Come Cambiare l'Estensione di un File

Le estensioni dei file descrivono al sistema operativo il tipo di file in oggetto e indicano quale sia il programma necessario ad accedere al relativo contenuto. Il metodo più semplice per modificare l'estensione di un file consiste nel salvarlo usando un formato differente. La sola modifica dell'estensione del file presente nel nome dell'elemento non ne modifica la natura e causa l'insorgere di problemi nel momento in cui il sistema operativo tenta di accedere al file. Nei sistemi Windows e Mac OS X, le estensioni dei file vengono spesso nascoste. Questo articolo descrive la procedura necessaria a modificare il formato di un file utilizzando praticamente qualsiasi programma software, inoltre mostra come rendere visibili le estensioni dei file sia in sistemi Windows che Mac OS X.

Metodo 1 di 4:
Modificare l'Estensione di un File Usando Qualsiasi Software

  1. 1
    Apri il file utilizzando il programma predefinito.
  2. 2
    Accedi al menu "File" e scegli l'opzione "Salva con nome".
  3. 3
    Seleziona la cartella dove salvare il nuovo file.
  4. 4
    Assegna un nome al file.
  5. 5
    Dalla finestra di dialogo "Salva con nome", individua il menu a discesa relativo al tipo di file. Normalmente il seguente menu è chiamato "Salva come:" o "Formato".
  6. 6
    Dal menu a discesa in oggetto, scegli il formato del nuovo file.
  7. 7
    Al termine premi il pulsante "Salva". Il file originale non verrà modificato e rimarrà aperto all'interno della finestra del programma.
  8. 8
    Individua il nuovo file all'interno della cartella scelta per il salvataggio.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Rendere Visibili le Estensioni dei File in Windows

  1. 1
    Accedi al "Pannello di Controllo". Per farlo apri il menu "Start" e scegli l'opzione "Pannello di controllo". Se stai usando un sistema Windows 8, seleziona questo link.
  2. 2
    Dalla finestra relativa al "Pannello di controllo", scegli la categoria "Aspetto e personalizzazione".
    • In Windows 8, seleziona l'icona "Opzioni" presente nella scheda di menu "Visualizza".
  3. 3
    Clicca l'icona "Opzioni cartella".
  4. 4
    Dalla finestra di dialogo "Opzioni cartella" apparsa, scegli la scheda "Visualizzazione".
  5. 5
    Rendi visibili le estensioni dei file. Scorri l'elenco presente nel riquadro "Impostazioni avanzate:" alla ricerca della voce "Nascondi le estensioni per i tipi di file conosciuti". Deseleziona il relativo pulsante di spunta.
  6. 6
    Al termine premi in successione i pulsanti Applica e OK.
  7. 7
    Apri una finestra "Esplora risorse" per poter visualizzare le estensioni dei file.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Rendere Visibili le Estensioni dei File in Windows 8

  1. 1
    Apri una finestra "Esplora file".
  2. 2
    Accedi alla scheda di menu "Visualizza".
  3. 3
    Seleziona il pulsante di spunta "Estensioni nomi file" posto nella sezione "Mostra/nascondi".
  4. 4
    Le estensioni dei file saranno visibili aprendo una nuova finestra "Esplora file".
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Rendere Visibili le Estensioni dei File su Mac OS X

  1. 1
    Seleziona una finestra di "Finder" esistente o aprine una nuova. Per passare alla finestra di "Finder", puoi anche selezionare il desktop.
  2. 2
    Accedi al menu "Finder" e seleziona la voce "Preferenze".
  3. 3
    Dalla finestra "Preferenze Finder" apparsa, clicca sulla voce "Avanzate".
  4. 4
    Seleziona il pulsante di spunta "Mostra tutte le estensioni dei nomi documenti".
  5. 5
    Chiudi la finestra "Preferenze Finder".
  6. 6
    Apri una nuova finestra di "Finder". Ora saranno visibili tutte le estensioni dei file.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Questa pagina è stata letta 41 188 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità