Come Calcolare la Moda con Excel

In questo Articolo:Utilizzare la Funzione MODAUtilizzare la Funzione MODA.MULT

Microsoft Excel include un'ampia varietà di opzioni statistiche, tra cui la possibilità di calcolare media, mediana e moda di un campione di dati. La media e la mediana vengono utilizzate con maggiore frequenza, ma anche la moda – il numero che appare più di frequente in un gruppo di dati – può essere utile, ad esempio per fornire feedback sull'efficacia di un metodo di insegnamento. Ecco come calcolare la moda con Excel.

1
Utilizzare la Funzione MODA

  1. 1
    Inserisci ogni dato nella propria cella. Per ragioni di coerenza, può essere utile inserire i numeri in celle consecutive, non importa che siano in righe o in colonne; tuttavia, per una migliore leggibilità, utilizza le colonne.
  2. 2
    Inserisci la funzione MODA nella cella in cui vuoi visualizzare il risultato. Il formato della funzione è "=MODA(Cx:Dy)", dove C e D rappresentano la lettera della colonna della prima e dell'ultima cella nella serie, mentre x e y rappresentano il numero della prima e nell'ultima riga della serie (in questo esempio vengono usate lettere diverse, ma userai la stessa lettera di colonna sia per la prima che per l'ultima cella se hai inserito i dati in una colonna o lo stesso numero di riga sia per la prima che per l'ultima cella se hai inserito i dati in una riga).
    • Puoi anche specificare le celle individualmente, fino a 255 celle, usando "=MODA(A1, A2, A3)", ma ciò non è consigliabile, a meno che tu non abbia una serie piuttosto piccola e non pensi di aggiungere dati in un secondo momento. Puoi anche usare la funzione con le costanti, "=MODA(4,4,6)", ma così facendo dovrai modificare la funzione ogni volta che vuoi cercare una moda diversa.
    • Puoi formattare la cella di visualizzazione della moda con caratteri in grassetto o in corsivo, per differenziarla maggiormente dai numeri che rappresentano il tuo campione di dati.
  3. 3
    Calcola e visualizza il risultato. Solitamente il risultato viene eseguito automaticamente in Excel, ma se hai impostato la tua cartella di lavoro con i calcoli manuali, dovrai premere F9 per visualizzare la moda.
    • Per un campione di dati formato dai numeri 10, 7, 9, 8, 7, 0 e 4, inserito nelle celle da 1 a 8 della colonna A, la funzione =MODA(A1:A8) darà un risultato di 7, poiché 7 appare con maggiore frequenza nei dati rispetto a qualsiasi altro numero.
    • Se il campione di dati contiene più di un numero che si qualifica come moda (come 7 e 9 che appaiono due volte, rispetto agli altri numeri che compaiono una volta sola), il numero che viene inserito per primo nella serie sarà il risultato. Se nessuno dei numeri nell'insieme di dati appare più spesso degli altri, la funzione MODA visualizzerà il messaggio di errore #N/A.
    • La funzione MODA è disponibile in tutte le versioni di Excel, incluso Excel 2010, che include la compatibilità con cartelle create in versioni precedenti. Excel 2010 utilizza la funzione MODA.SNGL che, ad eccezione della sintassi (=MODE.SNGL(Cx:Dy)), funziona essenzialmente allo stesso modo delle versioni precedenti.

2
Utilizzare la Funzione MODA.MULT

  1. 1
    Inserisci ogni dato nella propria cella.
  2. 2
    Seleziona un intervallo di celle uguale al numero di mode che vuoi trovare nella serie. Se vuoi trovare tre mode, seleziona un intervallo di tre celle. Se selezioni un numero di celle inferiore al numero di mode che vuoi calcolare, visualizzerai solo un numero di mode uguale al numero di celle selezionate.
  3. 3
    Inserisci la funzione MODA.MULT nella barra delle formule. Il formato della funzione MODA.MULT è "=MODA.MULT(Cx:Dy)" dove C e D rappresentano la lettera della colonna della prima e dell'ultima cella nella serie, mentre x e y rappresentano il numero della prima e dell'ultima riga della serie (come per la funzione MODA, probabilmente inserirai i dati in celle appartenenti alla stessa colonna e utilizzerai la stessa lettera dalla prima all'ultima cella, o li inserirai nella stessa riga e utilizzerai lo stesso numero di riga dalla prima all'ultima cella della serie).
    • MODA.MULT può essere usata anche con celle individuali specifiche o costanti tra parentesi, ma ognuna di queste opzioni dovrebbe essere usata solo per piccole serie di dati che non pensi di modificare in seguito.
  4. 4
    Usa control+shift+invio per visualizzare il risultato in un array. Se hai impostato la tua cartella di lavoro per il calcolo manuale, premi F9 per visualizzare il risultato.
  5. 5
    A differenza di MODA.SNGL, MODA.MULT visualizza una serie di più mode. Con la serie di dati 2,1,3,4,3,2,1,7,1,2,3,8 inserita nelle celle da 1 a 12 della Colonna A, la formula =MODA.MULT(A1:A12) visualizzerà come mode 1, 2 e 3, poiché ognuno di questi numeri appare tre volte nella serie.
  6. 6
    Se nessuno dei numeri nell'insieme di dati appare con maggior frequenza degli altri, la funzione MODA.MULT visualizzerà il messaggio di errore #N/A.
  7. 7
    La funzione MODA.MULT è disponibile solo in Microsoft Excel 2010 e versioni superiori.

Consigli

  • Quando aggiungi numeri a una serie, controlla la formula per accertarti che rappresenti ancora con precisione il primo e l'ultimo valore nell'intervallo. Se inserisci delle righe prima del primo numero e aggiungi dei dati, dovrai modificare il primo numero di cella nella formula. Se inserisci delle righe e aggiungi numeri dopo l'ultimo numero, dovrai modificare l'ultimo numero di cella nella formula. Invece, se inserisci righe nel mezzo della serie, la formula si regolerà automaticamente.

Avvertenze

  • L'utilizzo della formula MODA.MULT per trovare un'ampia serie di mode può rallentare il tuo computer, se questo non dispone di velocità di calcolo e memoria sufficienti.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Office

In altre lingue:

English: Calculate Mode Using Excel, Español: calcular la moda utilizando Excel, Português: Calcular a Moda Usando o Excel, Русский: вычислить моду с помощью Excel

Questa pagina è stata letta 4 480 volte.
Hai trovato utile questo articolo?