Come Avere un Confronto con un Familiare che Ti Ha Derubato

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 12 Riferimenti

In questo Articolo:Parlare con il FamiliarePorre Rimedio al Danno EmotivoPrevenire Ulteriori Furti

Non è mai divertente scoprire che una persona ti ha rubato qualcosa. Ancora peggio è scoprire che il ladro è un membro della famiglia. Se un parente ti ha derubato, non nascondere il problema sotto il tappeto. Devi avere un confronto con lui anche se è difficile. Dopo avergli parlato, saprai quali provvedimenti prendere per evitare che questa spiacevole situazione si verifichi di nuovo e porre rimedio al danno emotivo dovuto al fatto che ha tradito la tua fiducia.

Parte 1
Parlare con il Familiare

  1. 1
    Prepara il tuo discorso in anticipo. Pensa a quello che vuoi dirgli. Evita di affrontarlo subito, soprattutto se hai perso le staffe o ti senti troppo ferito. Quindi, cerca di mantenere la calma. Concediti il tempo necessario per tranquillizzarti e considera l'approccio migliore da adottare.[1]
    • Una strategia efficace è quella di scrivergli una lettera che terrai per te. Mettila da parte per qualche ora o tutta la notte. Dopodiché riprendila e modificala. In questo modo, potrai elaborare quello che stai provando e decidere che cosa dire.
  2. 2
    Fagli capire quanto ti ha ferito. Per comprendere la gravità del suo errore, deve sapere qual è stato l'impatto emotivo causato dal furto che ha commesso. Digli quanto ti sei sentito deluso e tradito.[2]
    • Non agitarti. Evita di alzare la voce e non permettere che le emozioni prendano il sopravvento;
    • Potresti dire: "Sono così deluso per i soldi che mi hai sottratto dal portafoglio. Non avrei mai immaginato che saresti potuto arrivare a tanto".
    • Questa parte della conversazione sarà senz'altro scomoda, ma necessaria. Se l'altra persona non prova rimorso per l'errore che ha commesso, in futuro potrebbe provare a rubarti di nuovo.
  3. 3
    Evita di farti condizionare dalle sue giustificazioni. Ad esempio, potrebbe rispondere: "Li stavo solo prendendo in prestito" oppure "Volevo chiederteli, ma me ne sono dimenticato". Non credergli e non lasciar perdere la questione troppo facilmente. Anche se le sue scuse sembrano sincere, prendere una cosa senza permesso vuol dire comunque rubare, quindi deve capire bene la situazione.[3]
  4. 4
    Dagli la possibilità di rimediare. Invitalo a escogitare un piano per sistemare le cose. Se ha preso un oggetto, dovrebbe restituirlo o sostituirlo. Se ha rubato del denaro, dovrebbe restituirlo. Se necessario, stabilisci un piano che gli permetta di riparare il maltolto.[4]
  5. 5
    Stabilisci le conseguenze. Comunicagli quali provvedimenti prenderai se non rimedierà al suo errore. Decidi quali saranno le conseguenze in modo che in futuro non ripeta il suo gesto, anche se si rifiuta di collaborare. La punizione dipenderà dalla gravità del furto.
    • Tra le possibili conseguenze considera di non invitarlo più a casa tua, chiudere il rapporto o rivolgerti alla polizia.[5]
  6. 6
    Coinvolgi un altro adulto, se necessario. Se chi ti ha derubato è più giovane di te o è sotto la responsabilità di un altro membro della famiglia, probabilmente ti conviene coinvolgerlo nel confronto. In questo caso, puoi parlare con i suoi genitori o il suo tutore prima di occuparti della questione direttamente col minore. Potrebbero darti un'idea più chiara di quello che sta passando, ma anche decidere di disciplinarlo come meglio credono.
    • Potresti dire: "Marco ha rubato dei soldi dal mio comò. L'ho colto sul fatto. So che è sotto la tua responsabilità, quindi sono venuto da te prima di prendere qualsiasi provvedimento".

Parte 2
Porre Rimedio al Danno Emotivo

  1. 1
    Considera che cosa lo ha spinto a rubare. Le persone rubano per diverse ragioni. Alcune lo fanno perché si sentono ingiustamente svantaggiate, altre cercano di finanziare la tossicodipendenza o estinguere un debito. I bambini e gli adolescenti possono rubare per attirare l'attenzione o dare sfogo a emozioni negative. Comprendere i motivi che hanno indotto un familiare a sottrarti qualcosa non vuol dire giustificare l'errore che ha commesso, ma ti offre un punto di partenza per evitare che capiti di nuovo.[6]
  2. 2
    Aiutalo a ricevere le cure necessarie se sospetti che si tratti di una dipendenza. La dipendenza è uno dei motivi più comuni che spingono le persone a rubare. Se in passato il parente che ti ha sottratto qualcosa è sempre stato onesto e affidabile, è possibile che una dipendenza possa portarlo ad assumere comportamenti sbagliati. Esprimi la tua preoccupazione e aiutalo a trovare una terapia che gli permetta di risolvere il suo problema.[7]
    • Se fa uso di sostanze stupefacenti e alcol, parlagli con gentilezza e incoraggialo. Digli che sei preoccupato, non deluso. Se si sente giudicato, c'è il rischio che non accetti nessun aiuto da parte tua.
  3. 3
    Rivolgiti a uno psicologo. Potresti sentirti violato e diffidente quando qualcuno ti deruba, specialmente se il ladro è qualcuno che conosci. Uno psicoterapeuta può aiutarti a elaborare le tue emozioni e recuperare la fiducia verso gli altri.[8]
  4. 4
    Chiudi i rapporti se necessario. Se reitera il gesto, probabilmente non hai altra scelta che allontanarlo. Anche se è molto difficile tagliare tutti i ponti con un parente, nel corso del tempo sarà meno doloroso che permettergli di approfittare continuamente del tuo buon cuore.[9]

Parte 3
Prevenire Ulteriori Furti

  1. 1
    Aspettati di avere problemi di fiducia una volta superato il tradimento. Dopo questa vicenda la tua fiducia nei suoi confronti avrà subito un duro colpo. Potrebbe essere difficile accettarla, ma in questo momento è probabile che non crederai molto alle sue parole. Se si è trattato di un episodio isolato o se il furto è stato commesso da un minorenne, forse sarà sufficiente una conversazione seria per evitare che si ripeta.
    • A seconda della vostra relazione, nel corso del tempo hai la possibilità di riacquistare la fiducia persa. Per ora, tuttavia, devi tenere d'occhio le tue cose quando è in giro. Potresti anche prendere le distanze da lui finché non avrete trovato un accordo su quello che è successo e non sarà in grado di rimediare al suo errore.[10]
  2. 2
    Metti al sicuro il tuo conto in banca e gli oggetti di valore. Proteggi i tuoi soldi e altri oggetti di valore in modo che non possa rubarti una seconda volta. Mantieni chiusa la porta della camera da letto, rendi più sicura la tua abitazione e non lasciare oggetti preziosi in giro per casa. Se il furto è avvenuto online, modifica le password e i codici che ti permettono di accendere al tuo conto corrente.[11]
  3. 3
    Considera se devi rivolgerti alle autorità. Se ha rubato la tua identità, dovrai presentare una denuncia alla polizia che ti permetta di eliminare i dati falsi sul tuo conto. Non è semplice denunciare un familiare, ma patire le conseguenze di un reato commesso a tuo nome può essere ancora più difficile, quindi devi proteggerti dalle spiacevoli ripercussioni di cui potresti essere vittima.[12]
    • Se ti senti in colpa per la denuncia presentata alla polizia, ricordati che dall'altra parte non c'è stato nessun senso di colpa nell'aver rubato e distrutto la tua identità. Non permettere che il suo reato si trasformi in un peso per la tua coscienza.
    • Se si tratta di un bambino o un adolescente, evita di coinvolgere le autorità, ma cogli l'occasione per indicargli ciò che è giusto o sbagliato. Potresti dire: "Quando le persone lasciano le cose in casa, si aspettano di trovarle dove le hanno lasciate. Si sentono sicure tra le mura domestiche, perciò quando prendi un oggetto che non ti appartiene dall'abitazione di qualcuno o in qualsiasi altro luogo, quel posto diventerà meno sicuro. Inoltre, metti a repentaglio la fiducia che gli altri nutrono nei tuoi confronti. Ti sei comportato in modo scorretto, sei d'accordo?".

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Gestire Rapporti Difficili

In altre lingue:

English: Confront a Family Member Who Stole from You, Español: confrontar a un familiar que te robó, Русский: вести себя с членом семьи, который что–либо украл у вас, Português: Confrontar um Membro da Família que Roubou de Você, Français: affronter un membre de sa famille qui a volé, Deutsch: Ein Familienmitglied konfrontieren, das dich beklaut hat, Bahasa Indonesia: Mengonfrontasi Kerabat yang Mencuri Milik Anda

Questa pagina è stata letta 2 919 volte.
Hai trovato utile questo articolo?