Come Bollire un'Aragosta

Sei intimidito all'idea di bollire un'aragosta viva? La cottura nell'acqua bollente di questo crostaceo è molto diffusa e, mentre l'aragosta agli inizi del 19° secolo era considerato un alimento per i poveri, nel tempo l'opinione pubblica è cambiata, trasformandola in una prelibatezza grazie alla quale molti pescivendoli si sono arricchiti. In questo articolo scoprirai i segreti per preparare un'aragosta perfetta.

Ingredienti

  • Aragoste vive
  • Aczua
  • Sale

Passaggi

  1. 1
    Procurati una pentola capiente e riempila con circa 10-15 litri di acqua (sufficienti a cuocere un'aragosta di 2,5-3,5 kg). La regola dice che si debba avere più acqua che aragoste.
  2. 2
    Aggiungi 1-2 cucchiai di sale per ogni litro di acqua. La scelta migliore dovrebbe ricadere sul sale marino integrale.
    • Opzionale: condisci l'acqua aggiungendo 1 rametto di timo, 2 foglie di alloro ed il succo di 1 limone. In questo modo l'aragosta cuocerà in un brodo anziché in salamoia.
    • I puristi probabilmente vorranno cuocere le loro aragoste in semplice acqua salata. Se pensi di mangiare la tua aragosta con il burro fuso, non dovrai necessariamente cuocerla in un brodo.
  3. 3
    Porta l'acqua a bollore. Dovrà raggiungere un bollore continuo e vivace.
    • E' importante che l'acqua continui a bollire anche dopo avervi immerso l'aragosta, nonostante il momentaneo abbassamento della temperatura.
  4. 4
    Cuoci l'aragosta. Mentre lo fai non dimenticare di:
    • Non rimuovere gli elastici che bloccano le chele dell'animale. L'aragosta ha una forza considerevole e sarà meglio evitare di farsi male entrandovi in contatto. Afferrala dalla coda mentre la immergi nell'acqua.
    • Infila l'aragosta nella pentola partendo dalla testa.
    • Cerca di immergere l'animale nell'acqua bollente il più in fretta possibile. Se stai cuocendo più aragoste, mettile nella pentola in contemporanea per cuocerle nello stesso lasso di tempo.
  5. 5
    Copri la pentola con il coperchio ed imposta immediatamente il timer.
  6. 6
    Secondo la regola l'aragosta va cotta circa 8 minuti ogni 450 grammi di peso. Fai riferimento alla guida riportata più in basso nel caso di un peso maggiore.
  7. 7
    A cottura terminata, assicurati che l'aragosta sia effettivamente pronta. Segui questi consigli:
    • Controllane il colore. Il carapace di un'aragosta completamente cotta è di colore rosso brillante, mentre un'aragosta cruda è di colore arancione.
    • Tira le antenne, se l'aragosta è cotta, dovrebbero staccarsi con facilità.
    • Controlla la polpa. Un'aragosta cotta ha la carne soda, bianca ed opaca, mentre la polpa di un'aragosta cruda è molle e traslucida.
    • Se hai cotto un'aragosta femmina, assaggiane le uova. A fine cottura saranno di colore arancione e avranno una consistenza soda, mentre in un'aragosta cruda saranno di colore verde scuro.

Consigli

  • Per un risultato ottimale usa del sale marino integrale.
  • Non riempire la pentola con troppe aragoste e, se ne devi cuocere molte, dividile in piccoli gruppi per gestirle con facilità.
  • L'aragosta si abbina perfettamente al burro ed al succo di limone.

Avvertenze

  • Usa solo delle aragoste vive o che siano state uccise da pochissimo tempo.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Pesce & Frutti di Mare

In altre lingue:

English: Boil Lobsters, Español: hervir langostas, Português: Fazer Lagosta Cozida, Deutsch: Hummer kochen, Français: faire cuire du homard, 中文: 煮龙虾, Русский: варить омаров, Bahasa Indonesia: Merebus Lobster, Nederlands: Kreeft koken, Čeština: Jak vařit humry

Questa pagina è stata letta 21 549 volte.

Hai trovato utile questo articolo?