Come Capire se Hai Bisogno di un Consulente Matrimoniale

3 Parti:Pensare alla Tua Relazione in GeneraleAffrontare le Crisi e i ConflittiRisolvere i Problemi di Comunicazione

In tanti credono che le relazioni debbano essere facili e che i problemi vadano risolti come se niente fosse, ma un matrimonio spesso richiede un impegno non indifferente. Rivolgersi a un consulente matrimoniale è uno dei metodi migliori per collaborare e superare le difficoltà, ed è una buona soluzione se tu e la tua partner non siete proprio in grado di gestire adeguatamente da soli il vostro rapporto. Non aspettare di giungere a un punto di non ritorno. Se pensi di aver bisogno di un esperto, continua a leggere per capire cosa fare.

Parte 1
Pensare alla Tua Relazione in Generale

  1. 1
    Ammetti di avere un problema. Alcuni lasciano che i propri rapporti si deteriorino perché non sono disposti a riconoscere, né con se stessi né con la partner, di sentirsi annoiati, insoddisfatti o incompresi. Ammettere che il tuo matrimonio ha bisogno di lavoro è il primo passo da fare per risolvere il problema.
  2. 2
    Pensa ai tuoi sentimenti. Prima di provare a sistemare la relazione, devi considerare i tuoi pensieri e le tue emozioni. Sebbene possa essere doloroso, devi chiedere a te stesso se ami davvero tua moglie. In caso contrario, il tentativo di salvare il matrimonio potrebbe essere fallimentare (specialmente se non credi che possiate recuperare i sentimenti che avevate).
    • Se senti di non tenere più alla tua partner, chiediti se si tratta di un meccanismo di difesa. A volte, quando ci si sente feriti da una persona che si ama, si adotta un atteggiamento di menefreghismo per proteggersi da sentimenti come la tristezza, il rifiuto e la vulnerabilità.
  3. 3
    Rispondi con onestà: tu e tua moglie ormai vi date per scontati? Al principio di una relazione, le persone tendono a presentare le migliori versioni di sé: lavorano sul proprio aspetto fisico, si sforzano ad ascoltare con attenzione e prendono sul serio i sentimenti dell'altra persona. Un matrimonio richiede un impegno a lungo termine però, e con il passare degli anni, tu e la tua partner magari avete iniziato a darvi per scontati. Questo è segno che dovete impegnarvi per recuperare il rapporto, magari con l'aiuto di un consulente.
  4. 4
    Considera la vostra intimità. Tu e la tua partner avete una buona connessione dal punto di vista romantico? La vostra quotidianità è fatta di affetto e supporto o siete diventati semplici coinquilini? Valuta se la distanza è cresciuta tra di voi, pensa a quello che sei disposto a fare per costruire un ponte. Hai intenzione di partecipare a diverse sedute con un consulente matrimoniale e di cambiare i tuoi comportamenti?
    • Prendi particolarmente sul serio questo problema se pensi di aver trascurato la tua partner. Quando una persona si sente messa da parte perché l'altra sembra presa solo dal lavoro, dagli hobby e da altri interessi, questo può avere un certo peso sul matrimonio.
  5. 5
    Considera la vostra vita sessuale. Ne sei soddisfatto? Se la tua partner ha improvvisamente smesso di prendere l'iniziativa, questo potrebbe essere indice di un problema: magari ha un amante, è preoccupata per altre ragioni o ti sente sempre più distante. È un problema reale, e lo stesso vale per te: se il desiderio sessuale nei confronti della tua partner è diminuito, questo dovrebbe essere motivo di preoccupazione.
  6. 6
    Chiediti se stai mascherando le tue emozioni negative. Se ti capita spesso di sentirti come se stessi fingendo che vada tutto bene o sopprimendo la tristezza, la rabbia o la frustrazione, dovresti considerare l'idea di parlare con tua moglie dell'eventualità di rivolgervi a un consulente matrimoniale. Questo specialista può aiutarvi a esprimere le emozioni negative in modi sani.
  7. 7
    Parla con la tua partner. Anche lei deve esaminare i suoi sentimenti, ed entrambi dovete decidere se siete disposti ad andare in terapia. Se uno non vuole partecipare a un processo del genere (o nessuno dei due ne ha voglia), non sarà utile.

Parte 2
Affrontare le Crisi e i Conflitti

  1. 1
    Trova un consulente matrimoniale se la separazione sembra imminente. Quando uno dei due inizia a parlare di divorzio o separazione (o lo fate entrambi), è tempo di valutare seriamente il rapporto. Se entrambi volete che funzioni, rivolgetevi il prima possibile a un consulente.
    • Questo suggerimento è valido anche se i litigi sono diventati talmente gravi da spingere uno dei due ad andarsene di casa, dando luogo a una separazione imprevista e a breve termine. Questo schema è potenzialmente dannoso, e non risolve un bel niente. Qualunque fosse il problema, rimarrà irrisolto, e potrebbe inasprirsi.
  2. 2
    Rivolgetevi a un consulente matrimoniale se uno dei due è stato infedele (o entrambi). L'infedeltà non necessariamente conduce a un divorzio, ma può richiedere tanto lavoro e impegno, perché spezzare la fiducia di qualcuno genera sempre dolore e incomprensioni. In queste situazioni è raccomandabile ricevere un'assistenza professionale.
    • L'infedeltà può essere emotiva o fisica. Quando in una coppia ci si sente distanti, si diventa vulnerabili al cosiddetto tradimento emotivo. Si sviluppano dei sentimenti nei confronti di qualcun altro, ci si avvicina a questa persona, ma non è detto che la relazione diventi di natura sessuale. Un tradimento emotivo è un campanello di allarme: il tuo matrimonio ha bisogno di tanto impegno per essere recuperato.
  3. 3
    Chiedi aiuto se uno dei due soffre di un disturbo mentale. Nel caso in cui la tua partner stia affrontando un problema di depressione, di ansia o di altro tipo, la relazione potrebbe soffrirne. Oltre a considerare la psicoterapia individuale per la persona che ha queste difficoltà, bisognerebbe rivolgersi insieme a un consulente matrimoniale.
  4. 4
    Potreste chiedere aiuto in seguito a un'esperienza traumatica. Le persone che ne soffrono, a volte si ritrovano a gestire con difficoltà il proprio matrimonio. Se hai vissuto un evento estremamente sconvolgente o stressante (o è successo alla tua partner), potreste decidere di rivolgervi a un consulente matrimoniale, che vi aiuterà a rimediare agli eventuali danni all'interno della relazione. Sceglietene uno se, per esempio, il rapporto è stato scalfito da:
    • La morte di un genitore, di un figlio o di un altro parente vicino.
    • Una malattia grave.
    • Una violenza sessuale, un'aggressione o un'altra esperienza sgradevole.
  5. 5
    Rivolgetevi a un consulente matrimoniale se tu e la tua partner avete divergenze in merito al vostro ruolo di genitori. Avviare una famiglia richiede molti cambiamenti, i quali possono sbilanciare la relazione. È necessario parlare con uno specialista se:
    • Non riuscite a mettervi d'accordo se avere figli (o più figli).
    • Non riuscite a trovare un accordo su come disciplinarli.
    • Litigate sull'educazione.
    • Pensate di continuare a stare insieme solo per i bambini.

Parte 3
Risolvere i Problemi di Comunicazione

  1. 1
    Chiedete aiuto se non fate che litigare. Se sembra che ogni conversazione finisca in una discussione accesa, rivolgetevi a un consulente matrimoniale, soprattutto se i litigi stanno diventando sempre più negativi e difficili.
    • In un matrimonio sano, i litigi non dovrebbero varcare certi confini, dando luogo a critiche pesanti o a insulti. Bisognerebbe sempre dimostrare un certo rispetto e affetto nei confronti del proprio partner, per prevenire che la discussione diventi troppo aspra o che si vada giù pesante. Nel caso in cui tu e tua moglie non ci riusciate, sicuramente è meglio andare da un consulente matrimoniale.
  2. 2
    Considera la terapia di coppia anche se litigate sempre per le stesse cose, e ormai è diventata una costante. Se vi ritrovate in un circolo vizioso e siete diventati un “disco rotto”, questo probabilmente significa che i problemi irrisolti rimarranno tali. Dovreste rivolgervi a uno specialista per comunicare meglio e trovare un rimedio alle difficoltà che avete da tempo.
  3. 3
    Prendi sul serio gli episodi comunicativi negativi. In una relazione sana, la maggior parte degli scambi dovrebbe essere positiva e affettuosa (o, almeno, neutra). Invece, se tu e la tua partner vi insultate a vicenda, vi lamentate o trascurate le vostre esigenze, si tratta di una comunicazione negativa, e questo significa che il rapporto ha gravi problemi.
  4. 4
    Cercate un consulente matrimoniale se è da un po' che non vi sostenete a vicenda. Tu e la tua partner dovreste appoggiarvi e incoraggiarvi a inseguire i vostri obiettivi e a diventare persone migliori. Se uno dei due si sente trascurato o poco supportato (o succede a entrambi), la comunicazione potrebbe crollare. Un consulente matrimoniale può aiutarvi a esprimere chiaramente le vostre esigenze e a sostenervi più efficacemente.
  5. 5
    Chiedete aiuto se non riuscite a capirvi bene. Quando in una coppia i punti di vista sono diversi o conflittuali, può essere difficile spiegarsi con l'altra persona e fare in modo che i propri sentimenti vengano compresi. Un consulente matrimoniale può darvi una mano ad affrontare questi problemi di comunicazione, tra cui:
    • Valori diversi.
    • Credenze religiose diverse.
    • Idee diverse su come allevare i propri figli.
    • Interessi diversi.
    • Idee diverse su come dovrebbe essere la vita matrimoniale.
  6. 6
    Risolvete i conflitti economici. I consulenti matrimoniali possono essere utili anche per affrontare i litigi che riguardano il denaro, i quali spesso hanno origine nei problemi di comunicazione. Se tu e la tua partner non sapete comunicare adeguatamente su come vengono spesi i soldi, sul budget o su chi dovrebbe controllare le finanze, uno specialista del genere è un'ottima risorsa.

Consigli

  • Cerca di capire che i conflitti e i litigi sono normali e sani in qualsiasi matrimonio. Non dovresti aspettarti un rapporto privo di scontri. Tuttavia, potete cambiare il tono e l'efficacia dei battibecchi, lavorando per imparare a rispettarvi di più.
  • Conviene vedere un consulente matrimoniale non appena pensi che si tratti di un problema grave; non dovreste aspettare troppo a lungo, lasciando che la relazione si deteriori. Una volta in terapia, molte coppie si rendono conto che avrebbero dovuto fare molto prima questo passo.
  • Se decidete di rivolgervi a un consulente matrimoniale, cercate di andarci con una mentalità aperta e un atteggiamento positivo. In generale, questo vi aiuterà a migliorare con successo la relazione.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Matrimonio | Gestire Rapporti Difficili

In altre lingue:

English: Know if You Need a Marriage Counselor, Español: saber si necesitas un consejero matrimonial, Русский: узнать, что вам нужен семейный консультант, Deutsch: Ehe oder Beziehungsberatung aufsuchen, Português: Saber se Você Precisa de um Terapeuta Conjugal, Français: savoir si l'on a besoin d'un conseiller matrimonial, Bahasa Indonesia: Mengetahui Apakah Anda Membutuhkan Konselor Pernikahan

Questa pagina è stata letta 9 039 volte.

Hai trovato utile questo articolo?