Se sei donna, potresti avere notato qualcosa nel tuo ragazzo che ti abbia portato a credere che sia gay o interessato agli uomini. La sessualità è un affare molto complesso che richiede sensibilità, ed esistono numerosi stereotipi errati che non rispecchiano effettivamente l'orientamento sessuale degli individui. Non puoi esserne certa a meno che a dirtelo non sia la persona che ami, ma individuando eventuali indizi, avrai meno difficoltà a intavolare una conversazione su questo argomento. Continua a leggere l'articolo in modo da avere un elenco completo dei segnali riguardanti l'eventuale omosessualità del tuo ragazzo.

1
È emotivamente distaccato.

  1. Hai l'impressione che sia chiuso e riservato o ti tiene a debita distanza? Esistono molte ragioni per cui una persona potrebbe agire in questo modo, perciò tale comportamento di per sé non indica indiscutibilmente che il tuo ragazzo sia gay. Tuttavia, se lo consideri insieme ad altri modi di fare illustrati in questo articolo, potrebbe rappresentare un indizio rilevante della sua omosessualità.[1]
    Pubblicità

2
Non sembra interessato ad avere rapporti sessuali con te.

  1. C'è poca intimità fisica? È normale che una relazione passi attraverso alti e bassi. Tuttavia, se nella coppia c'è una fase discendente che va avanti da molto tempo o se il tuo partner cerca di convincerti che tutte le relazioni finiscono per disperdere la loro carica sessuale, può darsi che stia nascondendo la sua vera inclinazione.[2] Ecco altre avvisaglie:
    • Sembra spento sotto le lenzuola;
    • È meno appassionato o troppo meccanico quando fate l'amore;
    • Non pensa ai preliminari;
    • Ti accusa di essere ossessionata dal sesso quando manifesti esigenze del tutto normali.

3
Manifesta fantasie sessuali o si eccita dicendo frasi sconce che coinvolgono altri uomini.

  1. Fai parte anche tu delle sue fantasie sessuali o queste ultime sono solo al maschile? Se non capita spesso e smette di eccitarsi quando non sei coinvolta, probabilmente è solo un capriccio o un gioco un po' stimolante scattato in un momento particolare. Tuttavia, se esprime regolarmente questo desiderio, è possibile che si senta attratto dagli uomini.[3]
    • Possibili segnali sono la fantasia frequente di avere un rapporto a tre con 2 uomini o l'idea che lo guardi insieme a un partner maschile.
    • Molte sono le ragioni per cui un uomo eterosessuale può nutrire queste fantasie, tra cui il cuckolding (il fatto di godere nel vedere il compagno o la compagna compiere atti sessuali con un altro individuo) o anche violenze sessuali subite in passato. Affronta questo argomento con la dovuta sensibilità.
    Pubblicità

4
Tieni presente che potrebbe essere bisessuale, pansessuale o avere un'altra identità LGBTQ.

  1. Se credi che il tuo ragazzo ti ami e voglia stare con te, ma "sembra gay", tieni conto che potrebbe essere bisessuale, pansessuale o interessato a individui del suo stesso sesso. Ad esempio, se è pansessuale (attratto dagli altri indipendentemente dal sesso), bisessuale (prova attrazione per individui di entrambi i sessi) o queer (non eterosessuale), esiste la possibilità che sia innamorato e attratto da te, ma comunque potrebbe essere interessato a persone di sesso maschile o avere avuto relazioni con loro – magari ha iniziato da poco a mettere in dubbio il suo orientamento sessuale.
    • Vi sono varie identità entro le quali una persona si muove e prova interesse per più di un genere, quindi non pensare che sia "solo gay".
    • Non chiedergli apertamente: "Sei bisessuale?". Rischi di essere insolente e turbarlo. Piuttosto, affronta l'argomento senza incalzarlo, dicendogli: "Avrei una domanda. Mi chiedevo se ti interessano gli uomini.". Se risponde di sì, chiedigli ugualmente se è attratto da te e/o dalle donne in generale.

5
Fa uso di prodotti di pornografia gay da solo.

  1. Guardare ogni tanto scene di atti sessuali consumati tra soli maschi non è così drammatico. Vale soprattutto se le guarda con te. Tuttavia, se trovi materiale di pornografia gay sul suo computer o telefono, la situazione potrebbe essere leggermente diversa. Si tratta di un indizio debole, ma potrebbe rivelare che sta nascondendo informazioni sul suo vero orientamento sessuale.[4] Vedi se:
    • Cancella regolarmente la cronologia del browser;
    • Trovi pop-up di siti di pornografia gay sul tuo computer o sul suo e file video archiviati;
    • Nega aggressivamente di guardare o cercare scene di sesso gay.
    Pubblicità

6
Non guarda le altre donne.

  1. È più indicativo se guarda tranquillamente gli uomini. Quando siete in un luogo pubblico o con altre persone, cerca di capire dove rivolge la sua attenzione. Se non osserva di proposito qualcuno in particolare o se il suo sguardo si posa spesso sugli uomini, potrebbe nascondere un'attrazione segreta. Se non sembra attirato da nessuno, può darsi che sia asessuale o disinteressato alle relazioni.[5]
    • È probabile che un uomo etero eviti di guardare altre donne in compagnia della sua compagna per non offenderla. Individua indizi sottili, gesti poco evidenti.
    • Se osserva allo stesso modo uomini e donne, è possibile che sia bisessuale.

7
È affettuoso con gli uomini.

  1. Fa complimenti agli uomini o ha un contatto fisico eccessivo con loro? Osserva come si comporta nei contesti sociali. Se è gay, potrebbe ricercare l'attenzione di persone del suo stesso sesso, toccarle o abbracciarle frequentemente oppure flirtare con loro scambiando commenti lusinghieri (soprattutto sull'aspetto fisico).[6] Altri segnali potrebbero essere:
    • Vantarsi del fatto che un uomo ci provi o gli abbia chiesto di uscire;
    • Descrivere con piacere il corpo o la personalità di altri uomini.
    Pubblicità

8
È troppo legato al suo migliore amico.

  1. Hai la sensazione che desideri qualcosa di più della semplice amicizia? Cerca indizi che denotano un'intimità che va oltre il normale rapporto di amicizia. Se ti senti esclusa o hai l'impressione di fare il terzo incomodo quando sei con il tuo ragazzo e il suo migliore amico, forse prova qualcosa di inconfessabile nei suoi confronti.[7] Ecco alcuni segnali:
    • Gli fa regali costosi;
    • Si scambiano sguardi furtivi o si sussurrano all'orecchio in presenza di altre persone;
    • Hai la sensazione di "interrompere qualcosa" quando li vedi insieme.

9
Ha molti amici LGBTQ.

  1. Potrebbe circondarsi di compagni gay per appagare un bisogno frustrato. Nota se esce spesso con amici gay o se li raggiunge per trascorrere la serata in bar e locali riservati a LGBTQ+. Le sue frequentazioni possono riflettere il suo orientamento sessuale, anche se non ne è pienamente consapevole.[8]
    • Potrebbe anche tenerti nascosta la sua comitiva. Rischierebbe di farsi scoprire se lo vedessi con loro o potrebbe avere una relazione segreta con qualcuno del gruppo.[9]
    Pubblicità

10
È omofobo.

  1. Un uomo represso può agire in questo modo per non destare sospetti. Pensa: "Se mi comporto come se disapprovassi chi è omosessuale, nessuno penserà che lo sia". Nota se si sente a disagio in presenza di uomini gay, se puntualmente fa commenti o battute omofobe o se non parla mai deliberatamente di argomenti lontanamente associati al mondo omosessuale.[10]
    • Questo atteggiamento viene spesso definito omofobia interiorizzata.
    • Un altro segnale d'allarme potrebbe essere l'ossessione di conoscere la sessualità degli altri. Ad esempio, ha "bisogno" di sapere se qualcuno è LGBTQ+ oppure identifica gli altri esclusivamente in base al loro orientamento sessuale.[11]

11
La sua famiglia è omofoba.

  1. Un uomo represso potrebbe avere una relazione etero per fuorviare la sua famiglia. Se i suoi parenti sono fortemente infastiditi dall'omosessualità, potrebbe avere paura o sentirsi respinto dichiarando la verità. Potrebbe anche avere problemi di omofobia interiorizzata o nutrire disprezzo verso se stesso a causa dei conflitti tra la sua identità e l'educazione ricevuta in famiglia.[12] Potrebbe temere alcune ripercussioni, come:
    • Essere cacciato di casa o escluso dalla famiglia;
    • Perdere il sostegno finanziari della famiglia;
    • In casi estremi, violenza fisica.
    Pubblicità

12
Ha un profilo su un'applicazione di incontri gay.

  1. È l'indizio più lampante della sua omosessualità. Potresti scoprire che usa un'applicazione di incontri LGBTQ piuttosto nota, come Grindr o Scruff, oppure che su Tinder o Hinge abbia impostato preferenze sessuali maschili. Vedi se scrive e riceve messaggi o sms in orari strani.[13]
    • Potrebbe utilizzare i social media per organizzare appuntamenti e incontri. Guarda se i suoi profili sono frequentati da follower sospetti e fai attenzione anche a chi segue.[14]
    • Non è consigliabile adescarlo tramite un'applicazione né controllare il telefono a sua insaputa perché sarebbe una grave violazione della privacy.

13
È stato già con un uomo.

  1. Una relazione omosessuale o un incontro occasionale con un gay può essere un indizio importante. Rifletti sul modo in cui ne vieni a conoscenza. Se è lui a dirtelo, probabilmente è sicuro della sua sessualità e vuole solo confidarti un'esperienza passata. Se è qualcun altro a riferirtelo o sotto effetto dell'alcol te lo confessa egli stesso, può darsi che abbia qualche problema a parlarne apertamente.[15]
    • È più probabile che un rapporto sessuale avuto durante l'adolescenza o all'università indichi che sia gay o queer rispetto a un'esperienza vissuta in età più adulta, cosa che potrebbe avere motivazioni più complesse.[16]
    Pubblicità

14
Chiediglielo.

  1. La scelta migliore consiste nel parlarne tranquillamente con il tuo ragazzo. Se nutri forti sospetti, una conversazione dai toni intimi e dolci può chiarire velocemente la situazione, riportando la serenità di coppia. Ricorda che la sessualità è una questione molto complessa, che non si limita alla banale dicotomia tra omosessuali ed eterosessuali. Il tuo ragazzo potrebbe essere bisessuale, asessuale o solo vagamente attratto dagli uomini, ma preferisce avere relazioni che comportino coinvolgimento fisico ed emotivo con l'altro sesso.[17]
    • Se è in difficoltà o confuso, cerca di stargli accanto per ascoltarlo e confortarlo.
    • È sempre meglio domandare anziché fare supposizioni sulla sessualità di una persona.

Consigli

  • Per capire la sessualità del tuo ragazzo, non fare affidamento sugli stereotipi omosessuali, come la voce o l'andatura effeminata, i vestiti appariscenti o attillati, le preferenze in campo musicale e in merito ai programmi televisivi o il fatto di essere maniaci del pulito. Ci sono molti uomini gay alieni da questi modi di fare, ravvisabili invece in molti eterosessuali.
  • Non per colpa tua il tuo ragazzo è gay o ha un comportamento ambiguo. Se si nasconde per incontrare altri uomini, ricorda che ciò che fa riguarda lui e i suoi bisogni inappagati, non te.
  • Tieni presente che potrebbe anche identificarsi come bisessuale o pansessuale.
Pubblicità

Avvertenze

  • Per il benessere sociale, emotivo e fisico del tuo ragazzo, evita di discutere della sua sessualità in presenza di altre persone o dichiararla pubblicamente. È possibile che non ne sia ancora pienamente consapevole o che la stia nascondendo per tutelare la sua incolumità. Una rivelazione forzata rischia di compromettere la sua salute mentale e le sue relazioni personali.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Kateri Berasi, PsyD
Co-redatto da:
Psicologa Clinica Abilitata
Questo articolo è stato co-redatto da Kateri Berasi, PsyD. La Dottoressa Kateri Berasi è una psicologa clinica che vive a Brooklyn. Con oltre 10 anni di esperienza nel campo della salute mentale, si dedica a lavorare con adulti della comunità LGBTQIA+ e dei settori creativi attraverso terapia individuale, di coppia, di gruppo e personalizzata. Si è laureata in Psicologia, Storia dell'Arte e Lingua e Letteratura Francese alla George Washington University e si è specializzata in Counseling di Salute Mentale alla Columbia University. Si è anche laureata in Psicologia Clinica alla Long Island University.
Categorie: Appuntamenti
Questa pagina è stata letta 700 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità