Come Capire la Differenza tra CV e Resume

In questo Articolo:Capire le Differenze tra Resume e CVIncludere le Informazioni Richieste in un CVIncludere le Informazioni Richieste in un Resume

Alcuni usano il termine CV e resume per intendere la stessa cosa. Poiché questi documenti sono molto simili, può essere poco chiaro per chi cerca lavoro. Seppur vero che gran parte della stessa informazione è inclusa in entrambi CV e resume, puoi imparare a capire la differenze tra i due e a conoscere le sezioni specificamente richieste in ciascuno.

1
Capire le Differenze tra Resume e CV

  1. 1
    Cerchiamo di capire la definizione e lo scopo di CV e di resume. Capire il significato di ciascuna parola può aiutare a definire lo scopo di questi documenti, simili ma diversi.
    • ”CV” sta per “curriculum vitae”, espressione latina per “corso della vita”. Come implica la definizione, è una descrizione dettagliata della vita professionale e include tutta l'informazione possibile che dia una comprensione completa di quello che si è conseguito.
    • La parola “resume“ ha origini francesi e significa “riassumere“. Come con un riassunto, un resume è una descrizione più breve e concisa della propria carriera professionale che abbia rilevanza con il lavoro per cui ci si candida. Di solito si leggono resume velocemente per ottenere una comprensione generale delle capacità del candidato. Cerca di distinguerti mostrando tutto quello che si desidererebbe leggere ed eliminando l'informazione che non interesserebbe.
  2. 2
    Impara a sapere quando usare il CV e quando il resume. Sapere quando usare un vero e proprio CV rispetto a un resume può essere difficile, perché molti usano i due termini come sinonimo. Tuttavia, attraverso un pò di informazione, puoi decidere che tipo di documento sottoporre per il lavoro al quale ti vuoi candidare:
    • CV - Usa un CV quando è richiesto direttamente dal datore di lavoro, quando ti candidi per una posizione in un paese che adotta il CV (in tutta Europa, Asia, Africa e Medio Oriente) oppure quando ti candidi negli Stati Uniti o in Canada per lavori nel campo della ricerca scientifica, in ambito accademico o medico.
    • Resume - Usa un resume quando ti candidi per lavori negli Stati Uniti o in Canada (in ambiti diversi da quello elencati per il CV) e in altri paesi che decidono di accettare un resume rispetto a un CV. Puoi cercare i requisiti per le candidature in ogni paese prima di sottoporre la tua candidatura.
  3. 3
    Comprendi che il CV e il resume hanno diversi livelli di approfondimento. I CV sono più dettagliati dei resume. Secondo la definizione di CV, sono necessari più dettagli per informare i datori di lavoro sulla tua storia completa. D'altra parte, il resume è un riassunto. Se da un lato deve fornire dettagli sulla tua esperienza ed istruzione, deve essere scritto però in forma concisa presentando solo le informazioni più rilevanti.
    • In un CV i dettagli possono includere i nomi esatti dei corsi frequentati per conseguire una laurea, tutte le pubblicazioni e dettagli sui progetti specifici e sul loro risultato.
    • In un resume puoi scegliere quale informazione sia più rilevante da includere leggendo e comprendendo la posizione lavorativa che cerchi e guardando il tuo resume, ponendoti la domanda: “Quest'informazione o esperienza è necessaria per questa posizione?” Se la riposta è “no”, è molto probabile che il selezionatore non la prenderà in considerazione, perciò dovresti ometterla dal resume.
  4. 4
    Sappi che resume e CV hanno di solito lunghezze diverse. Avendo diversi livelli di dettaglio, hanno anche diverse lunghezze. I CV non devono rispettare una certa lunghezza e possono essere anche di più di 10 pagine, perché includono molte più sezioni rispetto a un resume (pubblicazioni, progetti di ricerca, corsi frequentati, ecc.) e maggiori dettagli rispetto alle singole mansioni di ogni lavoro o progetto. I resume, come in qualsiasi riassunto, devono restare brevi, ma efficaci.
    • Anche se ci sono diverse opinioni sulla brevità di un resume, non definiamo il numero di pagine, ma diciamo che è meglio mantenerlo il più breve possibile, ma allo stesso tempo contenendo tutte le informazioni necessarie per aiutarti ad ottenere un colloquio.
    • Questo significa comprendere il tipo di persona che l'azienda alla quale mandi la candidatura sta cercando e lasciare nel resume solo le informazioni che aiuteranno a sponsorizzarti come candidato ideale per quel lavoro.
  5. 5
    Tieni a mente che lo stile di scrittura è diverso. Le frasi di un CV possono essere scritte più dettagliatamente e in modo più complesso. I resume invece sono più efficaci se scritti con frasi brevi e di effetto, usando parole chiave.
    • Per esempio, in un resume potresti scrivere “Efficienza aumentata del 25% implementando le nuove procedure del processo”.
    • In un CV, invece, potresti scrivere “Compito di trovare inefficienze nel dipartimento per risolvere e implementare nuove procedure del processo. Nuove procedure ricercate e implementare nel corso di 6 mesi per realizzare alla fine un'efficienza del 25% in più.”
    • Queste due frasi descrivono la stessa cosa, ma puoi vedere come un CV spiega meglio la situazione rispetto a un resume, che si focalizza su quello che hai fatto e sui risultati in un breve riassunto.
  6. 6
    Mantieni il CV dettagliato e il resume rilevante. Come detto prima, il CV fornisce al lettore la maggior parte dei dettagli sulla tua esperienza e istruzione. In un certo senso, questi dettagli potrebbero non essere propriamente rilevanti al lavoro per il quale ti candidi. Un resume deve essere limitato solo all'informazione rilevante che ti aiuterà a ottenere il lavoro, quindi è meglio scrivere il resume in modo chiaro e conciso che indichi perché sei il miglior candidato per quel lavoro con meno parole possibili.
    • Per esempio, scegliere se elencare tutte le tue pubblicazioni o solo quelle più attraenti per il datore di lavoro.

2
Includere le Informazioni Richieste in un CV

  1. 1
    Includi informazioni personali. Ovvero nome, indirizzo, numero di telefono ed email. Prima di candidarti in paesi all'estero, controlla come le informazioni personali richieste possono variare.
    • Per esempio, potrebbe essere necessario fornire il tuo stato anagrafico, la tua nazionalità e una fotografia.
  2. 2
    Assicurati di includere tutte le informazioni relative all'istruzione. Puoi scegliere di indicare i nomi dei corsi e la media dei voti oltre alla laurea, al nome dell'istituzione e alle date in cui hai frequentato. In un resume, questa sarebbe tutta l'informazione necessaria sull'istruzione, in un CV invece puoi includere altro, tipo:
    • Dissertazione o tesi. Descrivi il tuo lavoro e la ricerca fatta, insieme ai nomi di chi ha collaborato.
    • Premi, onorificenze, associazioni, borse di studio e sussidi. Fornisci dettagli su ciascuna di queste categorie, includendo quello che hai fatto per ottenerle.
    • Formazione specialistica e certificazioni. Elenca nomi, date e istituzioni per la formazione e le certificazioni non collegate alla tua istruzione formale.
    • Offerte accademiche. Queste includono comitati e associazioni alle quali hai dato un contributo nell'università.
  3. 3
    Fornisci dettagli della tua esperienza. Puoi decidere di elencarli tutti cronologicamente o di dividerli in sottosezioni quali “Progetti accademici”, “Esperienza nel campo”, “Ricerca”, ecc. Nell'elenco includi nomi delle aziende, titoli, date di assunzione e tutte le mansioni, i progetti e i risultati ottenuti.
  4. 4
    Includi il lavoro creativo, le pubblicazioni e le presentazioni per fornire un quadro completo della tua carriera accademica. Elenca tutte le pubblicazioni e i lavori che hai scritto o ai quali hai contribuito. Aggiungi tutte le presentazioni e i discorsi alle conferenze pubbliche, includendo argomenti, istituzioni, evento, date. Quando fai l'elenco, indica i nomi degli autori, i titoli, le riviste, le pagine e l'anno.
    • Non aggiungere lavori che non hai accettato o che hai sottoposto da poco.
  5. 5
    Includi informazioni aggiuntive. Avendo spazio quasi illimitato su un CV, includi tutte le informazioni aggiuntive che delineano un quadro chiaro della tua vita professionale e accademica. Includi qualsiasi informazione aggiuntiva che possa catturare l'attenzione del selezionatore o del responsabile del personale.
    • Appartenenze o affiliazioni professionali. Qualsiasi affiliazione fuori dall'università, preferibilmente quelle riconosciute a livello nazionale o internazionale.
    • Servizio comunitario/volontariato. Mostra cosa fai nel tempo libero e come scegli di contribuire alla comunità.
    • Lingue. Elenca tutte le lingue che parli e il tuo livello.
    • Referenze. Fornisci nomi, titoli, azienda e contatti.

3
Includere le Informazioni Richieste in un Resume

  1. 1
    Includi informazioni personali. Ovvero nome, indirizzo, numero di telefono ed email. Prima di candidarti in paesi all'estero, controlla come le informazioni personali richieste possono variare.
    • Per esempio, potrebbe essere necessario fornire il tuo stato anagrafico, la tua nazionalità e una fotografia.
  2. 2
    Fornisci il titolo della posizione per la quale ti candidi. Indica la posizione che cerchi e l'intenzione di fornire le tue qualifiche. Questo consentirà al selezionatore di sapere immediatamente qual è la posizione da te ricercata.
    • Molte grandi aziende hanno una serie di candidati per ogni posizione aperta e potrebbero avere diverse posizioni aperte allo stesso tempo.
    • Fornire il titolo della posizione che ti interessa garantirà che il tuo resume vada al posto giusto.
  3. 3
    Scrivi e includi uno stato riassuntivo. Questa sezione è molto breve, un paragrafo di 3-5 frasi che evidenzi capacità, esperienze e risultati connessi al lavoro. Lo stato riassuntivo è un buon modo di fornire al selezionatore un'idea sul motivo per cui saresti un candidato ideale per il lavoro, senza chiedere di analizzare il tuo resume nei dettagli.
  4. 4
    Includi dettagli che riguardino le tue competenze e capacità di base. Elenca tutte le capacità che hai e che sono richieste per espletare bene quel lavoro. Elencare tutte le tue capacità di permetterà di venderti bene a un potenziale datore di lavoro, fornendogli una lista facile da leggere con le tue abilità.
    • Per esempio, Marketing Strategy, Ottimizzatore per Motori di Ricerca, Problem Solving, Negoziazioni, Abilità Comunicative Verbali e Non Verbali.
  5. 5
    Fornisci la tua esperienza professionale. Fornisci il nome dell'azienda, il titolo, ,gli anni di impiego e una breve descrizione dei compiti e dei risultati per ogni lavoro che hai fatto negli ultimi 10 anni. Scrivi ciascuna mansione usando aggettivi quali “qualificato” o “valutato” seguiti da una breve descrizione di quello che hai fatto e dei risultati ottenuti.
    • Per esempio, “Relazioni commerciali sviluppate nel territorio sud-est per aumentare le vendite del 30% in 6 mesi”.
  6. 6
    Scrivi nel dettaglio la tua istruzione, formazione e le certificazioni per fornire informazioni di base. Elenca tutta l'istruzione, la formazione e le certificazioni rilevanti per ottenere il lavoro. Queste qualifiche possono essere critiche, a seconda dell'industria nella quale vuoi lavorare.
    • Per esempio, se ti candidi per la posizione di infermiere, elenca il tuo diploma di laurea e qualsiasi altra certificazione, per es. la rianimazione. Avere una certificazione in project management non sarebbe rilevante in questo caso e non dovrebbe essere elencata nel resume.
  7. 7
    Fornisci sezioni aggiuntive solo se sono rilevanti. Puoi scegliere di includere sezioni aggiuntive quali onorificenze e riconoscimenti, appartenenze o affiliazioni professionali, servizio comunitario/volontariato e/o competenze linguistiche. Come detto prima, puoi capire se alcune di queste sezioni sono rilevanti per essere inserite nel resume rileggendo la descrizione del lavoro e comprendendo cosa viene valutato positivamente dal datore di lavoro.
    • Per esempio, se ti candidi per un ruolo in un'organizzazione no profit, potrebbero essere interessati a vedere in quali servizi comunitari e organizzazioni di volontariato sei stato attivo, al contrario delle organizzazioni a scopo di lucro.
  8. 8
    Non imbrogliare su te stesso quando scrivi il resume. Ci sono molti fraintendimenti sulla lunghezza di un resume e su quello che dovrebbe contenere. Per farla semplice, se l'informazione è rilevante al lavoro per cui ti candidi (se è nella sezione dei requisiti o delle qualifiche dell'annuncio di lavoro) aggiungila al tuo resume.
    • Per esempio, come detto prima, una lista di tutte le lingue parlate viene di solito inserita in un CV, ma non in un resume. Tuttavia, se sei fluente in giapponese e sai che la posizione per cui ti candidi richiederà contatti con il Giappone, dovresti inserire nel resume le tue capacità linguistiche in giapponese.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cercare Lavoro

In altre lingue:

English: Understand the Difference Between a Resume and a CV, Español: entender la diferencia entre un resumen profesional y un currículum vítae (CV), Русский: понять разницу между резюме и автобиографией (CV)

Questa pagina è stata letta 4 473 volte.
Hai trovato utile questo articolo?