Come Capire se Hai Problemi di Alcolismo

Scritto in collaborazione con: Tasha Rube, LMSW

In questo Articolo:Individuare i Segni di un Abuso di AlcolRiconoscere i Segni della Dipendenza dall'AlcolOttenere Aiuto con i TrattamentiRestare Sobrio in Futuro17 Riferimenti

L'alcolismo è uno dei maggiori disturbi psichiatrici attuali. Viene spesso indotto dal comportamento di altri membri della famiglia, sebbene possa manifestarsi anche per cause indipendenti, derivanti da un eccessivo consumo di bevande alcoliche nel corso del tempo.[1] L'abuso di alcol è considerato il responsabile di circa 100.000 morti all'anno e causa molti problemi sociali, difficoltà nei rapporti, atti di violenza e anche ripercussioni legali. Non c'è niente di male a bere qualche drink ogni tanto, se fatto in maniera sicura e se l'età lo consente, ma imparare a capire se hai qualche problema con l'alcol può aiutarti a trovare i trattamenti e il supporto di cui hai bisogno per interrompere questa abitudine che crea dipendenza.

Parte 1
Individuare i Segni di un Abuso di Alcol

  1. 1
    Riconosci i segni della tolleranza all'alcol. Si tratta di una delle caratteristiche più comuni dell'abuso di questa sostanza. La tolleranza si verifica quando il corpo inizia ad abituarsi al consumo di una determinata quantità di alcol con una certa frequenza; ciò significa che devi arrivare a bere sei drink anziché tre o quattro per sentirti ubriaco.[2]
    • Ti accorgi che devi bere più alcol per provare gli stessi effetti?
    • Prendi nota di quanto bevi in una determinata occasione e quante volte bevi in una settimana.
    • La buona notizia è che puoi ridurre la tolleranza all'alcol e di conseguenza abbassare i rischi per la salute abbastanza facilmente anche da solo. Ciò è possibile sia limitando la quantità e la frequenza delle occasioni in cui bevi alcolici, sia facendo una pausa e smettendo di bere per alcune settimane.
  2. 2
    Riconosci i disturbi di salute che stai manifestando. Esistono molti rischi per l'integrità personale che sono associati all'abuso di alcol; sono problemi di natura fisica, mentale/emotiva o entrambe. Parla con un medico competente e qualificato, se presenti uno qualunque dei seguenti sintomi come conseguenza del consumo di alcol:
    • Nausea;
    • Vomito;
    • Diarrea;
    • Eccessiva sudorazione;
    • Sbalzi d'umore;
    • Depressione;
    • Ansia;
    • Insonnia;
    • Stanchezza cronica;
    • Amnesie (non ricordi cosa hai detto/fatto quando hai bevuto);
    • Comportamenti ad alto rischio;
    • Frequenti cadute, lesioni e incidenti;
    • Problemi di abuso di altre sostanze (incluso un forte consumo di prodotti del tabacco);
    • Convulsioni;
    • Tachicardia (frequenza cardiaca insolitamente rapida).[3]
  3. 3
    Riconosci i problemi di natura sociale nella tua vita. Se hai problemi di alcolismo, le ripercussioni sociali possono essere, dopo quelle sulla salute, una delle conseguenze più gravi. Nell'immediato potresti anche non notarne alcune, ma gli amici, i parenti e i colleghi potrebbero accorgersene. Esamina i tuoi rapporti professionali e sociali per stabilire se manifesti alcuni dei seguenti problemi:
    • Incidenti di traffico;
    • Problemi relativi al luogo di lavoro (difficoltà a eseguire le mansioni, ritardo/dimenticanza nell'esecuzione dei compiti e così via);
    • Problemi con la famiglia e in casa;
    • Violenza interpersonale.[4]
  4. 4
    Valuta i problemi legali che hai dovuto affrontare. Molte persone che abusano di alcol devono affrontare anche delle ripercussioni legali dovute a questa loro cattiva abitudine. Potresti essere stato multato o arrestato per ubriachezza pubblica, per aver urinato in luoghi pubblici, guidato sotto l'effetto dell'alcol o anche agito con violenza per aver bevuto troppo. Tutti questi reati o sanzioni possono avere gravi conseguenze sulla possibilità di usare l'auto o di essere qualificato per determinate opportunità di lavoro.
    • Sei stato arrestato o multato qualche volta per reati commessi sotto l'effetto dell'alcol?
    • Qualcuno ti ha fatto causa per delle azioni che hai commesso in stato di ebbrezza? Potrebbe trattarsi di danni alla proprietà altrui, molestie o atti di violenza.
    • Il tribunale ti ha imposto di partecipare a gruppi di riabilitazione o di sottoporti a terapie per il recupero?
  5. 5
    Impara a bere responsabilmente. Alcune persone che abusano di alcol possono ridurne il consumo in modo sicuro e responsabile. Tuttavia, chi ha problemi maggiori di alcolismo, inclusa la dipendenza, dovrebbe smettere completamente. Solo un medico esperto e qualificato può consigliarti se è sicuro per te bere in maniera responsabile in futuro o se devi evitare l'alcol del tutto. Se un dottore ti dice che potrai bere ancora alcolici in sicurezza senza il rischio di ricadere nell'alcolismo, è imperativo imparare a consumarli in maniera responsabile e moderata.[5]
    • Imponiti dei limiti.
    • Conta il numero di drink e presta attenzione al tuo comportamento.
    • Prova a scegliere delle bevande con un contenuto d'alcol inferiore, rallenta il ritmo con cui bevi o aumenta il tempo tra un drink e l'altro.
    • Alterna le bevande alcoliche con altre non alcoliche. Bevi un bicchiere d'acqua (lentamente) dopo aver bevuto un drink e aspetta finché non avrai finito l'acqua prima di ordinarne un altro.
    • Non esagerare. Gli esperti raccomandano di non superare un bicchiere o due al giorno per mantenere il consumo di alcol a un livello sicuro.[6]
    • Non bere mai quando guidi. Trova una persona che si incarichi di guidare, scegli un mezzo di trasporto alternativo, come il taxi, oppure vai a piedi quando prevedi di bere.
    • Riduci le occasioni in cui bevi durante la settimana. Le donne dovrebbero bere 9 drink o meno a settimana, mentre gli uomini non più di 14 (meglio se anche meno).
    • Valuta di smettere completamente di consumare alcolici. Anche se l'abuso di alcol non è necessariamente la stessa cosa della dipendenza, esagerare porta rapidamente a soffrire di questo e di altri problemi di salute nel corso del tempo.

Parte 2
Riconoscere i Segni della Dipendenza dall'Alcol

  1. 1
    Conosci i fattori di rischio per l'alcolismo. Molte persone non sono consapevoli di correre il rischio di sviluppare una dipendenza dall'alcol prima di bere un singolo drink. I fattori genetici e familiari svolgono un ruolo importante sulle probabilità di cadere vittima dell'alcolismo ed è fondamentale parlarne con il medico per definire i possibili rischi.[7]
    • Le persone con disturbi del comportamento o problemi di salute mentale, come la depressione e l'ansia, sono più suscettibili all'abuso di alcol.
    • La bassa autostima e/o la sensazione di sentirsi "fuori posto" sono caratteristiche solitamente associate al rischio di sviluppare problemi di alcolismo.
    • Chiunque abbia genitori che abusano o sono dipendenti dall'alcol ha un rischio molto alto di soffrire a sua volta di alcolismo.
  2. 2
    Impara a riconoscere le fasi del disturbo dovuto al consumo di alcol. La maggior parte delle persone non diventa alcolista dopo il primo drink. I problemi di dipendenza tendono a sorgere in maniera graduale; diventa pertanto più difficile riuscire a osservarsi e notare il passaggio da uno stadio all'altro della dipendenza. Imparare a riconoscere tali fasi può aiutarti a valutare meglio il tuo livello di dipendenza e a conoscere i potenziali rischi che possono sorgere in un determinato momento.[8]
    • La fase uno consiste nell'avere accesso all'alcol. In questa fase è importante minimizzare i fattori di rischio che aumentano le probabilità di consumare/abusare dell'alcol.
    • La fase due prevede la possibilità di bere alcolici con cadenza occasionale-settimanale. In questa situazione si può arrivare a ubriacarsi, bere regolarmente o anche entrambi.
    • La fase tre consiste nell'aumentare la frequenza delle bevute. Il soggetto con un disturbo d'alcolismo in via di sviluppo può bere ogni giorno o quasi e può anche iniziare a rubare per procurarsi le bevande alcoliche.
    • La fase quattro è caratterizzata da un consumo costante e frequente di alcolici. Le persone che rientrano in questa categoria iniziano a pensare solo al modo di bere/ubriacarsi e cominciano ad avere problemi di tipo sociale, educativo, professionale o familiare.
    • La fase cinque è quella finale e la più grave. Quando la persona raggiunge questo livello si sente normale solo quando beve ed è molto probabile che abbia dei comportamenti a rischio.
  3. 3
    Valuta quanto alcol consumi e quanto spesso. Il miglior test per capire se sei dipendente dall'alcol consiste nello stabilire quanto alcol bevi e con quale frequenza. L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha sviluppato un test di valutazione chiamato AUDIT (dall'acronimo inglese Alcohol Use Disorders Identification Test) per i medici di tutto il mondo, per stabilire il livello di alcolismo raggiunto da un paziente. Parla con un professionista qualificato in merito ai tuoi risultati, in modo da capire se sei affetto da problemi di alcolismo e se hai bisogno di qualche trattamento.[9]
    • Quante volte bevi un alcolico? (Risposte: mai, una volta al mese, da due a quattro volte al mese, da due a tre volte a settimana, quattro o più volte a settimana).
    • Quanti alcolici bevi in una giornata tipo? Risposte: 1 o 2, 3 o 4, 5 o 6, da 7 a 9, 10 o più.
    • Quante volte bevi 6 o più drink in una singola occasione? (Risposte: mai, meno di una al mese, una al mese, una a settimana, quasi ogni giorno).
    • Quante volte nell'ultimo anno non sei riuscito a smettere di bere una volta consumato il primo drink? (Risposte: mai, meno di una al mese, una al mese, una a settimana, quasi ogni giorno).
    • Quante volte nell'ultimo anno non sei riuscito a fare ciò che ci si aspettava da te a causa dell'alcol? (Risposte: mai, meno di una al mese, una al mese, una a settimana, quasi ogni giorno).
    • Quante volte durante l'ultimo anno hai sentito il bisogno di bere al mattino dopo una serata passata a ubriacarti? (Risposte: mai, meno di una al mese, una al mese, una a settimana, quasi ogni giorno).
    • Quante volte nell'ultimo anno hai provato rimorso o senso di colpa dopo aver bevuto? ( Risposte: mai, meno di una al mese, una al mese, una a settimana, quasi ogni giorno).
    • Quante volte durante l'ultimo anno non sei stato in grado di ricordare cosa è successo mentre bevevi? (Risposte: mai, meno di una al mese, una al mese, una a settimana, quasi ogni giorno).
    • Ti sei ferito o si è ferito qualcuno perché eri ubriaco? (Risposte: mai, sì ma non l'ultimo anno, sì durante l'ultimo anno).
    • Qualche parente, amico o operatore sanitario ti ha espresso preoccupazione per il fatto che bevi e ti ha consigliato di ridurne il consumo? (Risposte: mai, sì ma non l'ultimo anno, sì durante l'ultimo anno).[10]
    • Rivolgiti a un medico e mostragli i risultati del test, per valutare se è opportuno sottoporti a qualche trattamento.
    • Se hai risposto "quasi ogni giorno" a una qualsiasi delle domande descritte finora o qualcuno si è ferito a causa del tuo vizio, devi cercare cure immediate.
  4. 4
    Presta attenzione a eventuali sintomi di astinenza. Questi si manifestano quando il corpo si è abituato al consumo di alcol e sviluppa delle reazioni fisiche al calo improvviso della sostanza. Hai un grave problema di dipendenza se presenti i seguenti sintomi:
    • Irritabilità;
    • Nausea;
    • Agitazione/tremori;
    • Sudorazioni fredde;
    • Allucinazioni;
    • Convulsioni.[11]
  5. 5
    Ammetti che hai una dipendenza. Se hai manifestato dei sintomi di astinenza, bevi troppo e in molte occasioni o riconosci di trovarti in una fase avanzata del disturbo da consumo di alcol, probabilmente hai un grave problema di alcolismo. Il primo passo per ottenere aiuto e cercare un trattamento è quello di ammettere di avere un disagio che sta influendo negativamente sulla tua vita.
    • Sii consapevole del fatto che le conseguenze dovute al consumo di alcol non potranno che aumentare e aggravarsi, se non ti sottoponi ai trattamenti.
    • Non devi vergognarti a riconoscere di avere un problema con l'alcol, ma devi essere tu ad ammettere tale disturbo. Anche se le altre persone possono fare dei tentativi, in ultima analisi nessun altro può farti capire che hai un problema di alcolismo.
    • Come per tutte le dipendenze, ammettere di avere un disagio è il primo passo per intraprendere il percorso del recupero.

Parte 3
Ottenere Aiuto con i Trattamenti

  1. 1
    Entra in un programma di disintossicazione. Può esserti di aiuto per gestire i sintomi dell'astinenza finché l'organismo non inizia a funzionare normalmente senza l'alcol o le droghe. Il percorso di disintossicazione avviene in genere presso le cliniche specializzate o gli ospedali e prevede un attento monitoraggio, un supporto medico, oltre a eventuali farmaci su prescrizione.[12]
    • Il clordiazepossido (Librium) o il clonazepam (Rivotril) vengono prescritti spesso durante il processo di disintossicazione per ridurre i sintomi di astinenza.
    • Il medico potrebbe anche prescriverti il naltrexone, che riduce il desiderio di bere alcolici bloccando gli effetti euforici dovuti al consumo di alcol.[13]
    • In maniera analoga al naltrexone, anche il disulfiram (Etiltox) riduce il bisogno di alcol innescando una reazione negativa al consumo.
    • I farmaci come l'acamprosato (Campral) possono ridurre la necessità di alcolici in futuro nelle persone che hanno già smesso di bere, ma che sono a rischio di ricadute.
    • Trova un programma di disintossicazione vicino a casa facendo una ricerca online o sfogliando la rubrica telefonica.
    • Puoi anche chiedere al medico di famiglia di consigliarti un buon programma vicino a casa, a cui puoi aderire.
    • Se non vuoi rivolgerti al medico, puoi chiamare o recarti presso l'ospedale della zona e informarti su questo tipo di programmi.
  2. 2
    Valuta di seguire un trattamento psicologico. Il medico può consigliarti la psicoterapia in abbinamento al programma disintossicante o in sostituzione. Solo un professionista esperto e qualificato è in grado di valutare in maniera appropriata la gravità del tuo alcolismo e stabilire la cura migliore per te. Tuttavia, la psicoterapia permette di ottenere ottimi risultati, perché fornisce gli strumenti per continuare a vivere in maniera sobria e sana, una volta completato il trattamento di riabilitazione/disintossicazione.[14]
    • Negli incontri individuali o di gruppo per affrontare il tema dell'abuso di sostanze, il terapista si concentra su obiettivi comportamentali a breve termine per aiutarti a smettere completamente di bere.
    • La terapia cognitivo-comportamentale insegna a riconoscere i fattori che precedono e seguono gli episodi di consumo di alcol, in modo da evitarli o gestirli meglio.
    • La terapia della valorizzazione motivazionale incoraggia la partecipazione agli incontri definendo degli obiettivi, sottolineando i rischi se non partecipi alle sessioni e mostrandoti le ricompense per i successi.
    • La terapia del controllo degli stimoli insegna a evitare quelle situazioni, attività e persone che associ al consumo di alcol e a sostituirle con situazioni/attività più sane e positive.
    • La terapia del controllo della bramosia aiuta a cambiare gli schemi comportamentali, che altrimenti porterebbero a delle ricadute.
    • La terapia della prevenzione delle ricadute insegna i metodi per riconoscere i comportamenti problematici e a correggerli/modificarli.
    • La terapia del controllo sociale coinvolge i membri della famiglia e ha lo scopo di impedire loro di legittimare il tuo consumo/abuso di alcol.
    • Puoi trovare alcune di queste soluzioni terapeutiche nelle vicinanze facendo una ricerca online, cercando sulla rubrica telefonica o chiedendo al medico di famiglia che ti consigli o ti invii presso un terapista qualificato.
  3. 3
    Conosci i rischi di ricaduta. C'è un'alta percentuale di recidive tra gli alcolisti che cercano di superare il problema; questo non significa però debolezza o fallimento; piuttosto, si tratta semplicemente della dipendenza, che è un vero disturbo medico. Se sei a rischio di ricadute, è importante prendere delle iniziative per creare una rete di sostegno ed evitare situazioni che prevedono il consumo di alcol in futuro.[15]
    • Circa il 70% degli alcolisti che completano il trattamento di disintossicazione è in grado di ridurre o eliminare il consumo di alcol e migliorare lo stato di salute entro sei mesi.
    • La maggior parte delle persone che soffrono di alcolismo moderato o grave e che completano il trattamento finisce per avere una o più ricadute entro i primi 12 mesi dopo la cura.
    • Riconosci che l'alcolismo è una malattia a lungo termine, che richiede continuo impegno e sostegno.
    • Avere una ricaduta non significa che hai fallito o che sei una persona debole, ma è importante tornare a impegnarti a restare sobrio dopo l'episodio.
    • Sii paziente, impegnati e cerca sostegno da familiari e amici.

Parte 4
Restare Sobrio in Futuro

  1. 1
    Coinvolgi amici e parenti. Se ti sei impegnato seriamente a smettere di bere, è importante mobilitare anche gli altri per aiutarti e sostenerti. Queste persone che ti sono vicine rappresentano la tua rete di supporto più forte, dato che ti conoscono e conoscono la tua storia.
    • Informale della tua decisione di vivere in maniera sobria d'ora in poi. Chiedi loro di evitare di bere alcol in tua presenza e assicurati che non ti offrano mai qualche bevanda alcolica.
    • Chiedi loro che ti aiutino con parole di sostegno e di incoraggiamento, mentre dovrebbero evitare di esprimere giudizi negativi o fare critiche.
    • Chiedi ai familiari che evitino di farti nuove richieste o darti altre responsabilità, finché la tua vita non sarà più stabile e avrai impostato uno stile di vita sobrio. Lo stress può indurre facilmente una persona che ha smesso da poco a riprendere a bere ancora.
    • Comunica ad amici e familiari quali sono stati i primi fattori scatenanti che ti hanno portato a desiderare di bere e chiedi loro di aiutarti a evitare le persone, i luoghi e le situazioni che potrebbero indurti a fare dei passi falsi.
    • Trova modi nuovi e gratificanti di trascorrere il tempo che non prevedano il consumo di alcol, invita amici e familiari a unirti a te in questi nuovi hobby e gruppi sociali.[16]
  2. 2
    Unisciti a un gruppo di sostegno. Questi gruppi possono aiutarti a creare un legame con altre persone che sono guarite (o che stanno guarendo) dalla dipendenza. Sono un luogo sicuro dove puoi parlare della tentazione di bere, ricordare i problemi che portano all'alcolismo e ribadire perché ti sei impegnato a trascorrere una vita in sobrietà. Potrebbe essere necessario rivolgersi a diversi gruppi di supporto prima di trovare quello in cui ti senti maggiormente a tuo agio e che possa esserti di aiuto; non devi quindi rinunciare, se nel primo non ti trovi molto bene. Continua a provarne altri e sii paziente. Alcuni tra i gruppi più comuni sono:
    • Alcolisti Anonimi (A.A.); cerca il contatto telefonico sulla rubrica o fai una ricerca online per trovare la sede più vicina;
    • Aiuto Alcolisti Anonimi – Gruppo Arcobaleno; cerca il telefono sulla rubrica o fai una ricerca online per trovare la sede locale;
    • A chi la dai a bere;
    • SMART Recovery;
    • Cufrad;
    • Al-Anon/Aleteen (per familiari e amici di alcolizzati);
    • Associazione Aliseo.
  3. 3
    Chiama una linea telefonica di supporto. Esistono molti servizi di telefono amico dedicati al recupero degli alcolisti e alla prevenzione delle ricadute. Memorizzane uno o più di uno sul cellulare per trovare supporto telefonico; aggiungili nella tua lista dei contatti o tieni sempre con te un foglietto con il numero di telefono annotato.[17]
    • Numero Verde Alcolisti: 800 178796;
    • Alcolisti Anonimi: 800 411406;
    • Numero Verde Alcolismo: 800 031661;
    • Alcolisti Anonimi la famiglia: 800 087897;
    • Istituto Superiore di Sanità - Ministero della Salute: 800 632000;
    • Nucleo operativo alcologia; 800 010566;
    • Epicentro: 800 561856;
    • Aicat: 800 974250.

Consigli

  • Sii onesto con te stesso. Se stai cercando queste informazioni, è molto probabile che tu abbia già ammesso che hai un problema di alcol.
  • Informa almeno un'altra persona che stai considerando il tuo problema di alcolismo, affinché possa aiutarti, se ne hai bisogno. Una volta preso l'impegno di superare questo vizio, informane tutti gli amici e familiari, in modo che possano esserti di sostegno in ogni fase del tuo percorso.
  • Inizia facendo dei cambiamenti fin da subito. Più a lungo aspetti a cercare un trattamento o a modificare lo stile di vita e maggiori saranno le difficoltà che incontrerai quando alla fine inizierai davvero il percorso di recupero.
  • Non devi temere o vergognarti. Molte persone hanno già vissuto ciò che stai vivendo tu ora e sono tornate a un'esistenza appagante nella sobrietà.

Avvertenze

  • Se hai un grave problema di dipendenza dall'alcol, hai bisogno della supervisione e dell'assistenza medica per smettere di bere in modo sicuro. Interrompere bruscamente dopo un abuso prolungato di alcolici può essere molto pericoloso, può causare convulsioni, infarti o anche la morte.

Riferimenti

  1. http://www.aafp.org/afp/2002/0201/p441.html
  2. http://www.mirecc.va.gov/cih-visn2/Documents/Patient_Education_Handouts/Alcohol_Effect_and_Safe_Drinking_Habits_Version_3.pdf
  3. http://www.aafp.org/afp/2002/0201/p441.html
  4. http://www.who.int/substance_abuse/publications/globalstatusreportalcohol2004_socproblems.pdf
  5. http://www.mirecc.va.gov/cih-visn2/Documents/Patient_Education_Handouts/Alcohol_Effect_and_Safe_Drinking_Habits_Version_3.pdf
  6. http://www.aafp.org/afp/2002/0201/p441.html
  7. http://www.medicinenet.com/alcohol_abuse_and_alcoholism/page3.htm#what_are_risk_factors_for_alcoholism
  8. http://www.medicinenet.com/alcohol_abuse_and_alcoholism/page6.htm#what_are_the_stages_of_alcohol__use_disorder
  9. https://www.psychologytoday.com/blog/where-science-meets-the-steps/201509/the-10-questions-can-help-identify-problem-drinkers
Mostra altro ... (8)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Tasha Rube, LMSW. Tasha Rube è un'Assistente Sociale Registrata nel Missouri. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Assistenza Sociale presso l'Università del Missouri nel 2014.

Categorie: Dipendenza

In altre lingue:

English: Know if You Have a Drinking Problem, Русский: узнать, что у вас проблемы с алкоголем, Bahasa Indonesia: Mengenali bahwa Anda Kecanduan Minum Minum, Français: savoir si l'on a un problème avec l'alcool, Deutsch: Bei sich selbst ein Alkoholproblem erkennen

Questa pagina è stata letta 6 620 volte.
Hai trovato utile questo articolo?