Come Caricare la Lavastoviglie

2 Metodi:Caricare la Lavastoviglie in Maniera EfficienteOttenere il Massimo dalla Lavastoviglie

Non è difficile caricare la lavastoviglie, ma farlo in maniera corretta migliora la qualità del lavaggio; inoltre, ti permette di risparmiare tempo, energia elettrica e di ottenere i migliori risultati a ogni utilizzo.

1
Caricare la Lavastoviglie in Maniera Efficiente

  1. 1
    Inserisci i piatti negli spazi del cestello inferiore. Fai in modo che siano rivolti verso il centro dell'elettrodomestico e, se si inclinano, dirigili verso il basso e l'interno. Questo perché i tubi, i beccucci e i bracci rotanti che spruzzano l'acqua dirigono il loro flusso dal centro verso l'esterno. L'acqua scende sia dall'alto verso il basso e verso l'esterno, sia dal basso e sempre verso l'esterno.
    • Fai in modo che tutte le superfici siano separate tra loro e che il flusso d'acqua possa raggiungerle.
  2. 2
    Le tazze, i bicchieri e le ciotole andrebbero appoggiati leggermente inclinati per ricevere acqua dal basso. Impila le ciotole in maniera ordinata sul piano inclinato, così il detersivo può pulirne le superfici interne e poi uscire. Questa disposizione ti permette, inoltre, di sfruttare meglio lo spazio rispetto a quella completamente piana.
  3. 3
    Riponi i contenitori Tupperware e tutti gli altri oggetti in plastica nel cestello superiore. Dato che la resistenza riscaldante, nella maggior parte dei modelli, si trova alla base della lavastoviglie, è meglio non mettere gli elementi in plastica nel cestello inferiore, per evitare che si fondano o si deformino.
  4. 4
    Metti pentole e padelle girate nella sezione inferiore della lavastoviglie.
    • Non riempire troppo l'elettrodomestico; se non riesci a inserire qualcosa, lavala a mano.
    • Se necessario, lava a mano le grandi stoviglie o fai due lavaggi consecutivi.
  5. 5
    Inserisci le posate nell'apposito contenitore avendo cura di puntarle verso l'alto. Cerca di mantenere gli elementi distanziati il più possibile. I coltelli, le forchette e i cucchiai devono essere riposti con il manico verso il basso. In linea generale, i coltelli pericolosi o molto affilati andrebbero lavati a mano, dato che perdono il filo in lavastoviglie. Tutti gli utensili o le stoviglie con manici in legno non vanno messi in lavastoviglie.
    • Disponi le posate ben separate e distanzia le superfici sporche di cucchiai e forchette in modo che l'acqua possa raggiungerle. Una buona separazione è la chiave per ottenere delle stoviglie pulite.
    • Le posate molto lunghe possono bloccare gli ugelli, gli spruzzatori e i braccetti rotanti; quindi andrebbero appoggiate in senso orizzontale nel cestello superiore.
    • Appoggia le posate più grandi nella parte superiore dell'elettrodomestico. Disponile in modo che i mestoli e i cucchiai siano rivolti verso il basso; così facendo, permetti all'acqua di pulirli e di non ristagnarvi all'interno.
  6. 6
    Il tagliere e i vassoi di grandi dimensioni devono essere disposti lungo il perimetro esterno del cestello inferiore, se non si incastrano perfettamente nei supporti per i piatti. In genere, i taglieri andrebbero lavati a mano, perché il calore emesso dalla lavastoviglie potrebbe deformarli.
  7. 7
    Per riporre i bicchieri da vino, utilizza il supporto in plastica che si trova nel cestello superiore. Se il tuo modello di lavastoviglie è dotato di supporti simili a delle rastrelliere che si possono ripiegare verso il basso e verso l'alto, sappi che sono destinati a bloccare gli steli dei bicchieri da vino. Questi sono perfetti per evitare che gli oggetti delicati si graffino o si rompano.
  8. 8
    Prima di ogni avvio, verifica che i bracci e gli altri dispositivi rotanti possano muoversi liberamente e che non ci sia nulla che ostruisce i tubi o gli ugelli. Inoltre, controlla che i recipienti per il detersivo siano aperti. Se uno qualunque di questi elementi fosse bloccato o ostruito, non otterrai stoviglie ben lavate.
  9. 9
    Riempi lo scompartimento del detersivo che si trova nella parte inferiore della lavastoviglie o all'interno dello sportello; puoi usare un prodotto sia liquido sia in polvere. Aggiungi il detersivo fino alla linea indicante il livello massimo consentito. Se utilizzi un sapone in pastiglie, limitati a metterne una nel recipiente oppure vicino al bordo inferiore dello sportello prima di chiudere quest'ultimo. In base alla temperatura dell'acqua e alla lunghezza del ciclo di lavaggio, alcune pellicole che racchiudono il detersivo in pastiglie potrebbero non sciogliersi completamente e potrebbero anche intasare gli scarichi. Per questa ragione, i costruttori di lavastoviglie sconsigliano questi tipi di prodotti.
    • Se hai due contenitori di sapone sullo sportello, riempi solo il primo. È programmato per aprirsi dopo il ciclo di ammollo o prelavaggio che ammorbidisce le incrostazioni di cibo.
    • Riempi bene il secondo scompartimento se hai avuto cattivi risultati in precedenza o se sai che le stoviglie sono particolarmente sporche.

2
Ottenere il Massimo dalla Lavastoviglie

  1. 1
    Raschia i grossi residui di cibo dai piatti e gettali nella spazzatura. Togli le ossa, gli avanzi delle verdure, i semi e le bucce. Tutto ciò che è spesso e incrostato andrebbe eliminato; tuttavia, anche le particelle più piccole, come i chicchi di riso, potrebbero non essere "spazzate via" dalla lavastoviglie. Anche se non vuoi lavare i piatti, dovresti comunque eliminare lo sporco maggiore con una forchetta o della carta da cucina per ottenere buoni risultati.
    • Avvia il programma di ammollo, ma solo se necessario. La maggior parte delle lavastoviglie e dei detersivi è più efficace se ha qualcosa da rimuovere. Se i piatti non sono puliti al termine del lavaggio, però, è meglio spruzzarli leggermente con acqua, prima che il cibo abbia modo di seccarsi su di essi.
  2. 2
    Impara quali alimenti, in genere, vengono eliminati con facilità e quali invece la lavastoviglie non riesce a lavare via. Le proteine come quelle delle uova o del formaggio, i cibi incrostati e gli amidi che hanno avuto tempo di seccarsi sulle stoviglie hanno bisogno di maggiore attenzione. Se esegui un leggero prelavaggio o strofini i piatti, l'azione dell'elettrodomestico sarà più efficace. Puoi mettere i piatti in ammollo nel lavello prima di caricare la lavastoviglie.
  3. 3
    Usa un brillantante o un liquido per il "prelavaggio", per evitare le macchie di acqua e ottenere piatti brillanti. In questo modo, puoi minimizzare le macchie di acqua, soprattutto se quella della tua zona è particolarmente ricca di calcare. Non devi riempire il dispenser del brillantante a ogni lavaggio, basta farlo un paio di volte a settimana o al mese, in base alle indicazioni che trovi sul manuale d'uso.
    • Puoi sostituire il brillantante commerciale con aceto bianco, anche se la qualità del risultato sarà leggermente diversa.
    • Alcuni detergenti contengono già il brillantante, leggi la loro etichetta per maggiori dettagli.
    • Se il tuo impianto idrico è dotato di addolcente o l'acqua del tuo comune è povera di minerali, il brillantante potrebbe essere inutile.
  4. 4
    Avvia il tritarifiuti prima di accendere la lavastoviglie. Spesso gli scarichi di questi due impianti sono comuni, quindi è fondamentale che siano vuoti. Se non hai un tritarifiuti, usa un tappo con filtro nel lavandino, per evitare che i detriti e i residui di cibo si accumulino nei tubi.
  5. 5
    Sappi che puoi usare anche un ciclo ad acqua fredda, se il tuo detersivo è etichettato con la dicitura "senza fosfati". I detersivi per lavastoviglie moderni hanno eliminato queste pericolose sostanze, sostituendole con enzimi che agiscono a ogni temperatura. In questo modo, puoi risparmiare denaro ed elettricità.
  6. 6
    Apri il rubinetto dell'acqua calda del lavello della cucina finché l'acqua non raggiunge una temperatura considerevole e solo in seguito avvia la lavastoviglie. Questi elettrodomestici sono dotati di un elemento riscaldante, ma puoi ottenere risultati migliori se fornisci loro dell'acqua già calda. Se nella tua zona c'è scarsità d'acqua, raccoglila in una bacinella e riutilizzala per bagnare le piante o per altri scopi.
  7. 7
    Non riempire eccessivamente la lavastoviglie, altrimenti i residui di cibo resteranno intrappolati sulle superfici. Non dovresti mai sovrapporre i piatti, oppure forzarli nei cestelli in posizione anomala. Carica la lavastoviglie finché i vari scomparti non saranno pieni, ma entro i limiti della loro capienza. Cerca di capire l'origine del problema se i piatti non sono puliti al termine del lavaggio. Forse hai affollato troppo i cestelli impedendo all'elettrodomestico di svolgere al meglio il suo compito.

Consigli

  • Avvia l'elettrodomestico a pieno carico. In questo modo, puoi risparmiare acqua rispetto al lavaggio a mano, soprattutto se non usi molto la lavastoviglie e non attivi la funzione di ammollo.
  • Conserva i detersivi in polvere in un luogo asciutto finché non giunge il momento di usarli.
  • Per migliorare l'efficienza energetica, programma il ciclo di lavaggio più breve, che garantisca però la pulizia dei piatti. Quelli molto aggressivi e ad alte temperature andrebbero selezionati solo per i carichi di stoviglie molto sporche. Aziona la lavastoviglie a pieno carico, ma non esagerare.
  • Carica la lavastoviglie man mano che cucini o sparecchi. Prendi l'abitudine di riporre i piatti nell'elettrodomestico, invece che nel lavello.
  • Scegli un programma di lavaggio con asciugatura all'aria. Se i piatti non sono perfettamente asciutti al termine del ciclo di pulizia, lascia lo sportello aperto (anche solo parzialmente) prima di estrarli.
  • Alcuni modelli non sono dotati di bracci spruzzatori sotto il cestello superiore. Se pensi che la tua lavastoviglie non riesca a lavare bene i bicchieri o gli altri oggetti riposti nel cestello superiore, cerca di capire se qualche grossa stoviglia presente in quello inferiore blocca il flusso di acqua dai bracci spruzzatori che si trovano sul fondo.
  • Assicurati che la lavastoviglie riceva acqua calda fin da subito, se utilizzi programmi ad alte temperature. Imposta il termostato della caldaia a 50 °C. [1]

Avvertenze

  • Le stoviglie di legno e quelle dotate di manici legnosi devono essere lavate a mano.
  • Non inserire oggetti di dimensioni maggiori rispetto all'altezza della sezione inferiore della lavastoviglie. In caso contrario, avrai difficoltà ad aprire lo sportello a lavaggio ultimato.
  • Non mettere in lavastoviglie le pentole in alluminio, le posate placcate in argento o di argento massiccio e nessun altro metallo reattivo, per evitare che la rifinitura venga corrosa e si annerisca.
  • Non riempire il contenitore del detersivo oltre la tacca del livello massimo consentito.
  • Valuta di lavare a mano i bicchieri di cristallo delicato e quelli per il vino. Se decidi comunque di riporli nell'elettrodomestico, accertati che non possano entrare in contatto fra loro o con altri piatti, altrimenti potrebbero rompersi.
  • Usa solo un detersivo specifico per lavastoviglie. Non usare quello per il lavaggio a mano dei piatti.

Fonti e Citazioni

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Load a Dishwasher, Español: cargar el lavavajillas, Português: Carregar uma Lava Louças, Nederlands: Een vaatwasser inruimen, Deutsch: Eine Geschirrspülmaschine richtig beladen, Français: charger un lave vaisselle, 中文: 装填洗碗机, Русский: загрузить посудомоечную машину, Bahasa Indonesia: Mengisi Alat Pencuci Piring dengan Benar, Čeština: Jak naskládat myčku, العربية: تحميل غسالة الصحون

Questa pagina è stata letta 60 851 volte.

Hai trovato utile questo articolo?