Come Capire se Sei Egocentrico

3 Parti:Capire se Sei EgocentricoAbbandonare i Comportamenti EgocentriciDiventare Più Premuroso

A nessuno piace sentirsi dire che è egocentrico. Chi è egocentrico è interessato principalmente a se stesso e si preoccupa poco degli altri.[1] A tutti piace pensare di essere persone empatiche e compassionevoli che considerano i sentimenti degli altri, oltre ai propri. È facile, però, cadere nell'abitudine di concentrarsi su di te e non sugli altri. Capire se tieni degli atteggiamenti propri di chi è egocentrico può permetterti di cambiare le tue abitudini o la tua mentalità, per considerare di più le esigenze e i sentimenti degli altri.

Parte 1
Capire se Sei Egocentrico

  1. 1
    Valuta le tue conversazioni. I comportamenti egocentrici sono più evidenti come risultato dei rapporti con gli altri. Se riuscirai a essere più consapevole della natura e dello sviluppo delle conversazioni che hai con altre persone, potrai capire se sei egocentrico. Dopo aver parlato con qualcuno, fatti le seguenti domande:
    • Chi ha parlato di più?
    • Chi guidava o dominava la discussione?
    • Hai appreso qualcosa di nuovo dalla persona con cui stavi parlando?
    • Hai fatto domande all'altra persona che non avevano a che fare con la tua vita o le tue esperienze?
  2. 2
    Dai una valutazione alle tue capacità di ascolto. [2] Le persone egocentriche hanno la tendenza a riportare la conversazione su di loro, invece di ascoltare e apprezzare ciò che gli altri hanno da dire. Se, in effetti, sei egocentrico potresti non ascoltare neppure ciò che gli altri dicono. Considera se sei un buon ascoltatore che è coinvolto davvero dall'altra persona e non hai solo la tendenza ad aspettare una pausa nella conversazione per riportare la discussione su di te.
    • Chiediti se hai ascoltato ciò che ha detto l'altra persona e il modo in cui l'ha detto. Ti ha detto qualcosa che non sapevi su di lei? Hai fatto domande, hai annuito o hai riconosciuto parti di ciò che ha detto per far proseguire la conversazione? Se era turbata, te ne sei accorto? In questo caso, quanto tempo hai impiegato per farlo?[3]
  3. 3
    Considera i tuoi sentimenti dopo le interazioni con altre persone. Le conversazioni ti sembrano delle competizioni? Hai avuto l'impressione di dover fare un braccio di ferro per chi parlava di più o di dover interrompere o parlare sopra l'altra persona per esprimere le tue idee? Senti la necessità che le tue storie siano più drammatiche o d'impatto di quelle degli altri? Potrebbe trattarsi di segni di egocentrismo.
    • Un altro segnale dell'egocentrismo è essere più concentrati sull'aver ragione o vincere una discussione, anziché cercare di capire le idee e le posizioni dell'altra persona.[4]
    • Se ti senti prosciugato o esausto dopo una conversazione, questo tratto potrebbe far parte del tuo carattere, soprattutto se diventi di cattivo umore o triste se hai l'impressione di non aver "vinto" una conversazione.
  4. 4
    Pensa a quanto tempo dedichi a considerare i sentimenti degli altri. Un segnale classico di egocentrismo è l'incapacità di mettersi nei panni del prossimo.[5] Se raramente pensi a come si sentono amici o familiari, potresti essere egocentrico. Non è strano pensare alla propria felicità, ma le altre persone (in particolare quelle più care) non dovrebbero mai sentirsi invisibili o ignorate da te.
    • Se irriti spesso le persone con il tuo atteggiamento e non ti accorgi di come fai sentire il prossimo, dovresti lavorare per migliorare la tua empatia e preoccuparti meno di te stesso.
  5. 5
    Considera se passi gran parte delle interazioni sociali a chiederti che impressione hai fatto. Le persone egocentriche hanno la tendenza a voler apparire interessanti, affascinanti, carine ed eccezionali. Se, dopo un'interazione sociale, ti capita spesso di pensare di aver fatto un ottimo lavoro ed essere stato intelligente, affascinante o interessante, senza pensare per un attimo alla persona con cui hai parlato, potresti essere egocentrico.
    • Passi molto tempo a pensare a cosa hai detto, a quante volte hai fatto ridere una persona, o a quali persone erano chiaramente attratte da te dopo aver terminato una conversazione? Si tratta di caratteristiche di una persona egocentrica.
  6. 6
    Valuta come reagisci alle critiche e ai commenti costruttivi.[6] Le persone egocentriche hanno la tendenza di pensare di avere sempre ragione e che le opinioni delle altre persone siano del tutto irrilevanti e inutili. Anche se è una buona idea non lasciarti abbattere dai commenti negativi, puoi danneggiare i rapporti di lavoro e quelli personali se non ascolti mai il prossimo o non rispetti la sua opinione. Nota se una delle tue prime reazioni ai commenti è metterti sulla difensiva o arrabbiarti, invece di cercare di capire la prospettiva dell'altra persona.
  7. 7
    Dai spesso la colpa agli altri quando qualcosa va storto? Se hai dimenticato di pagare le bollette o se non hai finito un progetto di lavoro in tempo, dai automaticamente la colpa a tutti gli altri?[7] Se si tratta della tua reazione naturale, potresti essere egocentrico e credere davvero di non poter sbagliare o commettere errori. [8]
  8. 8
    Considera le differenze generazionali. Delle ricerche suggeriscono che i giovani d'oggi siano più egocentrici delle generazioni precedenti.[9][10] I nati tra il 1980 e il 2000 sono stati influenzati profondamente dagli eventi mondiali. Ciò che può apparire come egocentrismo potrebbe, in effetti, essere il loro modo di affrontare le difficoltà.
    • Malgrado le differenze generazionali, nessuno vuole passare del tempo con persone egocentriche che si preoccupano solo di sé. Pensare al prossimo e preoccuparsi per esso sono capacità apprese e non è mai troppo tardi per impararle.

Parte 2
Abbandonare i Comportamenti Egocentrici

  1. 1
    Smetti di desiderare o aspettarti elogi. Le persone egocentriche si aspettano sempre dei complimenti. Se i complimenti non solo ti piacciono, ma vivi per riceverli, potresti essere egocentrico. Se consideri un complimento come una gioia o una sorpresa, è normale, ma sentirti così eccezionale da meritare complimenti solo perché respiri è una caratteristica dell'egocentrismo.
    • I complimenti dovrebbero essere piacevoli "extra" che ti danno una spinta, non cose che ti aspetti.
  2. 2
    Sii flessibile riguardo ai diversi metodi per fare le cose. Se hai problemi ad accettare il modo di fare le cose degli altri, potresti pensare di essere l'unico a conoscere il modo giusto di agire. Che si tratti di un progetto di lavoro o organizzare un evento scolastico, se pensi di sapere esattamente come fare e non sopporti quando altre persone prendono le redini al posto tuo, devi lavorare per diventare più flessibile. Potresti odiare il fatto di non ricevere il merito per qualcosa o di dover ammettere che un'altra persona ha ragione, ma se riuscirai a farlo, diventerai più aperto.
    • Se ti accorgi di sentirti arrabbiato, infastidito o infuriato perché qualcuno sta cercando di fare le cose in modo diverso, anche se si tratta di un tuo collega che ha una nuova idea su come condurre un semplice esperimento, potresti essere troppo egocentrico per considerare altre opzioni.
  3. 3
    Non essere geloso dei successi degli altri.[11] Le persone egocentriche, spesso, non riescono a sentirsi felici per chi riceve elogi o riconoscimenti. Se una persona della tua cerchia riceve elogi, che si tratti di tuo fratello che ha preso un bel voto a scuola, o di un collega che ha concluso un progetto con successo, la tua reazione naturale dovrebbe essere di felicità per quella persona. Se invece ti senti geloso, arrabbiato o confuso perché non hai ricevuto tu i meriti, dovresti lavorare sul tuo egocentrismo.
  4. 4
    Ricordi compleanni, anniversari o altri eventi importanti della vita delle persone? Se dimentichi sempre compleanni, lauree, promozioni o altri eventi importanti della vita degli amici, forse sei troppo concentrato su te stesso. Anche se tutti dimentichiamo qualche ricorrenza a causa dei nostri impegni, non ricordare mai gli eventi importanti degli amici è un segno di egocentrismo.
    • Valuta le abitudini organizzative. Se dimentichi spesso le ricorrenze e hai problemi a ricordare gli appuntamenti o le riunioni del giorno, potresti essere semplicemente disorganizzato. Allo stesso modo, se soffri di disturbo da deficit dell'attenzione, le tue dimenticanze sono probabilmente da attribuire al disturbo e non all'egocentrismo.
  5. 5
    Sviluppa amicizie con molte personalità diverse.[12] Gli egocentrici non amano frequentare persone estroverse, rumorose o che hanno molti amici. Preferiscono non dover competere per le attenzioni ed essere gli unici al centro della scena. Gli egocentrici odiano trovarsi in presenza di chi è più bello o più interessante di loro. Cercano le persone dai modi pacati o quelle timide, da avere come spalla, così che possano avere sempre tutte le attenzioni. Se pensi di avere questa tendenza, dovresti cercare di coltivare relazioni con persone dalle personalità diverse. Ti sarà utile passare del tempo con persone estroverse e altre introverse, e dovresti imparare a interagire con molte persone diverse.
    • Questo consiglio vale anche per le tue relazioni. Se odi frequentare le persone che ti rubano la scena, potresti essere egocentrico.
  6. 6
    Sii più gentile con tutti. Gli egocentrici hanno la tendenza a essere scortesi con le altre persone, che non ritengono alla propria altezza. Se sei maleducato con i camerieri, irrispettoso con i colleghi al lavoro o ti presenti con mezz'ora di ritardo a tutte le cene con il tuo migliore amico, fai capire a queste persone che non meritano il tuo tempo o la tua attenzione. Anche se non si tratta del tuo intento, darai l'impressione di essere egoista e di pensare più a te stesso che agli altri.
    • Le persone egocentriche sono inorridite quando sono trattate male, ma sono le prime a non comportarsi con gentilezza con il prossimo, senza prendere in considerazione l'ipocrisia delle loro azioni. Considera sempre come vorresti essere trattato – e come dovresti trattare il prossimo – per migliorare le tue relazioni sociali e la percezione che le persone hanno di te.

Parte 3
Diventare Più Premuroso

  1. 1
    Sii più consapevole. Molti di noi non si rendono conto di non essere consapevoli dei sentimenti degli altri. Puoi migliorare la tua consapevolezza facendo un passo indietro e osservando il tuo comportamento.[13] Riconoscendo il tuo comportamento, potrai iniziare a operare dei cambiamenti. Per diventare più consapevole, poniti le seguenti domande dopo aver passato del tempo con un amico:
    • Cosa ho fatto per assicurarmi che la conversazione non fosse incentrata su di me e suoi miei interessi?
    • Cosa ho imparato oggi sul mio amico, sui suoi sentimenti o sulla sua situazione?
  2. 2
    Inizia facendo delle domande, quando passi del tempo con gli altri. Fare domande al prossimo dimostra che t'interessa davvero il suo punto di vista. Se parli con un amico o un conoscente, chiedi cosa pensa della situazione sulla quale state discutendo. Chiedi come ha raggiunto un obiettivo o come ha completato un compito difficile. Alle persone piace sapere che ti interessi a loro abbastanza da voler sapere come gestiscono le loro vite. Potresti essere sorpreso da quanto le persone si apriranno con te se farai le domande giuste.[14]
    • In ambiente di lavoro, potresti provare a chiedere direttamente a un'altra persona cosa farebbe per completare un progetto. In questo caso, dovresti ascoltare e dare importanza al suo suggerimento e non spingerla ad accettare le tue idee.[15]
  3. 3
    Chiedi scusa quando ferisci qualcuno. Chi è egocentrico, di solito, non si preoccupa di ferire i sentimenti del prossimo – in parte perché non è consapevole di cosa provano le altre persone. Se stai lavorando per superare l'egocentrismo, prova a metterti nei panni del prossimo e chiedere scusa se hai fatto qualcosa per ferirlo.
    • Chiedi scusa in modo sincero. Ciò che dirai non ha la stessa importanza del tuo vero pentimento e dell'empatia verso i sentimenti dell'altra persona.[16] Se non sei abituato a chiedere scusa o a essere empatico, le tue scuse saranno impacciate; non è un problema. Con l'esperienza diventerà più facile e le occasioni per scusarsi dovrebbero ridursi con il tempo.
  4. 4
    Quando parli con una persona, fai attenzione. Non intrometterti prima che l'altra persona abbia finito di parlare delle sue esperienze. Ascolta cosa ha da dire e cerca di divertirti e crescere grazie alla conversazione, persino se non hai l'opportunità di contribuire. Dovresti fare attenzione al punto da poter ripetere ciò che è stato detto e ricordare le frasi più importanti.[17]
    • Questo atteggiamento farà capire alle persone che le hai capite e le rispetti. Ricorda di mantenere una mentalità aperta quando ascolti. Non iniziare una conversazione con una posizione decisa; concedi invece all'altra persona una possibilità di convincerti con le sue idee e opinioni. Al termine della conversazione dovresti essere in grado di riassumere la storia del tuo interlocutore e spiegare cosa pensa dell'argomento.[18]
  5. 5
    Interessati sinceramente al prossimo.[19] Inizia a pensare e a preoccuparti dei tuoi amici anche quando non ti trovi con loro. Se una persona che conosci sta attraversando un momento difficile, mandale un messaggio o fai qualcosa di carino per lei, per dimostrarle che la pensi. Cerca di ricordare cosa ha detto un amico l'ultima volta che avete parlato. Riprendi da lì con domande o commenti sull'argomento trattato. Prova a fare piccole cose che dimostrino le tue attenzioni. Potresti, ad esempio, chiamare la persona al telefono per sapere come sta, così le farai capire che ti preoccupi dei suoi interessi o di ciò che la turba.[20]
    • Non limitarti a dire a una persona che le dai il tuo supporto o che ti preoccupi per lei. Dimostralo con le azioni. Per farlo dovrai ascoltarla, ma anche fare il possibile per dare valore alle sue opinioni.[21] Potresti, ad esempio, chiedere la sua opinione su un acquisto importante che devi fare: chiedere il suo consiglio la farà sentire apprezzata.
  6. 6
    Fai qualcosa per gli altri. Smetti di pensare a te e fai qualcosa per chi ha bisogno del tuo aiuto. Prendi in considerazione l'idea di fare volontariato presso un ente benefico locale o alla mensa dei poveri. Impara a fare cose senza aspettarti nulla in cambio. Questo ti permetterà di sviluppare il tuo senso di empatia e l'interesse verso gli altri.[22]
    • Assicurati di dare alle amicizie valore per quello che sono e non per ciò che possono darti. Devi smettere di usare persone o attività per il tuo puro guadagno personale.
  7. 7
    Pratica l'autostima positiva, o amor proprio. Non è facile determinare il confine tra amor proprio ed egocentrismo.[23] È importante amare e riconoscere te stesso e assicurarti che gli altri facciano lo stesso. Avere autostima impedisce al prossimo di mancarti di rispetto o di ferire i tuoi sentimenti, ma non significa che puoi ferire le altre persone per il tuo beneficio.
    • L'amor proprio richiede equilibrio. Se provi compassione per te e per gli altri, non sei egocentrico.

Consigli

  • Leggi dei libri sulla costruzione dell'autostima, sulla gestione della rabbia, sulla pazienza e simili. Ricorda che puoi trovare moltissime fonti.
  • Se le persone provano a dirti che sei egocentrico, non pensare che siano maleducate e non ignorare i loro commenti. Potresti ferire i loro sentimenti, perciò considera che probabilmente ti stanno solo chiedendo di smettere e non ti stanno insultando.
  • Quando ascolti le opinioni o le idee di un'altra persona, cerca di rispettarle e fare attenzione. Se ciò che dice non è corretto dal tuo punto di vista, prova a fargli capire con delicatezza qual è il tuo pensiero.

Avvertenze

  • Non essere sorpreso se le persone ti isolano e cercano di passare meno tempo possibile con te. Si tratta di un meccanismo di difesa classico, perché le persone che non pensano solo a se stesse sanno di non poterti cambiare. Interpreta la loro assenza come un segno che il tuo egocentrismo ha superato il limite.

Fonti e Citazioni

  1. http://www.merriam-webster.com/dictionary/self-absorbed
  2. http://extension.missouri.edu/p/CM150
  3. http://changingminds.org/techniques/listening/bad_listening.htm
Mostra altro ... (20)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Personalità

In altre lingue:

English: Tell if You Are Self Absorbed, Español: saber si eres ensimismado, Português: Saber Se Você É Egocêntrico, Русский: определить, что вы эгоист, Français: savoir si on est égocentrique, 中文: 判断你是否以自我为中心, Bahasa Indonesia: Mengetahui Ciri ciri Orang yang Mementingkan Diri Sendiri, Deutsch: Herausfinden ob man egozentrisch ist, Čeština: Jak poznat, že jste sebestřední, Nederlands: Weten of je egocentrisch bent, العربية: معرفة إذا كنت شخصية مستغرقة في ذاتها ولا تهتم بمن حولها, ไทย: รู้ว่าคุณเป็นคนนึกถึงแต่ตัวเองหรือไม่, 한국어: 자기 중심적인 사람인지 판단하는 법, Tiếng Việt: Nhận biết Tính ích kỷ, हिन्दी: बताएं कि क्या आप आत्मलीन हैं

Questa pagina è stata letta 42 732 volte.

Hai trovato utile questo articolo?