Come Capire se Piaci al Tuo Parrocchetto

4 Parti:Osservare il Linguaggio del CorpoNotare i Suoi MovimentiAscoltare il ParrocchettoConquistare la sua Amicizia

I parrocchetti sono compagni straordinari per chi ama gli uccelli. Sono intelligenti, divertenti e facili da addestrare e da mantenere.[1] Molti parrocchetti hanno un'istintiva paura degli umani, ma con il tempo e l'addestramento possono superarla, arrivando a dimostrarti tantissimo amore.[2]

Parte 1
Osservare il Linguaggio del Corpo

  1. 1
    Nota se il tuo parrocchetto è incline alle coccole. Questo è un chiaro segnale che gradisce la tua compagnia e vuole legare con te. Se si arrampica su di te o si strofina contro la tua mano o il tuo collo, è certo che gli piaci e che con te si sente al sicuro.
  2. 2
    Guarda le ali. Si tende a ritenere che le ali di un uccello siano soltanto degli strumenti di volo, ma in realtà molti uccelli, inclusi i parrocchetti, le usano per comunicare. Se il tuo pappagallino sbatte le ali come se volesse volare sul posto, è segno che la vostra relazione sta andando bene, perché è un comportamento che esprime felicità.[3]
  3. 3
    Fai caso alla coda. Anche le piume della coda possono manifestare felicità. Quando un uccello agita la coda (in modo simile a un cane), solitamente significa che è contento di vederti – sebbene possa anche indicare che è sul punto di fare i propri bisogni. Anche muovere la coda su e giù è generalmente considerato un gesto che esprime contentezza e può essere interpretato come un segno di apprezzamento nei tuoi confronti.[4]
  4. 4
    Osserva la sua postura. Può dirti molto su come si sente in tua presenza. La postura, insieme ai movimenti delle ali e della coda, può aiutarti ad avere un'idea più chiara di quanto il parrocchetto si senta a suo agio con te.[5]
    • Una postura rilassata indica che l’uccello è felice e tranquillo.[6]
    • Se si accovaccia puntando la testa verso di te, vuol dire che è a suo agio in tua presenza e potrebbe anche volere qualche carezza.[7]
    • Una postura rigida, di solito accompagnata da un arruffamento delle piume e da un irrequieto movimento laterale, indica disagio, disappunto o sfiducia. Se si comporta in questo modo, è meglio lasciargli spazio. Potrebbe non essersi ancora abituato a te o forse è infastidito da qualcosa che stai facendo; in quest'ultimo caso, cerca di scoprire cosa hai fatto di sbagliato ed evita di ripeterlo in futuro.[8]

Parte 2
Notare i Suoi Movimenti

  1. 1
    Guarda i suoi occhi. Mentre le pupille umane si dilatano e si restringono a seconda della quantità di luce, quelle di un parrocchetto cambiano dimensione in base al suo umore e a come reagisce all'ambiente circostante. La dilatazione e il restringimento delle pupille sono intenzionali e generalmente indicano eccitazione o piacere, ma possono anche essere un segno di paura o ansia.
    • Se il tuo parrocchetto dilata e restringe le pupille quando ti vede, molto probabilmente gli piaci e gradisce la tua compagnia.
  2. 2
    Nota se si appende a testa in giù. È una pratica comune tra gli uccelli e, dato che è una posizione che li lascia esposti e vulnerabili, generalmente indica che in quel momento stanno bene e si sentono al sicuro. Se il tuo pappagallino si appende a testa in giù davanti a te, potrebbe voler dire che ti ha in simpatia e si fida di te.[9]
  3. 3
    Osserva il becco e i movimenti della testa. I parrocchetti usano il becco per svariati scopi, da quelli prettamente fisici, come mangiare, alla comunicazione. Se il tuo uccellino compie una delle seguenti azioni, probabilmente significa che è felice e a suo agio in tua presenza.
    • Sfregare il becco, un po' come fanno gli umani quando digrignano i denti, è una manifestazione di felicità.[10]
    • Aprire e chiudere il becco, senza mordere, è un modo dei parrocchetti di giocare tra loro. Se il tuo pappagallino lo fa con te, puoi considerarlo un segno di affetto.[11]
    • Rigurgitare davanti alla persona è una dimostrazione di profondo affetto, in particolare se il parrocchetto restringe le pupille e oscilla la testa subito prima.[12]

Parte 3
Ascoltare il Parrocchetto

  1. 1
    Nota quando parla, canta o fischia. È segno che il parrocchetto è soddisfatto e felice in casa tua. Se è particolarmente canterino, soprattutto se tu sei nella stanza, vuol dire che molto probabilmente gli piaci.[13]
  2. 2
    Fai caso ai versi che fa con il becco. Non sono necessariamente suoni forti, possono anche essere molto lievi; ad ogni modo, indicano che è contento e che vuole giocare o comunque interagire con te.[14]
  3. 3
    Presta attenzione quando schiocca la lingua. È un modo per far capire che desidera attenzioni, come essere preso in mano o accarezzato.[15]

Parte 4
Conquistare la sua Amicizia

  1. 1
    Assicurati di soddisfare i suoi bisogni. Dimenticarsi di dargli da bere e da mangiare è molto pericoloso per la sua salute e può intaccare il suo umore e la sua fiducia in te. Accertati che il parrocchetto abbia sempre a disposizione acqua pulita a sufficienza e segua una dieta corretta.
    • Dagli semi, cereali, fagioli, verdura, mangime pellettato e, occasionalmente, frutta.[16]
    • Non dargli cioccolato, avocado, alimenti salati, aglio, cipolla o snack per umani.[17]
  2. 2
    Fallo sentire al sicuro. La gabbia è per il parrocchetto una casa dentro una casa. Renderla quanto più confortevole possibile lo aiuterà a farlo sentire più al sicuro in casa tua e lo indurrà a provare più affetto nei tuoi confronti.
    • Assicurati che la gabbia sia abbastanza grande, al riparo dalla luce diretta del sole, fuori dalla portata di altri animali e lontana da fonti di rumori forti o che possono spaventarlo, come la televisione o la radio.
  3. 3
    Dagli dei giocattoli. I parrocchetti amano giocare, perciò lo farai sicuramente felice se gli proponi dei giocattoli divertenti e stimolanti.
    • Dai al parrocchetto giocattoli che gli permettano di arrampicarsi, che siano colorati e che emettano suoni.[18]
    • Metti nella gabbia un'altalena; inoltre, fai in modo che il pappagallino abbia abbondante spazio per appollaiarsi.[19]
    • Assicurati che i giocattoli possano essere morsi e masticati senza il rischio di soffocamento o intossicazione. Cerca giocattoli in legno o comunque con componenti solidi e robusti.[20]
  4. 4
    Convinci il tuo parrocchetto che può fidarsi di te. Mostrati amichevole e tranquillo; parlagli spesso, usando un tono calmo e rassicurante; permettigli di mangiare e giocare fuori dalla gabbia e incoraggialo a interagire con te. Con il tempo, si sentirà sempre più al sicuro e a suo agio in tua presenza e arriverà a dimostrarti un grande affetto.

Consigli

  • A volte, anche solo guardare il parrocchetto in modo calmo e rassicurante può farti guadagnare la sua simpatia.
  • Non fare mai nulla che possa spaventare o innervosire il tuo pappagallino. Può compromettere la possibilità di costruire un legame con lui.
  • Non cercare di catturarlo con le mani! Limitati a mettere la mano nella gabbia, vicino all'entrata, e aspetta che si abitui alla tua presenza.
  • Per migliorare il suo comportamento e rafforzare il vostro legame, dai al parrocchetto dei bocconcini come premio quando si comporta bene.
  • Il modo migliore per farlo affezionare a te è soddisfare tutte le sue necessità!

Avvertenze

  • Non forzare il parrocchetto a fare cose che non vuole, come uscire dalla gabbia o essere preso in mano.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Uccelli

In altre lingue:

English: Tell if Your Pet Budgie Likes You, Русский: узнать, любит ли вас ваш волнистый попугайчик, Português: Saber se seu Periquito de Estimação Gosta de Você, Deutsch: Herausfinden, ob dein Wellensittich dich mag, Nederlands: Zien of je parkiet je leuk vindt, Français: savoir si une perruche m'aime, Čeština: Jak zjistíte, jestli vás má andulka ráda, العربية: معرفة إذا كان ببغاؤك يحبك, ไทย: สังเกตว่านกหงส์หยกที่เลี้ยงไว้ชอบคุณหรือเปล่า, Bahasa Indonesia: Mengetahui Apakah Parkit Peliharaan Menyukai Anda

Questa pagina è stata letta 3 059 volte.

Hai trovato utile questo articolo?