Come Avviare un'Applicazione su Mac con i Privilegi di Utente Root

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Utilizzare un Account Amministratore del SistemaUtilizzare un Account Utente NormaleRisoluzione dei Problemi8 Riferimenti

Utilizzando un sistema OS X e possedendo la password di amministrazione è possibile avviare qualunque applicazione con i privilegi dell'account utente "root". Come sempre, è bene evitare di utilizzare tale livello di accesso se non si conosce a fondo ciò che si vuole fare, dato che un errore potrebbe avere conseguenze molto serie per la sicurezza e l'integrità dei dati e dell'intero sistema.

1
Utilizzare un Account Amministratore del Sistema

  1. 1
    Apprendi i rischi a cui vai incontro. La maggior parte delle applicazioni grafiche non necessita dell'account "root" per essere usata. Limitati a utilizzare il computer per svolgere tutte quelle attività che padroneggi; non affrontare problemi o situazioni che sono al di fuori della tua portata, altrimenti potresti rendere inaccessibili dei file importanti, compromettere il normale funzionamento delle applicazioni o creare vulnerabilità nella sicurezza dell'intero sistema.[1]
  2. 2
    Apri una finestra "Terminale". Esegui l'accesso usando un account amministratore del sistema. Accedi in successione alle cartelle Applicazioni e Utility, infine avvia l'app Terminale.
    • L'account amministratore che vuoi utilizzare deve avere impostato una password di accesso perché in caso contrario l'applicazione "Terminale" non consentirà di utilizzarlo per ottenere i privilegi dell'account "root".[2]
  3. 3
    Prova la via più veloce. Il comando sudo permette di avviare le applicazioni con i privilegi di accesso riservati all'account "root". In questo caso è richiesto il percorso completo del file eseguibile, che si trova all'interno del package dell'applicazione. La maggior parte delle applicazioni predefinite del sistema operativo OS X, così come molti programmi di terze parti, organizza i file all'interno dei rispettivi package in egual modo, vale quindi la pena provare a utilizzare questo comando:[3]
    • sudo "\percorso_completo + nome_package_applicazione.app/Contents/MacOS/nome_applicazione".
      Ad esempio, per avviare iTunes, occorre digitare il comando sudo "/Applications/iTunes.app/Contents/MacOS/iTunes", quindi premere Invio.
    • Inserisci la password dell'account amministratore con cui hai effettuato l'accesso al sistema, quindi premi il tasto Invio.
    • Se il comando funziona, vedrai aprirsi la finestra dell'applicazione in oggetto con i privilegi di accesso dell'account "root". Se all'interno della finestra "Terminale" compare il messaggio "command not found", prosegui nella lettura dell'articolo.
  4. 4
    Accedi al contenuto del package dell'applicazione che desideri avviare. Se il metodo esposto nel passaggio precedente non ha funzionato, individua l'applicazione desiderata utilizzando Finder. Seleziona la relativa icona con il tasto destro del mouse (se il dispositivo di puntamento ha un solo pulsante, tieni premuto il tasto Control mentre clicchi), quindi scegli la voce Mostra contenuto pacchetto dal menu contestuale apparso.
  5. 5
    Individua il file eseguibile. Adesso dovresti poter vedere una o più cartelle all'interno del package dell'applicazione. Ricerca il file eseguibile dell'app all'interno di queste directory. Generalmente, è contenuto all'interno della cartella "/Contents/MacOS".
    • Spesso il file eseguibile è denominato con lo stesso nome dell'applicazione a cui fa riferimento, ma potrebbe comunque avere un nome qualunque, come ad esempio "run.sh".
    • Normalmente, i file eseguibili sono caratterizzati da un'icona quadrata di colore nero con all'interno la parola "exec".
  6. 6
    Utilizza il comando sudo all'interno di una finestra "Terminale". Digita il comando sudo seguito da uno spazio vuoto. Non premere il tasto "Invio" per il momento.
  7. 7
    Trascina l'icona del file eseguibile all'interno della finestra "Terminale". In questo modo il comando precedente dovrebbe venire automaticamente completato con il percorso completo del file selezionato.
  8. 8
    Fornisci la password di amministrazione. Premi il tasto Invio. Digita la password dell'account amministratore con cui hai attualmente eseguito l'accesso al computer, quindi premi di nuovo il tasto Invio. L'applicazione indicata dovrebbe avviarsi con i privilegi di accesso dell'account utente "root".

2
Utilizzare un Account Utente Normale

  1. 1
    Avvia una finestra "Terminale" usando un account utente senza diritti amministrativi. Normalmente molti amministratori di sistemi informatici preferiscono lavorare con account utenti normali per limitare il rischio di causare danni dovuti a errori umani o malware.[4] Pur utilizzando questa procedura, è comunque necessario utilizzare la password di accesso di un account amministratore del computer, con la differenza tuttavia che i privilegi del profilo "root" verranno acquisiti solo temporaneamente e senza la necessità di eseguire l'accesso al sistema con un altro account. Come primo passo, apri una finestra "Terminale".
  2. 2
    Passa all'utilizzo di un account amministratore del sistema all'interno della finestra "Terminale". Digita il comando su -, seguito da uno spazio vuoto e dal nome del profilo utente amministratore del computer in uso. A questo punto fornisci la password di accesso. Ora stai usando l'attuale finestra "Terminale" con i privilegi del profilo fornito.
    • L'utilizzo del simbolo "-" nel comando precedente è opzionale, ma consigliato. Usandolo, verranno configurate le variabili e le cartelle d'ambiente relative all'account amministratore in uso, limitando quindi la possibilità di causare danni involontari.[5]
  3. 3
    Avvia l'applicazione desiderata usando il comando sudo. La sintassi normale è sudo "\percorso_completo + nome_package_applicazione.app/Contents/MacOS/nome_applicazione". Se questo comando non funziona o hai bisogno di più assistenza, fai riferimento a queste istruzioni.
  4. 4
    Ripristina l'utilizzo del tuo account utente normale. Dopo aver completato tutte le attività che richiedevano i privilegi dell'account utente "root", digita il comando exit all'interno della finestra "Terminale". In questo modo perderai i privilegi di amministratore del computer e riprenderai a utilizzare il tuo account utente normale.

3
Risoluzione dei Problemi

  1. 1
    Disattiva la funzionalità "Protezione integrità di sistema" (attività molto rischiosa). Questa funzione è stata introdotta in OS X 10.11 El Capitan e limita l'accesso a file importanti anche da parte dell'utente "root".[6] Se non sei in grado di eseguire le modifiche correlate alle tue necessità, puoi disabilitare la funzione "Protezione integrità di sistema". Dato che un errore potrebbe rendere il computer inutilizzabile o causare la perdita di tutti i dati memorizzati, procedi solo se sei un utente esperto e sai esattamente cosa stai per fare.[7]
    • Riavvia il computer. Dopo aver udito il segnale acustico dell'inizio della procedura di avvio del sistema, tieni premuti i tasti Command+R per entrare in modalità "OS X Recovery".
    • Seleziona la voce Utilities dal menu posto nella parte superiore dello schermo, quindi scegli l'opzione Terminal.
    • Digita il comando csrutil disable; reboot all'interno della finestra "Terminale" apparsa.
    • Attendi che il computer si riavvii normalmente. Adesso puoi utilizzare i passaggi descritti all'inizio dell'articolo per avviare una qualunque applicazione con i privilegi dell'utente "root". Al termine del lavoro, decidi se riattivare la funzionalità "Protezione integrità di sistema" sostituendo il parametro disable con enable all'interno del comando precedente.
  2. 2
    Utilizza l'editor di testo "nano" anziché uno grafico. Utilizzare l'editor testuale integrato nella finestra "Terminale" per modificare il contenuto dei file di configurazione di sistema potrebbe risultare più sicuro e affidabile. L'editor "nano" è uno strumento semplice e facile da utilizzare; inoltre, è già integrato nel sistema operativo. Per utilizzarlo con i privilegi dell'account utente "root" digita semplicemente il comando sudo nano seguito da uno spazio vuoto e dal percorso completo per accedere al file di testo da editare. A questo punto, puoi modificare il documento desiderato direttamente dalla finestra "Terminale", in base alle tue esigenze. A lavoro ultimato, premi la combinazione di tasti Control+O per salvare le modifiche e Control+X chiudere "nano".
    • Ad esempio, il comando sudo nano /etc/hosts visualizza il contenuto del file "hosts" con i privilegi di accesso dell'account "root".
    • Prima di modificare in qualunque modo un file di configurazione del sistema è meglio eseguire una copia di backup del file in oggetto. Per farlo, digita il comando sudo cp percorso_completo_del_file percorso_completo_copia_di_backup. Ad esempio, il comando sudo cp /etc/hosts /etc/hosts.backup crea una copia del file "hosts" chiamata "hosts.backup". Se durante la modifica del file dovessi commettere un errore, potrai porvi rimedio utilizzando la copia di backup in questo modo: seguendo l'esempio precedente, usa il comando sudo mv /etc/hosts /etc/hosts.bad per rinominare il file corrotto, quindi ripristina la copia di backup tramite il comando sudo cp /etc/hosts.backup /etc/hosts.[8]

Consigli

  • I punti interrogativi all'interno del percorso dei file sono necessari solamente se sono presenti degli spazi vuoti.

Avvertenze

  • Commettere un errore quando si hanno i privilegi amministrativi può causare la formattazione completa del sistema o rendere inutilizzabile il computer. I rischi aumentano se si utilizza OS X 10.10 (o una versione precedente) oppure OS X 10.11 con la funzionalità "Protezione integrità di sistema" disattivata. Per impedire che altri utenti possano accedere al tuo computer con l'account "root", tieni al sicuro le relative password di accesso.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Mac OSX

In altre lingue:

English: Open Applications With Root Privileges on a Mac, Español: abrir aplicaciones con privilegios de raíz en una Mac, Русский: открывать приложения на Mac с правами суперпользователя, Português: Abrir Aplicativos com Privilégios de Root em um Mac, Deutsch: Auf einem Mac Programme mit root Rechten öffnen, Bahasa Indonesia: Membuka Aplikasi dengan Hak Akses Root di Mac, Français: ouvrir des applications en mode root sur un Mac, Nederlands: Programma's openen met rootbevoegdheden op een Mac, العربية: فتح التطبيقات بصلاحية رووت على أجهزة ماكنتوش, ไทย: เปิดแอพพลิเคชั่นของ Mac แบบใช้ Root Privileges ได้, 中文: 在Mac电脑上使用Root权限打开应用程序, Tiếng Việt: Mở ứng dụng với quyền root trên Mac

Questa pagina è stata letta 23 456 volte.
Hai trovato utile questo articolo?