Come Capire se il tuo Gatto è Depresso

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

In questo Articolo:Valutare la SituazioneCercare Segnali di DepressioneCombattere la Depressione26 Riferimenti

I gatti possono soffrire di depressione proprio come gli esseri umani. Questo disturbo può nascere da molti fattori, dal trasloco in una nuova casa alla perdita di un compagno amato. Può essere difficile notare la depressione in un animale, perché i cambiamenti nel suo comportamento sono spesso sottili. Se, però, farai particolare attenzione, dovresti riuscire a individuare i segnali della depressione nel tuo gatto e intervenire di conseguenza.

1
Valutare la Situazione

  1. 1
    Fai esaminare il tuo gatto da un veterinario. Se hai notato dei cambiamenti comportamentali nel tuo micio, fissa un appuntamento con un veterinario. Assicurati che non esistano cause mediche preesistenti che provocano la depressione dell'animale e richiedono trattamenti specifici.
    • Informa il veterinario di tutti gli eventuali cambiamenti che hai notato nel tuo gatto, come variazioni nell'appetito, nelle abitudini del sonno e nella personalità. Il medico eseguirà un esame fisico di routine, ascoltando il battito del gatto, esaminando i suoi occhi, le sue orecchie e misurando la sua temperatura.
    • Se il veterinario ritiene necessari ulteriori esami sulla base delle informazioni che gli hai fornito, potrebbe richiedere esami del sangue, radiografie o altri test. Alcuni risultati saranno pronti subito, mentre altri richiederanno più giorni.
    • Se il tuo gatto non ha problemi medici, potrebbe soffrire di depressione felina.
  2. 2
    Prendi nota di tutti i cambiamenti recenti. La depressione felina è collegata a molti fattori. Considera la tua situazione attuale e prova a scoprire se di recente sono avvenuti cambiamenti drastici che possono aver scatenato la depressione del tuo gatto.
    • Hai traslocato di recente? Cambiare residenza è una delle cause principali della depressione felina. Molti gatti hanno dei problemi a passare da un appartamento all'altro e potrebbero cadere temporaneamente in depressione durante il periodo di adattamento.[1]
    • Ci sono stati dei lutti ultimamente nella tua famiglia? Che si tratti della morte di una persona o di un animale, un decesso può avere un impatto sul tuo gatto. Non percepisce e non capisce la morte come gli umani, ma nota l'assenza di una persona o di un animale. Questo può portarlo alla depressione.[2]
    • Di recente sei stato più impegnato? Che si tratti del lavoro, della tua vita sociale o di una nuova partner romantica, se hai passato meno tempo con il tuo gatto di quanto eri solito fare, è possibile che esso cada in depressione. I gatti, in particolare le razze come i siamesi, sono creature socievoli e possono deprimersi se si sentono trascurati.[3]
  3. 3
    Che periodo dell'anno è? Il disordine affettivo stagionale (SAD) non colpisce solo le persone. Anche i gatti possono essere influenzati dal periodo dell'anno e possono deprimersi durante i mesi invernali.
    • Nei mesi invernali le giornate sono più corte e il sole tramonta prima. La mancanza di luce solare può provocare la depressione nei gatti e provocare cambiamenti nei loro comportamenti. Se la personalità del tuo gatto ti sembra cambiare con le stagioni, potrebbe soffrire di depressione stagionale.[4]
    • La luce del sole influenza i livelli di melatonina e serotonina. Questo può portare a fatica, ansia e tristezza, negli uomini e anche nei gatti. I gatti che vivono all'aperto sono particolarmente suscettibili alla depressione invernale, perché passano molto tempo lontani dalle luci artificiali.[5]

2
Cercare Segnali di Depressione

  1. 1
    Tieni sotto controllo le abitudini di sonno del tuo gatto. Questi felini dormono molto, circa 16 ore al giorno in media. Se però il tuo gatto sembra dormire ancora di più, potrebbe essere depresso.
    • Dato che i gatti dormono così spesso, può essere difficile capire quando lo fanno troppo. Dovresti però avere un'idea piuttosto chiara di quando il tuo animale sta sveglio e quando dorme. Usa queste informazioni per tenere sotto controllo le sue abitudini.[6]
    • Se sai che il tuo gatto è sempre sveglio quando ti alzi di mattina e improvvisamente lo trovi sempre a dormire quando arrivi in cucina, potrebbe essere depresso. Se, quando torni a casa dal lavoro, lo trovi addormentato sul divano, prendi nota anche di quel comportamento.[7]
    • Fai attenzione alla mancanza generale di energie dell'animale. Quando il tuo gatto non dorme, ti sembra letargico? Alcuni di questi felini sono pigri per natura, ma se il tuo esemplare, un tempo dinamico e scattante, inizia improvvisamente a dormire tutto il giorno, potrebbe essere depresso.[8]
  2. 2
    Nota se il tuo gatto fa più spesso dei versi. Questi animali possono produrre molti suoni, come soffi, fusa o miagolii. Se il tuo esemplare "parla" più spesso del solito, potrebbe essere depresso.
    • I gatti depressi possono piangere, mugolare o soffiare in reazione a stimoli lievi o produrre suoni in momenti casuali della giornata. Potrebbe provare a comunicarti che qualcosa non va.[9]
    • Come per la valutazione che hai fatto delle abitudini del sonno, un livello di vocalizzazioni eccessivo varia da gatto a gatto e solo tu puoi giudicare quale sia il comportamento normale del tuo animale. Se normalmente il tuo micio è chiassoso, miagola per annunciare la sua presenza o per richiamare la tua attenzione, le vocalizzazioni frequenti possono non rappresentare un segnale d'allarme. Se, invece, un gatto che normalmente è silenzioso inizia a tenerti sveglio di notte perché piange, potrebbe cercare di comunicarti il suo malessere.
    • Le vocalizzazioni eccessive sono spesso provocate dal decesso di un compagno amato, animale o umano. Il tuo gatto potrebbe piangere per aiutare il compagno smarrito a ritrovarlo.[10]
  3. 3
    Fai attenzioni alle abitudini alimentari del gatto. I felini depressi possono mangiare troppo o troppo poco quando sono tristi, perciò tieni d'occhio le ciotole del tuo animale.
    • La perdita dell'appetito è un segnale frequente di depressione, negli animali quanto negli uomini. Il tuo gatto potrebbe perdere interesse nei confronti del cibo, mangiare meno di quanto non fosse solito fare e non toccare più le ciotole. Queste variazioni nell'appetito possono provocare una perdita di peso.[11]
    • Alcuni gatti, invece, mangiano di più quando sono depressi. Anche se si tratta di un fenomeno raro, accade. Se noti che il tuo gatto chiede più cibo e prende peso, potrebbe essere depresso.[12]
  4. 4
    Controlla la pelliccia del tuo gatto. I gatti depressi possono smettere di curare il loro pelo o farlo troppo. Questi cambiamenti possono essere visibili a occhio nudo.
    • Se la pelliccia del tuo gatto è opaca o arruffata, potrebbe aver smesso di curarla. Ad esempio, se il tuo gatto si pulisce spesso al centro del salotto dopo cena e smette improvvisamente di farlo, può essere depresso.[13]
    • Altri esemplari potrebbero pulirsi troppo per affrontare l'ansia provocata dalla depressione felina. Potresti notare che il tuo gatto si lecca da solo per lungo tempo. Potrebbe presentare macchie prive di pelo o irritazioni della pelle per la troppa pulizia.[14]
  5. 5
    Prendi nota di quanto spesso si nasconde il tuo gatto. I gatti sono animali sociali, ma amano passare dei momenti da soli. Non è strano che questi felini abbiano un nascondiglio preferito, come un cassetto o un armadio, ma quando si nascondono troppo possono essere depressi.
    • I gatti depressi si nascondono spesso in luoghi in cui è difficile trovarli. Invece di rifugiarsi nel solito armadio, il tuo esemplare potrebbe rintanarsi in un angolo dove non riesci a vederlo.[15]
    • Anche in questo caso, solo tu puoi valutare quale sia il normale atteggiamento del tuo animale domestico. Alcuni gatti si nascondono più di altri, ma se il tuo esemplare è abituato a passare molto tempo in salotto di pomeriggio e improvvisamente inizia a nascondersi, potrebbe essere depresso.[16]
  6. 6
    Fai attenzione ai problemi con la lettiera. Questi problemi sono legati allo stress, un sintomo della depressione dei gatti.
    • Impara la differenza tra l'urinazione e il marcamento del territorio. Marcare il territorio con l'urina è un atteggiamento istintivo dei gatti e raramente è legato alla depressione felina. Di solito troverai l'urina usata per marcare sulle superfici verticali e potrai sentirne il forte odore caratteristico. Sono i gatti maschi a tenere più spesso questo atteggiamento. Se anche il tuo esemplare marca il territorio, probabilmente avverte delle minacce per la sua sicurezza e non è depresso. Ricorda però che la tensione tra i gatti e altri animali domestici può portare a sentimenti di ansia, stress e depressione. Assicurati di gestire tutte le dispute territoriali prima che provochino problemi di salute mentale.
    • Se trovi urina o feci in casa, potrebbero essere segnali che il tuo gatto è depresso. Questi animali urinano fuori dalla lettiera perché non apprezzano le sue dimensioni, la sua forma o la sua consistenza e possono farlo anche quando questa è sporca. Se la lettiera è pulita e non l'hai cambiata di recente, l'urinazione potrebbe essere legata alla depressione.[17]

3
Combattere la Depressione

  1. 1
    Dai al tuo gatto attenzioni adeguate. La depressione nei gatti può derivare dalla mancanza di attenzioni. Assicurati di dare al tuo animale tutto l'amore di cui ha bisogno per sentirsi felice e sicuro.
    • I gatti sono animali socievoli, ma spesso sono più indipendenti degli altri. Di solito ti faranno capire quando vogliono attenzioni ed è meglio lasciare che siano loro a venire da te. Se il tuo gatto si avvicina e ti accoglie con calore, ad esempio strofinandosi contro le tue gambe o spingendoti col muso, desidera le tue attenzioni. Non è sempre possibile lasciare da parte tutto il resto e dare al tuo micio ciò di cui ha bisogno, ma dovresti almeno accarezzarlo per qualche istante per fargli capire che tieni a lui.
    • I gatti amano le attività stimolanti, perciò ricorda di giocare con il tuo. Basteranno 15-20 minuti al giorno. Questi felini amano i giocattoli con le corde e i peluche a forma di animale che possono inseguire. Evita però di giocare troppo duramente con loro. Alcuni padroni fanno la lotta con i loro mici usando le mani, ma questo può farli diventare timidi o aggressivi.
  2. 2
    Assicurati che il tuo gatto possa divertirsi quando non sei in casa. Se nell'ultimo periodo sei sempre impegnato al lavoro e ritieni che la depressione del tuo gatto sia una risposta a questo cambiamento, prova a renderlo più felice quando non ci sei. Puoi farlo in molti modi.
    • Lascia le tende aperte durante il giorno, soprattutto se vivi in una zona rurale. Assicurati che il tuo gatto possa salire su un tavolo, un mobile o un'altra mensola da dove riesca a guardare fuori dalla finestra. Questi animali amano guardare all'esterno, poter vedere la luce del sole e divertirsi quando non ci sei.[18]
    • Alcune compagnie vendono DVD e altri filmati che puoi riprodurre alla televisione quando non sei a casa. Questi video raffigurano immagini gradevoli per i gatti, come uccelli, topi e altri gatti. Fai attenzione, però, perché il tuo micio potrebbe saltare e colpire la TV. Assicurati che la tua televisione sia salda, non possa cadere e rompersi per la curiosità dell'animale.[19]
    • Il tuo gatto può giocare con molti giocattoli da solo, ad esempio con topolini e uccellini ripieni di erba gatta. Esistono anche giochi a rompicapo, in cui un pupazzo o del cibo si trovano all'interno di un macchinario. Il tuo gatto deve capire come aprire il gioco per ricevere la ricompensa e questo può mantenere il suo interesse mentre sei via. Fai attenzione, però, perché alcuni di questi giocattoli non sono del tutto sicuri per gli animali. Assicurati di scegliere oggetti innocui per i momenti in cui non sei in casa.[20]
  3. 3
    Prova la terapia della luce. Se la depressione del tuo gatto è legata ai cambiamenti stagionali, la fototerapia può aiutare a limitare la depressione invernale.
    • Acquista una luce a raggi ultravioletti e accendila per qualche ora al giorno in presenza del tuo gatto. Queste luci sono spesso vendute nelle serre, perché sono utili per far crescere le piante in casa.[21]
    • Sol Box è una marca di lampade UV consigliate dai veterinari, perché sono progettate specificamente per i gatti. Puoi acquistarle su internet. Produce una luce bianca e chiara; i produttori consigliano di esporvi il gatto per 30 minuti al giorno durante i mesi invernali.[22]
  4. 4
    Prova i feromoni sintetici. Il tuo veterinario può consigliarti una marca di feromoni sintetici progettati per stimolare felicità e rilassamento nel tuo gatto.
    • Lo spray Feliway è uno dei prodotti più comuni a base di feromoni sintetici e dovresti essere in grado di acquistarlo dal tuo veterinario. Usalo solo come indicato sulle istruzioni e chiedi maggiori informazioni al medico.[23]
  5. 5
    Considera di far assumere farmaci al tuo gatto. Di solito i farmaci sono considerati l'ultima spiaggia per la cura della depressione felina, a causa dei loro possibili effetti collaterali e della difficoltà di somministrarli all'animale.
    • Esistono quattro tipi di farmaci usati per trattare la depressione e altri problemi comportamentali dei gatti: benzodiazepine (BZ), inibitori della monoamino-ossidasi (MAO), antidepressivi triciclici (TCA) e inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI). Quasi certamente, se il tuo gatto soffre di depressione, il tuo veterinario ti consiglierà un SSRI o un MAO.[24]
    • A seconda del farmaco, gli effetti collaterali possono variare. Alcuni sono piuttosto gravi. Ad esempio, alcuni MAO possono provocare reazioni potenzialmente letali se combinati con il formaggio. Assicurati di conoscere tutti i possibili effetti collaterali prima di somministrare un farmaco al tuo gatto. Chiedi maggiori informazioni al tuo veterinario su quali siano gli effetti collaterali che richiedono immediate cure mediche.[25]
    • È notoriamente difficile somministrare dei farmaci ai gatti. Quasi tutti i veterinari li prescrivono solo come ultima risorsa. Se il tuo ti suggerisce questa soluzione, assicurati di conoscere il protocollo corretto per la somministrazione, il dosaggio e la conservazione. Se sei confuso o preoccupato per qualche motivo, non esitare a fare domande al veterinario.[26]

Consigli

  • Consulta sempre un veterinario quando noti cambiamenti comportamentali nel tuo gatto. Non presumere che sia la depressione il problema dell'animale, perché alcuni sintomi, in particolare la mancanza di appetito, sono legati a molte malattie. Se il tuo micio ha un grave problema di salute, intervenire subito è molto importante.
  • Se ritieni che il tuo gatto si senta solo perché è venuto a mancare un altro animale domestico, potresti considerare di adottare un nuovo cane o gatto. Naturalmente si tratta di una decisione emotivamente difficile, ma alcuni gatti sono più socievoli di altri. Se il tuo sembra preferire un compagno, cerca un animale adatto a lui.

Riferimenti

  1. http://www.petful.com/behaviors/feline-depression/
  2. http://www.cat-health-guide.org/feline-depression.html
  3. http://www.cat-health-guide.org/feline-depression.html
  4. http://www.catster.com/lifestyle/cats-depression-winter-seasonal-affective-disorder-light-therapy
  5. http://www.catster.com/lifestyle/cats-depression-winter-seasonal-affective-disorder-light-therapy
  6. https://www.petinsurance.com/healthzone/pet-articles/pet-behavior/Feline-Depression.aspx
  7. https://www.petinsurance.com/healthzone/pet-articles/pet-behavior/Feline-Depression.aspx
  8. http://www.catchannel.com/cat-depression.aspx
  9. http://www.goodhousekeeping.com/life/pets/advice/g360/dog-cat-depression/?slide=9
Mostra altro ... (17)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. La Dottoressa Elliott è una veterinaria con oltre trenta anni di esperienza. Si è laureata all'Università di Glasgow nel 1987 e ha lavorato come specialista in chirurgia veterinaria per sette anni. In seguito, ha lavorato per più di dieci anni come veterinaria in una clinica per animali.

Categorie: Gatti

In altre lingue:

English: Tell if Your Cat Is Depressed, Português: Saber se o seu Gato Está Deprimido, Español: saber si tu gato está deprimido, Deutsch: Herausfinden ob deine Katze deprimiert ist, Русский: определить, что у вашей кошки депрессия, Français: savoir si votre chat est déprimé, Nederlands: Zien of je kat depressief is, Bahasa Indonesia: Mengenali Kucing yang Depresi, 한국어: 고양이가 우울증을 앓고 있는지 확인하는 법, Tiếng Việt: Nhận biết Mèo bị Trầm cảm, Čeština: Jak poznat, že je vaše kočka v depresi, العربية: تحديد إذا كانت القطة تعاني من الاكتئاب

Questa pagina è stata letta 35 114 volte.
Hai trovato utile questo articolo?