Come Bloccare i Rumori Notturni

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 12 Riferimenti

In questo Articolo:Modificare la Camera da LettoAffrontare un Ambiente Rumoroso

Se vivi in una via trafficata o la tua casa ha le pareti sottili, potresti sentire molti rumori fastidiosi che ti tengono sveglio durante la notte. Non riuscire a dormire a causa dei rumori può essere estremamente frustrante e una carenza di sonno può influire negativamente sulla salute. A prescindere che il rumore provenga dall'esterno o i muri sottili facciano sembrare i vicini molto rumorosi, ci sono diverse soluzioni per ridurlo e bloccarlo la notte.

1
Modificare la Camera da Letto

  1. 1
    Disponi i mobili nella stanza in un altro modo. A volte, spostarli all'interno della camera può ridurre l'inquinamento acustico notturno in maniera significativa. Devi fare in modo che gli oggetti grandi e spessi si frappongano o ti separino dalla fonte di rumore. Per esempio:[1]
    • Metti una libreria pesante contro la parete che confina con il vicino rumoroso, per attutire il baccano; più libri metti sugli scaffali e più riesci a ridurre i suoni;
    • Se il letto è appoggiato alla parete che condividi con il soggiorno dell'appartamento vicino, spostalo sul lato della stanza più lontano dalla fonte di rumore;
    • Sposta il letto lontano dalle finestre per diminuire il rumore che proviene dalla strada.
  2. 2
    Installa dei pannelli acustici. Solitamente, vengono usati negli studi di registrazione musicale e nei teatri per assorbire e attutire i suoni; tuttavia, puoi usare questa tecnologia per bloccare i rumori notturni. Puoi trovare i pannelli acustici in vendita online, nelle ferramenta o nei negozi specializzati in isolamento acustico e sono disponibili in varie forme e colori; quando vengono installati, appaiono spesso come una decorazione per pareti.
    • Puoi applicarli in maniera definitiva, se sei il proprietario di casa, oppure temporaneamente, se sei in affitto. Installali sulle pareti dalle quali provengono i rumori; i pannelli saranno in grado di assorbire e attutire i rumori della notte.[2]
    • Se non riesci a trovarli o non ti piace il loro aspetto, puoi appendere alla parete un arazzo o un tappeto spesso, per ottenere un effetto analogo.
    • Puoi installare i pannelli acustici o dei tappeti spessi anche sul soffitto, in modo da bloccare i rumori che provengono dal piano superiore.
  3. 3
    Insonorizza le finestre. Quando i rumori forti provengono dall'esterno, questo è il modo migliore per bloccarli. Se scegli di installare delle nuove finestre a doppio vetro in casa, tieni presente che potrebbe essere una soluzione piuttosto costosa; ci sono tuttavia altri metodi più economici per ottenere risultati simili:[3]
    • Sigilla le crepe e le fessure delle finestre con una schiuma isolante che puoi acquistare in ferramenta. Questa sostanza non danneggia i telai delle finestre o i davanzali, ma blocca i rumori che non possono più filtrare dalle crepe.
    • Appendi delle tende spesse o isolanti su tutte le finestre della camera da letto. Il loro tessuto permette spesso di attutire e ridurre in maniera efficace il rumore proveniente dall'esterno.
  4. 4
    Isola il pavimento. Se i rumori molesti provengono dall'appartamento del piano inferiore, isolare il pavimento è una buona soluzione, perché crei uno strato più spesso tra la tua abitazione e la fonte dei rumori. Se sei in affitto, puoi mettere dei tappeti o una moquette molto fitta oppure installarne una nuova, se il proprietario di casa è d'accordo.[4]
    • Se sei il proprietario, ma non ti piace la moquette, puoi installare del materiale isolante tra la soletta e il pavimento di legno.[5] Il sughero è il tipo di materiale isolante migliore per i pavimenti, ma esistono anche altre soluzioni, come gli inserti di fibra di vetro e le piastrelle per pavimenti specificamente realizzate per l'isolamento acustico.
    • Per bloccare efficacemente i rumori dal piano sottostante, raddoppia l'effetto isolante aggiungendo uno strato sotto il parquet e mettendo dei tappeti spessi nella stanza.
  5. 5
    Cambia stanza per dormire. A volte, i rumori notturni sono amplificati semplicemente perché la camera da letto si trova in un determinato punto della casa. Se è affacciata sulla strada principale o vicino alla stanza di un neonato che urla, cambiando posto puoi risparmiarti un bel po' di disturbo notturno.
    • Questa soluzione non è sempre fattibile, se non hai altre stanze con le quali fare il cambio, ma se è possibile prova a restare alcune notti nella nuova camera per capire se il livello di rumore si riduce abbastanza da permetterti di dormire.[6]

2
Affrontare un Ambiente Rumoroso

  1. 1
    Indossa i tappi delle orecchie. Sono un metodo efficace per bloccare i rumori quando dormi, perché li attutiscono e li riducono aiutandoti a concentrarti maggiormente sul sonno. Esistono diversi modelli, ma quelli più semplici sono disponibili nelle farmacie o nei supermercati più forniti.
    • Cerca quelli che riportano il marchio SNR 33, che significa che riducono i rumori nella stanza di 33 decibel, quanto basta per offrirti sollievo dalla maggior parte dei rumori.[7]
    • Assicurati di lavarti le mani prima di mettere i tappi e sostituiscili regolarmente o puliscili seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.
    • Questi dispositivi sono più efficaci quando vengono indossati in maniera appropriata. Per ottenere i risultati migliori, arrotolali per modellarli in un sottile cilindro, inseriscili nelle orecchie e aspetta che si espandano riempiendo il canale auricolare.
    • Non spingere mai i tappi in profondità nelle orecchie; devi riuscire a toglierli facilmente, tirandoli e torcendoli; se li metti troppo in fondo, puoi provocarti disagio e lesioni.
  2. 2
    Copri i rumori con il rumore bianco. Può sembrare strano pensare di difendersi dai rumori con più rumore, ma quello bianco permette di percepire in maniera meno intensa quello proveniente dall'esterno.[8] Questo è il motivo per cui non senti lo sgocciolio del rubinetto durante il giorno, ma la notte è il solo rumore che percepisci. Il rumore bianco è costante, non prevede cambiamenti o variazioni riconoscibili, per cui non ti rendi veramente conto di sentirlo. Puoi acquistare un dispositivo specifico a questo scopo, scaricare un'applicazione per smartphone o usare qualche apparecchio di casa. Tra quelli più comuni che producono un rumore bianco ci sono:[9]
    • Un ventilatore;
    • La pioggia che cade;
    • Le onde dell'oceano che si infrangono sulla riva.
  3. 3
    Crea qualche rumore che ti distragga. Se non ottieni risultati soddisfacenti con il rumore bianco, puoi usarne altri tipi per bloccare quelli della notte. Il bianco è uno dei "colori" del rumore, che prevedono anche altre tipologie. Quello blu è una versione più stravagante del rumore bianco e include suoni come il cinguettio degli uccelli o le risate dei bambini. Il rumore rosa implica delle tonalità calde e risonanti, come il suono che emettono le conchiglie quando vi soffi all'interno. Molte persone trovano confortevoli anche la musica d'ambiente o il mormorio di individui che parlano, puoi quindi provare ad accendere il televisore o la radio a volume basso per cercare di addormentarti, se questo ti aiuta.[10]
    • Dato che tenere il televisore o la radio accesi tutta la notte può interrompere il ciclo naturale del sonno, è consigliato attivare un timer per spegnere automaticamente l'elettrodomestico dopo un certo periodo.
    • Se puoi, riduci l'intensità della luce dello schermo televisivo, in modo che non disturbi il sonno.
    • Se scegli la musica d'ambiente, prova ad ascoltarla durante il giorno, per capire se effettivamente ti rilassa, prima di tentare questa soluzione per dormire.
  4. 4
    Investi in prodotti di alta tecnologia per sopprimere il rumore. Se quello notturno è così penetrante da rendere inefficaci il semplice rumore bianco o i tappi per le orecchie, può essere una buona idea procurarsi dei prodotti tecnologicamente più avanzati per bloccare il rumore. Puoi trovare diversi dispositivi e strumenti online, fai quindi una piccola ricerca per scegliere quello che soddisfa meglio le tue esigenze. Tieni presente che alcuni strumenti ad alta tecnologia possono essere costosi, ma può valere la pena se ti permettono di dormire sonni ristoratori. Tra questi, i più diffusi e comuni sono:[11]
    • Gli auricolari hi-tech che contengono un piccolissimo microprocessore che consente il passaggio dei rumori delicati, ma blocca quelli forti che superano un certo livello in decibel. Si tratta di un'ottima soluzione per le persone che vogliono riuscire a sentire il richiamo del proprio figlio o il partner che parla, ma allo stesso tempo desiderano bloccare i rumori dei clacson o del cantiere edile.
    • Gli auricolari con cancellazione attiva del rumore sfruttano dei piccoli microfoni per riconoscere il suoni dell'ambiente e creare un segnale "anti-rumore" che li blocca. Sono perfetti per i rumori costanti e a bassa frequenza, come quelli che ci sono nella cabina di un aereo, ma non sono sempre la soluzione più adatta per evitare quelli che causano un'impennata improvvisa dei decibel.
    • Gli auricolari funzionano più o meno come i tappi per le orecchie e bloccano i rumori, ma sono dotati di un piccolo altoparlante che emette rumore bianco o musica d'ambiente. Si rivelano ottimi per le persone che vogliono isolarsi completamente dal rumore esterno e che trovano tranquillizzante quello bianco.
  5. 5
    Prova delle tecniche di riduzione del rumore basate sulla consapevolezza. Per alcuni individui, bloccare il rumore notturno e distogliere l'attenzione è una tecnica semplice per gestire l'esperienza, anziché reagire con frustrazione e disperazione. Proprio come accade con le tecniche di rilassamento che si mettono in pratica durante il giorno, puoi riuscire a dormire bene prendendo consapevolezza del rumore, della tua reazione ad esso e cambiando quest'ultima. Il tuo obiettivo è di ridurre il disagio al rumore notturno e puoi raggiungerlo in diversi modi:[12]
    • Concentrati sulla respirazione, inspirando lentamente e profondamente dal naso per poi espirare dalla bocca. Focalizzati sul modo in cui il diaframma si muove e i polmoni si riempiono di aria, mentre ascolti il suono del respiro.
    • Prova a impegnarti per rilassare completamente ogni parte del corpo, procedendo con una sezione alla volta. Inizia dai piedi e muoviti verso le gambe, il busto, le braccia, le dita delle mani, infine il collo e il viso.
    • Cerca di assumere un nuovo atteggiamento verso il rumore. Perdona chi o cosa lo sta provocando e ricorda che con il tempo ti abituerai.

Consigli

  • Tieni presente che mantenere un livello di rumore adeguato è un impegno reciproco; fai in modo di non essere tu stesso fonte di eccessivo disturbo notturno!

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Manutenzione Domestica

In altre lingue:

English: Block out Noise at Night, Português: Bloquear o Barulho à Noite, Español: bloquear el ruido en la noche, Français: s'isoler du bruit la nuit, Русский: приглушить шум в ночное время, Deutsch: Mit nächtlichem Lärm umgehen

Questa pagina è stata letta 12 083 volte.
Hai trovato utile questo articolo?