Il concetto matematico di quota si riferisce al concetto di probabilità, ma ne differisce leggermente. Detto in breve, le quote sono un modo per esprimere il rapporto tra il numero di casi favorevoli per una data situazione e il numero di casi contrari. Di solito si esprime con un rapporto (come 1 : 3 o 1/3 ). Calcolare le quote è un'attività cruciale per le strategie da adottare in molti giochi d'azzardo, come la roulette, le corse di cavalli e il poker. Che tu sia uno scommettitore incallito o piuttosto un principiante semplicemente curioso, imparare come calcolare le quote rende il gioco d'azzardo più avvincente (e redditizio!)

Metodo 1 di 3:
Calcolo delle Quote Semplici

  1. 1
    Determina il numero di casi favorevoli. Facciamo conto di sentirci fortunati al gioco, ma l'unica cosa che abbiamo a disposizione per giocare è un semplice dado a sei facce. In questo caso possiamo solo scommettere sul numero che uscirà tirando il dado. Diciamo che scommettiamo sull'uno e sul due. In questo caso ci sono due possibilità di vincita - se tirando il dado esce il due si vince, e se esce l'uno si vince lo stesso. Quindi ci sono due casi favorevoli.
  2. 2
    Determina il numero di casi contrari. Nel gioco d'azzardo c'è sempre almeno una possibilità di perdere. Se scommettiamo sull'uscita dell'uno e del due, significa che perderemo se esce il tre, il quattro, il cinque o il sei. Dal momento che in questi quattro casi perdiamo, significa che ci sono quattro eventi contrari.
    • Un altro modo per ottenere lo stesso risultato è Numero di tutti i casi possibili meno Numero di casi favorevoli . Quando si tira un dado, ci sono sei possibili casi totali - uno per ciascuna faccia del dado. Nel nostro esempio, quindi, dovremo sottrarre due (il numero dei casi favorevoli) a sei. 6 - 2 = 4 casi contrari .
    • Allo stesso modo, per trovare il numero dei casi favorevoli si può sottrarre il numero dei casi contrari dal numero totale dei casi possibili.
  3. 3
    Esprimi numericamente le quote. Di solito le quote vengono espresse come rapporto dei casi favorevoli sui casi contrari , per convenzione divisi dai due punti. Nel nostro esempio le quote di successo sarebbero 2 : 4 - due possibilità di vincere contro quattro possibilità di perdere. Con le regole delle frazioni si potrebbe semplificare 1 : 2 dividendo entrambi i termini per il minimo comun denominatore che è 2. Questo rapporto si legge "quote di uno a due".
    • Si può scegliere di scrivere questo rapporto come una frazione. In questo caso le nostre quote sarebbero 2/4 , che semplificate diventano 1/2. Da notare che una quota di 1/2 non significa affatto che abbiamo il 50% di probabilità di successo. In realtà abbiamo soltanto un terzo di probabilità di vincere. Quando indichi una quota ricorda che questa è un rapporto di casi favorevoli rispetto ai casi contrari - non una semplice misura numerica delle probabilità di vittoria.
  4. 4
    Impara come calcolare le quote avverse di un evento. La quota 1 : 2 che abbiamo appena calcolato rappresenta le quote a favore della nostra vincita. Cosa succede se vogliamo calcolare le quote di perdita, chiamate anche quote avverse alla nostra vincita? Per trovare le quote avverse basta semplicemente invertire il rapporto delle quote favorevoli. 1 : 2 diventa 2 : 1 .
    • Se vuoi esprimere sotto forma di frazione le quote avverse, si avrà 2/1 . Come per il caso precedente, ricorda che non si tratta di una espressione delle probabilità di perdere, ma piuttosto il rapporto dei casi contrari rispetto a quelli favorevoli. Se fosse un'espressione della probabilità di perdere, si avrebbe qualcosa come un 200% di probabilità di perdere, che ovviamente sarebbe impossibile. Cosa ci dicono queste quote? Che in pratica hai il 66% di probabilità di perdere - 2 possibilità di perdere e una di vincere significa 2 perdite / 3 casi = 0,66 = 66%.
  5. 5
    Impara a distinguere tra probabilità e quote. Le nozioni di probabilità e quote sono correlate ma non identiche. La probabilità descrive semplicemente le possibilità che un dato evento accada. Si trova dividendo il numero dei casi voluti per il totale dei casi possibili. Nel nostro esempio la probabilità (non le quote) che esca un uno o un due con il lancio del dado (sui sei casi possibili per ogni faccia) è 2 / 6 = 1 / 3 = 0,33 = 33% . Quindi le nostre quote di 1 : 2 di vittoria si traducono nel 33% di probabilità che si vinca.
    • E' abbastanza semplice passare da probabilità a quote e viceversa. Per trovare le quote partendo da una data probabilità, prima di tutto devi esprimere quest'ultima come una frazione (useremo quindi 5/13 ). Sottrai il numeratore (5) dal denominatore (13) : 13 - 5 = 8 . Il risultato è la somma dei casi contrari. Allorra le quote possono essere espresse come 5 : 8 - il rapporto dei casi favorevoli su quelli contrari.
    • Per trovare la probabilità da una quota data, prima di tutto esprimi quest'ultima come una frazione (useremo 9 / 21 ). Somma numeratore (9) e denominatore (21) : 9 + 21 = 30 . Il risultato è il totale dei casi possibili. La probabilità allora si può esprimere con 9/30 = 3/10 = 30% - il numero di casi favorevoli fratto il numero dei casi possibili.
    • Un formula semplice per calcolare le quote partendo dalla probabilità è Q = P / (1 - P) . Una formula per calcolare la probabilità dalle quote è P = Q / (Q + 1) .
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Calcolo delle Quote Complesse

  1. 1
    Distingui tra eventi dipendenti ed indipendenti. In certi scenari, le quote per un dato evento possono cambiare in base ai risultati di un precedente evento. Per esempio, se hai un vaso con venti biglie, quattro delle quali sono rosse e sedici verdi, avrai quote pari a 4 : 16 (1 : 4) di estrarre a caso una biglia rossa. Diciamo che estrai una biglia verde. Se non rimetti questa biglia nel vaso, nel tentativo successivo avrai quote 4 : 15 di estrarre una biglia rossa. Ancora, se estrai una biglia rossa avrai quote 3 : 15 (1 : 5) nel tentativo successivo. L'estrazione di una biglia rossa è un evento dipendente - le quote dipendono dalle biglie che sono state già estratte.
    • Gli eventi indipendenti sono quelli le cui quote non vengono influenzate dai precedenti eventi. Il lancio di una moneta e il risultato testa è un evento indipendente - non hai maggiori probabilità di avere ancora testa se nel lancio precedente è uscito testa o croce.
  2. 2
    Stabilisci se tutti i casi hanno la stessa probabilità di verificarsi. Se lanciamo un dado, è ugualmente probabile che esca ogni numero da 1 a 6. Però se lanciamo due dadi e li sommiamo, anche se è possibile avere qualunque risultato da 2 a 12, non tutti i risultati hanno la stessa probabilità di uscire. C'è un unico modo di fare 2 - facendo uscire due 1 - e c'è un unico modo di fare 12 - facendo uscire due 6. Al contrario ci sono diversi modi per fare sette. Per esempio, puoi fare 1 e 6, o 2 e 5, o 3 e 4, e così via. In questo caso le quote per ogni somma dovrebbero rispecchiare il fatto che alcuni casi sono più probabili di altri.
    • Facciamo un esempio risolvendo un problema. Per calcolare le quote di fare quattro lanciando due dadi (per esempio con un 1 e un 3), comincia calcolando il numero totale di casi. Ogni dado ha sei facce. Eleva a potenza il numero di casi di ogni dado per il numero dei dadi: 6 (numero di facce di ogni dado)2 (numero di dadi) = 36 casi possibili . Poi trova tutti i modi con cui puoi fare quattro con due dadi: puoi fare 1 e 3, o 2 e 2, o 3 e 1 - tre modi. Quindi le quote del "quattro" con due dadi sono 3 : (36-3) = 3 : 33 ) = 1 : 11 .
    • Le quote variano esponenzialmente in base al numero di eventi che si verificano contemporaneamente. Le tue quote per fare uno "yahtzee" (5 dadi tutti con lo stesso numero) con un unico lancio sono veramente esili - 6 : 65 - 6 = 6 : 7770 = 1 : 1295 !
  3. 3
    Tieni in considerazione la mutua esclusività. A volte certi casi si possono sovrapporre - le quote che calcoli dovrebbero rispecchiarlo. Per esempio, se stai giocando a poker e hai in mano il nove, il dieci, il jack e la regina di quadri, vorresti che la carta successiva fosse o un re o un otto di qualsiasi seme (per fare scala), o, in alternativa, qualunque carta di quadri (per fare colore). Diciamo che il mazziere estrae la carta da un mazzo di cinquantadue carte. Nel mazzo di sono tredici quadri, quattro re e quatto otto. Tuttavia il numero totale di casi favorevoli non è 13 + 4 + 4 = 21. Infatti le tredici carte di quadri includono già il re e l'otto di quadri - non vogliamo contarle due volte. Il numero reale di casi favorevoli è 13 + 3 + 3 = 19 . In questo modo le quote per avere una carta utile per fare scala o colore sono 19 : (52 - 19) o 19 : 33 . Non male!
    • In realtà ovviamente se hai già delle carte in mano, è difficile che vengano date altre carte da un mazzo intero di cinquantadue carte. Tieni a mente che il numero di carte nel mazzo diminuisce mano a mano che le carte vengono date. Inoltre, se giochi con altre persone dovrai indovinare le carte che hanno in mano per stimare le tue quote. Questa è solo una parte del bello del poker.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Capire le Quote del Gioco d'Azzardo

  1. 1
    Impara a conoscere le forme abituali per esprimere le quote del gioco d'azzardo. Se ti stai per avventurare nel mondo dell'azzardo, è importante sapere che le quote delle scommesse di solito non rispecchiano le reali "quote" matematiche del verificarsi di un certo evento. Invece, le quote nel gioco d'azzardo, in particolare in giochi come le corse dei cavalli e le scommesse sportive, riflettono le vincite che un allibratore paga per una scommessa vincente . Per esempio, se punti 100 Euro su un cavallo che ha quote avverse 20:1, ciò non significa che ci sono 20 casi in cui il tuo cavallo perde e 1 in cui vince. Piuttosto significa che, se il tuo cavallo vince, ti sarà pagata 20 volte la tua scommessa - in questo caso 2.000 Euro! Ad aggiungere confusione c'è il fatto che il formato con cui vengono espresse queste quote a volte varia a seconda del luogo. Ecco qui di seguito alcuni modi alternativi con cui vengono espresse le quote per i giochi d'azzardo:
    • Quote Decimali (o "Forma Europea") . Queste sono abbastanza facili da comprendere. Le quote decimali sono semplicemente espresse con un numero decimale, come 2,50 . Questo numero è il rapporto della vincita rispetto alla posta. Per esempio, con una quota di 2,50, se scommetti 100 Euro e vinci, riceverai 250 Euro - 2,5 volte la posta. In questo caso avresti un profitto netto di 150 Euro.
    • Quote Frazionarie (o "Forma Inglese") . Queste sono espresse con una frazione, come 1/4 . Questo rappresenta il rapporto del profitto (non della vincita totale) di una scommessa vincente rispetto alla posta. Per esempio, se scommetti 100 Euro su qualcosa che ha una quota frazionaria di 1/4 e vinci, riceverai un guadagno di 1/4 della posta - in questo caso la tua vincita sarà di 125 Euro con un profitto di 25 Euro.
    • Quote Moneyline (o "Forma Statunitense") . Questo tipo di quote può risultare ostico da capire. Le quote Moneyline sono espresse con un numero preceduto da un segno meno o più, per esempio -200 o +50 . Quando c'è il segno meno, l'importo indicato è la cifra che si deve puntare per vincere 100$. Con il segno più viene indicata la cifra che vinceresti puntando 100$. Ricorda questa sottile differenza! Per esempio, se con una quota Moneyline -200 puntiamo 50$, in caso di vittoria incasseremmo 75$, con un profitto complessivo di 25$. Se con una quota Moneyline +200 puntiamo 50$, incasseremmo 150$ con un profitto di 100$.
      • Con le Moneyline, una quota "100" (senza segno più o meno) identifica una scommessa livellata - qualunque puntata tu faccia, incasseresti la stessa cifra in caso di vittoria.
  2. 2
    Impara a conoscere come vengono stabilite le quote del gioco d'azzardo. Le quote che stabiliscono gli allibratori, i bookmaker e i casinò di solito vengono calcolate partendo dalla probabilità matematica che certi eventi si possano verificare. Comunque, il calcolo viene fatto con estrema attenzione, in maniera tale che nel lungo periodo l'allibratore o il casinò guadagnano in ogni caso, a prescindere da qualunque risultato di breve termine! Non scordarlo quando fai le tue scommesse - ricorda che alla fine il banco vince "sempre".
    • Facciamo un esempio. Una roulette normale ha 38 numeri - da 1 a 36, oltre allo 0 e al 00. Se punti su un numero (diciamo 11 ), avrai 1 : 37 quote per la vincita. Però il casinò fissa le quote a 35 : 1 - se la pallina si ferma sull'11, vinceresti 35 volte la puntata. Da notare che le quote che vengono pagate sono leggermente inferiori alle quote contro la tua vincita. Se i casinò non fossero interessati a fare soldi, verresti pagato con quote 37 : 1. Tuttavia, fissando le quote che vengono pagate su livelli leggermente inferiori alle quote effettive di vincita, il casinò fa soldi un po' alla volta, anche se dovesse pagare una importante vincita quando la pallina si dovesse fermare sull'11.
  3. 3
    Non cadere vittima delle false credenze. Il gioco d'azzardo può essere divertente - anche se devi fare attenzione perché può causare dipendenza. Tuttavia, alcune strategie di gioco ampiamente diffuse e praticate, che a prima vista sembrano dettate dal "buonsenso", in realtà sono matematicamente errate. Qui di seguito troverai qualche consiglio da tenere a mente quando giochi d'azzardo - e non perdere più soldi di quanti ne hai!
    • Non sei mai "costretto" a vincere. Se sei rimasto seduto al tavolo del Texas Hold 'Em per un'ora e non hai visto nemmeno una mano buona, potresti convincerti a rimanere al tavolo nella speranza che una scala o un colore vincenti siano "proprio dietro l'angolo". Sfortunatamente, le tue quote non aumentano in base al tempo trascorso giocando. Prima di ogni sfogliata le carte vengono mescolate in modo casuale, quindi se hai avuto dieci mani ingiocabili di fila, hai la stessa probabilità di essere servito con un'altra brutta mano come se fosse anche la centesima di fila. E' lo stesso concetto valido per la maggior parte dei giochi di fortuna - roulette, slot machine, ecc.
    • Non è detto che le tue quote aumentino se ti ostini sempre sulla stessa puntata. Non conosci nessuno che ha i numeri "fortunati" al lotto? Anche se può essere divertente scommettere su numeri che hanno significati particolari a livello personale, nei giochi di fortuna basati sul caso, puntando sempre tutte le volte sullo stesso numero, non è detto che tu possa essere più fortunato di quanto non saresti puntando ogni volta su qualcosa di diverso. Sia i numeri della lotteria, che le slot machine, che le roulette sono del tutto casuali. Alla roulette, per esempio, c'è la stessa probabilità di far uscire tre volte di fila un "9" o di far uscire tre numeri in ordine.
    • Se ti manca solo un numero per vincere, non ci sei "andato vicino". Se alla lotteria prendi il numero 41 e viene estratto il 42, ti sentirai completamente distrutto, ma tirati su! Non eri nemmeno vicino. Due numeri consecutivi come il 41 e il 42, nei giochi di fortuna casuali non hanno matematicamente nulla a che fare tra loro.
    Pubblicità

Consigli

  • Consulta le regole del gioco a cui stai giocando in maniera tale da ottenere tutte le informazioni necessarie per calcolare le quote.
  • Calcolare le quote di una lotteria è molto più difficile.
  • In internet si trovano schemi dove le quote sono già calcolate.
  • Cerca servizi web gratuiti che forniscono quote in tempo reale, così capirai come vengono calcolate le quote degli eventi sportivi in programma.

Pubblicità

Avvertenze

  • Ricorda che in tutti i giochi d'azzardo, le quote sono contro la tua vincita. E inoltre queste aumentano quando partecipi a giochi basati sul caso e che non dipendono da eventi correlati precedenti, come per esempio con le slot machine.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Calcolare il Voto di un Test

Come

Calcolare il Diametro di un Cerchio

Come

Calcolare il Raggio di una Circonferenza

Come

Calcolare il Volume di un Cilindro

Come

Calcolare il Volume

Come

Convertire Percentuali, Frazioni e Numeri Decimali

Come

Convertire Millilitri (ml) in Grammi

Come

Calcolare i Metri Quadrati

Come

Calcolare la Lunghezza dell'Ipotenusa di un Triangolo

Come

Risolvere le Potenze

Come

Calcolare l'Incertezza

Come

Calcolare gli Angoli

Come

Calcolare un Aumento Percentuale

Come

Calcolare le Probabilità
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 18 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 12 981 volte
Categorie: Matematica
Questa pagina è stata letta 12 981 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità