'acido salicilico, il selenio, il chetoconazolo o lo zinco piritione. Se non ottieni dei risultati dopo diverse settimane di trattamento, dovresti andare dal medico e farti prescrivere uno shampoo più forte.[22]
    • Se non ottieni dei risultati dopo diverse settimane di trattamento, dovresti andare dal medico e farti prescrivere uno shampoo più forte.
  5. 5
    Mantieni lo stress sotto controllo per prevenire la caduta dei capelli. Dei livelli di stress particolarmente alti possono causare la perdita dei capelli, quindi é importante riuscire a gestirli. Consulta il medico se i capelli cominciano a cadere e sospetti che questo sia dovuto allo stress.[23] Ricorri alle tecniche di rilassamento come parte della tua routine quotidiana e assicurati di ritagliarti un po' di tempo per dedicarti alle tue attività che preferisci particolarmente. Alcune ottime opzioni per gestire lo stress includono:
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Prevenire e Curare la ForforaPrevenire e Curare la Forfora
Fare un Taglio ScalatoFare un Taglio Scalato
Fare la Doppia Treccia Francese
Fare una Treccia con i Capelli
Fare la Treccia alla Francese
Far Crescere i Capelli in una SettimanaFar Crescere i Capelli in una Settimana
Schiarirsi i Capelli con l'Acqua OssigenataSchiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata
Fare le Treccine Colorate
Lavare le Trecce in Stile AfroLavare le Trecce in Stile Afro
Sfilare i Capelli
Rimuovere le Treccine dai CapelliRimuovere le Treccine dai Capelli
Fare la Treccia a Spina di Pesce
Fare lo Chignon
Prendersi Cura dei Capelli con la PermanentePrendersi Cura dei Capelli con la Permanente
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 4 529 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 4 529 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità