Come Capire le Persone Introverse

In questo Articolo:Capire gli IntroversiAlcuni Fattori da ConsiderareInteragire con le Persone IntroverseVivere con un IntroversoRiferimenti

Se sei un introverso, ma non sai bene che cosa significhi, o trascorri del tempo in compagnia di persone che hanno i tratti tipici dell'introversione, è bene farsi un'idea più approfondita di tutto quello che implica tale tipo di personalità.

Parte 1
Capire gli Introversi

  1. 1
    Cerca di capire quali sono i tratti caratteristici di un introverso. Una personalità di questo tipo tende a essere silenziosa e riflessiva, facilmente prosciugata dagli ambienti chiassosi e pieni di energia. Gli introversi vengono spesso considerati dei "pensatori" e la gente crede che siano appagati dalla solitudine.
  2. 2
    Osserva come questa persona "ricarica" le pile nei momenti di stress, stanchezza o sfinimento. È un indicatore chiave per capire la differenza fra estroversi e introversi.
    • Gli estroversi tendono a ricaricare le pile interagendo con gli altri, socializzando e prendendo parte a incontri o eventi. Vengono energizzati dagli stimoli sociali.
    • Gli introversi tendono a ricaricare le pile prendendo le distanze dalle occasioni di tipo sociale e dalla gente, sedendosi in solitudine o magari parlando solo con una o due persone fidate. Infatti, la stimolazione eccessiva data dal tempo trascorso insieme agli altri, il rumore e il viavai costante prosciugano le energie di un introverso. Senza questa possibilità di allontanamento, un introverso diventa irritabile, teso, scontroso e si sente a disagio.
  3. 3
    Ricorda che gli introversi corrono maggiormente il rischio di essere iperstimolati in certi ambienti. Un introverso tende a essere piuttosto sensibile agli stimoli esterni, come rumori, luce e attività. Se un estroverso riesce a lavorare con la radio di sottofondo senza farsi alcun problema, un introverso può trovarla una forte distrazione, quindi solo il silenzio totale gli permetterà di lavorare con efficienza.

Parte 2
Alcuni Fattori da Considerare

  1. 1
    Evita di partire dal presupposto che fra gli introversi e gli estroversi esista una disuguaglianza di fondo. Nessun tipo di personalità è meglio o peggio di un'altra. Nei tempi moderni le qualità degli estroversi tendono a essere lodate, in quanto associate all'ascesa sociale e professionale. In molti posti annunciare la propria presenza ad alta voce e vendere le proprie capacità al resto del mondo si reputa fondamentale per avere successo in un lavoro competitivo e nel settore delle vendite. Tutto questo viene considerato difficile da molti introversi (anche se non impossibile). Tuttavia, le personalità più tranquille sono tanto legittime e importanti quanto quelle più rumorose, con l'unica differenza che preferiscono non stare altrettanto spesso al centro dell'attenzione.
  2. 2
    Ricorda che ogni singolo individuo presenta una personalità contraddistinta sia da elementi tipici dell'introversione che dell'estroversione. Tuttavia, generalmente alcune persone sono più estroverse e altre più introverse, con una sorta di flessibilità intermedia in cui i due tratti si incrociano. Il tratto può essere evidente solo in alcune situazioni o in qualsiasi contesto, a seconda dell'individuo. Ogni persona è caratterizzata da numerosi tratti, l'introversione e l'estroversione sono due parti di un insieme più ampio. In ogni caso, si ha una tendenza più marcata verso uno dei due tratti, quindi ciò influisce su come una persona equilibra il proprio tempo, le proprie interazioni sociali e le proprie esigenze di "ricarica".
    • Il modo in cui vengono espressi i tratti tipici dell'introversione (e fino a che punto) dipende dalla situazione.
    • Alcune persone si trovano agli estremi dell'introversione o dell'estroversione. La vita può essere molto più difficile per questi individui che per quelli che trovano un maggiore equilibrio fra le due tendenze. Questo non significa che non siano "normali", vuol dire che sono più predisposti ad avere problemi in contesti sociali dove la gente ha certe aspettative per quanto riguarda comportamenti e interazioni "tipiche".
    • Il termine "ambiverso" viene usato per le persone che mostrano equamente elementi tipici dell'introversione e dell'estroversione. In realtà, è possibile che un individuo ambiverso sia introverso o estroverso, ma esprime in maniera moderata il tratto predominante, sentendosi comunque a proprio agio nell'espressione di entrambi.
  3. 3
    Evita di fare ipotesi basandoti sulle tendenze di una persona. Spesso si ha la tentazione di incasellare chiunque in una categoria, ma la personalità umana è molto più complessa, quindi questo approccio non è corretto. Che sia per te stesso o per gli altri, evita di pensare che un tratto della personalità definisca completamente un individuo. Non è così ed è impossibile che lo sia. La personalità complessiva viene determinata da molte più variabili, oltre che dalle capacità sociali che è possibile acquisire.
    • Il fatto che una persona sia considerata introversa non significa che non possa avere autorità, potere, stare sotto i riflettori e così via. Ci sono molti introversi famosi noti per essere grandi leader, ispiratori e innovatori.
    • Quando ne avrà bisogno, un estroverso a volte si ritaglierà del tempo per riflettere, pensare approfonditamente alle cose e stare in pace da solo. Il fatto è che per una personalità estroversa passare molto tempo in questo modo non è un'esigenza o non è tanto importante. Tuttavia, proprio come un introverso non dovrebbe essere etichettato in termini assolutistici, ciò non andrebbe fatto nemmeno come un estroverso.
  4. 4
    Evita di etichettare gli introversi con l'aggettivo "asociali". È scorretto e maleducato. Gli introversi partecipano agli incontri sociali, probabilmente sono tanto amichevoli, socievoli e sciolti (tutte capacità o tratti della personalità che vengono acquisiti o che sono innati, ma che non hanno niente a che vedere con l'estroversione o l'introversione) come gli altri. Ogni essere umano apprezza il contatto interpersonale, la questione sta semplicemente nella quantità di tale contatto, con chi e per quanto tempo. Gli introversi sono più predisposti a gestire le interazioni con l'obiettivo di minimizzare lo sfinimento e le emozioni travolgenti che possono manifestarsi, almeno quelli che hanno vissuto tali esperienze in prima persona.
    • Sia gli estroversi sia gli introversi sono equamente in grado di imparare e applicare le competenze sociali. Analogamente, può succedere il contrario sia per un estroverso sia per un introverso, quindi entrambi possono essere inopportuni nei contesti sociali. Le competenze sociali sono ben diverse dai tratti della personalità.
    • Molti introversi svolgono professioni che implicano una certa interazione con persone di diverso tipo. Quello che scoprirai è che hanno scrupolosamente messo a punto dei sistemi che permettano loro di gestire la ripetizione dell'interazione. Per esempio, magari fissano solo pochi appuntamenti in un giorno, declinano qualsiasi invito dopo il lavoro che non sia un buon investimento del proprio tempo per il rendimento atteso. Un introverso è meno predisposto a usare gli eventi sociali come modalità di svago o abitudine, piuttosto pensa ai benefici prima di partecipare.
  5. 5
    Ricorda che l'età può influire sui tratti dell'introversione e dell'estroversione. Con il passare degli anni ci si ammorbidisce e alcuni degli estremi più evidenti dell'introversione o dell'estroversione diventano meno marcati, entrambi i tipi di personalità si spostano verso un punto intermedio. Ciò permette agli estroversi di accedere al proprio lato più riflessivo, mentre agli introversi di trovare la propria voce e farsi valere per quello in cui credono. Molti di questi risultati derivano dalla saggezza che si acquisisce con l'esperienza, a condizione che una persona impari le varie lezioni e si senta sicura nella propria vita.

Parte 3
Interagire con le Persone Introverse

  1. 1
    Apriti all'apprendimento. Questa sezione dedicata all'interazione con gli introversi è adatta per tutti: il fatto che tu lo sia non significa che tu sappia automaticamente come interagire con altri introversi.
  2. 2
    Ascolta con attenzione e interesse. Alle persone introverse piace sapere di essere ascoltate, ma non si affannano per assicurarsi che il proprio interlocutore stia ascoltando. Se pensano che tu non riesca a prenderti la briga di prestare attenzione, si chiuderanno a riccio e non diranno altro. Se passi da una persona all'altra mentre fai networking (un evento temuto dalla maggior parte degli introversi), ciò difficilmente ti preoccuperà. Tuttavia, se stai cercando di stabilire un rapporto con un introverso, devi sforzarti di entrare davvero in sintonia e ascoltare bene.
  3. 3
    Gli introversi ti ascolteranno, in maniera approfondita. Non pensare che quanto detto nel passaggio anteriore sia unilaterale. Un introverso adora ascoltare, una volta che il proprio interlocutore ha chiarito di essere interessato ad ascoltare lui. Può essere un ascoltatore attento e presente a cui affidare le proprie idee, nozioni e preoccupazioni. Dal momento che le persone introverse tendono a essere brave ad ascoltare, ti ascolteranno quando avrai un problema o bisogno di un consiglio, aspetteranno che tu finisca di parlare e ti daranno un parere o si offriranno di pensare alle tue parole per poi tornare con una soluzione o un'idea.
  4. 4
    Dai loro spazio. Come spiegato prima, contrariamente a quanto succede con le persone introverse, l'energia degli introversi viene prosciugata quando trascorrono molto tempo insieme agli altri. Quindi, se un tuo amico introverso non ha voglia di stare con te 24 ore su 24, non rimanerci male. Non è niente di personale, è essenziale per il suo benessere e la sua felicità.
    • Nel caso degli introversi, molte informazioni vengono elaborate dopo l'interazione o l'evento. È per questo che il tempo di distacco e allontanamento dagli altri è così importante. È in questo momento che si formano chiarezza, approfondimento della comprensione ed elaborazione di tutto quello che è stato appreso. Un introverso trova quasi impossibile elaborare istantaneamente le informazioni durante un'interazione sociale, quindi può finire con il sentirsi stressato o avere l'esigenza di allontanarsi qualora dovesse essere costretto a prendere una decisione o a dare un'opinione su due piedi.
    • Rispetta il fatto che una persona introversa ha bisogno di ritagliarsi più tempo rispetto a te. Pur sentendoti pronto ad andare avanti con qualcosa, prendere una decisione o fare un'azione, può essere necessario aspettare un po' più a lungo prima che un amico, un collega o un cliente introverso arrivi al tuo stesso punto. Non pensare che la sua tranquillità o scarsa disposizione a salire immediatamente a bordo sia indice di rifiuto o esclusione: non è questo il caso. Invece, accettando che l'introverso ha bisogno di spazio e tempo per elaborare, riuscirai a capire che si tratta di un'esigenza, non un insulto o un rifiuto nei confronti della tua persona.
  5. 5
    Lavora con i punti di forza dell'introverso. Gli introversi sono circondati da molta negatività, eppure hanno delle ottime qualità che sono di gran beneficio. Dopotutto, un tratto inutile non sarebbe mai evoluto. Ecco alcuni dei loro punti di forza:
    • Essere prudenti, avversi al rischio e riflessivi;
    • Scrivere in maniera articolata;
    • Pensare analiticamente;
    • Mantenere la calma durante una crisi (a meno che non siano travolti da qualcosa), trasmettere calma interiore e pace;
    • Essere scrupolosi e bravi a concentrarsi su compiti che richiedono massima attenzione;
    • Essere bravi ad ascoltare e a dare consigli prudenti;
    • Essere indipendenti;
    • Essere tenaci e determinati, disposti a considerare una panoramica a lungo termine;
    • Essere empatici, diplomatici e disposti a scendere a compromessi.

Parte 4
Vivere con un Introverso

  1. 1
    Se vivi con un introverso, impara a esserne grato. Accanto a te hai una persona che farà della casa un autentico paradiso!
  2. 2
    Ricorda che l'introverso ha bisogno di distacco. Non prenderla come un rifiuto personale o come un insulto. Ciò gli serve a ricaricare le energie. Se ti preoccupa, parlane con lui e invitalo a essere chiaro quando ha bisogno di allontanarsi e stare da solo. In questo modo tutti gli altri sapranno che cosa sta succedendo e non lo disturberanno o la prenderanno sul personale.
  3. 3
    Dagli spazio. Un introverso ha bisogno di uno spazio tutto suo in casa, tranquillo e indisturbato per rifugiarsi. Se non gli viene offerto, può stressarsi e sentirsi teso, il che può influire sullo stato d'animo di tutte le altre persone che vivono con lui.
    • Se lo spazio scarseggia, prova a organizzarti per fare in modo che tutti gli estroversi escano di casa una volta al giorno, lasciando che l'introverso abbia un momento di pace totale.
  4. 4
    Approfittate dei vostri punti di forza. Se sei una persona estroversa e il tuo partner è un introverso, condividete le faccende domestiche assegnandole in base alle vostre capacità. Per esempio, il tuo partner può essere più bravo a verificare la dichiarazione dei redditi e a scegliere i colori per arredare la casa, mentre tu hai più competenze per organizzare feste e ricevere calorosamente gli ospiti o chiamare l'idraulico e chiedergli un preventivo per rinnovare il bagno ormai fatiscente. Parlate apertamente delle attività che risultano difficili alla persona introversa e scendete a compromessi per suddividere gli impegni.
  5. 5
    Se entrambi siete introversi, fate attenzione, in quanto rischiate di schivare i problemi di cui nessuno dei due vuole occuparsi. Inoltre, cercate di non rinchiudervi in una campana di vetro e smettere di fare amicizia o stare in contatto con gli amici. Certo, vi sostenete a vicenda e vi bastate, ma avere un punto di vista più ampio è fondamentale per alimentare la vostra insaziabile esigenza di afferrare il significato più profondo della vita.
    • Se siete troppo simili, è possibile che diventiate eccessivamente dipendenti l'uno dall'altro. Fai attenzione a questa possibilità, assicurati di allargare la tua cerchia sociale e di fare delle attività separate. Essere simili è fonte di conforto, ma non deve diventare una stampella.
    • Apprezzate il fatto che siate simili, ma allo stesso tempo sforzatevi di proporvi delle sfide a vicenda per vivere appieno.

Consigli

  • Ogni tanto sii tu la persona tranquilla. Il tuo amico non sempre sarà silenzioso. Gli introversi hanno momenti in cui adorano cantare, ballare e stare al centro dell'attenzione, anche se per poco.
  • Timidezza non è sinonimo di introversione. Alcuni introversi possono essere timidi, ma è un errore pensare che tutti lo siano. Essere timidi significa avere paura dei contatti e delle situazioni sociali, mentre essere introversi significa trovare estenuanti e travolgenti queste situazioni quando esse sono in dosi elevate. Detto questo, un introverso timido tende a essere doppiamente ansioso nei contesti sociali.
  • Come osservato da Elaine Aron, le persone altamente sensibili (HSP) non sono uguali agli introversi. Esse si trovano in entrambi gli spettri dell'estroversione e dell'introversione, anche se tendono a essere più introverse.

Avvertenze

  • Gli uffici aperti non sono un ambiente propizio per molti introversi. Il rumore, le interruzioni costanti e la mancanza di privacy possono farli sentire esposti, vulnerabili e sopraffatti.
  • Ricorda che la persona con cui hai a che fare non necessariamente conosce la sua personalità. Se è sempre irritabile, sembra sopraffatta e iperstimolata negli ambienti sociali e lavorativi, è possibile che ancora non abbia accettato le proprie esigenze caratteriali e non si stia ritagliando dei momenti di solitudine per ricaricare le energie. Potresti esserle utile e suggerirle che potrebbe trarre giovamento comprendendo meglio i tratti tipici dell'introversione.

Riferimenti

  • Sylvia Loehken, Quiet Impact, (2014), ISBN 978-1-4447-9285-0 – fonte ricerca

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Personalità

In altre lingue:

English: Understand Introverted People, Русский: понять интровертов, Português: Compreender uma Pessoa Introvertida, Español: comprender a las personas introvertidas

Questa pagina è stata letta 3 745 volte.
Hai trovato utile questo articolo?