Puoi comprare le tartarughe d'acqua dolce in molti negozi di animali. Sono una delle razze di tartaruga adottate più spesso come animali domestici. Per prenderti cura di questi rettili devi mantenere il loro habitat pulito e accogliente, portarli regolarmente dal veterinario e nutrirli in modo sano.

Parte 1 di 3:
Fornire il Giusto Habitat

  1. 1
    Prepara un acquario per le tue tartarughe. Questi animali diventano abbastanza grandi. Anche se ora ti sembrano piccoli, possono raggiungere facilmente i 20 cm, quindi hanno bisogno di una grande vasca che rispetti certi requisiti.
    • Le tartarughe d'acqua dolce, oltre a essere grandi, sono piuttosto attive e hanno bisogno di spazio per muoversi. Cerca di procurarti un acquario da 400 litri, diviso in più sezioni.[1]
    • L'acquario dovrebbe contenere terra e acqua. Le tartarughe d'acqua dolce non vivono bene nei climi freddi, quindi assicurati di inserire nella vasca un sistema di riscaldamento dell'acqua. La temperatura dovrebbe restare a circa 24-26,5 °C. Inoltre, aggiungi un filtro, perché questi animali sporcano molto. Un buon sistema di filtraggio manterrà l'acqua pulita e priva di batteri.[2]
    • Metti nell'acquario delle superfici piatte di pietra, facendone emergere alcune dall'acqua come se fossero piccole isole. Le tartarughe d'acqua dolce amano scaldarsi al sole e hanno bisogno di uno spazio per farlo.[3]
  2. 2
    Acquista una lampada a infrarossi per l'acquario. Le tartarughe d'acqua dolce sono animali a sangue freddo e si affidano al calore del sole per regolare la propria temperatura corporea. Per questo motivo, devi inserire una lampada a infrarossi nell'acquario.
    • Procurati una lampada a infrarossi che può alimentare una lampadina da 40 watt che emette raggi UVA e UVB. Posizionala in modo che si trovi a circa 25 cm dalle tartarughe.[4]
    • La temperatura dell'aria all'interno dell'acquario dovrebbe trovarsi tra 25 e 30 °C, ma la zona vicina alla lampada può scaldarsi di più. Di conseguenza, assicurati che la lampadina illumini una zona specifica e non diffonda il calore in tutto l'ambiente.[5]
  3. 3
    Pulisci l'acquario regolarmente. Devi farlo a intervalli prestabiliti per mantenere le tartarughe in salute.
    • Dovresti cambiare tutti i giorni l'acqua da bere, in modo da evitare la proliferazione dei batteri.[6]
    • Un buon sistema di filtraggio ti permette di evitare di cambiare tutti i giorni l'acqua in cui le tartarughe fanno il bagno. Tuttavia, rimuovi regolarmente i detriti con un retino e cambia completamente l'acqua una volta ogni due o tre settimane.
    • Per pulire le zone in cui le tartarughe restano sotto la luce, acquista prodotti specifici per i terrari che ospitano quei rettili. Puoi trovarli nei negozi di animali. Non utilizzare mai acqua e sapone, che possono essere dannosi per le tartarughe d'acqua dolce.
    • Sposta sempre le tartarughe in un altro contenitore quando pulisci l'acquario e lavati le mani dopo averle toccate.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Occuparsi delle Cure Giornaliere

  1. 1
    Fornisci alle tartarughe un'alimentazione sana. Questi animali sono onnivori, quindi la loro dieta comprende piante e animali.
    • Molti negozi di animali vendono pellet adatti alle tartarughe d'acqua dolce. Chiedi consiglio a un commesso del negozio se non sai quale prodotto acquistare.
    • Per quanto riguarda gli alimenti di origine animale, le tartarughe d'acqua dolce mangiano lumache e lombrichi, oltre a pollo e maiale. Trovano molto gustosi il tonno e altri pesci grassi. Nutrile con carne cruda in pezzi molto piccoli.[7]
    • Per quanto riguarda i vegetali, dai da mangiare alle tue tartarughe bacche e verdure a foglia come lattuga e spinaci.[8]
    • Alcuni negozi vendono integratori di vitamine e minerali specifici per la salute del guscio e della pelle di questi animali. Se le tue tartarughe hanno problemi di salute, puoi aggiungere questi integratori alla loro dieta.[9]
  2. 2
    Non toccare le tartarughe. Hanno la fama di essere abbastanza aggressive. Si tratta di animali domestici che è meglio non toccare spesso.
    • Devi guadagnarti la fiducia di una tartaruga d'acqua dolce prima che ti permetta di toccarla. Non farlo mai se l'esemplare ti sembra timido, altrimenti potrebbe morderti; i morsi di queste tartarughe possono fare parecchio male e in alcuni casi necessitare di cure mediche. Nutrirle con le mani è un ottimo modo per legare con loro e farle abituare alla tua presenza.[10]
    • Se le tartarughe ti sembrano calme in tua compagnia e si lasciano toccare e accarezzare, puoi raccoglierle delicatamente. In effetti, dovrai farlo regolarmente per pulire l'acquario. Tuttavia, limita i contatti con loro. Questi animali stanno meglio da soli e possono agitarsi se li tocchi troppo.[11]
  3. 3
    Rimuovi dall'acquario le feci e gli avanzi di cibo. Le tartarughe d'acqua dolce sporcano molto. Quando mangiano, spargono il cibo e di solito non lasciano gli escrementi in una zona specifica. Per questo devi rimuovere le feci e gli avanzi tutti i giorni, specialmente se si trovano in acqua. Puoi farlo utilizzando un retino o una paletta per le lettiere dei gatti, in modo da non dover sempre rimuovere le tartarughe dall'acquario, un'esperienza che può diventare sgradevole sia per te sia per gli animali.[12]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Monitorare lo Stato di Salute

  1. 1
    Impara che aspetto ha una tartaruga sana. Per capire quando qualcosa non va, devi prima saper riconoscere un esemplare sano.
    • Gli occhi delle tartarughe d'acqua dolce dovrebbero essere luminosi e trasparenti. I gusci dovrebbero essere lucenti e privi di crepe. I becchi dovrebbero chiudersi in maniera simmetrica.[13]
    • Le tartarughe d'acqua dolce in salute sono attive. Dovrebbero muoversi con facilità, senza fare fatica.[14]
  2. 2
    Porta tutti gli anni le tue tartarughe dal veterinario. Una visita annuale è importante per la salute di qualsiasi animale domestico. Il veterinario controllerà lo stato di salute dell'animale e ti consiglierà quali trattamenti sono necessari.
    • Chiama in anticipo l'ufficio del veterinario e assicurati che abbia esperienza con i rettili. Molti veterinari si concentrano soprattutto su cani e gatti e potrebbero conoscere meno le tartarughe d'acqua dolce. Fai delle ricerche per trovare il professionista migliore per i tuoi animali.
    • Il veterinario misurerà altezza e peso delle tue tartarughe e svolgerà un breve esame fisico. Probabilmente ausculterà cuore e polmoni dell'animale e potrebbe chiederti un campione di feci da testare alla ricerca di parassiti.[15]
    • Dovresti informare il veterinario di tutti i cambiamenti comportamentali che hai notato. Inoltre, informalo sulla dieta dell'animale, sulla dimensione dell'acquario, sulla lampada a infrarossi che usi e sulle tue abitudini di pulizia. Il dottore potrebbe darti dei consigli utili sulla cura di questi rettili.[16]
  3. 3
    Riconosci i sintomi di problemi di salute. Le infezioni batteriche, i problemi del tratto respiratorio superiore e i parassiti sono comuni nelle tartarughe. Impara a riconoscere i segnali che indicano che la tua tartaruga d'acqua dolce ha bisogno di cure mediche.
    • Tutti i problemi inerenti al guscio, che può presentarsi deforme, ceroso o sbriciolarsi, possono indicare carenze di vitamine o la presenza di parassiti. Se noti dei cambiamenti nel guscio dell'animale, cerca cure mediche.[17]
    • La bocca di una tartaruga dovrebbe essere priva di lesioni e ferite. Se le noti, informa subito il veterinario.[18]
    • Le infezioni del tratto respiratorio superiore sono comuni nelle tartarughe, quindi nota se ansimano, tossiscono e producono secrezioni dalla bocca.[19]
    • Di solito puoi riconoscere la presenza di parassiti da sintomi come dimagrimento improvviso, cambiamenti nell'appetito e sangue nelle feci.[20]
    Pubblicità

Consigli

  • Lavati spesso le mani quando ti prendi cura delle tartarughe o quando pulisci l'acquario.
  • Se una tartaruga d'acqua dolce ti morde con forza tale da provocarti una ferita aperta, cerca cure mediche. Potresti aver bisogno di ricevere dei punti e rischi un'infezione.
  • Tieni la tartaruga sui fianchi, in modo che non ti possa graffiare. Inoltre, questa presa è più gradevole anche per l'animale.
  • Nutri le tartarughe in un contenitore separato, in modo da dover pulire l'acquario meno frequentemente.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Pippa Elliott, MRCVS
Co-redatto da
Veterinaria
Questo articolo è stato co-redatto da Pippa Elliott, MRCVS. Laureata in Scienze Veterinarie e membro del Royal College of Veterinary Surgeons, la Dottoressa Elliott ha oltre 30 anni di esperienza nel settore della chirurgia veterinaria e nella pratica della medicina per animali di compagnia. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia veterinaria alla University of Glasgow nel 1987. Lavora da più di 20 anni presso la stessa clinica veterinaria della sua città natale. Questo articolo è stato visualizzato 15 876 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 15 876 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità