Come Avere un Diario

Finestra sull’anima, un diario ti dà la possibilità di esprimere i tuoi sentimenti e i tuoi pensieri più profondi, senza giudizi, vergogna o giustificazioni. Un diario ti permette di essere quello che sei e rappresenta un posto nel quale puoi viaggiare attraverso le emozioni della vita, comprendendole e analizzandole.


Scrivere un diario è un viaggio personale, le cui tappe consistono nei tuoi pensieri, nelle tue idee e nei meandri della tua anima. In questo articolo, troverai dei suggerimenti per trarre il meglio da questa esperienza o, se non hai mai avuto un diario, dei consigli su come iniziare. Se non ci hai mai provato in vita tua o hai cominciato a scriverne uno e l’hai abbandonato, è arrivato il momento di partire e di dare libero sfogo al tuo flusso di coscienza.

Passaggi

  1. 1
    Decidi qual è il mezzo di scrittura che fa per te. Potresti, infatti, avere un diario cartaceo o uno elettronico. Entrambi i metodi presentano vantaggi e svantaggi, dunque dovrai capire cosa fa al caso tuo. Ad esempio, un diario cartaceo può essere portato ovunque, non ha bisogno della corrente elettrica per funzionare e può essere personalizzato con disegni, collage, biglietti e molto altro ancora. Il formato elettronico, invece, è ideale per scrivere velocemente e può essere personalizzato in tanti altri modi. Per quanto concerne la privacy, entrambi possono essere trovati da qualcun altro se non si prendono le misure adeguate. Tuttavia, probabilmente è più facile nascondere un file elettronico che un diario cartaceo.
    • Se da un lato non è necessario avere un diario bello dal punto di vista estetico, per qualcuno acquistarlo in un negozio di cancelleria rappresenta una parte importantissima riguardante l’esperienza sensoriale di averne uno. Non devi comprare diari costosi o all’ultima moda ma, se per te questo è fondamentale e vuoi concederti uno sfizio, acquistane uno.
    • Un diario economico può essere decorato in infiniti modi e potrebbe essere divertente personalizzarlo, invece di usufruire del design nato dall’idea di qualcun altro. Ricorda sempre che, però, scrivere un diario ha ben poco a che vedere con l’estetica: non dimenticare mai che, se ne apri uno, è per mettere su carta il tuo flusso di coscienza.
    • Hai optato per un diario cartaceo? Compra anche uno strumento adeguato per scrivere, magari una penna particolarmente comoda e che vada bene per le tue esigenze estetiche.
  2. 2
    Ora, è arrivato il momento di decidere che tipo di diario vuoi avere. Potresti semplicemente scrivere i pensieri che ti vengono in mente in un determinato momento o potresti concentrare la tua attenzione su un tema specifico, allo scopo di seguirne i progressi. Comunque, nessuno ha mai detto che tu non possa avere contemporaneamente sia un diario “random” che uno dedicato a un particolare tema. Eccoti qualche idea:
    • Un diario incentrato sulla gratitudine, dove scriverai tutte le cose per le quali ogni giorno, ogni settimana o ogni qualsiasi altro tot di tempo ti senti grato e parlerai delle persone, degli animali, degli eventi e delle cose che sono davvero importanti per te.
    • Un diario sulle tue vacanze, con tutti le sensazioni, le impressioni e le emozioni che ti hanno sfidato, cambiato e illuminato nel corso dei tuoi viaggi.
    • Un diario che contenga le tue idee e le tue ispirazioni riguardo la scrittura, gli affari, un gioco o delle invenzioni.
    • Un diario dedicato alla crescita di tuo figlio: ti permetterà di seguire lo sviluppo del tuo bambino e di annotare parole e frasi divertenti e momenti importanti della sua vita.
    • Un diario di transizione verso una nuova vita, che tratti, per esempio, la ricerca o la perdita di un lavoro, il diventare genitore per la prima volta, l’avviare un’impresa, l’organizzare un viaggio speciale, ecc. Questo tipo di diario documenta i cambiamenti nella tua vita ed è utile per porti domande quali “Cosa mi piace e cosa non mi piace?”, “Cosa mi aspetto per il futuro e come cambierà la mia vita rispetto alla mia scelta?”, “Chi potrebbe aiutarmi nella mia transizione?”, ecc.
  3. 3
    Trova il posto (può essere più di uno) perfetto in cui dedicarti al diario. Scriverne uno richiede del tempo per riflettere, solitudine, pace e nessuna interruzione. Dovresti sentirti rilassato e a tuo agio e non preoccuparti di essere interrotto da qualcun altro. Prova diversi luoghi e scegli quello in cui ti senti meglio.
    • Siediti davanti a un caminetto o sotto un albero.
    • Trova un angolo tranquillo della casa.
    • La comodità di un posto può variare nel corso della giornata. La cucina ne è un esempio: di giorno, è sempre affollata, di sera, invece, diventa il posto più tranquillo e rilassante della casa.
  4. 4
    Trova il momento giusto per te. In genere, si consiglia di scrivere tutti i giorni o, comunque, di essere costanti. Tuttavia, questo suggerimento si allontana da quello che è il punto di avere un diario, un’estensione del tuo modo di essere e dei tuoi sentimenti. Se forzi la scrittura, finirai con il sentire risentimento. Invece di assumerti l’impegno di scrivere regolarmente, prenditi l’impegno con te stesso di usare il diario per essere creativo, esprimere le tue emozioni, buttare giù idee, ecc. Se riesci a farlo tutti i giorni, buon per te; se non scrivi per due mesi o per un anno, non devi preoccuparti. Molti non scrivono una sola parola per anni per poi ricominciare quando ne avvertono l’urgenza.
    • Tenere il diario sul comodino potrebbe aiutarti a non dimenticartene. Spesso, i pensieri vengono prima di andare a letto e scrivere a fine giornata può essere un buon metodo per rilassarsi.
    • Ricorda che, ogni volta in cui ti senti giù o ti viene in mente una grande idea, un diario rappresenta il modo migliore per sfogarti o per annotare tutto quello che pensi.
  5. 5
    Rilassati. Ognuno si rilassa in modo diverso e ognuno scrive il proprio diario quando è in un certo stato d’animo. A qualcuno piace scrivere ascoltando musica, altri preferiscono il silenzio assoluto, mentre altri ancora hanno bisogno dei suoni e dei rumori della città per stimolare i propri pensieri. Scegli il metodo che fa al caso tuo e che non ti faccia sentire che scrivere un diario sia uno sforzo immane.
    • Non badare alla grammatica o all’ortografia nel tuo diario. Sentire la necessità di correggere gli errori mentre si parla dei propri pensieri più profondi o durante il flusso di coscienza significa che stai cercando di controllare la situazione che stai raccontando invece di comprenderla e trovare nuovi modi per percepirla.
  6. 6
    Cerca fonti di ispirazione. Spesso, conviene semplicemente iniziare da quello che si prova, trasferirlo sulla carta e vedere dove ti porta. Non ci sono regole sulla scrittura di un diario e potresti scoprire che i tuoi punti di inizio variano ogni volta in cui cominci a scrivere. A volte, è più facile iniziare raccontando la tua giornata e parlare di quella cosa che ti confonde e che ti fa sentire di aver bisogno di risposte. Scrivere i fatti e gli eventi più banali può aprire il tuo flusso di coscienza e portarti in posti nei quali non saresti mai arrivato altrimenti. Eccoti qualche spunto:
    • Film, libri, show televisivi; per esempio, potresti prendere in considerazione le implicazioni filosofiche del tuo film preferito o scrivere un saggio sul perché trovi un determinato personaggio irresistibile… o no.
    • Fingi di essere un insegnante e di spiegare ai tuoi studenti quello che vuoi che ascoltino. A volte, scrivere di quello che ti succede o scrivere domande e risposte può permetterti di risvegliare la tua creatività.
    • Parla di qualcosa che hai comprato o fatto negli ultimi giorni. Hai acquistato un oggetto nuovo per il tuo hobby, hai completato un saggio, stai corteggiando qualcuno, stai decorando la tua casa, ecc.? Parti da quello che hai comprato o da quello che hai fatto per raccontare le motivazioni che si celano dietro le tue azioni.
  7. 7
    Usa il diario per superare un periodo difficile; molti psicoterapeuti pensano che averne uno sia fondamentale per lavorare meglio sulle proprie emozioni. Un diario assorbe la tua rabbia, i tuoi desideri di vendetta, la tua gelosia e tutta la negatività senza giudicarti, senza risponderti male e senza raccontare a nessuno quello che hai scritto. Scrivere quello che senti in un diario ti toglierà un peso dallo stomaco e ti farà evitare di sfogarti da qualche altra parte. Ti dà tutto lo spazio di cui hai bisogno per analizzare le tue emozioni e metterti nei panni delle altre persone coinvolte per capire se hanno ragione o no.
    • Sentiti libero di scrivere parolacce, di mettere soprannomi alle persone e di dare libero sfogo a tutto quello che senti: sempre meglio farlo qui che nella realtà e poi pentirsi. Così, metterai tutta la tua frustrazione e la tua rabbia in un posto sicuro.
    • Scrivi finché non ti senti sfinito. Questo ti permetterà di liberarti dei sentimenti che ti tormentano e che ti fanno evitare di andare avanti, verso una vita migliore.
    • Racconta del ragazzo che pensi che non uscirà mai con te, della vicina che racconta i fatti tuoi in giro, dei tuoi genitori, dei tuoi suoceri, della tua famiglia in generale, delle tue ambizioni, delle tue abilità, di quello che ti piace. La lista delle cose delle quali puoi parlare è infinita.
  8. 8
    Inserisci nel diario tutto quello che vuoi, persino degli scarabocchi. Aggiungi testi di canzoni, poesie, frasi estratte da libri e ritagli di giornali. Incolla biglietti o foto. Il diario è la manifestazione della tua vita reale fatta dalla tua mente e, quindi, devi sentirlo completamente tuo.
  9. 9
    Rifletti su quello che hai scritto in passato e su quello che scrivi adesso. Infatti, devi sempre rileggerti e fare comparazioni tra dov’eri prima e dove sei adesso. Si tratta di un esercizio indispensabile per la tua crescita. Analizza se le cose siano diventate più chiare e se le tue speranze e i tuoi sogni si siano avverati. Pensa alle cose che non sono ancora successe e se c’è qualcosa che stia bloccando i tuoi progressi. Usa il diario per valutare il viaggio della tua vita.
  10. 10
    Tieni il diario al sicuro. Infatti, ti sentirai libero di esprimere te stesso solo se sai per certo che il diario non comprometterà le tue relazioni o la percezione che gli altri hanno di te.
    • Trova dei posti perfetti in cui nasconderlo e cambiali regolarmente se pensi che qualcuno lo stia cercando. Usa la copertina del libro di chimica per coprirlo e tenere alla larga i curiosi.
    • Metti la password al tuo computer o al tuo documento.
    • Scrivi una nota per i curiosi nella prima pagina del diario, come “Prima di leggere i miei pensieri più profondi, pensa a come ti sentiresti se qualcuno facesse a te la stessa cosa. Che il karma sia con te”.
    • Rileggi il diario per avere nuove idee.

Consigli

  • Se non riesci a iniziare, pensa a quello che scriveresti in uno stato di Facebook o in un altro social network e annotalo nel diario. In seguito, usalo per avviare nuove riflessioni: memorie, associazioni o idee.
  • Compra un diario dalle pagine bianche se vuoi disegnare o se non vuoi sentirti bloccato. In ogni caso, se il tuo scopo è quello di scrivere, allora le pagine con le righe andranno benissimo.
  • Un progetto collaborativo potrebbe essere un modo unico per esplorare nuove idee. Chiedi ai tuoi migliori amici di scrivere un diario insieme. Tuttavia, ricorda che questo potrebbe rivoltarsi contro se qualcuno decide di spifferare tutto in giro.
  • Registra quello che senti e trascrivi i tuoi pensieri in un secondo momento, per non dimenticare niente.
  • Tenere il diario sempre con te è una buona idea: non si sai mai quando arriverà l’ispirazione e potrai scrivere tutto quello che ti viene in mente. Potresti scrivere frasi come “Perché le persone guardano sempre il fazzoletto dopo essersi soffiate il naso?”. Inoltre, in questa maniera, scriverai quello che davvero pensi nel corso della giornata, invece di cercare di recuperarlo di sera. Se ti sembra rischioso portartelo dietro, tieni con te solo un “quaderno delle idee”; trascriverai tutto quando avrai a disposizione il diario vero e proprio.
  • Se apri un blog, occhio a quello che scrivi e, se proprio vuoi dare libero sfogo ai tuoi pensieri, modifica le impostazioni e rendilo privato. Nel caso in cui tu scriva qualcosa di brutto su una persona e ti scoprano, avrai delle ripercussioni. Inoltre, hai davvero voglia di esporti così tanto di fronte a persone che nemmeno conosci?
  • Se adori scrivere storie, inseriscile nel tuo diario.
  • Se ti senti bloccato e non sai di che parlare, pensa a un argomento o scrivi una storia semplice. Sii creativo e ti verranno in mente un sacco di idee!
  • Molti sostengono che la scrittura a mano sia più terapeutica di quella al computer, dal momento che ti consente di accedere più profondamente alle tue emozioni. Provale entrambe. Potresti anche stampare le pagine che scrivi al computer e conservarle in una scatola o rilegarle o copiare al computer quello che hai scritto sulla carta. In ogni caso, prendi in considerazione la possibilità di avere una copia cartacea, da mostrare, magari, alle prossime generazioni.

Avvertenze

  • Proteggi il computer o i file con una password: non si sa mai, qualcuno potrebbe inserirsi illecitamente nel sistema.
  • Non scrivere se non vuoi. Un diario è una via di fuga, non un lavoro. Come abbiamo già affermato, esistono persone che non scrivono per mesi, per poi ricominciare.

Cose che ti Serviranno

  • Un diario o un computer/laptop/notebook
  • Tutto quello che ti è necessario per scrivere comodamente
  • Elementi decorativi (opzionale)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 36 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Scrittura

In altre lingue:

English: Keep a Journal, Français: tenir un journal intime, Español: llevar un diario, Deutsch: Ein Tagebuch führen, Русский: правильно вести дневник, Bahasa Indonesia: Menulis Jurnal Pribadi, Nederlands: In een dagboek schrijven

Questa pagina è stata letta 17 175 volte.
Hai trovato utile questo articolo?