Come Capire se Hai la Candida

2 Parti:Valutare i SintomiOttenere una Diagnosi

Un'infezione da lievito è un disturbo molto diffuso causato dal microrganismo Candida Albicans. La candida fa parte della normale flora batterica della vagina insieme agli altri batteri "buoni" ed è in genere tenuta sotto controllo dal sistema immunitario; a volte, si può creare però uno squilibrio tra i lieviti e i batteri che provoca una sovrapproduzione dei primi, portando a un'infezione (conosciuta come "candidosi vaginale").[1] La maggior parte delle donne soffre prima o poi di un'infezione da lievito;[2] questo disturbo può essere molto irritante, è quindi importante sapere se si è realmente sviluppato, in modo da intervenire con le cure adeguate.

Parte 1
Valutare i Sintomi

  1. 1
    Controlla i sintomi. Un'infezione da lievito causa molti disagi fisici, tra i quali i più comuni sono:[3]
    • Prurito (soprattutto sulla vulva o attorno all'apertura vaginale);
    • Dolenzia, arrossamento e un disagio generale nella zona vaginale;
    • Dolore o bruciore durante la minzione o i rapporti sessuali;
    • Secrezioni dense (simili ai fiocchi di latte), bianche e inodori che fuoriescono dalla vagina; non tutte le donne però presentano questo sintomo.
  2. 2
    Esamina le possibili cause. Se non riesci a stabilire se hai o meno un'infezione da lievito, valuta alcune delle cause più frequenti che la provocano:
    • Antibiotici. Molte donne sviluppano tale disturbo dopo una terapia antibiotica durata diversi giorni. Questi farmaci uccidono infatti alcuni batteri "buoni" dell'organismo, inclusi quelli che impediscono la crescita dei lieviti; di conseguenza, può scatenarsi un'infezione micotica.[4] Se hai preso recentemente degli antibiotici e ora provi bruciore e prurito all'area vaginale, è probabile che ci sia un'infezione.
    • Mestruazioni. Durante il ciclo mestruale le probabilità di avere un'infezione da lievito aumentano. In questi giorni infatti gli estrogeni rilasciano il glicogeno (un tipo di zucchero presente nelle cellule) sul rivestimento vaginale. Quando la concentrazione di progesterone aumenta, le cellule si sfaldano nella vagina rendendo lo zucchero disponibile per i lieviti, che così si sviluppano e crescono. Pertanto, se stai manifestando i sintomi descritti finora e ti trovi nei giorni prossimi alle mestruazioni, potresti avere l'infezione.[5]
    • Anticoncezionali. Alcune pillole contraccettive e quelle del "giorno dopo" provocano dei cambiamenti nei livelli ormonali (soprattutto per quanto riguarda gli estrogeni), che di conseguenza possono scatenare un'infezione da lievito.[6]
    • Lavanda vaginale. Questo tipo di prodotto viene usato principalmente per lavare la vagina dopo il ciclo mestruale; tuttavia, gli esperti hanno riscontrato che un uso frequente e regolare può alterare l'equilibrio della flora batterica e l'acidità della vagina, modificando il rapporto tra la quantità di batteri "buoni" e quella di batteri "cattivi". I batteri "buoni" contribuiscono infatti a mantenere l'ambiente adeguatamente acido e distruggendoli si consente una proliferazione eccessiva di quelli "cattivi", che causano un'infezione da lievito.[7]
    • Patologie già presenti. Anche alcuni disturbi o malattie, come l'HIV o il diabete, possono provocare un'infezione micotica.[8]
    • Stato di salute generale. Malattie, obesità, abitudini malsane e stress possono aumentare le probabilità di sviluppare un'infezione di questo tipo.[9]
  3. 3
    Fai un test casalingo del pH. Si tratta di un test che puoi fare comodamente a casa per capire se soffri di questa infezione. Il pH normale della vagina ha un valore approssimativo di 4, significa che è leggermente acido. Segui le istruzioni presenti nella confezione per sapere come procedere.[10]
    • Il kit dovrebbe contenere una striscia di carta speciale in grado di misurare il pH, che va appoggiata contro le pareti vaginali per alcuni secondi; dovresti quindi osservare il colore che compare sulla carta e confrontarlo con quello riportato sulla tabella allegata al kit. Il numero scritto sul grafico vicino al colore più simile a quello della cartina corrisponde al pH della vagina.[11]
    • Se il pH è superiore a 4, è opportuno rivolgersi a un ginecologo. Tieni comunque presente che questo test non indica che tu abbia un'infezione da lievito, ma potrebbe essere comunque un segno di qualche altra infezione.[12]
    • Se il pH è inferiore a 4, è probabile (ma non certo) che ci sia un'infezione micotica.

Parte 2
Ottenere una Diagnosi

  1. 1
    Fissa un appuntamento dal medico. Se non hai mai avuto prima d'ora un'infezione da lievito o non sei certa del tipo di problema che ti affligge, dovresti fissare un appuntamento dal ginecologo. Questo è il solo modo di sapere con certezza se hai effettivamente tale disturbo. È importante ottenere una diagnosi sicura, dato che ci sono diversi tipi di infezioni vaginali che le donne spesso confondono con quelle da lievito. Infatti, sebbene quelle micotiche siano molto comuni, le donne hanno spesso parecchie difficoltà a formulare un'autodiagnosi precisa. Alcune ricerche hanno riscontrato che solo il 35% delle pazienti che hanno già avuto un'infezione micotica è in grado di riconoscerla correttamente dai soli sintomi.[13][14][15]
    • Se in questi giorni hai le mestruazioni, valuta di aspettare che finiscano prima di farti visitare dal medico, se possibile; se però presenti dei sintomi gravi, vai nel suo studio anche prima, pur con il ciclo mestruale.
    • Se vai in un consultorio d'emergenza e non dal tuo solito ginecologo, preparati a fornire tutta la tua storia clinica.
    • Le donne incinte non dovrebbero cercare di curarsi prima di consultare il medico.[16]
  2. 2
    Sottoponiti a un esame fisico, incluso quello vaginale. Per confermare la diagnosi, il ginecologo deve eseguire un esame delle labbra e della vulva per controllare se c'è un'infiammazione, solitamente senza bisogno di eseguire un esame pelvico completo. In genere, preleva un campione di secrezione vaginale con un cotton fioc e lo esamina al microscopio alla ricerca di possibili infezioni da lievito o di altro tipo. Questo tipo di esame è chiamato "tampone vaginale" e rappresenta il primo metodo usato per confermare le infezioni da lievito. Il ginecologo può sottoporti a ulteriori esami per escludere altre potenziali cause dei tuoi sintomi, come le infezioni sessualmente trasmissibili (IST).[17][18]
    • La candida può essere identificata attraverso il microscopio perché ha un aspetto tipico a germoglio o ramificato.[19]
    • Non tutte le infezioni da lievito sono causate dal ceppo "Candida albicans", ma esistono altre forme diverse di micosi. A volte, è necessario fare una coltura dei lieviti, se la paziente continua a manifestare episodi ricorrenti.
    • Ricorda che esistono altre possibili ragioni per cui potresti avere un disturbo vaginale, incluse altre infezioni, come la vaginosi batterica o la tricomoniasi; per esempio, molti sintomi di un'infezione da lievito sono simili a quelli di un'infezione sessualmente trasmissibile.[20]
  3. 3
    Sottoponiti a dei trattamenti. Il ginecologo potrebbe prescriverti una compressa monodose di un farmaco antimicotico, come il fluconazolo (Diflucan), da prendere per via orale. Puoi aspettarti un certo sollievo entro le prime 12-24 ore; si tratta del metodo più efficace e più rapido per curare una candidosi.[21][22] Esistono anche altri trattamenti topici che puoi prendere in farmacia in libera vendita o su prescrizione, comprese delle creme antifungine, pomate e ovuli che vengono applicati e/o inseriti nella vagina;[23] parla con il ginecologo per trovare la cura più adatta al tuo caso specifico.
    • Dopo aver avuto un'infezione vaginale di questo tipo e aver ottenuto una diagnosi certa di candidosi, sarai in grado di valutare tu stessa le infezioni successive e curarti da sola con i farmaci da banco.[24] Tuttavia, anche le donne che hanno già avuto un'infezione micotica in passato possono confondere i sintomi; se non ottieni alcun risultato con i farmaci da banco, rivolgiti al ginecologo.
    • Se dopo tre giorni i sintomi non si riducono o si evolvono in qualunque modo (per esempio, le secrezioni vaginali aumentano o cambiano colore), chiama il ginecologo.[25]

Avvertenze

  • Dovresti farti visitare da un ginecologo abilitato per ottenere un diagnosi certa quando sospetti per la prima volta di avere un'infezione da lievito. Dopo la prima diagnosi, le infezioni successive (purché non siano particolarmente complesse o gravi) possono essere curate a casa.
  • Se soffri di infezioni micotiche ricorrenti (quattro o più episodi all'anno), può essere un segno di qualche disturbo di fondo più grave, come il diabete, il cancro o l'HIV/AIDS.[26][27]

Fonti e Citazioni

  1. http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/yeastinfections.html
  2. http://www.womenshealth.gov/publications/our-publications/fact-sheet/vaginal-yeast-infections.html
  3. http://www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/article/001511.htm
  4. https://msu.edu/~eisthen/yeast/causes.html
  5. http://youngwomenshealth.org/2013/06/19/yeast-infection/
  6. http://www.womenshealth.gov/publications/our-publications/fact-sheet/vaginal-yeast-infections.html
  7. Shubair M, Stanek R, White S, Larsen B.Effects of chlorhexidine gluconate douche on normal vaginal flora.Gynecol Obstet Invest. 1992;34(4):229-33.
  8. http://www.womenshealth.gov/publications/our-publications/fact-sheet/vaginal-yeast-infections.html
  9. http://youngwomenshealth.org/2013/06/19/yeast-infection/
  10. http://www.fda.gov/MedicalDevices/ProductsandMedicalProcedures/InVitroDiagnostics/HomeUseTests/ucm126074.htm
  11. www.fda.gov/MedicalDevices/ProductsandMedicalProcedures/InVitroDiagnostics/HomeUseTests/ucm126074.htm
  12. www.fda.gov/MedicalDevices/ProductsandMedicalProcedures/InVitroDiagnostics/HomeUseTests/ucm126074.htm
  13. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/8656170
  14. http://blog.doctoroz.com/oz-experts/gyno-myth-yogurt-on-tampon
  15. http://www.womenshealth.gov/publications/our-publications/fact-sheet/vaginal-yeast-infections.html
Mostra altro ... (12)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Salute Donna

In altre lingue:

English: Know if You Have a Yeast Infection, Español: saber si tienes una infección por la levadura Candida, Русский: узнать, есть ли у вас кандидоз, Português: Saber Se Você Tem Candidíase, Français: savoir si l’on souffre d’une candidose, Deutsch: Feststellen, ob du eine Pilzinfektion hast, العربية: اكتشاف إصابتك بعدوى الخميرة, Bahasa Indonesia: Mengenali Gejala Infeksi Ragi Vagina, Tiếng Việt: Nhận biết dấu hiệu nhiễm trùng nấm men, Nederlands: Weten of je een schimmelinfectie hebt

Questa pagina è stata letta 20 630 volte.

Hai trovato utile questo articolo?