Mantenere il corpo ben idratato è importante per la salute di tutti gli organi, ma assumere tanti liquidi può avere un effetto collaterale indesiderato che consiste nel dover andare spesso in bagno per urinare. La situazione può diventare frustrante, soprattutto fuori casa, ma per fortuna ci sono delle semplici strategie che possono fungere da rimedio. Prova alcune di queste tecniche per ridurre le visite alla toilette senza dover rinunciare a bere molta acqua ogni giorno per mantenere tutto il corpo in buona salute.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Regolare il Consumo di Liquidi

  1. 1
    Bevi l'acqua quando hai sete. Non esiste un numero magico di bicchieri d'acqua per chiunque. Il fabbisogno di liquidi varia infatti in base al peso, al genere, al livello di attività fisica svolto e inoltre dipende da alcuni fattori ambientali, come umidità e temperatura. Quando hai sete, bevi un bicchiere d'acqua. Se sei ancora assetato, bevine un altro![1]
    • Cerca di tenere sempre a portata di mano una bottiglia d'acqua per contribuire a mantenere il corpo idratato durante tutto il giorno.

    Suggerimento: se non sai quanta acqua dovresti bere o se ne stai bevendo abbastanza, controlla le urine. Se sono di color giallo tenue, significa che ne stai assumendo la quantità corretta. Se sono color giallo scuro, bevine di più. Se sono completamente trasparenti, bevine di meno.

  2. 2
    Smetti di bere 2-3 ore prima di andare a dormire. Ovviamente sentiti libero di bere un bicchiere d'acqua anche se manca poco al momento di andare a letto, se hai molta sete. Cerca però di evitare di bere grandi quantità di acqua, tisane o altri fluidi per non doverti alzare spesso di notte per andare in bagno disturbando il sonno.[2]
    • Per esempio, se normalmente vai a dormire alle 22:00, smetti di bere intorno alle 19:00 o alle 20:00.
    • Ricordati di andare alla toilette appena prima di andare a letto per svuotare la vescica!
  3. 3
    Limita o evita le sostanze diuretiche, come l'alcol e la caffeina. Alimenti e bevande possono contenere delle sostanze diuretiche che ti costringono a urinare di più, con il rischio di disidratare il corpo. Caffè, tè e tutte le altre bevande che contengono caffeina (come la Coca Cola), cioccolato, birra, vino e liquori hanno un effetto diuretico provocato rispettivamente dall'alcol o dalla caffeina.[3] Tra gli alimenti e le sostanze che possono costringerti ad andare in bagno più spesso ci sono anche i dolcificanti artificiali, lo sciroppo di mais, gli agrumi, i cibi piccanti, le bevande frizzanti e il miele.[4]
    • Cerca di non bere più di una o due bevande che contengono caffeina al giorno.
    • Non superare la quantità di un drink al giorno se sei una donna o di 2 drink al giorno se sei un uomo. Un drink corrisponde a 330 ml di birra, 150 ml di vino o 45 ml di liquore.
    • Anche alcuni farmaci per la cura dell'apparato cardiovascolare possono avere un effetto diuretico.
  4. 4
    Consulta il medico per sapere qual è il tuo reale fabbisogno di liquidi, se hai la sensazione di dover urinare troppo frequentemente. Se ti stai impegnando ad assumere più liquidi e dopo un paio di settimane il tuo corpo non si è ancora abituato alla nuova routine e devi andare in bagno molto più spesso del solito, parlane con il medico. Il bisogno di urinare con frequenza potrebbe essere il sintomo di un problema alla vescica o di un'infezione delle vie urinarie, quindi è meglio farsi visitare.[5]
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Allenare la Vescica

  1. 1
    Vai in bagno a orari regolari ogni 2-4 ore. Fissare degli orari può servire ad allenare la vescica a trattenere una certa quantità di liquido per ridurre la sensazione di dover correre in bagno. Stabilisci a che ora andare in bagno per un totale di 4-5 volte al giorno a intervalli regolari e cerca di rispettare gli orari prestabiliti.[6]
    • Per esempio, se ti svegli alle 7:00 del mattino, puoi andare subito in bagno e poi di nuovo alle 10:00, alle 13:00, alle 16:00 e alle 19:00.
  2. 2
    Prova ad aspettare 10 minuti prima di alzarti quando senti la necessità di andare in bagno. È importante espellere le urine quando se ne sente il bisogno. Tuttavia, se la necessità di andare in bagno è frequente e i tuoi impegni quotidiani ne risentono, puoi provare a ritardare di volta in volta la visita al bagno di 10 minuti finché non avrai bisogno di urinare solo ogni 2-3 ore. Trattenere le urine per troppo tempo può essere pericoloso, ma ritardando la minzione di 10 minuti non correrai alcun rischio e a lungo andare imparerai a controllare meglio la vescica[7]
    • Con il passare dei giorni dovresti accorgerti che hai acquisito una resistenza maggiore.
  3. 3
    Urina due volte di seguito quando vai in bagno. Fai la pipì normalmente, poi attendi qualche minuto prima di alzarti o allontanarti dal gabinetto. Dopo alcuni minuti, prova a urinare di nuovo. È probabile che ci sia ancora dell'urina all'interno della vescica.[8]
    • Questa semplice pratica può aiutarti a prolungare l'intervallo di tempo tra una visita al bagno e l'altra, dato che ti consente di svuotare completamente la vescica.
  4. 4
    Fai gli esercizi di Kegel ogni giorno per controllare la vescica. Questi esercizi che servono a rinforzare i muscoli del pavimento pelvico possono aiutarti a controllare meglio la vescica quando è piena. Eseguili ogni giorno per ridurre la sensazione di urgenza e acquisire la consapevolezza di saper resistere se non hai la possibilità di andare subito in bagno.[9]
    • Contrai i muscoli del pavimento pelvico e tienili contratti per 10 secondi, poi rilascia e ripeti altre 10 volte. Esegui questo esercizio 3 volte al giorno. Se non riesci a tenere i muscoli contratti per 10 secondi, cerca semplicemente di resistere il più possibile fino a raggiungere con la pratica i 10 secondi.
    • Un altro ottimo momento per eseguire gli esercizi di Kegel è nelle occasioni in cui ti capita di perdere qualche goccia di urina, per esempio mentre ridi, tossisci o starnutisci.[10]

    Suggerimento: per localizzare i muscoli del pavimento pelvico, prova a bloccare il flusso di urine durante la minzione per poi riprendere a urinare. Quelli che hai contratto sono i muscoli su cui ti devi concentrare quando esegui gli esercizi di Kegel.

    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Migliorare lo Stile di Vita

  1. 1
    Fai esercizio fisico per 30 minuti la maggior parte dei giorni della settimana. Anche se l'attività fisica non aumenta direttamente la capacità della vescica, porta altri benefici che possono aiutarti a prevenire quei disturbi che influenzano negativamente il tuo autocontrollo. L'attività fisica è utile anche per ridurre la frequenza con cui devi andare in bagno per urinare.[11]
    • Se l'idea di non avere un bagno a disposizione quando fai attività fisica all'aperto ti preoccupa, cerca un parco dotato di bagni pubblici o vicino a un centro commerciale per poter usufruire del bagno per i clienti. In alternativa, puoi frequentare una palestra.
  2. 2
    Mettiti a dieta se sei in sovrappeso. I chili di troppo possono premere sulla vescica e spingerti a dover urinare più di frequente. Se sei sovrappeso o obeso, sarai anche più incline a diventare incontinente. Parla con il medico per sapere qual è il tuo peso ideale e, se è necessario, mettiti a dieta per riuscire a perdere i chili di troppo.[12]
    • Non metterti a dieta senza aver prima consultato il medico, in special modo se non sai quanti chili devi perdere o se soffri di problemi di salute.
  3. 3
    Consuma molte fibre per prevenire la costipazione. La costipazione può fare aumentare la sensazione di dover urinare, oltre a causare altri problemi seri come le emorroidi e le ragadi anali. Bere molta acqua ogni giorno può aiutarti a prevenire la costipazione, ma è importante consumare anche una grande quantità di alimenti ricchi di fibre, come frutta, verdura, legumi e cereali integrali.[13]
    • Il semplice passaggio alla versione integrale di alcuni alimenti che mangi ogni giorno, come il pane, il riso o la pasta, può aiutarti a regolare l'intestino e a controllare meglio la vescica.
  4. 4
    Smetti di fumare se sei un fumatore. Parlane con il medico per sapere quali sono i migliori farmaci e prodotti che possono aiutarti a smettere di fumare. Le sigarette possono causare un'ampia gamma di problemi di salute e aggravare i problemi legati al controllo della vescica. I fumatori tendono anche a sviluppare un'incontinenza da stress legata alla tosse cronica.[14]

    Avvertenza: se non fumi, non iniziare! Il fumo è ricollegabile alla maggior parte dei casi di cancro alla vescica e a molte altre forme di cancro e problemi di salute, come l'enfisema polmonare e la malattia polmonare ostruttiva cronica.

    Pubblicità

Consigli

  • Esistono dei farmaci e altri trattamenti che possono esserti utili se il fatto di dover urinare frequentemente diventa un problema costante. Parlane con il medico per sapere quali sono le opzioni a tua disposizione.[15]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Robert Dhir, MD
Co-redatto da:
Urologo e Chirurgo Iscritto all'Albo
Questo articolo è stato co-redatto da Robert Dhir, MD. Il Dottor Robert Dhir è un urologo e chirurgo iscritto all’albo. È il fondatore del centro HTX Urology a Houston, Texas. Con oltre 10 anni di esperienza, la competenza del Dottor Dhir comprende trattamenti minimamente invasivi per l'ingrossamento della prostata (UroLift), calcoli renali, chirurgia dei tumori urologici e salute maschile (disfunzione erettile, basso livello di testosterone e infertilità). "HTX Urology" è stato nominato "Centro di Eccellenza" per la procedura UroLift e, utilizzando la sua "Wave Therapy" brevettata, il Dottor Dhir è un pioniere nell’ambito delle procedure non chirurgiche per il trattamento della disfunzione erettile. Si è laureato in Medicina alla Georgetown University e ha ricevuto riconoscimenti nei suoi studi di preparazione alla facoltà di medicina, urologia, ortopedia e oftalmologia. Oltre a completare un internato in chirurgia generale, è stato capo degli specializzandi durante il suo internato come urologo e chirurgo alla University of Texas di Houston/MD Anderson Cancer Center. È stato votato "Top Doctor" in Urologia nel 2018 e nel 2019 e uno dei tre migliori urologi di Houston nel 2019 e nel 2020. La rivista "Texas Monthly" lo ha inserito nella lista dei "Texas Super Doctors Rising Stars" nel 2019 e nel 2020. Questo articolo è stato visualizzato 1 225 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 1 225 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità