Come Capire se un Cane Piccolo sta Bene dopo una Caduta

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

Anche se i proprietari di cani fanno del loro meglio per tenere i propri animali al sicuro, gli incidenti possono sempre capitare; una lesione fortuita può per esempio essere causata da una caduta. Sebbene i cani sembrino creature agili, in realtà possono farsi del male esattamente come tutti gli altri, quando cadono; possono eccitarsi e saltare da una finestra del primo piano o dal finestrino dell'auto mentre è in movimento. Sapere cosa cercare e cosa dire al veterinario può essere di grande aiuto per garantire al tuo amico fedele le cure di cui ha bisogno dopo una caduta.

Parte 1 di 3:
Esaminare il Cane dopo la Caduta

  1. 1
    Mantieni la calma. Sebbene vederlo soffrire possa essere un'esperienza terribile per te, devi restare calmo. La tranquillità e la lucidità ti permettono di valutare al meglio le sue condizioni, oltre a mantenere calmo anche l'animale, evitando in questo modo che possa ferirsi o agitarsi ulteriormente.[1]
    • Se si accorge che ti sei fatto prendere dal panico, probabilmente si spaventa anche lui, aumentando il dolore e i livelli di stress.
  2. 2
    Controlla se è ferito. Dopo la caduta, osservalo alla ricerca di segni di lesioni; evita però di toccarlo e usa solo gli occhi. Esaminando la gravità del danno che ha subito puoi valutare meglio come procedere. Presta attenzione soprattutto ai seguenti indizi:[2][3]
    • I guaiti sono sinonimo di sofferenza.
    • Osserva il corpo alla ricerca di lesioni sulla pelle, come tagli, graffi oppure ossa che protrudono.
    • Guarda le zampe anteriori e posteriori; se un arto è rotto appare deformato, piegato o con un'angolazione innaturale.
    • Non sempre è possibile notare visivamente un osso rotto; se il cane zoppica per più di 5 minuti, portalo dal veterinario.
    • Un cane ferito respira più rapidamente del solito; presta attenzione se la frequenza respiratoria continua a essere accelerata.
    • Non tutte le lesioni sono esterne o visibili; solo il veterinario è in grado di verificare se ha subito qualche danno interno.
  3. 3
    Metti in atto le misure di primo soccorso. Se hai notato qualche lesione evidente sull'animale devi procedere con una medicazione d'emergenza per evitare che la ferita possa aggravarsi, in attesa di farlo visitare dal veterinario. Procedi con le misure di primo soccorso solo se il cane si sente a proprio agio con te; se è stressato o prova dolore potrebbe ringhiare o anche morderti, muoviti quindi con cautela e osserva le sue reazioni.[4]
    • Se non è in grado di muoversi, non sollevarlo finché non hai trovato una superficie solida da mettere sotto il suo corpo, come un'asse di legno.
    • Non trattare mai da solo delle ferite gravi, lascia che se ne occupi il veterinario quando la situazione è seria.
    • Pulisci ogni taglio o ferita superficiale versando acqua ossigenata sulla zona lesionata.
    • Se sta sanguinando abbondantemente, esercita pressione sulla pelle usando un pezzo di garza.
  4. 4
    Chiama il veterinario e recati al suo ambulatorio. Una volta esaminato il tipo di lesione e messe in pratica le misure di primo soccorso devi telefonare al medico, il quale è in grado di capire e trattare meglio qualsiasi tipo di infortunio che l'animale ha subito a causa della caduta.[5]
    • Se il cane ha gravi ferite, portalo immediatamente al pronto soccorso veterinario.
    • Portalo quanto prima dal veterinario, anche se le ferite non sembrano pericolose per la vita dell'animale.
    • Anche se il tuo amico peloso non mostra lesioni evidenti, il medico può valutare se ci sono ferite interne o non visibili.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Portare il Cane dal Veterinario

  1. 1
    Comunica al veterinario l'accaduto. Durante la visita devi fornirgli una descrizione accurata della dinamica dell'incidente e delle ferite, in modo che abbia il maggior numero di informazioni possibili per iniziare le cure in maniera più veloce ed efficace.
    • Descrivigli come e quando il cane è caduto.
    • Mostragli ogni segno di lesione che hai notato sul corpo dell'animale.
    • Informalo delle misure di primo soccorso che hai messo in atto.
    • Comunicagli anche ogni ferita o intervento chirurgico che il cane ha subito in passato.
    • Sii pronto a fornirgli le informazioni basilari in merito al cane, come età, eventuali farmaci che sta assumendo al momento o altri disturbi di salute.
  2. 2
    Tieni presente che il veterinario potrebbe richiedere esami o procedure diagnostiche. Potrebbe eseguire alcuni test o sottoporlo a determinate tecniche mediche per trattare le lesioni. Valuta alcuni dei seguenti esami o trattamenti che potrebbe eseguire.[6][7]
    • Un esame fisico di base permette al medico di esaminare ogni possibile lesione superficiale, oltre a valutare le condizioni generali del cane.
    • Con un'osservazione ortopedica si accertano eventuali lesioni ossee, articolari, muscolari o si comprova se l'ampiezza dei movimenti dell'animale è limitata; questa procedura può essere eseguita attraverso una radiografia.
    • Un'analisi neurologica permette di capire se il cane ha battuto la testa durante la caduta; se cammina in modo strano o sembra inconsapevole, questo test permette di capire se il sistema nervoso ha subito danni.
  3. 3
    Segui tutte le istruzioni che ti fornisce il veterinario. Una volta che il cane ha ricevuto le prime cure e sei autorizzato a riportarlo a casa, il medico ti darà tutte le indicazioni per curarlo; devi attenerti scrupolosamente a quanto ti dice, in modo che l'animale possa guarire velocemente e senza conseguenze.[8][9]
    • Se il tuo amico fedele deve prendere dei farmaci, rispetta la posologia in modo accurato; assicurati che prenda tutto il medicinale che gli somministri per bocca.
    • Fai in modo di cambiare le fasciature in base alla necessità.
    • Potrebbe essere necessario applicare il ghiaccio o un impacco caldo sulla zona infortunata.
    • Accertati che il cane riposi e sia meno attivo possibile durante la convalescenza.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Evitare le Cadute

  1. 1
    Tieni chiusi i finestrini dell'auto. Se il cane ama viaggiare in auto con te, questa semplice accortezza lo mantiene al sicuro. Sebbene la maggior parte delle persone non oserebbe saltare da un'auto in movimento, i cani potrebbero non essere così cauti: tieni quindi i finestrini sollevati quanto basta da impedire al tuo amico a quattro zampe di saltare fuori mentre sei al volante.[10]
    • Puoi anche valutare di acquistare una cintura di sicurezza specifica per cani, in modo che resti al sicuro durante i viaggi in auto.
    • Valuta di bloccare anche i finestrini elettrici, perché il cane potrebbe riuscire ad aprirli accidentalmente.
    • Non lasciarlo in auto da solo con i finestrini chiusi in una giornata calda; la temperatura interna può aumentare a livelli fatali.[11]
  2. 2
    Lascia sempre le finestre di casa chiuse. Quelle aperte rappresentano un rischio di caduta molto comune tra i cani, perché gli animali possono raggiungerle e saltarle. Il tuo amico a quattro zampe può sempre tentare di scappare, anche se sono installate delle zanzariere, con il rischio di qualche caduta pericolosa; tutte le finestre che può potenzialmente raggiungere devono essere chiuse in maniera adeguata.[12]
  3. 3
    Tienilo lontano da zone da cui potrebbe cadere. Se in casa tua ci sono ambienti pericolosi devi impedirgli l'accesso, in modo che rimanga al sicuro.
    • Scalinate ripide, soppalchi senza ringhiera e balconi sono alcuni esempi di luoghi della casa da cui il cane potrebbe cadere.
    • Assicurati che le porte di queste zone rimangano chiuse.
    • Puoi acquistare un cancelletto per animali per bloccare l'accesso alle scale o alle porte d'uscita di casa.
    • Non tenere mai il tuo piccolo amico in un'area di casa in cui c'è il rischio di cadute.
  4. 4
    Portalo dal veterinario se cade senza motivo. Se vedi che inciampa e cade senza causa apparente, devi farlo visitare il prima possibile; potrebbe essere un indizio di potenziali patologie che il medico è in grado di diagnosticare e per le quali può proporti varie cure.[13]
    • Una malattia all'orecchio interno o un'otite possono fargli perdere l'equilibrio.
    • Anche i tumori al cervello, che sono più comuni nei cani di una certa età, possono essere la causa di qualche caduta.
    Pubblicità

Consigli

  • Mantieni la calma ed esamina attentamente il cane dopo una caduta.
  • Comunica al veterinario ogni dettaglio in merito alla dinamica dell'incidente e se hai notato delle lesioni.
  • Attieniti scrupolosamente alle indicazioni del medico quando il cane è pronto per tornare a casa con te.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se scodinzola dopo una caduta, non dare per scontato che non si sia infortunato: non sempre questi animali mostrano apertamente il dolore o le lesioni.
  • Quando soffre, l'animale può essere indotto a mordere più facilmente, anche se sei il suo proprietario; muoviti con cautela quando sei vicino a un cane ferito.
  • Dopo un infortunio non perdere tempo e portalo subito dal veterinario.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Veterinaria
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. Laureata in Scienze Veterinarie e membro del Royal College of Veterinary Surgeons, la Dottoressa Elliott ha oltre 30 anni di esperienza nel settore della chirurgia veterinaria e nella pratica della medicina per animali di compagnia. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia veterinaria alla University of Glasgow nel 1987. Lavora da più di 20 anni presso la stessa clinica veterinaria della sua città natale.
Categorie: Cani
Questa pagina è stata letta 16 561 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità