Come Capire se il tuo Bambino ha la Pressione Alta

In questo Articolo:Accertare Se il Bambino è a RischioMonitorare la Pressione del Bambino a CasaRiconoscere i Sintomi dell’Ipertensione GravePortare il Bambino dal Medico

Il numero di bambini cui viene diagnostica la pressione alta è in aumento. Circa il 2-5% dei bambini sono ipertesi, di solito in concomitanza con l’obesità infantile. Questo articolo ti aiuterà a individuare cause, sintomi e rischi connessi all’ipertensione nei bambini.

Parte 1
Accertare Se il Bambino è a Rischio

  1. 1
    Perché la pressione alta è pericolosa? Il cuore e le arterie sono sottoposti alla pressione 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno. Inevitabilmente, entrambi subiscono un certo logoramento con l’avanzare dell’età.
    • Se la pressione è troppo alta, questo logorio naturale è accelerato. Il cuore e i vasi sanguigni sono più soggetti al malfunzionamento. Ci sono anche altri organi che sono compromessi dalla pressione alta, per esempio il cervello e i reni. Un’altra definizione di pressione alta è ipertensione.
    • D’altro canto, se la pressione è troppo bassa, gli organi non ricevono la quantità di sangue di cui hanno bisogno per funzionare correttamente.
  2. 2
    Alimentazione e stile di vita scorretti possono causare l'ipertensione. La mancanza di attività fisica e troppo cibo spazzatura sono cause comuni della pressione alta nei bambini. I fattori principali dell'aumento della pressione nei bambini sono:
    • La tendenza alla ritenzione di idrica (accumulo di acqua e sodio) e all’aumento di liquidi nel corpo, compresi i vasi sanguigni. Più alto è il volume, più alta è la pressione. Ecco perché gli ipertesi dovrebbero ridurre il consumo di sale e prendere dei medicinali per eliminarlo attraverso i reni (diuretici).
    • L’attivazione di diversi ormoni e il mal funzionamento dei reni hanno come conseguenza il restringimento delle arterie che trasportano il sangue. Più grande è il restringimento, più alta è la pressione. Col passare del tempo, le persone obese sviluppano un irrigidimento arterioso, che porta a un surplus di lavoro per il cuore e a un aumento della pressione per pompare il sangue nel corpo.
    • I bambini obesi corrono i rischi maggiori. Tuttavia, non tutti i bambini ipertesi sono anche obesi, quindi non sottovalutare i sintomi se tuo figlio è normopeso o sottopeso.
  3. 3
    Alcuni farmaci possono aumentare le possibilità che il bambino sviluppi l’ipertensione. Normalmente, i medicinali non causano un aumento della pressione nei bambini sani, ma può succedere.
    • Bisognerebbe preoccuparsi quando un bambino che assume metilfenidato (Ritalin) o altri stimolanti per l’ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività) sviluppa l’ipertensione. Anche se c’è una tendenza all’aumento della pressione con l’assunzione di questi farmaci, dovrebbe essere contenuta. Tuttavia, andrebbe misurata la pressione del bambino quando non prende quel farmaco per essere certi che non sia la causa dell’ipertensione.
    • Altri farmaci possono aumentare la pressione, per esempio gli immunosoppressori, come il prednisone, il tracolisum e la ciclosporina.
    • Altre medicine senza obbligo di prescrizione medica, così come integratori alimentari e erboristici, possono alzare la pressione, ma solitamente succede in soggetti che hanno già la pressione alta per altre ragioni. Assicurati di comunicare al medico la lista di tutte le medicine che il bambino assume, soprattutto se la pressione è alta.
  4. 4
    Alcuni neonati possono essere a rischio di ipertensione. Identificare l’ipertensione dipende dalla capacità dei genitori di riconoscere le situazioni a rischio e il sopravvenire dei sintomi descritti nella terza parte di questo articolo. Alcuni fattori che causano la pressione alta nei neonati e che richiedono una particolare attenzione sono:
    • Bambini nati prematuri, con complicanze successive alla nascita.
    • Neonati con problemi polmonari legati alla nascita prematura.
    • Bambini nati da madri tossicodipendenti (a causa dell'astinenza).
    • Neonati o bambini con soffio al cuore.
    • Neonati con problemi renali o urinari.
    • Neonati con anormale pigmentazione della pelle.
    • Bambini con famigliarità al rene policistico.
    • Bambini con disturbi convulsivi di origine ignota.

Parte 2
Monitorare la Pressione del Bambino a Casa

  1. 1
    Impara come monitorare la pressione del tuo bambino a casa. Se tuo figlio ha la pressione alta, impara a misurarla a casa. In tal modo potrai tenerla meglio sotto controllo e otterrai una misurazione più accurata, soprattutto se il bambino si innervosisce quando lo porti dal medico.
    • In questo modo si potrà monitorare meglio la pressione ed evitare continue visite dal dottore. A meno che tuo figlio non sia già grandicello, l’ostacolo maggiore è trovare un dispositivo adatto ai neonati che non costi uno sproposito.
    • La misurazione deve essere accurata. Sebbene il valore della pressione possa variare anche di minuto in minuto, la media e l'andamento sono molto importanti. Nelle persone con la pressione alta, anche una piccola differenza di 4-5 mmHg fa la differenza, perché è a rischio la salute del cuore.
  2. 2
    Compra un misuratore di pressione che vada bene per il tuo bambino. Bracciali troppo grandi o troppo piccoli possono portare a risultati falsati. Per la maggior parte dei bambini, un modo facile per trovare il bracciale adatto è quello di misurare la distanza tra la spalla e il gomito. Bisogna poi calcolare i tre quarti di questa misura e cercare un bracciale che corrisponda il più possibile a questa dimensione. La maggior parte dei bracciali ha le larghezze seguenti:
    • 9 cm.
    • 12 cm.
    • 15 cm.
    • 18 cm. Questa misura normalmente è usata per bambini più grandi e obesi, perché è la misura da adulto. Altrimenti, puoi comprare il bracciale da 15 cm per adulti e adattarlo alla circonferenza del braccio.
  3. 3
    Metti il bracciale sul braccio del bambino. Avvolgilo alla parte superiore del braccio, appena sopra il gomito. Non deve coprire la piega del gomito. Sul bracciale trovi una freccia: il bracciale va posto con la freccia puntata verso la piega del gomito.
  4. 4
    Posiziona uno stetoscopio sotto il bracciale. Appoggialo sul braccio del bambino, una parte sotto il bracciale e l'altra parte nell’incavo del gomito. In questo punto si trova una delle arterie principali dell’avambraccio e della mano.
    • Se riesci a sentire l’arteria pulsare quando fai una piccola pressione, è la cosa migliore. La testa dello stetoscopio deve essere posta su questa pulsazione, esercitando una leggera pressione.
  5. 5
    Gonfia il bracciale. Assicurati che la valvola del bracciale sia completamente chiusa. Quando gonfi il bracciale, il quadrante dello stetoscopio indicherà un aumento della pressione.
    • Gonfia il bracciale fino a che l'indicatore non supera la pressione massima nei bambini: 140 mmHg (unità di misura della pressione) per bambini molto piccoli, 150-160 per bambini della scuola primaria, 160-170 per gli adolescenti.
  6. 6
    Prendi nota della pressione di tuo figlio. Il bracciale blocca momentaneamente il flusso del sangue nell’arteria. Poi il bracciale si sgonfia piano mentre senti pulsare l’arteria.
    • Appena la pressione del bracciale scende sotto a quella dell’arteria, il sangue ricomincia a scorrere. Questo “scatto” iniziale può essere ben percepito attraverso lo stetoscopio e va registrato come pressione “sistolica”.
    • Mentre il bracciale continua a sgonfiarsi, il suono scompare. Questa è registrata come pressione “diastolica”.
  7. 7
    Riconoscere la pressione alta nel bambino. L’intervallo considerato normale aumenta per tutta l’infanzia. Perciò una pressione normale a 15 anni potrebbe essere considerata alta a 5 anni. Il 90° e 95° percentile sono le soglie più utili per la pressione alta nei bambini. Ad esempio:
    • 90° percentile: 90 su 100 bambini circa dovrebbero avere la pressione sotto il 90° percentile.
    • 95° percentile: 95 su 100 bambini dovrebbero avere la pressione sotto a questo livello.
    • Pressione al di sopra del 90° percentile fino al 95° è chiamata “pre-ipertensione”. È l’intervallo nel quale il rischio di sviluppare l’ipertensione è alto.
    • Allo stesso modo, la pressione al di sopra del 95° percentile è considerata ipertensione. Puoi controllare i percentili usando le stesse informazioni che usa il pediatra, ma potrebbe essere un po’ lungo e dovresti conoscere il percentile del tuo bambino.

Parte 3
Riconoscere i Sintomi dell’Ipertensione Grave

  1. 1
    Fai attenzione al mal di testa. Sebbene molti bambini che soffrono di ipertensione non abbiano sintomi evidenti, mal di testa lievi o forti possono indicare un picco di pressione alta. Sono solitamente dolori pulsanti e si presentano al mattino al risveglio.
  2. 2
    Porta il bambino in ospedale se dovessi sospettare un trauma cerebrale dovuto all’alta pressione. I bambini con questo tipo di problema devono essere curati all’ospedale, spesso in terapia intensiva. Sebbene la pressione debba essere ridotta il prima possibile, è necessario che tutto venga fatto sotto controllo medico, per evitare danni al cervello dovuti a un afflusso inadeguato di sangue conseguente a un abbassamento di pressione troppo repentino.
    • Come regola generale, la pressione dovrebbe essere abbassata di circa il 15-25%, dopodiché va controllata nei giorni successivi.
    • Sebbene i bambini con la pressione alta possano avere degli ictus, i sintomi più comuni di danni al cervello dovuti all'ipertensione sono confusione, vomito immotivato, visione sdoppiata, perdita improvvisa della vista e crisi epilettica.
  3. 3
    Fai attenzione a ogni segno di sofferenza cardiaca dovuta alla pressione alta. Fastidio o dolore al petto, battito accelerato, difficoltà a tirare il respiro o affanno possono essere sintomi del fatto che il cuore sta lottando contro la pressione alta.
  4. 4
    Controlla se c’è del sangue nelle urine. La presenza di sangue nelle urine potrebbe essere dovuta a problemi renali dovuti all’ipertensione, soprattutto in bambini che hanno problemi renali cronici.
    • È importante anche sapere che l’ipertensione può svilupparsi all’improvviso come conseguenza del peggioramento di una malattia renale, in particolare in seguito alla glomerulonefrite.
    • In questo caso il sangue nelle urine è dovuto al problema renale e non all’ipertensione.

Parte 4
Portare il Bambino dal Medico

  1. 1
    Il bambino deve essere visitato da un medico, ma c’è il rischio di una diagnosi non corretta. Le linee guida pediatriche raccomandano il controllo della pressione dai 3 anni. Dato che i bambini con la pressione alta spesso non hanno sintomi evidenti, la maggior parte dei casi sono individuati durante controlli di routine.
    • Sfortunatamente, è difficile misurare accuratamente la pressione nello studio del medico, soprattutto in bambini molto piccoli. Il livello di attività del bambino appena prima della misurazione, l’ansia (come quella che può anticipare un attacco), lo stato emotivo e la temperatura possono influenzare il livello della pressione.
    • Se si confronta la prima misurazione effettuata dal dottore con altre fatte poi durante la visita, di solito è più alta delle altre. A causa di tutti questi fattori, è facile sottovalutare la pressione alta.
  2. 2
    Per avere una diagnosi corretta, è bene misurare la pressione al bambino almeno due volte durante la visita. Quando la prima misurazione è alta, chiedi che venga rimisurata almeno altre due volte durante la visita. Se le altre misurazioni sono normali, l’ipertensione è improbabile. Se invece la pressione rimane alta, dovrebbe essere confermata da misurazioni ripetute nelle settimane successive.
    • Bisognerebbe effettuare due misurazioni durante ogni visita, ma il bambino va messo a suo agio e calmato almeno 5 minuti prima di misurare la pressione.
    • Le misurazioni a casa possono essere fatte solo se hai un misuratore adatto (bracciali troppo grandi o troppo piccoli possono fornire risultati non accurati).

Consigli

  • Si trovano anche dei misuratori automatici di pressione, ma possono dare risultati falsati nei bambini.
  • Se possibile fai controllare la pressione al bambino per 24 ore con un monitoraggio costante.

Avvertenze

  • L'ipertensione grave può causare problemi al cervello e al sistema nervoso. I disturbi possono svilupparsi non solo in seguito alla pressione alta, ma anche per sbalzi improvvisi.


Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Salute dell'Infanzia

In altre lingue:

English: Know if Your Child Has High Blood Pressure, Español: saber si tu hijo tiene presión sanguínea alta, Русский: узнать, что у вашего ребенка повышенное артериальное давление, Deutsch: Erkennen, ob dein Kind unter hohem Blutdruck leidet

Questa pagina è stata letta 35 514 volte.
Hai trovato utile questo articolo?