Come Bruciare la Salvia

2 Parti:Trovare la SalviaBruciare la Salvia

La salvia viene usata da tempi immemorabili per le sue proprietà medicinali e purificanti. Molti hanno la convinzione che il suo fumo possa purificare un ambiente e scacciare l'energia negativa. La pianta emana un incredibile aroma terapeutico sia allo stato selvatico, sia se bagnata o bruciata - non meraviglia quindi che la tradizione di bruciarla sia così diffusa.

Parte 1
Trovare la Salvia

  1. 1
    Acquista dei fasci o dei bastoncini di salvia. Puoi anche comprarla in foglie sfuse, ma quella preconfezionata è un po' più facile da gestire.
    • La salvia bianca veniva bruciata tradizionalmente dalle popolazioni indigene del sudovest del nord America, ma altre varietà possono andare bene lo stesso.
    • Dovresti riuscire a trovare della salvia secca nelle erboristerie, in alcuni negozi di alimentari, nei negozi di prodotti ecologici e nei mercati contadini, negli esercizi in cui si vendono prodotti per il fumo, come tabaccherie e non solo, o dove si vende incenso. Puoi trovare una selezione più ampia se cerchi su Internet "fasci di salvia".
    • La salvia è un prodotto da cerimonia, sacro: hanno quindi un valore simbolico il proposito di bruciarla, il modo in cui è coltivata e le intenzioni del venditore. Queste sottili energie possono trasferirsi dalle persone alla salvia e da questa all'ambiente da purificare. Devi quindi essere ben consapevole di come e dove la procuri.[1]
  2. 2
    Raccogli quella selvatica se riesci a trovarla. La pianta cresce spontaneamente in sottospecie diverse nelle Americhe, in Asia e nel Mediterraneo. Informati sulle varietà che crescono nella tua zona e consulta una guida botanica per imparare a riconoscere la pianta allo stato selvatico.[2]
    • Utilizza pratiche sostenibili per la conservazione della natura. Non prendere mai la salvia selvatica assieme alla radice e non raccogliere tutta quella presente in una zona. Fai in modo che possa continuare a crescere negli anni a venire. Lascia la pianta abbastanza integra affinché non muoia.
    • Prendi gli steli più alti e più sviluppati e lascia gli altri. Fai attenzione a non scuotere via una quantità eccessiva di semi e di fiori. Utilizza delle forbici o un coltello per tagliare il gambo più vicino possibile al terreno.[3]
    • Chiedi l'autorizzazione prima di raccoglierla su una proprietà privata o all'interno di un parco pubblico. In alcune zone non dovrebbero esserci problemi per la raccolta e la lavorazione se non si tratta di specie protette. In base a dove vivi, la pianta potrebbe anche crescere vicino a casa tua.
  3. 3
    Prendi in considerazione di coltivarla. Se hai un giardino dedicato alle erbe, puoi coltivare le piante di salvia e garantirti un approvvigionamento costante e duraturo.
    • Puoi spargere o seminare i semi di una pianta di salvia che cresce nel tuo giardino. Innaffia costantemente, assicurati che ci sia spazio sufficiente per la crescita e sii paziente.
    • Oppure, dovresti riuscire ad acquistare i semi di salvia o una piantina in un vivaio locale.
    • Che ne trapianti un cespuglio o che la coltivi partendo dai semi, assicurati di dare alla pianta il tempo necessario per adattarsi nel tuo giardino. Sii paziente. Non raccogliere gli steli fino a quando non sei assolutamente certo che questo non la ucciderà.
  4. 4
    Essiccala. Questo passaggio dovrebbe richiedere circa una settimana, secondo il clima. Raccogli la salvia in fasci, legala saldamente e appendila in un ambiente asciutto in modo che si secchi in modo uniforme.
    • Se appendi i fasci all'esterno, ricordati di portarli dentro o di coprirli durante la notte. Se la rugiada o l'umidità penetrano nella salvia, il processo di essiccazione sarà compromesso.
    • Quando la salvia è sufficientemente secca, dovrebbe crocchiare leggermente se pressata.
    • Non usare il forno o il microonde per essiccarla — in questo modo l'olio essenziale verrebbe estratto dai fasci e abbrustolito; verrebbe inoltre accelerato il deterioramento della pianta e ridotto l'effetto purificante quando la brucerai.

Parte 2
Bruciare la Salvia

  1. 1
    Programma il tuo rituale. Decidi lo scopo che ti prefiggi bruciando la salvia. Questa pratica è antica, densa di significati ed è parte dell'eredità culturale.
    • Il potere dei propositi qui è totale. Se la bruci con l'intenzione di purificare la casa dall'energia negativa, è incredibilmente più probabile che questo possa succedere. Qualunque sia l'effetto che intendi attribuire alla pianta, deve essere radicato nella tua mente.
    • Può darsi che tu voglia purificare la casa dall'energia negativa. Oppure desideri partecipare a un'antica tradizione e ravvivare antichi riti. O forse vuoi semplicemente bruciare incenso e rendere la casa accogliente grazie al gradevole profumo.
  2. 2
    Cerca di capire che cosa può fare la salvia. Molti vantaggi sono spirituali e psicologici, ma ci può anche essere una componente fisica.
    • A livello spirituale: molte persone bruciano la salvia e usano la fumigazione per dare continuità a una tradizione ancestrale. È una credenza diffusa che il forte profumo possa eliminare l'energia negativa da una stanza, da una casa e dal cuore di una persona.
    • A livello psicologico: l'atto di bruciare la salvia può segnare un inizio, una decisione, un cambiamento radicale nella propria vita. Quando accetti il rituale consacrato dal tempo e affidi la tua fede alla forza della salvia che brucia, puoi riuscire a liberarti delle negatività e trovare la vera pace della mente.
    • A livello fisico: la salvia che brucia rilascia ioni negativi nell'aria e questi, secondo le ricerche, sono correlati a tassi più bassi di depressione.[4] La forza di questa correlazione è ancora poco chiara, ma la salvia non ha certamente dimostrato di avere alcun effetto negativo.
  3. 3
    Prepara il luogo dove bruciarla. Tira fuori un piatto di ceramica, una ciotola, un vassoio per l'incenso, una conchiglia o qualsiasi altro contenitore in grado di raccogliere la cenere. Riempilo con sabbia pulita o con terra grassa.
    • Scegli un contenitore che abbia per te un significato particolare. Può trattarsi di qualsiasi cosa (quasi): la tazza preferita per il caffè, un pezzo del servizio di porcellana della nonna, una ciotola d'avorio ricordo del viaggio in India, qualunque reliquia personale che renderà la cerimonia più importante per te.
    • Alcune tribù di nativi americani bruciavano tradizionalmente la salvia nelle conchiglie vuote delle orecchie di mare (Haliotidae), che rappresentano l'elemento acqua.[5] Se desideri rendere omaggio a rituali antichi, prendi in considerazione l'acquisto di una grande valva di orecchia di mare o vuotane una delle tue.
    • Evita l'uso di legna, carta, gomma o di qualcosa d'infiammabile. Tieni a portata di mano dell'acqua per spegnere la salvia che brucia, se la fiamma diventa incontrollabile.
  4. 4
    Apri una finestra o una porta prima di iniziare. In questo modo, il fumo della salvia avrà una via di fuga per abbandonare la casa insieme alle energie negative .[6]
    • Apri una finestra o una porta in tutte le stanze in cui intendi bruciarla. Vuoi che il fumo purifichi, non che persista in casa.
    • Valuta se accendere un ventilatore se desideri che il fumo si disperda più rapidamente. Potresti non gradire l'odore pungente o il fumo potrebbe irritare le vie nasali.
  5. 5
    Disponi la salvia nel recipiente che hai scelto per bruciarla. Usa una candela, un fiammifero o un accendino per accenderla. Fai bruciare per pochi secondi e poi soffia per spegnere il fuoco, quindi lascia che le braci emettano fumo.
    • La salvia secca prenderà fuoco molto rapidamente, fai attenzione.
    • Assicurati che bruci a sufficienza perché le braci continuino a fumare. Se il fumo cessa prima che tu abbia finito il tuo rituale, puoi accendere ancora facendo attenzione.
    • Sei pronto a diffondere il fumo.
  6. 6
    Definisci i tuoi propositi in ogni stanza. Prendi in considerazione la recita di una preghiera purificatrice. Bruciare la salvia è l'equivalente spirituale di aprire tutte le finestre e far risplendere la luce nell'anima; dedica il tuo atto a questa luce.
    • Ad esempio, potresti dire: "Purifico questa stanza da qualsiasi impurità, negatività o da ogni cosa che non giova o non aiuta le persone che vivono qui".[7]
    • Se stai arredando una camera per un neonato, potresti dire: "Scaccio tutti i fantasmi e le tenebre da questa stanza per dedicarla alla vita, all'amore, alla luce e alla bontà".
  7. 7
    Lascia che il fumo riempia lentamente la stanza. Cammina lungo i muri perimetrali di ogni stanza diffondendo il fumo in ogni angolo; lascia che disegni volute sulle pareti, sulle finestre e sul soffitto; lascia che si avvolga a spirale e serpeggi avvolgendosi su se stesso nell'ambiente. Immagina l'energia negativa che aleggia via assieme al fumo, fuori dalla tua casa, fuori dalla tua vita.
    • Concentrati sulle vie d'accesso: le finestre, le porte, gli sgabuzzini, i corridoi. Usa la tua intuizione. Se presti attenzione al tuo ambiente, potrai accorgerti che alcune zone hanno più bisogno di altre di essere purificate.
    • Considera di concentrarti nelle zone più congestionate — gli spazi di lavoro, le cucine, gli ingressi. Se hai un animale domestico, tratta il suo ambiente con la salvia, ma non infastidirlo con il fumo.
    • La moderazione è la chiave. Non addensare la stanza con troppo fumo, altrimenti la purificazione può diventare un incubo soffocante.
    • Cerca di non inalare il fumo direttamente perché può nuocere ai polmoni.
    • Questo processo può attivare l'allarme antincendio, se ne hai uno. Modera la diffusione del fumo, evita le camere dotate di rilevatori, o rimuovi le batterie dell'impiano prima di bruciare la salvia.
  8. 8
    Prova a bruciare anche dell'incenso subito dopo la salvia. La seconda è pungente ed è nota per i suoi caratteri yang (maschili) e l'incenso si integra e fa da complemento all'energia yin (femminile).
    • Prova ad agitare dei campanelli e a battere le mani tra il bruciare la salvia e accendere l'incenso; questo può moltiplicare l'effetto purificante.
  9. 9
    Considera di bruciare la salvia più spesso. Se puoi farlo almeno una volta a settimana, potrai notare come questa abitudine impregni la casa di luce e di serenità.
    • Non c'è bisogno di una cerimonia completa di fumigazione ogni volta che bruci la salvia — questo dipende da quanto intendi adeguarti ai rituali tradizionali. Puoi semplicemente bruciare la salvia di tanto in tanto, come faresti con l'incenso.
    • Considera di bruciarla per mostrare di apprezzare i cambiamenti significativi intervenuti nella tua casa: un nuovo membro della famiglia, un nuovo animale domestico, un nuovo lavoro, una nuova passione. Bruciare la salvia può avere qualunque valore intendi dargli. La cosa importante è che sia convinto che possa aiutare a rendere la tua vita più ricca di significati.

Avvertenze

  • Non respirare direttamente il fumo della salvia.
  • Non riempire gli ambienti con troppo fumo.
  • Presta attenzione quando bruci la salvia secca; brucerà con molta facilità e rapidamente.
  • Tieni a portata di mano dell'acqua nel caso in cui le fiamme divengano incontrollabili.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Medicina Alternativa | Erbe & Spezie

In altre lingue:

English: Burn Sage, Français: faire brûler de la sauge, Deutsch: Salbei verbrennen, Português: Queimar Sálvia, Bahasa Indonesia: Membakar Daun Sage, Русский: жечь шалфей в качестве благовония

Questa pagina è stata letta 11 649 volte.

Hai trovato utile questo articolo?