Il rapporto tra la vita e i fianchi permette di misurare la distribuzione del grasso corporeo. Le persone con una percentuale di grasso più alta intorno alla vita sono definite in alcuni casi "a mela", mentre chi ha i fianchi larghi viene spesso definito "a pera". Le donne con un rapporto tra vita e fianchi inferiore a 0,8 e gli uomini con un rapporto più basso di 0,9 sono considerati "sani". Se invece questo rapporto supera 1, per entrambi i sessi, quella persona è considerata "a rischio" per problemi di salute legati al peso. Conoscere il tuo rapporto vita-fianchi può aiutarti a valutare i tuoi progressi in fatto di salute, forma fisica e alimentazione.[1] Tuttavia, assicurati di parlare con un medico se sei preoccupato e ricorda che si tratta solo di una misurazione tra le molte possibili.

Parte 1 di 2:
Misurarsi da Soli

  1. 1
    Prendi un metro da sarto. L'unico modo per calcolare con precisione la circonferenza del corpo è usare un metro flessibile.
    • Per ottenere risultati di livello professionale, che non sono necessari per una misurazione domestica, l'Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce di utilizzare un metro che resiste all'allungamento se sottoposto a una tensione di 100 g.[2]
  2. 2
    Mettiti in piedi, tenendo il corpo rilassato e i piedi uniti. Non inarcare la schiena all'indietro o in avanti, perché potresti alterare la misurazione. Evita anche di trattenere il fiato o di tirare la pancia in dentro, perché la misura sarebbe errata.[3]
    • Dovresti prendere la misura quando sei nudo o indossi pochi vestiti. Avvicina il metro il più possibile alla pelle.
  3. 3
    Prendi entrambe le misure quando finisci di espirare. In questo modo otterrai la misura più precisa possibile. Usa il metro dopo la fine di un respiro e prima dell'inizio del seguente.[4]
  4. 4
    Avvolgi il metro da sarto intorno alla parte più stretta della vita. Di solito, questo punto si trova appena sopra l'ombelico e le ossa del bacino. Tieni il metro piatto contro la pancia, assicurandoti che non si pieghi e non si torca. Non strizzare la pelle e non tirare con troppa forza, cercando di tenere il metro aderente per ottenere una misura più precisa.
    • Annota questa misura come "Circonferenza Vita". Per esempio, immagina che sia 75 cm.
    • Non ha importanza l'unità di misura, purché usi la stessa anche per i fianchi.[5]
  5. 5
    Usa il metro da sarto intorno alla parte più larga dei fianchi. Di solito, si tratta della parte più larga del fondoschiena, appena sotto il punto in cui le cosce si uniscono al corpo. Avvolgi di nuovo il metro intorno al corpo, facendo attenzione anche in questo caso a non tirarlo, torcerlo o piegarlo.
    • Scrivi questa misura come "Circonferenza Fianchi". Per esempio, immagina che sia 90 cm.
    • Se hai misurato la vita in centimetri, usa di nuovo la stessa unità di misura.
  6. 6
    Prendi entrambe le misure una seconda volta, così da tenere conto dei cambiamenti dovuti alla respirazione. Si tratta della procedura standard usata dai medici, ma se ti interessa solo una stima approssimativa, puoi saltare questo passaggio. I medici usano questa tecnica per essere certi di ottenere la misura più precisa possibile.
  7. 7
    Dividi la circonferenza della vita per quella dei fianchi. Il risultato è il rapporto vita-fianchi, o WHR, dall'inglese waist to hip ratio. Ti basta usare una calcolatrice per dividere il primo valore per il secondo:
    • Per esempio, se la circonferenza della tua vita è 75 cm e quella dei fianchi è 90 cm
    • WHR = 0,8333
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Comprendere il Rapporto Vita-Fianchi

  1. 1
    Punta a un WHR inferiore a 0,9 se sei un uomo. Un maschio in salute di solito ha i fianchi leggermente più grandi della vita, ma la differenza dovrebbe essere piccola. È per questo che il rapporto vita-fianchi negli uomini è vicino a 1. Tuttavia, nota che le piccole differenze sono importanti per gli uomini. I rapporti superiori a 0,95 rappresentano un rischio per la salute. L'ideale è restare a 0,9 o meno.
  2. 2
    Mantieni il tuo WHR inferiore a 0,8 se sei una donna. Le donne hanno fianchi più larghi per natura in modo da consentire la gravidanza, ciò significa che un rapporto vita-fianchi salutare per le donne è molto più basso di quello per gli uomini. Per questo il rapporto medio femminile è più basso, perché dividono per una circonferenza superiore dei fianchi. I valori superiori a 0,85 sono un campanello d'allarme, che dovrebbe spingerti a rivalutare la tua alimentazione e il regime di allenamento.[6]
  3. 3
    Considera che un WHR superiore a 1 per gli uomini e a 0,85 per le donne indica un alto rischio per la salute. Il rapporto vita-fianchi è un indicatore comprovato di future malattie cardiovascolari, diabete, ipertensione e malattie alla cistifellea.[7]
  4. 4
    Impara a conoscere i fattori di rischio che devi contrastare per tornare a un WHR ideale. I fattori più importanti per riportare a livelli sani il tuo rapporto vita-fianchi sono la dieta e l'attività fisica. Per ottenere questo obiettivo, cerca di mangiare più frutta e verdura, carni magre (come pollo, tacchino e pesce), oltre a ridurre l'apporto calorico generale. Dovresti anche considerare di:
    • Smettere di fumare;
    • Camminare, correre o andare in bicicletta per 30 minuti al giorno;
    • Chiedere consiglio al tuo medico sul colesterolo o sui farmaci per la pressione alta;
    • Limitare il consumo di alcolici, bibite gassate e altre calorie "vuote".[8]
  5. 5
    Considera che il WHR è solo uno dei molti test disponibili per determinare il peso forma. Questo indicatore di salute è importante, ma non è l'unico a cui dovresti fare attenzione. Usa altri valori, come l'indice di massa corporea (IMC), per dare un contesto più preciso al WHR.
    • L'IMC misura il grasso corporeo totale, cioè la percentuale del corpo composta da massa grassa. Le persone con corporature naturalmente insolite (molto alte o basse, larghe o magre, eccetera) hanno la tendenza a ottenere informazioni più precise dall'IMC che dal WHR.
    • Sebbene si tratti di una misura dell'obesità, dovresti sottoporti a un test della pressione sanguigna se sei preoccupato degli effetti sulla tua salute di un'alimentazione scorretta o della mancanza di attività fisica.
    Pubblicità

Consigli

  • Se stai cercando attivamente di perdere peso, controlla il tuo WHR con frequenza mensile o almeno una volta ogni 6 mesi. Annota tutte le misure, in modo da avere punti di riferimento per verificare i tuoi progressi nel tempo. Perdendo peso, anche il rapporto vita-fianchi calerà.
  • Se non riesci a posizionare correttamente il metro da sarto o a leggere le misure, chiedi aiuto a un amico.

Pubblicità

Avvertenze

  • Il rapporto vita-fianchi non è un valore conclusivo. Anche se permette di ottenere informazioni preziose, da solo non è in grado di stabilire se sei in salute oppure no. Si tratta solo di una piccola parte di un esame medico completo.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Metro da sarto flessibile
  • Penna o matita
  • Quaderno
  • Calcolatrice

wikiHow Correlati

Come

Sistemare delle Scarpe che Fanno Male

Come

Restare Fresco Quando il Clima è Caldo

Come

Fare il Tuo Profumo Personale

Come

Indossare Scarpe di Taglia più Grande

Come

Mettere i Lacci alle Scarpe

Come

Restringere i Vestiti Lavandoli

Come

Fare un Massaggio alla Schiena

Come

Creare Tagli sulle Sopracciglia

Come

Usare una Pietra Pomice

Come

Applicare le Unghie Finte senza Colla

Come

Snellire le Guance con Alcuni Semplici Esercizi

Come

Realizzare il Balayage

Come

Fare il Profumo (Metodo dei Fiori e dell'Acqua)

Come

Usare lo Shampoo Viola
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Melody Sayers, MS, RD, NASM-CPT
Co-redatto da
Dietista Iscritta all'Albo e Personal Trainer
Questo articolo è stato co-redatto da Melody Sayers, MS, RD, NASM-CPT. Melody Sayers è una dietista iscritta all'albo e una personal trainer certificata NASM (National Academy of Sports Medicine). È titolare di Elevate Your Plate®, uno studio privato che offre consulenze su alimentazione e allenamento, focalizzato su un approccio basato sull'evidenza, personalizzato, realistico e orientato ai risultati per migliorare il proprio stato di salute. Con oltre 8 anni di esperienza, Melody ha lavorato sia nel settore sanitario privato sia in quello pubblico, aiutando sia gli individui sia le comunità a raggiungere traguardi importanti nella gestione del proprio peso e nella prevenzione delle malattie. È specializzata in gestione del peso in età adulta e si è laureata in Nutrizione, Dietistica e Scienze dell'Alimentazione presso la California State University – Northridge. Questo articolo è stato visualizzato 11 732 volte
Questa pagina è stata letta 11 732 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità