Come Capire se il Tuo Ragazzo ce l'ha con Te

Se hai una relazione con un ragazzo che non vuole mai affrontare i vostri problemi, forse dovresti chiedergli che cosa lo infastidisce. È probabile che qualche tuo comportamento lo abbia fatto arrabbiare, o che sia irritato per qualcos'altro. È facile imparare a capire che cosa lo disturba: puoi accorgertene dal suo atteggiamento o da come si relaziona con te quando gli parli. Soprattutto, non trascurare mai la tua attenzione nei suoi confronti.

Parte 1 di 2:
Osservare il Suo Comportamento

  1. 1
    Presta attenzione al modo in cui ti tratta. La rabbia può manifestarsi attraverso comportamenti evasivi, puntigliosità, atteggiamenti fisici negativi, aggressività o sbalzi di umore. In pratica, non si traduce sempre in un aperto disaccordo.[1]
    • Se è una persona tranquilla, il fatto che ti eviti non vuol dire necessariamente che sia arrabbiato. Se è sempre schietto e diretto, un fare puntiglioso potrebbe dipendere solo dal suo sarcasmo. Prendi atto di questi atteggiamenti solo se si discostano molto dal suo normale comportamento.
  2. 2
    Osservalo quando è in gruppo. Se evita di farsi coinvolgere direttamente, mostra deferenza, presta maggiore attenzione agli altri rispetto al solito oppure offende in modo tagliente, è probabile che stia reprimendo la propria rabbia. Tuttavia, se analizzi in maniera esasperata questi fattori, corri il rischio di inasprire il problema, perciò discuti del suo modo di fare con altre persone del vostro gruppo. Chiedi a un amico che vi frequenta assiduamente di darti un'opinione corretta sulla situazione.[2]
  3. 3
    Nota se c'è uno scarso impegno da parte sua. Se non propone nulla, non vuol dire che sia in collera con te. In altre parole, è probabile che sia nervoso perché non ha la possibilità di uscire la sera o venire a una festa. Se ha l'umore nero, non avrà alcuna voglia prendere impegni con te.
  4. 4
    Studia il suo linguaggio del corpo. La collera non sempre si manifesta sotto forma di aggressività e violenza. Anche se i suoi sono chiari segnali di rabbia, il linguaggio del corpo non sempre ricorrerà a gesti molto diretti. Le braccia conserte indicano che ha alzato un muro difensivo, bloccandoti ogni ingresso. Più è stretta la posizione delle braccia, più è decisa la sua chiusura. Un atteggiamento che potrebbe indicare maggiore ostilità consiste nell'incrociare le braccia stringendo i pugni. Se anche le gambe assumono questa posizione, il segnale è più forte.[3]
    • Tieni conto che non tutti coloro che incrociano le braccia sono sulla difensiva. Spesso si assume questa postura quando fa freddo, quindi non dare per scontato che questo cambiamento nel suo atteggiamento denoti rabbia nei tuoi confronti.[4]
  5. 5
    Provoca qualche reazione. Adottando un comportamento positivo, dovresti ricevere una reazione positiva. Se fai qualcosa di bello e ottieni una risposta fredda, vuol dire che c'è un problema. Prova a fare un gesto gentile nei suoi riguardi, ad esempio preparandogli uno spuntino o facendogli un piccolo regalo, e osserva come reagisce.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Affrontarlo Direttamente

  1. 1
    Scegli un posto in cui poter parlare. Un luogo sicuro e tranquillo andrà bene per entrambi, vi metterà a vostro agio e vi permetterà di comunicare con maggiore apertura rispetto a un posto in cui siete costretti a stare insieme ad altre persone. Se per la tua tranquillità desideri che sia presente anche qualche amico, assicurati che il tuo ragazzo non si senta attaccato. Non schieratevi contro di lui, altrimenti potrebbe chiudersi ancora di più.
    • Parla con lui di persona e non al telefono. In questo modo riceverai risposte rapide e dirette. Se, invece, discuti con lui al telefono, avrà un maggiore vantaggio e potrebbe rispondere nei tempi che preferisce, inasprendo il confronto.[5]
  2. 2
    Esercitati a cercare un'apertura. Che si tratti di una cara amica, un animale domestico o uno specchio, preparati ad affrontare i primi minuti della conversazione. Potrebbe essere un momento imbarazzante per il tuo ragazzo e, se si sente attaccato, tratto in inganno o preso in trappola, è meglio che tu sia diretta ed emotivamente neutrale. Così facendo, lo aiuterai ad aprirsi con più tranquillità.
    • "Ho l'impressione che tu sia arrabbiato con me per qualcosa e ho pensato a quale potrebbe essere causa. Possiamo chiarire la questione?".
    • "Ultimamente mi sembra che non siamo molto in sintonia. Ho notato una certa chiusura nei miei confronti. Sei arrabbiato per qualcosa?".
    • "C'è qualcosa che ti dà fastidio? Ti stai comportando in modo diverso ultimamente e vorrei darti una mano".
  3. 3
    Insisti. Non esasperare il confronto mostrando sentimenti contrastanti. Cerca di essere positiva e coerente in modo da mantenere viva la conversazione. Ricordagli che sei preoccupata per lui e che desideri aiutarlo a risolvere qualsiasi tipo di problema lo tormenti.
  4. 4
    Mostra il tuo impegno nella conversazione. Dimostra il tuo affetto guardandolo negli occhi e usando anche le mani per comunicare con lui. Di tanto in tanto toccagli la mano o la spalla per incoraggiarlo ad aprirsi maggiormente. Non alzare gli occhi al cielo! Crederà che tu sia infastidita e potrebbe innervosirsi ancora di più.[6]
  5. 5
    Preparati a immedesimarti in lui. Se è furioso, è importante che tu non ti metta sulla difensiva. Sii pronta a chiedergli scusa per gli errori che hai commesso. Lo hai messo alle strette, chiedendogli di essere aperto e di esprimere la sua rabbia nei tuoi confronti, quindi, rifiutando la sua reazione o diventando aggressiva, rischi in futuro di chiudere la porta della comunicazione.
    Pubblicità

Consigli

  • Non aspettare troppo tempo prima di affrontare il problema. Se noti un cambiamento nel suo comportamento, sollevalo prima che cominci a complicarsi.
  • Se quasi sempre sembra in collera con te, valuta la vostra relazione. Sii pronta a chiuderla se non riuscite a trascorrere un solo giorno senza problemi.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se a un certo punto il tuo ragazzo diventa aggressivo, allontanati immediatamente.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 25 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Questa pagina è stata letta 9 881 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità