Un cavallo è un impegno a tempo pieno. Mantenerli può costare dai 300 ai 400 euro mensili e la loro aspettativa di vita può arrivare a più di 30 anni. Un cavallo è però un grande animale da compagnia, quindi fai in modo di offrirgli un ambiente adatto e la giusta alimentazione.

Parte 1 di 4:
Assicurargli la Giusta Alimentazione e un Riparo Adeguato

  1. 1
    Assicurati che il cavallo abbia sempre un posto dove ripararsi. Il tuo cavallo deve avere un luogo dove poter vivere durante tutto l’arco dell’anno. Ciò vuol dire offrirgli una zona a riparo dalle intemperie, non troppo calda e protetta dagli insetti. [1]
    • Un capanno o un fienile ampio e asciutto vanno benissimo.
    • Puoi anche lasciare il tuo cavallo in un maneggio. Può costare dai 100 ai 500 euro al mese, in base al tipo di maneggio scelto (il solo pascolo tende a essere meno caro). A volte puoi fare qualche lavoretto per il proprietario, ammortizzando i costi.
  2. 2
    Fornisci al cavallo un posto dove dormire la notte. I cavalli possono dormire in piedi, ma riposano molto meglio da coricati; ciò vuol dire offrire loro un posto adeguato dove passare la notte. Ovviamente deve essere pulito e asciutto, così da non causare problemi al cavallo.
    • La paglia è una scelta a basso costo. È calda e confortevole, ma può contenere funghi che possono fare ammalare il tuo cavallo, quindi assicurati di controllare spesso il suo stato di salute.
    • I trucioli sono un po’ più costosi, ma sono una buona opzione. Sono puliti e igienici, e il tuo cavallo non li mangerà (non ingerendo quindi nulla che possa essere pericoloso per la sua salute).
    • La canapa sta acquistando popolarità, e non ha gli stessi problemi di funghi della paglia.
  3. 3
    Fornisci al tuo cavallo del cibo adeguato. Un cavallo di taglia media consuma una decina di chili di mangime al giorno. I cavalli hanno uno stomaco relativamente piccolo e delicato, quindi tendono a mangiucchiare durante tutto l’arco della giornata, piuttosto che mangiare solo a determinate ore.[2]
    • Dagli mezza balla di fieno più o meno verde, approssimativamente il 2% del suo peso. La balla può essere composta da erba medica, semplice erba oppure un mix delle due.
    • Aggiungi alla mezza balla di fieno del frumento, dell’avena o dei mangimi dolci, due volte al giorno. Cerca di dargli da mangiare sempre alla stessa ora.
    • Non dargli fieno giallo, polveroso e maleodorante. Può causare coliche e problemi respiratori.
  4. 4
    Dai del sale al cavallo per mantenere il giusto equilibrio idrosalino. I cavalli hanno bisogno di minerali (come il sale) per mantenere il giusto equilibro idrosalino. Gli elettroliti sono impegnati nella produzione di saliva, sudore, acidi gastrici, urina e muco, nella funzione del sistema nervoso e cardiaco e nell’idratazione corporea.[3]
    • Un blocco di sale può essere una buona idea, ma non tutti i cavalli lo usano. Se il tuo cavallo non sembra interessato al blocco di sale, puoi aggiungerne un paio di cucchiai al mangime, assicurandoti così che il tuo cavallo assuma i giusti minerali.
  5. 5
    Dai al tuo cavallo acqua pulita e fresca ogni giorno. I cavalli hanno bisogno di almeno 30 litri di acqua al giorno. L’acqua deve essere fresca e pulita, quindi assicurati di cambiarla ogni giorno. Lava anche il contenitore dell’acqua almeno una volta alla settimana, così da evitare la formazione di muschi e batteri.[4]
    • Se usi un abbeveratoio, assicurati di riempirlo almeno due volte al giorno.
    • L’opzione migliore è quella di usare un sistema di tubi, così da non dover trasportare l’acqua ogni volta. I tubi possono però ghiacciare durante il periodo invernale, quindi assicurati di controllarli spesso.
  6. 6
    Cura l’area di pascolo. I cavalli hanno bisogno di spazio. Hanno inoltre necessità di brucare durante tutto l’arco della giornata. È consigliabile piantare da soli l’erba del pascolo, così da essere sicuri di quello che il cavallo sta ingerendo.
    • Assicurati di piantare l’erba giusta. Ciò dipende dalla zona, dal clima e dal periodo dell’anno. Se non sei sicuro, chiedi al tuo veterinario.
    • Controlla che non ci siano buche in cui il cavallo possa farsi male. Assicurati anche che il recinto sia in buone condizioni e che non abbia buchi in cui il cavallo possa farsi male o scappare. Puoi usare dei cavi di ferro, ma non il filo spinato, che può invece ferire seriamente il cavallo.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Curare il Proprio Cavallo

  1. 1
    Pulisci la stalla ogni giorno. È importante rimuovere gli escrementi, avendo cura di portarli lontano dalla stalla o dal recinto. Sistema anche il suo giaciglio, livellandolo.
    • Se il cavallo è in una stalla, dovrai pulirlo almeno tre volte al giorno.
    • Rimuovi la paglia sporca e, una volta disinfettato il pavimento, mettine di nuova.
  2. 2
    Spazzola il tuo cavallo. Se il cavallo è in una stalla, dovrai spazzolarlo ogni giorno, così da mantenere il suo pelo sano. Dovrai farlo delicatamente, districando i nodi che si saranno formati sul manto.[5]
    • Usa una striglia per liberarlo dallo sporco e dal fango. Inizia con una striglia dura, per poi passare a qualcosa di più morbido. È importante usare una striglia delicata per la testa e le zampe.
    • Lavalo quando si presenta una giornata di sole. Assicurati di usare uno shampoo antifunghi. Lavalo quando sei sicuro che non pioverà, in caso contrario avrai bisogno di un mantello impermeabile per coprirlo.
    • Passa il manto con un pettine a dentatura larga. Se trovi dei nodi, districali con le dita. Non usare le forbici, ci vorranno mesi per far ricrescere il pelo. Non tirare i nodi, indebolirà il manto.
  3. 3
    Fai esercitare il tuo cavallo. Deve fare esercizio tutti i giorni. Se non puoi occupartene personalmente, assicurati che abbia spazio in cui muoversi, oppure chiedi a qualcuno di farlo per te.
    • I cavalli hanno bisogno di spazio in cui camminare e rilassarsi dopo una cavalcata. Per questo è importante avere una zona di pascolo.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Assicurarsi che il Cavallo sia in Salute

  1. 1
    Controlla le zampe. I cavalli, quando non vengono curati a dovere, possono sviluppare facilmente problemi agli zoccoli. Assicurati di pulirli ogni giorno, rimuovendo pietre e piccoli frammenti che potrebbero graffiarli o causare infezioni. Dovrai anche chiedere a un maniscalco di spuntare gli zoccoli.
    • Per i cavalli ferrati, assicurati di spuntare gli zoccoli ogni sei settimane.
    • Per i cavalli non ferrati, assicurati di spuntare gli zoccoli ogni otto settimane.
  2. 2
    Lima i denti del tuo cavallo. È molto importante, i denti possono diventare appuntiti, rendendo la masticazione dolorosa. Dovrai chiedere a un veterinario di limare i denti del tuo cavallo almeno una volta l’anno.
    • Controlla la bocca del tuo cavallo, assicurandoti che non ci siano problemi. Controlla che non ci siano angoli appuntiti. Tosse, perdite dal naso e cibo che cade dalla sua bocca possono essere sintomi di un problema che va approfondito.
  3. 3
    Fai controllare il tuo cavallo da un veterinario. Devi far controllare il tuo cavallo almeno una volta l’anno. I veterinari devono vaccinarli, sverminarli e controllarne la salute in generale. I cavalli non controllati possono sviluppare seri problemi di salute.
    • Il tuo cavallo dovrebbe essere vaccinato due volte l’anno contro i parassiti: influenza, rinopneumonite, encefalomielite e tetano.
    • Chiedi al tuo veterinario di sverminare il cavallo a intervalli regolari. Alcuni consigli per diminuire il rischio di vermi: evita di tenere troppi cavalli in una zona ristretta, cambia l’erba del pascolo e rimuovi gli escrementi con regolarità.
  4. 4
    Fai attenzione alle piante velenose. È importante controllare che il pascolo sia privo di erbe pericolose per l’animale. Se porti il cavallo a passeggio, assicurati che la zona sia sicura. Se sospetti che il tuo cavallo abbia ingerito qualcosa di pericoloso, contatta immediatamente il tuo veterinario.
    • Alcuni pericoli che si presentano durante la primavera e l’estate: foglie secche di acero, noci nere, querce, tassi, allori rosa, rododendi, azalee e meloidae (comuni per esempio in medio oriente).
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Assicurarsi di Essere Pronto a ogni Evenienza

  1. 1
    Fai abituare il tuo cavallo al traino e alle altre persone. Abitua il tuo cavallo a traini e cavezze, così da non avere problemi in futuro quando dovrai farlo velocemente.[6]
    • Assicurati che il tuo cavallo sia abituato alle altre persone. In caso di emergenza, potresti doverlo lasciare in mani altrui.
  2. 2
    Impara i numeri di emergenza e le strutture dell’area circostante. Informati in modo da sapere esattamente chi contattare in caso di problemi (ad esempio se il cavallo che ha problemi di salute o se si sviluppa un incendio nelle vicinanze).
    • Conoscere l’area circostante renderà più facile indirizzare i soccorsi e spostare il cavallo in una zona sicura.
  3. 3
    Conosci gli altri proprietari di cavalli della zona. È utile essere in contatto con persone in grado di aiutarti in caso di pericolo, avvertendo velocemente i soccorsi.
    • Ciò può essere molto utile in caso di infezioni e malattie che si stanno sviluppando nella popolazione equina della regione.
    • Fatti aiutare, se necessario. Più persone conosci, più persone potranno aiutarti in caso di problemi.
  4. 4
    Assicurati che i documenti importanti siano in un posto sicuro e accessibile. Evita di dover far passare centinaia di carte alla ricerca del numero del tuo veterinario, perdere tempo potrebbe essere fatale per l’animale.
    • Assicurati di tenere i dati veterinari del tuo cavallo in un luogo sicuro ma accessibile.
    • Porta sempre con te il numero del tuo veterinario e i quelli di emergenza.
    Pubblicità

Consigli

  • Alcuni cavalli possono ammalarsi, se il fieno si trova su una superficie sporca: assicurati di mettere un telo tra il suolo e il fieno.
  • Quando cambi alimentazione al tuo cavallo, fallo abituare gradatamente, iniziando con porzioni limitate.
  • Chiedi consigli alle persone più esperte di te.
  • Non dargli mai troppo cibo.
  • Se hai comprato un cavallo da poco, allenati con lui. Inizia con una camminata, poi passa al trotto e così via. Così facendo vi abituerete alla presenza l'uno dell’altro.
  • Questa è solo una routine di esempio che non va seguita alla lettera.
  • In questo esempio ci sono solo due mangiatoie; è consigliabile dare da mangiare al cavallo due volte al giorno.
  • Chiedi in prestito piuttosto che comprare, almeno nei primi periodi.
  • Compra grosse quantità di cibo, se hai un luogo sicuro dove immagazzinarlo. Spenderai di meno.[7]

Pubblicità

Avvertenze

  • Non fare movimenti bruschi nelle vicinanze di un pony che hai comprato da poco, avrà bisogno di un po' di tempo per abituarsi alla tua presenza.
  • Fai attenzione alle zampe posteriori, i calci di un cavallo irritato possono essere molto pericolosi. Ricorda inoltre che i cavalli possono mordere e che il loro collo si può girare molto velocemente di 180 gradi.
  • Non camminare mai dietro a un cavallo. Potrebbe scalciare senza un motivo preciso.
  • Controlla il tuo cavallo prima di portarlo a casa.
  • Questa è una guida di base. I cavalli non sono macchine, dovrebbero essere rispettati e trattati con amore. Dovrebbero essere curati sotto la supervisione di qualcuno di esperto che sappia cosa sta facendo e che sappia consigliarti al meglio.
  • Nessun cavallo merita di essere trascurato. Assicurati di volerne DAVVERO uno prima di comprarlo. Lavorare in una stalla per qualche tempo è un ottimo modo per scoprirlo.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Diventare Amico di un Cavallo

Come

Mantenere l'Equilibrio su un Cavallo al Galoppo

Come

Fare i Sette Giochi di Parelli

Come

Lavare un Cavallo

Come

Domare un Cavallo

Come

Mettersi in Forma per Andare a Cavallo

Come

Capire l'Età di un Cavallo dai Suoi Denti

Come

Preparare Bocconcini per Cavalli

Come

Trattare i Problemi agli Occhi del Cavallo

Come

Curare una Colica in Cavalli e Pony

Come

Pulire il Fodero di un Cavallo

Come

Dare da Mangiare a un Cavallo

Come

Fare una Puntura a un Cavallo

Come

Montare a Cavallo
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 71 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 13 515 volte
Categorie: Cavalli
Questa pagina è stata letta 13 515 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità