Il latte bollito fa diventare il pane, le torte e gli altri prodotti da forno più soffici e leggeri. Durante la bollitura le proteine del latte vengono distrutte, quindi il glutine tende a rimanere integro e lo zucchero e il lievito si sciolgono più facilmente, di conseguenza l'impasto del pane e dei dolci risulta più morbido.[1] Impara come scaldare correttamente il latte nel forno a microonde o sui fornelli aumentando gradualmente la temperatura e impedendo che raggiunga il punto di ebollizione.

Metodo 1 di 2:
Bollire il Latte nel Microonde

  1. 1
    Versa la quantità di latte prevista dalla ricetta in un contenitore adatto per il forno a microonde. Se non vuoi utilizzare un latte di origine animale (intero, scremato o in polvere), puoi usare quello vegetale, per esempio di mandorle o di soia, ma tieni presente che il prodotto finale avrà una consistenza diversa perché le proteine che si modificano durante la bollitura non sono le stesse.[2]
    • I recipienti in vetro sono quelli più sicuri da usare nel microonde. Se vuoi usare un contenitore in plastica, assicurati che sia resistente al calore e adatto per questo tipo di forno.
    • Usa un recipiente abbastanza alto per contenere il latte anche quando, scaldandosi, aumenterà di volume.
  2. 2
    Metti uno spiedo in legno nel recipiente prima di scaldare il latte. Puoi usare uno spiedo in bambù o un oggetto simile fatto di un materiale adatto a essere usato nel microonde. Lo spiedo o la bacchetta servono a rompere la superficie del latte e a evitare che trabocchi all'interno del forno.[3]
    • Se lo spiedo o l'oggetto selezionato tocca le pareti interne del microonde, non è un problema. Semplicemente si muoverà all'interno del recipiente nel caso il piatto base sia girevole.
  3. 3
    Scalda il latte per 30 secondi a potenza medio-alta. Non c'è bisogno di coprire il recipiente. Scalda il latte a intervalli di 30 secondi per evitare di surriscaldarlo e che possa schizzare sporcando il forno.[4]
    • Potresti pensare che sia più semplice lasciare il latte nel microonde per 3-4 minuti di fila, ma oltre a non scaldarsi in modo uniforme potrebbe bruciarsi.
  4. 4
    Estrai il recipiente dal forno usando le presine e mescola il latte con un cucchiaio di legno. Puoi utilizzare anche una spatola in silicone, l'importante è non usare oggetti metallici perché il metallo, entrando a contatto con le proteine del latte, potrebbe causare una reazione indesiderata. Mescolando, il calore si distribuirà in modo più uniforme attraverso il latte.[5]
    • Molto probabilmente hai già in casa un cucchiaio di legno o una spatola in silicone, ma in caso contrario puoi acquistarli al supermercato, nei negozi di articoli per la cucina oppure online.
  5. 5
    Controlla la temperatura del latte usando un termometro per i dolci. Immergilo al centro, senza lasciare che tocchi le pareti o il fondo del recipiente. Tienilo fermo e sospeso per 10-15 secondi o finché la lettura non si attesta su un valore stabile.[6]
    • Puoi acquistare un termometro per i dolci a un prezzo contenuto nei negozi di articoli per la cucina oppure online.
  6. 6
    Continua a scaldare, mescolare e controllare la temperatura del latte ogni 30 secondi. Scaldandolo gradualmente anziché tutto in una volta eviterai che si surriscaldi o che bruci. Generalmente ci vogliono 3-4 minuti perché il latte arrivi alla temperatura appropriata scaldandolo nel forno a microonde, quindi dovrai ripetere le stesse operazioni 6-8 volte.[7]
    • Mescolare serve anche a prevenire che si formi una pellicola sulla superficie del latte.
  7. 7
    Smetti di scaldare il latte quando raggiunge la temperatura di 82 °C. Non lasciare che superi i 100 °C, altrimenti dovrai ricominciare da capo con dell'altro latte fresco. Le proteine e la chimica del latte cambiano quando raggiunge il punto di ebollizione, quindi usandolo per preparare i prodotti da forno non otterrai il risultato desiderato.[8]
    • Usa le presine o i guanti da forno ogni volta che devi toccare il recipiente pieno di latte caldo.
  8. 8
    Lascia raffreddare il latte prima di aggiungerlo all'impasto. Attendi che torni a temperatura ambiente. Ti sembrerà strano doverlo prima scaldare e poi raffreddare, ma non è la temperatura del latte quello che conta bensì quello che accade alle proteine durante il processo. Attendi che il latte raggiunga almeno i 41 °C prima di usarlo nelle tue ricette.[9]
    • Aggiungendo il latte caldo all'impasto potresti danneggiare gli altri ingredienti. Per esempio potresti cuocere o stracciare le uova oppure uccidere il lievito.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Bollire il Latte sui Fornelli

  1. 1
    Versa il latte nella pentola. Dosalo prima di scaldarlo seguendo le indicazioni della ricetta, per non rischiare di usarne troppo o troppo poco. Dopo averlo scaldato e lasciato raffreddare, potrai aggiungerlo all'impasto senza doverlo misurare di nuovo.[10]
    • Per scaldare il latte sui fornelli è meglio usare una pentola dal fondo spesso; in questo modo il calore si diffonderà in maniera più uniforme.[11]
    • È meglio usare un latte di origine animale, intero, scremato o in polvere. Quelli di origine vegetale, per esempio di soia, cocco o mandorle, non contengono le proteine che, modificandosi con il calore, migliorano la qualità dell'impasto dei prodotti da forno.
  2. 2
    Inizia a scaldare il latte a fiamma medio-bassa. Il calore moderato eviterà che la temperatura aumenti troppo rapidamente e che per questo il latte possa bruciare. Il latte deve scaldarsi piano piano, senza mai raggiungere il punto di ebollizione e senza attaccarsi al fondo della pentola.[12]
    • Non perdere di vista il latte mentre si scalda. Basteranno 4-5 minuti perché raggiunga la temperatura giusta.
  3. 3
    Mescolalo spesso finché non iniziano a formarsi delle piccole bolle e a sprigionarsi il vapore. Continuare a girare serve a prevenire che le proteine formino una pellicola sulla superficie del latte, rendendolo inutilizzabile per i prodotti da forno. Inoltre il calore si distribuirà in modo più uniforme all'interno della pentola.[13]
    • Puoi mescolare il latte con un cucchiaio o un altro utensile fatto di legno o silicone. Non usare niente di metallico perché potrebbe scatenarsi una reazione indesiderata.
  4. 4
    Sposta la pentola dal calore non appena iniziano a formarsi delle piccole bolle. Osservando il latte con attenzione noterai che cominciano a formarsi delle bollicine diffuse, indice che il latte sta per raggiungere il punto di ebollizione.[14]
    • Sposta la pentola su una superficie resistente al calore. Puoi metterla su un fornello freddo oppure su una griglia o un sottopentola.
  5. 5
    Lascia raffreddare il latte. La temperatura deve raggiungere almeno i 41 °C. Aggiungendo il latte agli altri ingredienti dell'impasto mentre è ancora molto caldo rischieresti di uccidere il lievito o di cuocere le uova, rovinando di fatto il risultato della ricetta. Basteranno 5-10 minuti perché il latte si raffreddi, nel frattempo puoi preparare gli altri ingredienti.[15]
    • Controlla la temperatura del latte con un termometro per i dolci. Immergilo al centro, assicurandoti che non tocchi il fondo o le pareti della pentola, e attendi 15 secondi o finché la lettura non si attesta su un valore stabile.
    Pubblicità

Consigli

  • Se in casa hai solo il latte scremato, puoi aggiungere un cucchiaino e mezzo (7,5 g) di burro fuso ogni 240 ml di latte.[16]
  • Puoi aromatizzare il latte con ingredienti naturali, per esempio con un baccello di vaniglia, scorze di agrumi o erbe aromatiche a tua scelta, come menta o lavanda, in base al tipo di prodotto da forno.[17]

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Bollire il Latte nel Microonde

  • Dosatore per i liquidi
  • Zuppiera o recipiente adatto per il forno a microonde
  • Spiedo o bacchette di legno o bambù
  • Cucchiaio di legno o spatola in silicone
  • Termometro per i dolci
  • Guanti da forno o presine

Bollire il Latte sui Fornelli

  • Pentola con fondo spesso
  • Dosatore per i liquidi
  • Termometro per i dolci
  • Cucchiaio di legno o spatola in silicone

wikiHow Correlati

Come

Mangiare i Cachi

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Accelerare la Lievitazione dell'Impasto

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Usare una Pietra Refrattaria

Come

Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate

Come

Essiccare la Salvia

Come

Preriscaldare il Forno

Come

Aprire una Scatoletta senza Apriscatole

Come

Bollire l'Acqua con il Microonde

Come

Attenuare la Sensazione di Bruciore Causata dal Peperoncino

Come

Aprire un Barattolo Sottovuoto

Come

Attivare il Lievito Secco
Pubblicità

Video
Quando usi questo servizio alcune informazioni potrebbero essere condivise con YouTube.

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 30 252 volte
Categorie: Cucina
Sommario dell'ArticoloX

Per bollire il latte, innanzitutto versalo in un pentolino e mettilo sul fuoco. Poi, riscaldalo a fiamma medio-bassa per evitare che si bruci o si attacchi al fondo della pentola. Continua a mescolarlo per 4-5 minuti. Quando vedi che comincia a uscire il vapore e si formano delle bollicine vicino ai bordi della pentola, togli il latte dal fuoco. Lascialo raffreddare per 5-10 minuti prima di usarlo nella ricetta che stai seguendo. Continua a leggere per scoprire come bollire il latte nel forno a microonde!

Questa pagina è stata letta 30 252 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità