Come Calcolare l'Equivalente a Tempo Pieno (FTE)

Scritto in collaborazione con: Jill Newman, CPA

In questo Articolo:Calcolare gli FTEUsare i Calcolatori Online di FTEOttenere e Utilizzare un Calcolo Professionale del FTE

L'equivalente a tempo pieno (FTE – Full-Time Equivalent) è una unità di misura corrispondente al carico di lavoro di un dipendente a tempo pieno. Rappresenta un valore pari al numero dei lavoratori a tempo pieno di un'azienda e viene calcolato sommando tutte le ore lavorative in un anno erogate dal personale, sia part-time sia full-time, e dividendo poi il risultato ottenuto per il numero delle ore di lavoro di un dipendente a tempo pieno. In questo modo è possibile determinare lo sforzo necessario per compiere un progetto espresso in FTE, a prescindere dal numero reale dei dipendenti e dalle variazioni delle ore lavorative in un dato periodo. Si tratta di un calcolo utilizzato in molte situazioni governative e istituzionali. Attualmente, i lavoratori stagionali e a tempo determinato sono esclusi dal calcolo del FTE.

1
Calcolare gli FTE

  1. 1
    Calcola le ore lavorate dai dipendenti part-time. Usa le registrazioni contabili per trovare le ore prestate da tutto il personale a tempo parziale. Questo passaggio può essere svolto dalle aziende che annoverano fra i propri dipendenti degli impiegati a tempo pieno e a tempo parziale.[1]
    • Moltiplica il totale delle ore settimanali per il numero di settimane lavorate da ciascun dipendente part-time. Esempio:
      • 1 dipendente a tempo parziale ha lavorato 15 ore a settimana per 30 settimane: 1 x 15 x 30 = 450 ore.
      • 2 impiegati part-time hanno prestato servizio 20 ore settimanali per 40 settimane ciascuno: 2 x 20 x 40 = 1600 ore.
    • Somma i risultati fra loro per ottenere il totale delle ore erogate.
      • Esempio: 450 + 1600 = 2050 ore part-time.
  2. 2
    Trova il numero delle ore prestate dai dipendenti a tempo pieno in un dato periodo. Un lavoratore a tempo pieno eroga al massimo 40 ore settimanali o comunque una quantità che coincide con quella stabilita dal contratto collettivo nazionale relativo alla categoria di lavoratori considerata.[2]
    • Moltiplica il numero dei dipendenti a tempo pieno per 40 (8 ore al giorno per 5 giorni a settimana).
      • Esempio: 6 dipendenti a tempo pieno erogano 6 x 40 = 240 ore settimanali.
    • Moltiplica il risultato per 52 settimane all'anno.
      • Esempio: 240 x 52 = 12480 ore full-time.
  3. 3
    Somma le ore erogate dal personale part-time e full-time. In questo modo trovi il numero totale di ore lavorate da tutti i dipendenti.[3]
    • Esempio: 12480 (full-time) + 1600 (part-time) = 14080 ore totali.
  4. 4
    Dividi la somma ottenuta per il numero delle ore lavorate dal "dipendente-tipo" a tempo pieno. Questo calcolo determina il FTE di un'azienda per un determinato anno.[4]
    • Le ferie e le altre assenze pagate (malattie, maternità, permessi e via dicendo) sono già conteggiate come parte delle ore lavorate; non devi pertanto fare dei calcoli particolari per queste situazioni.
    • Dividi la somma totale delle ore per 2080. Questo è un valore costante ricavato dalla seguente espressione: 8 ore di lavoro al giorno x 5 giorni a settimana x 52 settimane all'anno. Si tratta del passaggio finale per calcolare l'equivalente a tempo pieno.[5]
      • Esempio: 14080 ore totali ÷ 2080 = 6,769 FTE.
    • Dividi le ore totali per 173,33 e trovi il FTE mensile.
      • Esempio: 4000 ore per il mese di febbraio ÷ 173,33 = 23,07 FTE.
    • Dividi il numero totale delle ore per 8 e ottieni il FTE giornaliero.
      • Esempio: 80 ore giornaliere ÷ 8 = 10 FTE.

2
Usare i Calcolatori Online di FTE

  1. 1
    Trova un calcolatore online. Questo strumento permette di inserire semplicemente il numero di lavoratori full-time e le ore settimanali erogate dai dipendenti a tempo parziale. Successivamente, il calcolatore esegue le operazioni matematiche al posto tuo e fornisce un valore stimato di FTE. Puoi fare una ricerca online oppure usare i calcolatori che si trovano alle pagine https://www.healthcare.gov/shop-calculators-fte/ e http://www.healthlawguideforbusiness.org/fte-calculator; sono in inglese, ma di facile comprensione.
  2. 2
    Trova i dati relativi al personale dipendente. Hai bisogno sia del numero totale dei lavoratori a tempo pieno sia di quello delle ore di servizio degli impiegati part-time. Dovresti trovare queste informazioni sul libro presenze o fra le registrazioni contabili dell'azienda. Ricorda che i dipendenti full-time sono tutte le persone che lavorano per il numero di ore settimanali stabilito dal contratto nazionale per quella determinata categoria.[6]
  3. 3
    Inserisci i dati. Digita i valori relativi allo staff negli appositi campi del calcolatore. Controlla se le ore da inserire devono essere settimanali, mensili o annuali e modifica i valori di conseguenza. Verifica ancora una volta le informazioni prima di cliccare sul tasto "calcola", in questo modo sei certo di ottenere un risultato corretto.
  4. 4
    Usa questo valore FTE solo come una stima. Ricorda che tutti i dati ottenuti attraverso un calcolatore online sono solo approssimativi e dovresti utilizzarli esclusivamente come linea guida o per scopi educativi. Non dovresti mai utilizzarli per sostituire il parere di un professionista in merito a questioni legali o di tasse. Inoltre, quando hai bisogno di informazioni precise al 100% per i tuoi affari, dovresti affidarti ad altri metodi di calcolo.[7]

3
Ottenere e Utilizzare un Calcolo Professionale del FTE

  1. 1
    Paga un commercialista affinché calcoli il FTE della tua azienda. Si tratta di un procedimento importante e devi essere sicuro che i valori ottenuti siano corretti. Se commetti un errore, puoi interferire in maniera negativa su molti ambiti dell'azienda, inclusi i profitti previsti, le tasse e altre questioni importanti. Pertanto, se non ti senti sicuro delle tue capacità di calcolo in merito al FTE , incarica un commercialista esperto in questo campo affinché lo faccia per te.
    • Dovrai fornirgli alcune importanti informazioni che riguardano l'azienda, in modo che possa calcolare correttamente il FTE.
    • Il commercialista dovrà avere accesso ai fascicoli del personale, ai documenti delle tasse precedenti e ad altri incartamenti analoghi.
  2. 2
    Chiedi aiuto a un legale. Alcuni avvocati sono esperti in questo ambito e sono in grado di calcolare il FTE in maniera corretta. Cerca il supporto di un legale specializzato in diritto d'azienda e questioni erariali.
  3. 3
    Usa il FTE per calcolare gli indicatori aziendali. L'analisi dell'equivalente a tempo pieno è uno strumento utile per valutare lo sforzo necessario per gestire in parte o completamente l'attività. I dirigenti d'azienda possono inoltre monitorare in maniera chiara come il personale è cresciuto numericamente nel corso degli anni grazie all'analisi delle variazioni del FTE. Questo dato può anche essere comparato ad altri indicatori per valutare quanti ulteriori lavoratori si possono assumere per contribuire alla redditività o ai ricavi della compagnia.[8]
  4. 4
    Calcola il FTE per pagare le quote del servizio sanitario. In alcuni Paesi il valore dell'equivalente a tempo pieno influisce sulla determinazione della quota di tasse da destinare al servizio sanitario. In Italia questo non avviene, ma è buona cosa saperlo, nell'eventualità avessi un'azienda all'estero, ad esempio negli Stati Uniti. In certi casi è necessario che un'attività impieghi meno di 50 FTE per avere accesso a determinate agevolazioni.[9]
  5. 5
    Usa il FTE per calcolare le iscrizioni universitarie. Alcuni atenei e strutture scolastiche, soprattutto private, sfruttano il concetto dell'equivalente a tempo pieno per calcolare e monitorare le iscrizioni degli studenti part-time e full-time. Invece delle ore di lavoro, si conteggiano quelle di presenza alle lezioni. Vengono considerati studenti a tempo pieno quelli con un carico completo di crediti formativi (il che significa più di 12 ore di lezione a settimana), mentre sono considerati studenti part-time quelli con meno di 12 ore settimanali. Tuttavia, ogni istituto o scuola utilizza criteri di calcolo differenti.[10]

Consigli

  • Il valore di equivalente a tempo pieno non indica il numero dei dipendenti; si tratta di una costante nel tempo, tranne per quelle aziende che modificano regolarmente il numero dei dipendenti.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Business

In altre lingue:

English: Calculate FTE, Español: calcular el equivalente de tiempo completo (FTE), Português: Calcular a FTE, Русский: вычислить эквивалент полной занятости, Deutsch: FTE berechnen, Français: calculer un équivalent temps plein (ETP), Bahasa Indonesia: Menghitung FTE, Tiếng Việt: Tính số FTE, Nederlands: Fte's berekenen

Questa pagina è stata letta 42 990 volte.
Hai trovato utile questo articolo?