Scarica PDF Scarica PDF

La diarrea è un disturbo fastidioso per i bambini e stressante per i genitori. Nella maggior parte dei casi il problema si risolve nel giro di pochi giorni, ma la cosa migliore da fare è mantenere idratato il piccolo paziente durante la guarigione. Se tuo figlio è colpito da questa patologia intestinale, ti conviene chiamare il pediatra per avere un consiglio. Inoltre, puoi ricorrere a vari rimedi per fermare le scariche diarroiche.

Metodo 1 di 3:
Adottare Cambiamenti nell'Alimentazione

  1. 1
    Presta attenzione ai cibi che sembrano aggravare le condizioni di tuo figlio. Dal momento che l'appetito non dovrebbe diminuire a causa della diarrea, sarai in grado di nutrirlo come al solito. Tuttavia, se hai l'impressione che le scariche peggiorino non appena mangia qualcosa, probabilmente ti conviene eliminare quella particolare pietanza dalla sua dieta finché non si sentirà meglio.
    • Cerca di limitarti agli alimenti che riesce a tollerare senza problemi ed evita di introdurne di nuovi, se il problema è ancora presente.[1]
    • I bambini affetti da diarrea possono manifestare una difficoltà temporanea a digerire i latticini, quindi sarebbe una buona idea evitare di somministrarglieli finché non si riprende.
  2. 2
    Diminuisci le porzioni. Un pasto abbondante rischia di peggiorare il problema, quindi dovresti incoraggiare tuo figlio a consumare porzioni più piccole a distanza regolare nell'arco della giornata. Cerca di farlo mangiare 6 volte al giorno, per vedere se in questo modo i sintomi si alleviano o scompaiono del tutto.[2]
  3. 3
    Prova la dieta BRAT. Aumentando l'apporto di fibre, potresti aiutarlo a ridurre i sintomi della diarrea, quindi la dieta BRAT è una scelta eccellente.[3] Si tratta di un regime alimentare piuttosto frugale, composto perlopiù da banane, riso integrale, passato di mela e pane tostato integrale, tutti alimenti facili da digerire. Alcuni studi hanno persino dimostrato che la diarrea scompare più velocemente quando il bambino si nutre di pietanze ad alta digeribilità. Altri alimenti altrettanto digeribili da prendere in considerazione sono:[4]
    • Pasta.
    • Fagioli.
    • Patate schiacciate.
    • Carote schiacciate.
    • Brezel.
    • Cracker salati.
  4. 4
    Aggiungi una tazza di yogurt nell'alimentazione quotidiana di tuo figlio. Lo yogurt può ripristinare l'equilibrio della flora batterica intestinale, contribuendo a fermare la diarrea.[5] Se c'è uno yogurt che preferisce, prova a darglielo per merenda.
    • Cerca uno yogurt con fermenti lattici vivi, come il "lactobacillus acidophilus" e il "bifidobacterium bifidum".
    • Probabilmente sarà più invogliato a mangiarlo se gli permetti di prenderlo dallo scaffale del supermercato. Invitalo a scegliere i gusti che preferisce.
  5. 5
    Considera l'apporto quotidiano dei grassi. Offrendogli alimenti ricchi di grassi favorirai la sua guarigione. È importante soprattutto se il bambino soffre di "diarrea infantile", una forma cronica di diarrea che colpisce i soggetti più piccoli. Ecco alcune opzioni salutari:[6]
    • Latte intero.
    • Olio d'oliva.
    • Formaggi.
    • Gelato.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Incentivare la Reidratazione

  1. 1
    Incoraggialo a bere molta acqua. La diarrea può causare una forte disidratazione nei bambini, quindi è importante stimolarli a bere molta acqua quando stanno male.[7] Prova a riempire una bottiglia d'acqua e incoraggia tuo figlio a portarla con sé e sorseggiarla durante il giorno. Provvedi a riempirla (o chiedi all'insegnante di farlo al posto suo) quando è vuota.
    • Non somministrargli soluzioni elettrolitiche reidratanti, a meno che il pediatra non ti consigli di farlo. Spesso sono necessarie solo se il bambino comincia a perdere molti liquidi.
    • Non dargli bevande sportive, bibite gassate o succhi di frutta. L'elevato contenuto di zuccheri può peggiorare la diarrea.[8]
  2. 2
    Offrigli del ghiaccio aromatizzato. Puoi anche dargli uno o due ghiaccioli nell'arco della giornata per reintegrare le riserve di liquidi.[9] Prova a scegliere dei ghiaccioli a basso contenuto di zucchero o a prepararli utilizzando degli appositi stampi. Puoi riempirli di acqua e aggiungere quelle fetta di frutta fresca per renderli più invitanti.
  3. 3
    Inizia la sua giornata con una ciotola di latte e cereali. È un altro modo eccellente per fornire al tuo bambino ulteriori liquidi affinché reintegri quelli persi e prevenga la disidratazione.[10]
    • Consentigli di scegliere i suoi cereali preferiti e aggiungi mezzo bicchiere di latte. Incoraggialo a consumare tutto.
    • Tuttavia, se ha scariche diarroiche dopo aver bevuto il latte, ti conviene eliminarlo per qualche giorno.
  4. 4
    Prepara un brodo o una minestra. Un'altra soluzione per ripristinare le riserve di liquidi nell'organismo di tuo figlio consiste nel fargli mangiare una tazza di brodo o una porzione di minestra a merenda o all'ora di pranzo. Puoi preparare il brodo di pollo o anche una minestra semplice con la pastina o le verdure. Anche il sale contenuto all'interno di queste pietanze può favorire il ripristino dei liquidi.[11]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Cercare Assistenza Medica

  1. 1
    Chiama il pediatra. Se noti un improvviso cambiamento nella frequenza o nella consistenza delle feci, probabilmente è a causa della diarrea. Anche se puoi curare in casa tuo figlio, dovresti comunque consultare il pediatra per conoscere la terapia da seguire. La diarrea può dipendere da un'intolleranza alimentare, un'infezione o qualche altro disturbo che necessita di cure mediche.
  2. 2
    Considera le possibili cause della diarrea. Quando dura meno di due settimane, si parla di diarrea acuta. È un problema piuttosto comune, ma si manifesta in forma grave. Può dipendere da:[12]
    • Processi infiammatori.
    • Infezioni batteriche o virali.
    • Uso di antibiotici.
    • Intolleranze alimentari, allergie alimentari o intossicazione alimentare.
  3. 3
    Considera le possibili cause della diarrea cronica. È meno comune, ma può manifestarsi in modo grave. In genere, dura più di due settimane e dipende da:[13]
    • Fattori alimentari.
    • Infezioni.
    • Malattie infiammatorie intestinali.
    • Celiachia.
  4. 4
    Consulta immediatamente il pediatra se il bambino mostra segni di disidratazione. Il problema dovrebbe migliorare nel giro di 3-4 giorni. Se non si riprende o manifesta sintomi di disidratazione, chiama subito il medico. Portalo al pronto soccorso se non puoi recarti dal pediatra. I segni della disidratazione nei bambini includono:[14]
    • Pianto senza lacrime.
    • Bocca o lingua asciutta o appiccicosa.
    • Occhi infossati.
    • Minzione poco frequente o pannolino asciutto.
    • Letargia o eccessiva sonnolenza.
    • Aumento dell'irritabilità.
    • Stordimento.
    • Vomito.
    • Febbre superiore ai 38 °C.
  5. 5
    Nota l'eventuale comparsa di sintomi gravi. La diarrea può essere accompagnata da alcuni sintomi gravi che indicano una situazione di emergenza. Porta il bambino al pronto soccorso o chiama il 118 se rilevi uno dei seguenti sintomi:[15]
    • Tracce di sangue nelle feci.
    • Vomito ripetuto o accompagnato da tracce di sangue o bile.
    • Dilatazione, dolenzia o ingrossamento dell'addome.
    • Pallore con o senza piccole macchie rosse e rotonde sulla pelle.
    • Difficoltà ad alzarsi dal letto.
    • Svenimento.
    • Convulsioni.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Rivolgiti al pediatra se noti segni di disidratazione o hai l'impressione che le condizioni di tuo figlio non stiano migliorando, dopo qualche giorno.
  • Non somministrargli mai farmaci antidiarroici per adulti. Possono essere pericolosi per i bambini.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Vomitare nella Maniera Meno Scomoda PossibileVomitare nella Maniera Meno Scomoda Possibile
Ammorbidire le FeciAmmorbidire le Feci
Evitare di VomitareEvitare di Vomitare
Preparare un ClisterePreparare un Clistere
Mettere una SuppostaMettere una Supposta
Sapere se Hai Vermi IntestinaliSapere se Hai Vermi Intestinali
Indurre il VomitoIndurre il Vomito
Alleviare la Stitichezza con il Massaggio AddominaleAlleviare la Stitichezza con il Massaggio Addominale
Alleviare la Costipazione dopo un Intervento ChirurgicoAlleviare la Costipazione dopo un Intervento Chirurgico
Riconoscere l'Intolleranza al GlutineRiconoscere l'Intolleranza al Glutine
Liberarti Velocemente della DiarreaLiberarti Velocemente della Diarrea
Espellere i Vermi Parassiti dell'IntestinoEspellere i Vermi Parassiti dell'Intestino
Abbassare i Livelli di Ammonio nel SangueAbbassare i Livelli di Ammonio nel Sangue
Smettere di VomitareSmettere di Vomitare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Laura Marusinec, MD
Co-redatto da:
Dottoressa in Medicina
Questo articolo è stato co-redatto da Laura Marusinec, MD. La Dottoressa Marusinec è una Pediatra Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea in Medicina al Medical College of Wisconsin School of Medicine nel 1995. Questo articolo è stato visualizzato 10 474 volte
Categorie: Apparato Digerente
Questa pagina è stata letta 10 474 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità