Come Capire il Valore (Score) di un Esame di Densitometria Ossea

3 Metodi:Esame di Densitometria OsseaRisultati dell'Esame di Densitometria OsseaDiscutere della Densità Ossea con il Medico

Se hai fatto un esame di densitometria ossea, saper interpretare e comprendere i risultati può essere importante per la salute e la tranquillità mentale. Segui le indicazioni riportate di seguito per imparare a capire il valore (score) che si evince dall'esame di densitometria ossea.

1
Esame di Densitometria Ossea

Questo tipo di esame si esegue per stimare la probabilità di fratture molto spesso su donne in post-menopausa e su persone che hanno una struttura ossea potenzialmente fragile. Si tratta di test standard che diagnostica l'osteoporosi nelle donne di una certa età, ma il medico può anche prescrivere una scansione densitometrica se hai recentemente subito un trapianto d'organo o di midollo osseo, se hai preso farmaci steroidei per lungo tempo, sei ti sei recentemente fratturato un osso, se hai subito crolli nei livelli ormonali o se sei diminuito di altezza. Questo esame valuta la robustezza delle ossa in base alla presenza di calcio e altri minerali presenti nelle ossa.

  1. 1
    Conosci le differenze tra i dispositivi per le scansioni ossee periferiche e quelli che le scansioni ossee centralizzate. Oltre che nel costo e nella facilità dello screening, questi test variano in termini di precisione. Alcuni medici cominciano con il test periferico e prescrivono quello centralizzato solo se il primo indica una scarsa densità ossea.
    • Per le scansioni periferiche si usano apparecchi piccoli e portatili, che controllano la densità ossea nelle zone periferiche dello scheletro, come dita o talloni. Sono esami meno costosi, ma non sempre danno una valutazione precisa della salute ossea nei pazienti più soggetti a fratture.
    • Gli apparecchi per le scansioni ossee centralizzate sono grandi strumenti a raggi X con un braccio mobile che esplora le diverse parti dello scheletro, mentre il paziente è steso su un lettino imbottito. La macchina esamina la densità ossea delle anche, della parte bassa della schiena e degli avambracci per rilevare efficacemente la consistenza delle ossa che hanno più probabilità di rompersi a seguito di scivolate o cadute.
  2. 2
    Conosci lo scopo di un esame di densitometria ossea. La maggior parte delle persone si sottopongono a questo test per verificare eventuali sintomi di osteoporosi.
    • Si utilizza spesso per rilevare il rischio di fratture ossee e la probabilità di sviluppare osteoporosi, se non si è attualmente affetti.
    • Può essere utilizzato anche per monitorare l'efficacia dei trattamenti per l'osteoporosi.

2
Risultati dell'Esame di Densitometria Ossea

La maggior parte di questi esami forniscono due diverse unità di misura della densitometria ossea: T-score e Z-score. Ognuno di loro indica un diverso valore della salute ossea e determina un confronto tra la consistenza delle tue ossa rispetto a quella degli individui sani e a quella delle persone che presentano i tuoi stessi problemi. Danno un'indicazione di come comparare la densità ossea del paziente a quella ideale e a quella prevista per le persone con le stesse condizioni di salute.

  1. 1
    Valuta il tuo T-score. In genere, il T-score è la deviazione standard dal picco medio di massa ossea per i soggetti adulti sani dello sesso del paziente. In sostanza, ti dice quanto è vicino o lontano il valore della tua densità ossea rispetto alla media.
    • Se il T-score è -1, 0 o un numero positivo, la densità ossea è considerata normale.
    • Se il T-score è tra -1 e -2,5, indica che potresti essere a rischio di osteoporosi. La densità ossea è inferiore alla media e, quindi, potresti soffrire di osteopenia, che può portare all'osteoporosi.
    • Se il T-score è inferiore a -2,5, probabilmente hai l'osteoporosi. Le ossa sono verosimilmente deboli, fragili e inclini a rompersi in seguito a cadute o anche alle normali attività quotidiane.
  2. 2
    Valuta il tuo Z-score. Questo valore interpreta la densità ossea a confronto con altre persone che hanno il tuo stesso peso, sesso, razza, origine etnica ed età.
    • Se lo Z-score è -1, 0 o un numero positivo, la densità ossea è paragonabile a quella delle altre persone che hanno le tue stesse caratteristiche demografiche.
    • Se lo Z-score è -2 o più basso, la densità ossea è inferiore rispetto alla media delle persone che hanno le tue stesse caratteristiche demografiche. Questo risultato sottolinea la possibilità che vi sia una causa sottostante alla perdita della massa ossea diversa dall'età; potrebbe essere necessario sottoporsi ad altri esami e trattamenti per ritardare o prevenire un'ulteriore perdita di massa ossea.

3
Discutere della Densità Ossea con il Medico

Se non riesci a capire il valore (score) che risulta dall'esame di densitometria ossea o se il test indica una sostanziale perdita della massa ossea, è essenziale discuterne con un medico. Se sei giovane o una persona che gode di buona salute, è comunque importante parlare di questo aspetto con un professionista per capire il rischio legato alla perdita della massa ossea. In molti casi, semplici misure preventive possono ridurre drasticamente la probabilità di soffrire di fragilità ossea e fratture, anche quando sono presenti rischi ereditari. Medici, infermieri, dietisti, specialisti geriatrici o ortopedici possono darti consigli su come migliorare la salute delle ossa mediante l'alimentazione, l'attività fisica e l'assunzione di integratori o farmaci, se necessario.

  1. 1
    Chiedi come prevenire la perdita della massa ossea. Anche se il test indica un valore (score) normale o sano, è consigliabile discutere delle modalità per proteggere e promuovere la salute delle ossa attraverso la dieta, l'esercizio fisico e l'assunzione di integratori di calcio o multivitaminici.
    • Gli uomini e le donne di età compresa tra 18 e 50 anni hanno bisogno in media di 1000 mg di calcio e 1000-4000 UI di vitamina D al giorno. Le donne oltre i 50 anni e gli uomini oltre i 70 devono aumentare l'apporto di calcio a 1200 mg al giorno mediante integratori o una dieta mirata.
    • Ricevi il calcio dagli integratori, dalle verdure a foglia verde, dai latticini a basso contenuto di grassi, dal pesce inscatolato provvisto di spine, dai succhi di frutta fortificati e dai cereali. La vitamina D è necessaria affinché l'organismo possa assorbire il calcio. Puoi soddisfare le tue esigenze quotidiane stando al sole, assumendo integratori o mangiando alimenti fortificati, come latte o succo d'arancia.
  2. 2
    Discuti della salute delle tue ossa prima che sia inevitabile. Se hai casi di osteoporosi in famiglia o di parenti che hanno frequenti fratture ossee, o se altrimenti c'è il rischio di perdita di massa ossea, è importante discutere di questi aspetti con uno specialista quando godi ancora di ottima salute.
    • Non trascurare l'apporto giornaliero raccomandato per ogni sostanza essenziale alle ossa e allenati regolarmente per favorire la salute ossea. Adottando le giuste misure per conservare la massa ossea, molte persone possono prevenire l'osteoporosi in età avanzata.
  3. 3
    Chiedi se è necessario sottoporsi a ulteriori esami. Se lo Z-score è molto basso o se l'esame osseo periferico indica una perdita di massa ossea, considera col medico se è indispensabile fare ulteriori esami.
    • Se hai una densità ossea molto bassa, il medico potrebbe prescriverti l'esame per l'iperparatiroidismo o un'altra scansione ossea per confermare l'osteoporosi. L'iperparatiroidismo potrebbe dipendere da troppo calcio nel sangue o da un'altra patologia che causa un deficit di calcio in tutto il corpo.
    • In base alle abitudini alimentari e ad altre informazioni cliniche e di laboratorio, il medico può verificare la presenza di carenze di vitamine o minerali.

Consigli

  • Una volta che riuscirai a interpretare i risultati dell'esame della densitometria ossea, potrai adottare misure per promuovere la salute delle tue ossa e prevenire le fratture in base alle tue esigenze personali.
  • Soprattutto nelle donne in post-menopausa, la densità ossea può diminuire con l'età se non vengono assunti integratori di calcio o adottate altre misure alimentari per proteggere la salute delle ossa.
  • Se hai domande, prova a chiamare il medico che ha eseguito la scansione o al numero di telefono del laboratorio scritto sul referto.
  • Gli scanner per valutare la densità ossea emettono una piccola quantità di radiazioni, ma è inferiore rispetto a una radiografia standard ed è molto improbabile che causino danni.

Avvertenze

  • Se il valore (score) della densità ossea è basso, è essenziale adottare misure per evitare ulteriori perdite di massa ossea in modo che la probabilità di fratture diminuisca durante le normali attività quotidiane o a seguito di cadute.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Scienze

In altre lingue:

English: Understand Bone Density Score, Español: comprender la puntuación de tu densitometría ósea, Русский: разобраться в результатах анализа плотности костей, Português: Entender seu Valor de Densidade Óssea

Questa pagina è stata letta 14 104 volte.

Hai trovato utile questo articolo?