Come Capire se Hai il Diabete

In questo Articolo:Riconoscere i Segni e i Sintomi di DiabeteSottoporsi ai Test per il Diabete8 Riferimenti

Se temi di soffrire di diabete, fissa immediatamente un appuntamento con il medico. Il diabete di tipo 1 è causato dalla mancata produzione di insulina da parte delle cellule pancreatiche che costituiscono le isole di Langerhans; si tratta di una malattia autoimmune che blocca il funzionamento di queste cellule. Il diabete di tipo 2, invece, è correlato allo stile di vita (mancanza di attività fisica e un consumo eccessivo di zuccheri). È importante conoscere i segni e i sintomi di questa patologia e capire come viene diagnosticata per trattarla il prima possibile.

Parte 1
Riconoscere i Segni e i Sintomi di Diabete

  1. 1
    Sii consapevole dei segnali descritti di seguito. Se manifesti due o più di questi sintomi, è opportuno fissare un appuntamento dal medico per ulteriori accertamenti. I segni e i sintomi comuni del diabete di tipo 1 e 2 sono:[1]
    • Sete eccessiva;
    • Fame eccessiva;
    • Visione sfocata;
    • Minzione frequente (devi alzarti tre o più volte a notte per urinare);
    • Spossatezza (soprattutto dopo i pasti);
    • Irritabilità;
    • Le ferite non si rimarginano o lo fanno molto lentamente.
  2. 2
    Osserva il tuo stile di vita. Le persone che conducono una vita sedentaria (praticando pochissima attività fisica o nessuna) corrono un rischio maggiore di sviluppare il diabete di tipo 2. Gli individui in sovrappeso, obesi e quelli che mangiano più dolci e carboidrati raffinati del dovuto hanno maggiori possibilità di ammalarsi di diabete di tipo 2.[2]
    • Ricorda che il diabete di tipo 2 si acquisisce nel corso della vita, in genere a causa di cattive abitudini alimentari, mentre quello di tipo 1 è una patologia congenita che si manifesta spesso durante l'infanzia.
  3. 3
    Vai dal medico.[3] L'unico modo per avere la conferma o la smentita dei tuoi dubbi è quella di recarsi dal dottore e sottoporsi a test diagnostici (in genere esami del sangue). I risultati delle analisi ti permetteranno di capire se le tue condizioni di salute sono "normali", "prediabetiche" (sei ad alto rischio di sviluppare presto il diabete se non corri ai ripari) oppure sei hai il "diabete".
    • È meglio capire in fretta se sei malato o meno, perché nel caso fossi diabetico è essenziale intervenire rapidamente.
    • I danni del diabete sull'organismo nel lungo periodo sono in genere il risultato di una "glicemia fuori controllo" per troppo tempo. Questo significa che se ti sottoponi tempestivamente alle cure per controllare i livelli di zucchero nel sangue, puoi evitare o "posporre" molti problemi di salute correlati a tale patologia. Questo è il motivo per cui sono indispensabili una diagnosi e un trattamento rapido.

Parte 2
Sottoporsi ai Test per il Diabete

  1. 1
    Fatti visitare da un medico. Il medico di famiglia ti sottoporrà a due esami per controllare la glicemia.[4] In genere si esegue un'analisi del sangue a digiuno, ma si può procedere anche con un test delle urine.
    • Un livello normale di glucosio è compreso fra 70 e 100.
    • Se sei in condizioni limite di "prediabete", la tua glicemia è compresa fra 100 e 125.
    • Se i risultati delle analisi confermano una glicemia oltre 125, sei considerato soggetto diabetico.
  2. 2
    Esegui un test per la misurazione dell'emoglobina glicata (HbA1c).[5] Si tratta di un nuovo test che alcuni diabetologi utilizzano per diagnosticare e controllare la patologia. In pratica si considera l'emoglobina presente nei globuli rossi e la quantità di zucchero ad essa collegata. Maggiore è il valore e maggiore è la quantità di zucchero, il che incide sul rischio di soffrire di questa patologia (dopotutto il diabete è un aumento della concentrazione di zuccheri nel sangue).
    • Qui di seguito trovi un elenco che ti aiuta a capire la relazione fra i valori normali di emoglobina glicata e glicemia. Se il valore di HbA1c è pari a 6, allora il livello di zucchero nel sangue è di 135. Una glicemia glicata di 7 corrisponde a un livello glicemico di 170, mentre un risultato pari a 8 indica un livello di zuccheri di 205. Se HbA1c è pari a 9, allora la glicemia è 240; se è 10 avrai una glicemia di 275; se è 11, la glicemia è 301 e infine un dato pari a 12 conduce a un valore glicemico di 345.
    • Nella maggior parte dei laboratori di analisi, si considera normale l'intervallo di emoglobina glicata compreso fra 4,0 e 5,9%. Quando il diabete è mal controllato, il soggetto ha un valore di HbA1c di 8,0% o più, mentre se è ben controllato il dato scende sotto il 7,0%.
    • Considerare l'emoglobina glicata offre il vantaggio di avere una visione migliore dello sviluppo della malattia nel corso del tempo; riflette il livello medio di glicemia degli ultimi tre mesi, mentre il solo esame degli zuccheri del sangue offre i valori istantanei, relativi al momento del prelievo di sangue.[6]
  3. 3
    Cura il diabete. In questo caso dovrai sottoporti a iniezioni di insulina o assumerla sotto forma di pillola ogni giorno, dovrai controllare la dieta e fare attività fisica.[7]
    • A volte, nei casi meno gravi di diabete di tipo 2, è sufficiente un regime alimentare e un programma di esercizio fisico. Dei buoni cambiamenti nello stile di vita possono invertire lo sviluppo della malattia e riportare i valori metabolici entro i limiti di "normalità". Questa deve essere una grande motivazione per spingerti a fare dei cambiamenti!
    • Dovrai ridurre la quantità di zuccheri e di carboidrati che consumi e allenarti mezz'ora al giorno. Se segui queste indicazioni, allora noterai una riduzione apprezzabile della glicemia.
    • I pazienti che soffrono di diabete di tipo 1, invece, hanno bisogno di iniezioni di insulina, perché la loro malattia è autoimmune e il loro organismo non produce questo ormone.
    • È di vitale importanza curare il diabete. Ricorda che se non curi l'iperglicemia, questa causerà gravi problemi di salute, come danni ai nervi (neuropatia) e ai reni, fino all'insufficienza renale, cecità, gravi disturbi circolatori dovuti a infezioni difficili da trattare, che a loro volta portano a cancrena (soprattutto agli arti inferiori). In alcuni casi si deve ricorrere all'amputazione dell'arto per evitare che la necrosi si diffonda.
  4. 4
    Sottoponiti ai test di controllo. I pazienti che rientrano nella categoria di "prediabetici" o "diabetici" devono ripetere gli esami del sangue ogni tre mesi circa. Questo perché è necessario monitorare i miglioramenti (per coloro che hanno apportato dei cambiamenti positivi nello stile di vita) o i peggioramenti delle condizioni di salute.[8]
    • Ripetendo le analisi del sangue aiuti il medico a decidere eventuali modifiche del dosaggio di insulina. L'obiettivo del diabetologo è quello di "far rientrare" i livelli glicemici entro un determinato intervallo, quindi è davvero indispensabile avere dei valori di riferimento sempre aggiornati.
    • Inoltre i continui esami possono diventare una valida motivazione per allenarti di più, per prendere abitudini alimentari e di vita più sane, dato che i risultati dei tuoi sforzi saranno visibili e verificabili grazie alle analisi!

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 51 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Tell if You Have Diabetes, Español: saber si tienes diabetes, Deutsch: Herausfinden ob man Diabetes hat, 中文: 判断自己是否患上糖尿病, Русский: распознать признаки диабета, Français: savoir si l'on a le diabète, Bahasa Indonesia: Mengetahui Apakah Anda Menderita Diabetes, Nederlands: Weten of je diabetes hebt, Čeština: Jak poznat, zda máte cukrovku, हिन्दी: जानें कि आपको डायबिटीज तो नहीं (kaise kare, madhumeh, diabetes, jankari), العربية: معرفة ما إذا كنت مصابًا بمرض السكري, ไทย: บ่งบอกได้อย่างไรว่าเป็นโรคเบาหวาน, Tiếng Việt: Nhận biết dấu hiệu tiểu đường, 日本語: 糖尿病かどうかを知る, 한국어: 당뇨가 있는지 알아보는 방법, Türkçe: Diyabetinin Olup Olmadığı Nasıl Anlaşılır

Questa pagina è stata letta 64 157 volte.
Hai trovato utile questo articolo?